mercoledì, dicembre 31, 2008

Capodanno Last Minute

Anche il 31 inoltrato sono in molti a non aver ancora deciso come e dove festeggiare la notte di San Silvestro. Abbiamo pensato quindi di dare qualche idea dell'ultimo minuto soprattutto ai più giovani.
Partiamo da Omegna dove la Discoteca Kelly ha preparato una festa all'insegna della musica con i suoi Dj Comix e Fazza; maggiori dettagli sul loro MySpace. Nella vicina Arona sono due gli appuntamenti della notte, quello più classico e modaiolo offerto dalla Discoteca La Rocca (info nel blog del locale) e quello più alternativo dello Svariodanno organizzato dai ragazzi di Svarionato.
Per chi invece preferisce festeggiare in strada c'è l'appuntamento organizzato a Verbania da Verbania MillEventi per il Natale Insieme – Momenti di Festa e di Solidarietà. Sul lungolago di Pallanza dalle 21 tanti appuntamenti attorno alla pista di pattinaggio (che resterà aperta fino alle 3): musica dal vivo con il complesso Mass.Media e la musica dei deejay di RVL La Radio, servizio ristoro con piatti caldi a prezzi modici (curato dall’Associazione novarese “Vino & Riso”). Ci sarà poi il brindisi con spumante e panettone accompagnato dal grande spettacolo pirotecnico sul lago della ditta Parente.

martedì, dicembre 30, 2008

Ospiti Illustri al Mottarone


Visita in forma privata oggi al Mottarone da parte del Ministro dell'Interno, l'Onorevole Roberto Maroni. Il Ministro, che nella foto vedete indossare una felpa dedicata alla cima borromea, ha avuto modo di passeggiare tra le piste abbondantemente innevate e di incontrare i responsabili degli impianti di risalita e la mascotte Motty.

Capodanno a Mirapuri


Grande festa di Capodanno e musica dal vivo Mercoledì 31 dalle 22 con il Loveworld Cyberrock New Year Concert del Cyber Rocker Michel Montecrossa con il suo gruppo The Chosen Few presso il Music-Hall dell'Albergo Omnidiet a Mirapuri-Coiromonte (http://www.omnidiet-hotel.com/). Il concerto esplora e propone vari stili e generi moderni da World Music, Cyberrock, Ethno, Dance a Elettronica ed Acustica.
Il concerto conclude il Michel Montecrossa's Peace & Climate Change Concert Tour 2008 che continuerà nel 2009 con il titolo Courage and Love Climate Change Concerts. Questo Tour ha già prodotto 32 CD ordinabili online al Mirapuri Shop (http://www.mirapuri-shop.com/)

domenica, dicembre 28, 2008

Nuovo Snowpark all'Alpe di Mera



Inaugurazione l'altro ieri all'Alpe di Mera (VC) del nuovissimo Snowpark. La struttura permetterà agli appassionati dello snowboard di praticare in sicurezza ma con il massimo divertimento questo sport sempre più praticato. Il nuovo impianto è costituito da due box di 4 metri, rail, projump 12-15 metri e da diversi jump (dagli 8 metri alla linea per principianti) che ne permettono la fruizione sia da parte dei principianti che dei più esperti. Lo staff tecnico è guidato da Massimilano Maceri un rider locale di grande esperienza maturata in varie strutture italiane.
Lo snowpark è stato realizzato grazie all'impegno di Stefano Sappa, responsabile della società di gestione degli impianti Mera Ski, e dello sponsor Nobili.
L'accesso al park è compreso nello skipass giornaliero.
Informazioni tecniche sullo snowpark a questo indirizzo
Informazioni su Mera a questo indirizzo

giovedì, dicembre 25, 2008

Buon Natale da OrtaBlog



OrtaBlog augura a tutti gli amici, i collaboratori ed i lettori un felice Natale. Come regalo uno scorcio di Orta San Giulio imbiancata dalla neve.

mercoledì, dicembre 24, 2008

Natale e Capodanno all'Approdo di Pettenasco


Ezio Primatesta invia a noi ed ai nostri lettori gli auguri suoi e di tutto lo staff del Giardinetto e dell'Approdo di Pettenasco. Nel seguito le loro proposte per Natale e Capodanno.

Natale e Capodanno all'Approdo sul lago d'Orta
Ecco le nostre proposte per Natale e capodanno all'Approdo.

Menu di Natale 2008

Aperitivo con bollicine

***
Prosciutto delle Val Vigezzo e composta di frutta allo zenzero
Pesce spada leggermente affumicato con pane nero di Coimo
Insalatina di gamberi all'olio verde, carciofi novelli e agrumi di Sicilia
---
Flan di zucca con fonduta di toma dell'alpe Devero
***
Risotto “Carnaroli” al parmigiano con ragù d'agnello
Ravioli di indivia e burrata con salsa alle ortiche

A scelta
Filetto di branzino Mediterraneo con guazzetto di mare
Bollito di cappone, manzo e cotechino con mostarda di Cremona
Petto d'anatra glassato al miele e peperoncino dolce
***
Tavolozza di dessert Natalizi

Caffè e panettone

€ 50,00 Degustazione vini compresa
Spumante e Champagne alla carta

----------------------------------------------------------------------------

Menu Gran Gala di Capodanno 2009

Aperitivo con bollicine e stuziichino creativo

Prosciutto di San Daniele con spiedino di frutti tropicali
Capasanta con purè di piselli e pancetta croccante
Terrina di fois gras d'anatra e gelatina allo champagne
***
Gnocchetti di patate con baccalà e vongole e erba cipollina
Ravioli di zucca gialla e amaretti al burro d'alpeggio
***
Tortino di luccio perca alle verdurine e crema di sedano
***
Spalletta di vitello da latte con salsa al vino Ghemme e tartufo nero
piccoli legumi
***
Tortino di cioccolato 70% e pere Williams con gelato alla crema
***
Caffè e cioccolatini

Montej Bianco 2007 Villa Sparina
Gattinara 2004 Anzivino

€ 100,00

Spumate e Champagne alla carta

Trattamento speciale per tavoli al di sopra delle 10 persone....contattaci

VI APETTIAMO

Per qualsiasi info e prenotazioni
Hotel Ristorante Approdo
C.so Roma, 80 - Pettenasco (NO) Italy
Tel. +39.0323.89345 Fax +39.0323.89338
E-mail: approdo@lagodortahotels.com
www.lagodortahotels.com


--
Hotel Ristorante Giardinetto Charme e Relax
Via Provinciale,1
28028 Pettenasco (NO)
Lago d'Orta - Italia
http://www.lagodortahotels.com/
giardinetto@lagodortahotels.com
BLOG: http://www.ristorantehotelgiardinetto.blogspot.com/
SKIPE: hotel.giardinetto
Tel +39-0323-89118
Fax +39-0323-89219

martedì, dicembre 23, 2008

Vigilia di Natale ad Orta San Giulio


Chi cerca una maniera inusuale di trascorrere la vigilia di Natale senza dimenticare la tradizione troverà molto interessante la rappresentazione che il Consorzio Cusio Turismo ha organizzato per il 24 Dicembre nella Chiesa del Sacro Monte di Orta. A partire dalle ore 22 la Paerbleau Dance Company di Borgomanero metterà in scena un poemino sinfonico dedicato al tema della Natività.
Massimiliano Ferrari, direttore artistico, spiega spiega così l'iniziativa: “La serata avrà inizio alle ore 22:00 per poi lasciare posto alla messa di mezzanotte. L'iniziativa è stata pensata per le famiglie ed è aperta anche ai tanti visitatori e curiosi che in questo periodo di vacanze popolano il nostro lago. Per domani sera prevediamo il pienone, ovviamente confidando nel bel tempo”.
Lo spettacolo presenterà vedrà una ragazza comune di oggi che, nei panni di Maria, verrà proiettata nel passato e rivivrà la Natività.
L'evento di domani sera è stato realizzato con il supporto del rettore del Sacro Monte di Orta, padre Angelo Manzin mentre le musiche originali sono state composte per l'occasione da Nicola Pankoff, noto artista aronese che ha anche realizzato le gigantografie di gnomi e folletti allestite nel Parco del Sacro Monte.

lunedì, dicembre 22, 2008

Presentata la Stagione Invernale del Mottarone



Lunedì scorso, presso l'Hotel Cortese di Armeno, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della stagione invernale 2008/2009 del Mottarone. Alla presenza del Sindaco di Armeno Werther Mariotti e del Presidente della Comunità Montana dei Due Laghi Angelo Gemelli, Stefano Sappa (titolare della società che gestisce gli impianti) ha illustrato le novità di quest'anno e parlato delle peculiarità della montagna cusiana. In particolare l'accento è stato posto sui più piccoli ed sulle famiglie che, da sempre, hanno trovato nel Mottarone un luogo facilmente raggiungibile e sicuro per avvicinarsi al mondo dello sci.
A sottolineare questa attenzione è stata la presentazione del secondo numero del fumetto che vede protagonista la mascotte Motty a fianco di Max Blardone. Nel fumetto,  stampato in 20.000 copie ed in 5 lingue, Motty incontra il famoso campione di sci ossolano che insegna a lui ed ai giovani lettori come comportarsi correttamente sulle piste da sci per non mettere mai in pericolo né se stesso né gli altri. I saluti di Massimiliando Blardone sono stati portati dalla sorella Fabiana che era presente alla presentazione.
Erano presenti anche il direttore della Scuola Sci Mottarone Paolo Vallero e la mascotte Motty in carne e ossa!
Ricordiamo che al Mottarone ci sono già oltre due metri di neve e gli impianti sono aperti tutti i giorni dal 19 Dicembre.

domenica, dicembre 21, 2008

Orta Natalizia



Giorni di festa con molte sorprese per gli Ortesi ed i visitatori. Il Comune della perla del lago ha infatti deciso di fare qualche regalo a chi vorrà visitare il borgo nel periodo natalizio.
Oltre alle luminarie ed agli alberelli che ornano tradizionalmente le vie l'Amministrazione ha reso gratuiti tutti i parcheggi scoperti dal 20 Dicembre al 6 Gennaio. Nello stesso periodo sarà gratuito anche il trenino che collega il Centro Storico, il Sacro Monte e la frazione di Legro (dalle 14 alle 18 nei giorni feriali e dalle 10 alle 18 i festivi e prefestivi con l'esclusione del giorno di Natale).
Altro gradito regalo è stata la proroga della mostra di Arnaldo Pomodoro fino al 9 Gennaio della quale vi avevamo già parlato qualche giorno fa.
A chi si recasse ad Orta ricordiamo anche il bellissimo presepe ospitato nell'antica fornace del Sacro Monte donato ai frati da Giuseppe Loda proprio lo scorso Natale.

sabato, dicembre 20, 2008

OrtaBlog @ Punto Radio



Questa sera puntata natalizia di Siamo in Onda, talk show radiofonico di Punto Radio condotto da Fabio Giusti. OrtaBlog sarà in collegamento con la trasmissione per portare a tutto lo staff e gli ascoltatori gli auguri dal Lago d'Orta.
96.3 è la frequenza di Punto Radio ma, per chi non potrà ascoltarci, forniremo la clip audio nei prossimi giorni. Ricordiamo che è possibile ascoltare Punto Radio anche su internet all'indirizzo http://www.puntoradio.mobi/.

venerdì, dicembre 19, 2008

Omaggio Natalizio a Mario Soldati


Questa sera alle 21.00, presso l' Hotel Villa San Francesco di Legro di Orta, una serata natalizia dedicata a Mario Soldati. Verrà innanzitutto proiettato il documentario “Orta mia ” ed alcuni spezzoni provenienti dalle Teche Rai dedicati allo scrittore e regista che visse e scrisse sul Lago d'Orta.
Verranno poi presentati i libri: Un sorso di Gattinara, Natale e Satana e Orta mia.
Interverranno Lino Cerutti, Roberto Cicala e Fabrizio Morea.
Al termine, degustazione di alcune prelibatezze care allo scrittore.

giovedì, dicembre 18, 2008

Mostra Fotografica ad Omegna



Inaugurazione ieri ad Omegna per una suggestiva mostra fotgrafica. Ad esporre fino al 23 Dicembre presso il centralissimo Bar Salera (Piazza Salera 16) una giovane ma già affermata fotografa cusiana, Claudia Suriano. Gli scatti esposti spaziano da scorci del Lago d'Orta a paesaggi di paesi lontani.
La mostra è stata allestita con il supporto del Consorzio Cusio Turismo e della Navigazione Lago d'Orta.
Nel seguito qualche nota sulla fotografa.




Claudia Suriano (nella foto sotto) nasce a Omegna (VB) e vive ad Agrano, paesino sulle alture del Lago d' Orta.
Fin dall'infanzia sviluppa un evidente estro creativo influenzata dalla madre Doris, già grafica pubblicitaria e dal padre Giorgio, amante della fotografia. Si diploma presso il liceo scientifico "P. Gobetti" di Omegna.
Si diploma in art & design al “City of Westminster College” di Londra, frequenta il corso di Digital Design presso il London Institute (ex St. Martin's school). Rientrata in Italia dopo tre anni di vita londinese, consegue l' attestato di tecnico web designer. Lavora presso tipografie e agenzie di pubblicità.
Collabora alla rivista Delta e Parapendio in occasione del mondiale di acroaria ad Omegna, partecipa al concorso fotografico "Luci sul Lago" classificandosi quinta.
Attualmente lavora per Giacomini spa di San Maurizio d'Opaglio con la mansione di fotografa industriale, collabora con il Consorzio Cusio e Turismo , con la Navigazione Lago d'Orta e realizza servizi matrimoniali.


Concerto di Natale ad Omegna



Concerto di Natale ad Omegna Sabato 20 Dicembre, alle ore 21, presso la chiesa di S. Ambrogio. Il gruppo ossolano “Insieme Vocale Cantar Storie” si esibirà in "Nostra spes", uno spettacolo basato su melodie natalizie sacre e tradizionali.

Dopo il concerto la Pro Loco preparerà Vin Brulè e panettone per i presenti.

L'ingresso è gratuito ma chi volesse può fare un'offerta che verrà destinata all'Oratorio di Omegna.



Nel seguito qualche cenno sul gruppo.







L’“Insieme Vocale Cantar Storie”, coordinato da Luca Bonavia, è un progetto di coralità da camera a voci soliste, dedicato all’esplorazione di territori armonici che si estendono dalla polifonia antica e medievale a forme contemporanee di vocalità “a cappella”. Attivo dal 2006 nell’ambito dell’omonima Associazione, ha affrontato sino ad oggi un ampio repertorio, che si estende dalle pagine del Laudario di Cortona ad opere di Giovanni Pierlugi da Palestrina, Orlando di Lasso, Marc’Antonio Ingegneri, sino ai compositori contemporanei Orlando Dipiazza, Gianmartino Durighello e Mauro Zuccante. Tra le attività proposte nel corso dell’ultimo biennio, si segnala in particolare il Progetto “Stella Splendens”, dedicato ad una riproposizione per sole voci degli esiti tratti dall’antico manoscritto del Llibre Vermell de Montserrat, risalente al XIV secolo. Per l’occasione l’Insieme Vocale è stato invitato a cantare all’interno dell’Abbazia di San Nazaro e Celso, a San Nazaro Sesia, nel corso della stagione estiva 2007.

I componenti dell’Insieme Vocale sono attualmente: Ivana Bandini (Soprano), Annamaria Pozzetta (Mezzosoprano), Carlo Zaninetti (Tenore), Edoardo Quaranta (Basso), Luca Bonavia (Tenore), Mario Stelitano e Doriana Modoni (Voci recitanti).

Problemi tecnici

Ci scusiamo con i nostri lettori per l'assenza di aggiornamenti negli ultimi giorni dovuta a grossi problemi tecnici. Riprenderemo già da domattina il consueto lavoro.

sabato, dicembre 13, 2008

Mercatini di Natale nel VCO



Segnaliamo un sito utile a chi fosse interessato ai tanti mercatini di Natale che si svolgono nel mese di Dicembre nel vicino Verbano Cusio Ossola.
Il sito di riferimento è www.mercatinidinatalevco.it e contiene tutte le informazioni come luoghi, orari e tipologia dei mercati.

Notizie da Neveazzurra







Settimana ricca di precipitazioni in tutto il comprensorio di Neveazzurra. Nel seguito il puntuale bollettino settimanale.




Si torna da sabato a sciare su quasi tutte le piste del comprensorio Neveazzurra ma si raccomanda di prestare molta attenzione: il pericolo valanghe, come comunicato dall’Arpa del Piemonte, è marcato. Nelle ultime ore infatti sono state segnalate valanghe spontanee e nei settori alpini del nord, quindi anche nel nostro comprensorio, sono possibili valanghe anche di medie e di grandi dimensioni, che localmente possono raggiungere il fondovalle. Gli esperti affermano che l passaggio di un singolo sciatore sugli accumuli di nuova formazione o su quelli preesistenti, mascherati dalla nuovaneve, può facilmente determinare il distacco di valanghe a lastroni anche di medie dimensioni. I luoghi più pericolosi sono quelli situati oltre i 1500 m di quota. Nuove abbondanti nevicate sono previste per domenica 14 e la probabilità di distacchi di neve aumenterà notevolmente. Massima attenzione dunque per chi pratica scialpinismo e fuoripista.Alcune piste del comprensorio di Neveazzurra probabilmente rimarranno chiuse nel fine settimana, proprio a causa del rischio valanghe. In forse ci sono Formazza, per di più al momento difficile da raggiungere per via della chiusura della strada d’accesso, il Devero, la Piana di Vigezzo e le piste di Antrona. Previsioni di apertura per tutte le altre stazioni, dove l’innevamento è abbondante.Per tutte le informazioni aggiornate vi consigliamo di consultare sul nostro sito http://www.neveazzurra.it/ il bollettino neve, dove ogni mattina vengono pubblicati i dati relativi alle altezze del manto nevoso e, naturalmente, le aperture degli impianti. E dopo una bella sciata sulle nostre piste vi consigliamo una pausa rigenerante alle Terme di Premia, in frazione Cadarese, dove potrete rilassarvi con un bagno benefico nelle acque ipertermali della fonte di acqua calda. Tutte le info su http://www.premiaterme.com/.

Chi volesse invece dedicarsi agli acquisti di Natale, può fare una sosta a Domodossola dove per tutto il week end i tradizionali mercatini di Natale animeranno le vie del centro storico. Info su http://www.mercatinidinatalevco.it/.

Riapertura Terme di Premia



Riaprono oggi, 13 Dicembre, le Terme di Premia dopo una pausa di circa tre mesi. La chiusura, dopo un solo mese di apertura, era stata motivata dalla necessità di eseguire interventi di manutenzione improrogabili alle piscine e per proseguire con i lavori di completamento della struttura e l’avvio dell’area benessere.
E' stato anche attivato un numero verde per ogni tipo di informazioni sulle Terme: 800.135876

venerdì, dicembre 12, 2008

Arnaldo Pomodoro ad Orta San Giulio II



Il grandissimo successo della Mostra dedicata ad Arnaldo Pomodoro ha spinto Aministrazione ed organizzatori a prorogarne la durata fino al 12 Gennaio 2009. Le sedici sculture monumentali del maestro Pomodoto, lo scultore italiano contemporaneo più noto e apprezzato a livello internazionale, continueranno quindi ad arricchire le vie di Orta San Giulio anche per il periodo natalizio accanto alle consuete decorazioni predisposte dal Comune. Un'occasione in più per chi non ha avuto ancora modo di vedere da vicino le opere dell'Artista.

giovedì, dicembre 11, 2008

Il Calendario dei Poveri - Conferenza a Gozzano



L'Ecomuseo Cusius del Lago d`Orta e del Mottarone aderisce alla Giornata Nazionale della Rete Italiana di Cultura Popolare, organizzata dal Comitato Festival delle Province. Questa adesione verrà suggellata da una conferenza che si terrà a Gozzano nella serata di Venerdì 12 Dicembre (ore 21) presso il Salone degli Stemmi del palazzo municipale. Tema della conferenza, tenuta dal Prof. Massimo M. Bonini, sarà “Riti, feste, ricorrenze del calendario tradizionale attraverso la canzone popolare dell`Italia settentrionale”.
La serata è ad ingresso gratuito e gode del patrocinio e della collaborazione del Comune di Gozzano.

mercoledì, dicembre 10, 2008

Incontri d'Autore ad Omegna



Domani, Giovedì 11 Dicembre, presso la Biblioteca Civica di Omegna alle ore 18.00, lo storico Cesare Bermani presenterà il libro di Stefano Tassinari "Il vento contro", ed. Tropea. Alla presentazione parteciperà anche l'autore.
«Nell'autunno 1943, in un campo partigiano dell'Alta Loira, quattro militanti trotskisti vengono trattati come prigionieri da partigiani di stretta osservanza stalinista. Tra loro c'è anche Pietro Tresso, detto Blasco, amico di Antonio Gramsci e uno dei fondatori del Partito Comunista d'Italia. Inizia qui il romanzo di Stefano Tassinari, ispirato da un profondo impegno civile, che, senza mai rinunciare alla dimensione letteraria, ricostruisce una pagina scomoda della Storia recente e getta luce su una delle più amare e colpevoli opere di rimozione attuate dalla sinistra italiana. Una cupa avventura rivoluzionaria in cui si inserisce una vicenda risalente a tredici anni prima: il lungo e clandestino rapporto di Tresso con la sua compagna di vita Barbara e, sulla loro strada, la comparsa di protagonisti illustri di quegli anni febbrili, dal surrealista Pierre Faville allo scrittore Ignazio Silone, allo stesso Leone Trotsky. Tra verità e finzione romanzesca, tra sentimento e fervore ideologico, Il vento contro è l’inedito racconto di un capitolo dimenticato, o per troppo tempo taciuto, della Resistenza europea». (Fonte Tropea)



Stefano Tassinari è nato nel 1955 a Ferrara e vive a Bologna. Scrive per le pagine culturali di diversi quotidiani e periodici ed è autore di testi teatrali e di programmi radiofonici, oltre che di romanzi e racconti. Tra le sue pubblicazioni, All’idea che sopraggiunge (Corpo 10 1987), Ai soli distanti (Mobydick 1994), Assalti al cielo (Calderini 1998; Perdisa 2000), e il cd letterario Lettere dal fronte interno (Mobydick 1997, con musiche di Roberto Manuzzi e la partecipazione di Mauro Pagani). Per la Marco Tropea Editore sono usciti L’amore degli insorti (2005), I segni sulla pelle (2003) e L’ora del ritorno (2001).

Serata Natalizia dedicata ai Sapori ed alla Birra

ASPETTANDO NATALE.......
SABRINA, CARLO e MARCO VI PROPONGONO
UN EMOZIONANTE CENA DEDICATA ALL'EVOLUZIONE DEL GUSTO
CON ABBINAMENTO DI BIRRE NATALIZIE E CHICCHE PREZIOSE
ECCOCI CON IL 7° APPUNTAMENTO BIRRARIO:
VENERDI 12 DICEMBRE 2008 ore 20.45
STRUDEL DI VERDURE
CON SALSA DI TRENTINGRANA
Birra: DUPONT AVEC LES BON VOEUX
(Birra stagionale (natalizia) della Brasserie Dupont perfettamente equilibrata e ben luppolata. Bionda, in stile Belgian Ale Triple, una vera opera d'arte. Vol. 9,5%)
PAPPARDELLE CASERECCE CON TROTA SALMONATA
E MELE GOLDEN
Birra: BINK BLONDE
(Il colore e' un giallo dorato.Buona la schiuma,con bollicine abbastanza fini, e persistente. Al naso profumi floreali e di frutta bianca. Anche al gusto restano gli stessi aromi, birra equilibrata, intensa.Vol. 5,5%)
STINCHETTO DI MAIALE AL FORNO
CON LE CIPOLLINE ALL'ACETO BALSAMICO
E PATATE NOVELLE
Birra: GOUDEN CAROLUS CHRISTMAS
(Intensamente speziata, dai toni netti di anice, liquirizia e frutta secca. Una vera esperienza nel gusto con un tono alcolico ben nascosto.Vol. 10,5%)
CANEDERLO DI RICOTTA
CON SORPRESA SU COMPOSTA DI PRUGNE
Birra: LE BALADIN XYAUYU' riserva Teo Musso
(è una birra, prodotta in quantità limitatissima, anche se all'assaggio potrebbero esserci delle perplessità, dal nome quasi impronunciabile: Xyauyù. Impronunciabile, ma da imparare a memoria, perché è, a nostro avviso, una delle creature di Teo che lasceranno un segno indelebile nelle cronache brassicole italiane : nessuna schiuma né alcuna percepibile frizzantezza, il colore è quello dell'ambra scura, paragonabile a un cognac. Al naso è un trionfo di note dolci del caramello, fruttate dei datteri che si mangiano a Natale, ma con la fantasia si va anche al calore dei Tropici, ai profumi della frutta secca con delle nuances leggermente salate che ricordano la salsa di soia. Ci si coordina un secondo per ricordarsi che si tratta di una birra e al palato si è invasi dalla sensazione tattile della seta, dei vini da appassimento che si producono a Pantelleria. Il dolce non è stucchevole, con note aggiuntive come quelle riconducibili ai fichi maturi, il corpo maestoso, la persistenza lunghissima in bocca, infinita nella mente. Capolavoro? Decidete voi. È birra da solitudine, da "divano" come l'ha definita Teo stesso, ma anche da fine cena, da fine giornata se si è fatto qualcosa per meritarsela, insomma.. da fine del mondo. Anche perché la scadenza, enunciata testualmente nella retroetichetta, è proprio "la fine del mondo". Vol. 13%)
Posti limitati
€. 35.00



PRENOTAZIONI
RISTORANTE LA CASCINA

via dei Partigiani, 47 ARONA tel. 0322 48297

martedì, dicembre 09, 2008

Il Lago d'Orta vince al Rally di Cina



Il Lago d'Orta stravince in Cina con il pilota di San Maurizio d'Opaglio Marco Cavigioli. Con l'ausilio prezioso di Marco Cantoni il bravissimo Cavigioli si è aggiudicato oltre alla vittoria dell'ultimo appuntamento del'IRC (Intercontinental Rally Challenge) anche il titolo mondiale nella categoria “2 Ruote Motrici”.
Malgrado l'agguerrita concorrenza ed un serio problema occorso ai freni Cavigioli è riuscito a concludere la prova nel migliore dei modi.
Questo titolo passerà alla storia anche perchè si tratta del primo titolo internazionale vinto da un'auto a gasolio.
Si tratta di un trionfo per il Lago d'Orta anche perchè Cavigioli ne è testimonial: “Ringrazio con grande affetto il territorio, in particolare il Consorzio Cusio Turismo, che ha creduto nel mio progetto, sostenendomi con forza e convinzione fino in fondo. Devo dire che senza gli amici del Lago tutto questo non sarebbe stato possibile”. Il Consorzio Cusio Turismo ha infatti partecipato alle varie tappe del rally con gazebo, striscioni, punti informativi e stand enogastronomici.
Marco Cavigioli ha 44 anni e vive a San Maurizio d’Opaglio, in provincia di Novara. Di professione fa l’istruttore di guida sicura. Ha iniziato a correre 25 anni fa, disputando alcune edizioni dei trofei promozionali Fiat, nei quali si è sempre distinto, vincendo nel 1994 la finale europea del Trofeo Fiat Cinquecento. Il Lago d'Orta lo festeggerà al suo rientro in Italia.
Eurosport darà ampio risalto allo straordinario successo del pilota del Lago d'Orta:


Martedì 16 Dicembre: dalle 00.00 alle 00.30 - riassunto della gara - Eurosport
Giovedì 18 Dicembre: dalle 19.00 alle 19.30 - riassunto della gara - Eurosport 2

sabato, dicembre 06, 2008

OrtaBlog @ Punto Radio





Questa sera, intorno alle 21.50, OrtaBlog interverrà al talk show radiofonico Siamo in Onda. Il tema della puntata è "Dalle stelle alle stalle" e con Fabio Giusti informeremo gli ascoltatori sulle iniziative in programma sul Lago d'Orta nel weekend. 96.3 è la frequenza di Punto Radio ma, per chi non potrà ascoltarci, forniremo la clip audio nei prossimi giorni. Ricordiamo che è possibile ascoltare Punto Radio anche su internet all'indirizzo http://www.puntoradio.mobi/.

Mercato di Forte dei Marmi a Omegna



Partono le manifestazioni natalizie ad Omegna (prestissimo su OrtaBlog il calendario) e ritorna, dopo il buon successo del 25 Aprile, il Mercato del Forte. Si tratta del noto mercato di Forte dei Marmi che, da alcuni anni, diventa un evento itinerante per tutta Italia.

L'appuntamento è per Domenica 7 Dicembre sul lungolago allietato dalle luminarie e da un sistema di diffusione sonora che rallegrerà il centro storico con musiche a tema.

Notizie da Neveazzurra













Volendo riassumere le notizie che ci ha inviato Neveazzurra per questo finesettimana: neve, neve, neve! Ma vediamo la situazione dettagliata...




Uno, due, tre….partenza!!!!! Sabato mattina skilift e seggiovie in funzione, piste battute e tanta, tanta neve. Apre ufficialmente la stagione di Neveazzurra e si scia praticamente dappertutto, dalla Formazza sino alle stazioni affacciate sul lago Maggiore.I più fortunati hanno già inforcato gli sci nelle ultime due settimane a Macugnaga e San Domenico, ma da domani tutte le stazioni saranno aperte.Più di due metri di neve fresca all’Alpe Devero, quasi un metro e mezzo a Domonianca, un metro e 20 cm a Formazza (aperte sia Valdo 1 che Seggiovia). Macugnaga con i suoi oltre 2 metri di neve al Moro è aperta solo nei week end e poi, dal 20 dicembre, tutti i giorni. Da domani s’inizia a sciare anche al Belvedere con 70 cm di neve fresca e farinosa. Anche a San Domenico, con oltre due metri di neve, si scia da un paio di settimane, mentre debuttano la Piana di Vigezzo, con 120 cm, Antrona Cheggio con 90 cm e la Baitina di Druogno, dove sulle piste ci sono 50 cm di neve. Al Mottarone si scia da domani con 120 cm di neve fresca, e si scia anche a Pian di Sole con un manto di 60 cm.Gli amanti del fondo possono scegliere tra tutte le stazioni di Neveazzurra. Al Devero ci sono 130 cm, a Ceppo Morelli 45 cm e apertura prevista per domenica 7, a Formazza 130 cm e Macugnaga aprono sia la pista delle frazioni che la pista Signal con 60 cm di neve fresca. A Santa Maria Maggiore aperti 7 km di piste con 60 cm di neve, e ad Antrona si scia su 40 cm di neve. Chiusa solo la pista di pattinaggio di Ornavasso.

Tra sconti, promozioni e offerte speciali delle singole stazioni del nostro comprensorio, c’è solo l’imbarazzo della scelta.Scattate fotografie, girate video con i vostri telefonini e preparatevi a pubblicarli sulla nuova community di Neveazzurra: in palio ci sono regali con i fiocchi. Tra pochi giorni saremo online e vi aspettiamo numerosi!!La redazione di Neveazzurra.

venerdì, dicembre 05, 2008

Atmosfere di Natale 2008 ad Invorio





Domenica 7 Dicembre appuntamento ad Invorio con i tradizionali mercatini di Natale. Non abbiamo molti dettagli da darvi sulla manifestazione ma, vista l'affluenza degli anni passati, siamo certi che valga la pena farci un salto.

Neve al Mottarone


Erano veramente tanti anni che la neve non faceva la sua comparsa al Mottarone così presto. Come potete vedere nella foto sopra poi il manto nevoso è altissimo, sono infatti caduti 120 cm ad inizio settimana! La società che gestisce gli impianti ha già provveduto ad approntare le piste e l'apertura avverrà già Sabato 6 Dicembre.
E' stato inoltre ripristinato il collegamento della webcam che ci permette di vedere in tempo reale la vetta della montagna cusiana: scopritela a questo indirizzo.

giovedì, dicembre 04, 2008

Più Shopping, Meno Parcometri il Sabato ad Omegna

Il Comune di Omegna, accogliendo le richieste dei commercianti, ha deciso che tutti i parcheggi a pagamento del centro saranno gratuiti il Sabato pomeriggio durante il periodo natalizio. Per evitare un uso improprio di tali parcheggi sarà applicato il disco orario ad un'ora.
Ci pare un'ottima iniziativa che può dare una boccata di ossigeno ai commercianti del centro in un periodo in cui la concorrenza dei centri commerciali si fa sempre più forte.

Festa per il Team TRT di Quad a Borgomanero



Domenica scorsa a Borgomanero si sono festeggiati i successi sportivi del locale Team TRT di Quad, la spettacolare specialità motoristica. Maggiori dettagli nel comunicato stampa...


Lago d'Orta in festa con i campioni di quad. Il Consorzio Cusio Turismo ha voluto celebrare le recenti vittorie del Team TRT a Borgomanero. Lo ha fatto domenica pomeriggio sul piazzale del bar Next Café, sito sulla regionale 229. Pubblico delle grandi occasioni per onorare l'evento: tra gli ospiti illustri anche la senatrice del territorio Paola Biondelli e il Sindaco di Borgomanero Anna Tinivella, accompagnata dagli assessori Pierfranco Mirizio e Ignazio Zanetta. Il Team TRT è reduce dalle vittorie ottenute a Capo di Ponte, in provincia di Brescia, tappa conclusiva del campionato nazionale di quad “Polaris Cup”. La squadra del lago, al suo primo anno di attività, ha concluso la stagione nel migliore dei modi, portando a casa tre primi posti: quello nella categoria “mono special 500” ottenuto da Mattia Torraco (24 anni), quello nella classe “Mono Promo 500” conquistato dal giovane Axel Torraco (18 anni), e infine il podio nella categoria “Trail 300cc automatica” ad opera del giovanissimo Federico Pirola (14 anni).
Grande festa dunque con scambio reciproco di targhe e medaglie tra autorità e campioni, in segno di riconoscenza. “Non possiamo che essere soddisfatti – commenta la senatrice Franca Biondelli – il quad e lo sport in generale vanno sostenuti, in quanto costituiscono un'opportunità per i giovani e per l'intero territorio. Mi impegnerò anche a Roma per sostenere discipline come questa, considerate sport minori”. Dello stesso avviso il sindaco di Borgomanero, Anna Tinivella: “Pieno sostegno allo sport e ai giovani. Sono da sempre le parole d'ordine di questa amministrazione. Un grazie ai campioni, che contribuiscono a tenere alto il nome del territorio”.
Soddisfatti infine il team manager Gianni Torraco e il presidente del Consorzio Andrea Giacomini. “Lo sport è un ottimo veicolo di promozione territoriale – ricorda Giacomini – quando poi il territorio sforna campioni come i nostri, allora il successo e la visibilità sono garantiti”.

I Numeri della Sabbia - Lago d'Orta Protagonista di un Best-Seller



Ne aveva già parlato il Lago dei Misteri qualche giorno fa e noi rilanciamo grazie alla segnalazione di un nostro lettore. Stiamo parlando de I numeri della sabbia, un thriller fantareligioso che sta avendo un enorme successo e che ha come fulcro della vicenda narrata proprio l'Isola di San Giulio.
Il nostro lettore ha anche scritto per noi un bell'articolo in cui recensisce il romanzo; lasciamo quindi la parola a Queneau nel seguito...

Sta rapidamente scalando le classifiche "I numeri della sabbia", thriller fantareligioso edito da Sperling & Kupfer, in cui l'isola di San Giulio diventa il centro dell'azione, e la superiora del convento viene dipinta quale Custode dell'unica copia originale dell'Apocalisse. Il thriller, scritto con notevole mestiere, segue contemporaneamente una serie di personaggi in più luoghi del mondo: una coppia di improvvisati investigatori prima a Dublino e poi a Torino, un losco banchiere a Montecarlo, uno sceicco di Abu Dhabi, un ingegnere che sta costruendo un immenso muro in Patagonia, un enigmatico uomo d'affari inglese. E infine, sempre al centro della storia, abbiamo le monache di un convento che conosciamo bene: quelle dell'isola di San Giulio. L'abilità dell'autore, Roger Talbot, è quella di mescolare sapientemente gli ingredienti, apparentemente lontani fra loro, ma riuscendo sempre a farci capire che sono strettamente legati. Così è impossibile non girare le pagine, mentre Talbot snocciola un'enorme competenza in varie discipline, passando dalla simbologia alla matematica, dall'informatica alla teologia, in modo davvero interessante e coinvolgente. La trama, un ingranaggio davvero ben oliato, è complessa ma, se vogliamo riassumerla, gira tutta intorno all'Apocalisse. Talbot dà una spiegazione precisa sull'enigma del 666 (ben lontano dalle boiate sataniste) che qualunque teologo o matematico dovrebbe leggere: anche se, suppongo, sia una spiegazione romanzata, bisogna ammettere che è drammaticamente verosimile. Non solo: Talbot nel finale sfida il lettore più esperto a leggere fra le righe la data finale dell'Apocalisse, un enigma piuttosto semplice da risolvere fra le pagine, e molto inquietante. Fra l'altro, il finale è tutto ambientato fra Orta e l'Isola di San Giulio, e i nostri luoghi vengono descritti come carichi di incanto. E' davvero una soddisfazione leggere un libro internazionale la cui trama è incentrata sul lago d'Orta. Sul web il libro ottiene voti altissimi dai lettori e viene accostato alle opere di maestri del thriller come Crichton e Dan Brown (anzi, molti concordano sul fatto che "I numeri della sabbia" sia di gran lunga migliore del "Codice da Vinci", e c'è del vero in questa affermazione).. Ma, curiosando per il web, si scopre anche un mistero: questo Talbot, secondo la copertina del libro è un irlandese che vive in Italia da oltre quarant'anni. Invece sul sito di gossip Dagospia si mormora che dietro questo nom de plum si celi in realtà uno dei più celebri scrittori italiani. Sul web qualcuno ipotizza addirittura Umberto Eco. Certo l'abilità nel creare la trama, la brillantezza della scrittura e l'argomento esoterico rendono l'ipotesi non del tutto assurda, ma l'autore di questo articolo si sente sicuro di potere escludere nettamente che l'autore sia Eco. In ogni caso si tratta dell'ennesimo mistero di un libro che chiunque ami i nostri laghi non può perdere.

mercoledì, dicembre 03, 2008

OrtaBlog @ Punto Radio - Clip Audio 22-11-2008

video

Per chi non ha potuto ascoltare la radio Sabato 22 proponiamo la clip audio dell'intervento di OrtaBlog al talk-show radiofonico Siamo in Onda.

martedì, dicembre 02, 2008

Mercatini di Natale a Boca


Mercatini di Natale anche a Boca Lunedì 8 Dicembre. Giunti alla quinta edizione i mercatini ospiteranno decine di hobbisti, piccoli artigiani e semplici appassionati le cui bancarelle saranno dislocate nelle vie del centro storico addobbate ed illuminate per il Natale. Ad animare la manifestazione ci saranno anche i classici zampognari ai quali si affiancherà l’esibizione di antichi mestieri che illustrerà ai più giovani la vita dei nostri nonni.
Presso la cantina sarà inoltre possibile degustare il vino Boca d.o.c., presentato direttamente dai produttori, accompagnato dalla classica polenta e tapulone alla bochese ma anche dalle prelibatezze culinarie provenienti da altre regioni d’Italia.
Ci saranno poi i bimbi della scuola Materna che intoneranno i canti natalizi e, novità di quest’anno, ci sarà la “Mostra delle vecchie biciclette”, con l’esposizione di alcuni esemplari portati da appassionati.
Dalle 9 del mattino quindi appuntamento con il Natale nella splendida cornice delle viuzze di Boca.

domenica, novembre 30, 2008

Gli 80 anni di Alberto Giacomini


Settimana scorsa a San Maurizio si è festeggiato un compleanno speciale. A spegnere 80 candeline è stato Alberto Giacomini, una persona che ha portato il nome di questo piccolo paese cusiano nei quattro angoli del mondo. Molti lo conoscono come il proprietario di una grande azienda ma, per chi ha avuto modo di parlare con lui anche una sola volta, è qualcosa di più. Una persona semplice e umile che ha realmente creato un impero con volontà, lavoro duro in fabbrica e tante tante idee innovative.
Proprio per questo ha voluto festeggiare in fabbrica questo giorno speciale con moglie e figli ma anche con tutti gli operai che lo hanno aiutato a portare il suo nome in tutto il mondo.
Qualche nota nel seguito.



Ha compiuto 80 anni celebrato dalla folla dei suoi operai. Alberto Giacomini, storico fondatore dell'omonima azienda che sorge sulle sponde del Lago d'Orta, ha voluto festeggiare in fabbrica questo importante traguardo.
La sua azienda, nata nel lontano 1951 come piccola realtà artigiana, è una di quelle che, anche in tempi di crisi, tengono alto il nome del belpaese. All'interno dei 130.000 metri quadrati dei 3 stabilimenti di San Maurizio d'Opaglio, Sazza e Castelnuovo del Garda vengono lavorate ogni giorno circa 100 tonnellate di ottone che, trasformate in rubinetti, partono poi verso 100 paesi diversi, Cina compresa. Oggi Giacomini spa esporta l'80% della produzione, cifra record considerato il momento difficile dell'economia, ed è per questa ragione che il governo italiano, nelle scorse settimane, ha invitato l'azienda al vertice ASEM (Asian European Meeting) di Pechino, appuntamento strategico in campo economico.
Con i suoi 175 milioni di euro di fatturato e gli oltre 800 dipendenti, l'azienda piemontese è l'esempio virtuoso di come il Made in Italy possa funzionare anche in settori diversi da quelli che storicamente contraddistinguono l'Italia, vale a dire “Food, Fashion & Furniture” ovvero cibo, moda e arredamento.
Ed è il classico esempio di come, a volte, bastino cuore e cervello per costruire una grande storia. Di fatto Giacomini s.p.a, nata quasi per caso,in un magazzino di 1.500 metri quadrati, oggi è un pezzo di storia per il territorio. Merito certo del fondatore Alberto, ma anche dei suoi operai che hanno contributo a rendere grande il nome dell'azienda. È lui stesso a riconoscerlo: “Sono commosso per la festa che mi hanno regalato – dice l'imprenditore – oggi più che mai occorre veramente essere tutti uniti. Sono anch'io uno di loro. Sono cavaliere del lavoro e ho fatto la quinta elementare. Mi hanno fatto ingegnere honoris causa 25 anni fa a New York perché ho creato un brevetto speciale per i grattacieli. Ma non ho mai voluto che mi chiamassero ingegnere o cavaliere. Io faccio parte di questa gente, sono nato come loro e a 12 anni ero già in fabbrica”. Nel ripercorrere il passato, Alberto Giacomini non nasconde la propria commozione. Poi pensa al presente, ai figli Elena, Corrado e Andrea chiamati a portare avanti l'opera del fondatore: “Sono loro la mia forza, assieme a tutti i miei operai”. E sul futuro: “A che serve fare previsioni? Ogni impresa è un piccolo mondo, la forza sta nella persona, ma non nella persona da scrivania, quella da 110 e lode che si vergogna di andare in fabbrica. La fabbrica bisogna conoscerla a 360 gradi, perché abbia un futuro. Qui oggi, alla mia festa di compleanno, c'erano tutti, avete visto? Che cosa posso desiderare di più? Mi sono commosso, una festa così non me l'aspettavo”. Il messaggio è forte e chiaro, e allora ad un uomo così non resta che augurare altri 80 di questi anni. “Sono un po troppi – dice ridendo - comunque nella mia vita non ho mai messo limiti alla provvidenza. È questo il mio segreto”.

sabato, novembre 29, 2008

Notizie da Neveazzurra







Nuove precipitazioni nevose nel comprensorio di Neveazzurra e quindi OrtaBlog raddoppia il bollettino settimanale.



Da questa notte cadono fiocchi abbondanti sulle piste del comprensorio di Neveazzurra e per tutto il fine settimana le previsioni elaborate da Meteo Swisse per la nostra area prevedono precipitazioni nevose copiose. Le stazioni di Neveazzurra, anche quelle situate a più bassa quota cominciano a imbiancarsi: le web cam posizionate sulle principali piste del comprensorio ci propongono splendide immagini.
Sci da discesa
Al Devero, nonostante i 130 cm di neve che si sono accumulati, l’apertura è confermata per il 6 dicembre. Stessa data per Domobianca, dove oggi sono caduti 40 cm di neve fresca, e per Formazza, dove si registrano, al momento, 15 cm di neve fresca. Macugnaga, regina incontrastata di questo anticipo di stagione, supera abbondantemente i due metri, così come San Domenico Ciamporino dove si potrà sciare a partire da domani. Alla Piana di Vigezzo i cm caduti sono 40, ancora troppo pochi per poter aprire le piste da discesa, così come alla Baitina di Druogno, dove i 15 cm di neve fresca si aggiungono alla neve artificiale che i cannoni stanno iniziando a sparare.
Ad Antrona Cheggio sono caduti 15 cm mentre al Mottarone e a Pian di Sole solamente 10 cm. Nessuna ipotesi ancora per l’apertura.

Sci di fondo
Per quanto riguarda il fondo, si scia solo a Formazza Riale, con i suoi 70 cm.

giovedì, novembre 27, 2008

Notizie da Neveazzurra




Le precipitazioni della settimana scorsa e la previsioni di nuove nevicate fanno gongolare gli appassionati degli sport invernali. Da Neveazzurra le ultime notizie per il prossimo week-end.

Dopo Macugnaga e Riale, sabato debutta anche San Domenico - Ciamporino con i suoi 20 km di piste, meta sempre più apprezzata di snowboarder e sciatori in genere. Ai 2500 metri di altitudine ci sono già quasi tre metri di neve: si scia tranquillamente fino alla partenza della seconda seggiovia. Impianti sempre aperti a Macugnaga, dove si scia da due settimane solo nei week end, e a Riale, dove la pista è aperta tutti i giorni con tracciati battuti in classic e skating. Cannoni al lavoro a Domobianca, dove si aspetta anche solo una debole nevicata (peraltro prevista nelle prossime ore) per poter aprire gli impianti, e in Valle Vigezzo, dove però la neve scarseggia. Nelle altre stazioni di Neveazzurra si continua a scrutare il cielo, con un occhio alle previsioni meteo, incrociando le dita per sabato 6 dicembre, data ufficiale d’avvio della stagione.

Inaugurazione Nuova Sede Ecomuseo Cusius



L'Ecomuseo Cusius inaugura Sabato 29 alle ore 15 la nuova sede del suo Centro di Documentazione. Presso l'Hotel l'Approdo di Pettenasco verrà dapprima presentato il progetto di recupero di Casa Fara per poi proseguire alle 16 con la visita dell'immobile e concludere alle 17 con un rinfresco finale.
Potete confermare la vostra partecipazione telefonando allo 0323.89622.
Nel seguito il comunicato stampa.


L’idea di dare vita ad un ecomuseo del lago d’Orta venne presentata nel maggio del 1994 presso l’Hotel L’Approdo, durante un ormai storico convegno. Tre anni dopo, grazie al varo della LR 31/95 e all’azione di alcuni pionieri, quell’idea divenne realtà con la nascita dell’Associazione Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone.

All’associazione aderivano all’epoca 11 tra musei ed enti locali. La rapida crescita del numero dei soci e delle attività imposero all’attenzione degli amministratori dell’ecomuseo la necessità di procedere ad un ampliamento degli spazi operativi dell’ecomuseo agli inizi del 2002. Risultavano ormai insufficienti all’espletamento di tutte le attività, infatti, gli spazi offerti liberalmente dal comune di Pettenasco fin dalla costituzione dell’Ecomuseo nel 1997.

Dopo un dibattito tra i soci, l’Assemblea Sociale nel dicembre 2002 approvò la proposta presentata dal Direttivo per l’acquisizione un complesso, composta da tre immobili e giardino, ubicato nel centro storico di Pettenasco. Il complesso, denominato Casa Fara dal nome della famiglia proprietaria, offre la possibilità di avere, oltre a spazi per uso ufficio e informazione al pubblico, anche una parte espositiva e spazi per incontri e attività didattica. Nella sede sarà inoltre collocato il Centro di Documentazione dell’Ecomuseo a disposizione di studenti e ricercatori locali.



Per coprire i costi dell’acquisizione l’Ecomuseo è riuscito ad ottenere il decisivo supporto della Regione Piemonte (€ 270.000 sulla base della L.R. 31/95) e della Provincia di Novara (€ 23.000 di cui € 15.000 grazie all’accordo raggiunto col Comune di Pettenasco). Un ulteriore generoso contributo della Regione Piemonte (€ 150.000) e della Fondazione Banca Popolare di Novara (€ 150.000) ha consentito la ristrutturazione del primo edificio, che ospiterà gli uffici operativi e il Centro di Documentazione dell’ecomuseo.

Successivi lotti di intervento consentiranno il recupero degli altri edifici con l’allestimento della Porta dell’ecomuseo e le sale didattico espositive. L’allestimento della porta dell’ecomuseo è inserito tra gli interventi di recupero del Sistema Culturale del Cusio, sviluppato dalla Comunità Montana Cusio Mottarone con il finanziamento della Fondazione Cariplo.



I lavori sono stati eseguiti dalla Tecno Costruzioni srl, su progetto e sotto la direzione dell’arch. Debora Landi. Le caratteristiche dell’intervento hanno suscitato l’interesse della Projectclima srl, che ha sponsorizzato l’impianto di riscaldamento fornendo i propri moderni radiatori radianti.

Il pittore Mauro Maulini di Pettenasco ha invece generosamente donato alcune sue opere che orneranno l’edificio.



Alcune curiosità.

L’edificio fu abitato tra gli altri dal canonico Angelo Fara, autore di un’opera storica intitolata "La Riviera di San Giulio, Orta e Gozzano" pubblicata a Novara nel 1861. Durante i lavori di pulizia dell’edificio sono stati rinvenuti, dimenticati in una cassa abbandonata, numerosi documenti risalenti all’Ottocento, che saranno utilizzati per ricostruire le vicende storiche dell’edificio e del paese.

mercoledì, novembre 26, 2008

Addio ad Adriano Lagostina




Si è spento lo scorso 22 Novembre uno dei maggiori attori dell'imprenditoria cusiana ma anche italiana. Adriano Lagostina aveva 92 anni e fu fautore con il fratello Massimo del rilancio della Lagostina già negli anni Trenta con l'introduzione dell'acciaio inossidabile come materiale per la produzione degli utensili da cucina. Ricordiamo ai più giovani che la Lagostina, azienda omegnese, ha portato il Made in Italy in giro per il mondo applicando alle sue pentole sempre maggiori innovazioni tant'è che sono addirittura esposte al MoMa di New York.
Fa clamore il silenzio degli organi di informazione su questo lutto ma, forse, al giorno d'oggi fanno notizia solo i funamboli della finanza che creano e perdono fortune basate sul niente e non chi, con un quotidiano lavoro, produce qualcosa di tangibile e di utile.

Così lo ricorda l'imprenditore cusiano Andrea Giacomini, presidente del Consorzio Cusio Turismo e responsabile della divisione turismo e innovazione tecnologica dell'A.I.N. (Associazione Industriali di Novara): "La morte dell'industriale è passata quasi inosservata. Eppure l'azienda da lui fondata ha avuto un ruolo fondamentale sia per l'economia locale sia per quella nazionale. L'ingegno e l'acume imprenditoriale di imprenditori come lui hanno contribuito a rafforzare l'immagine del nostro territorio all'estero. Fu inoltre particolarmente attento alla questione ambientale, tema particolarmente caro al territorio, oltre che agli enti e alle realtà che ho l'onore di rappresentare. Ricordo con orgoglio - conclude Giacomini - che Lagostina progettò e brevettò una delle prime auto ecologiche, in grado di funzionare a metano ed energia elettrica, anche se purtroppo il progetto finì in un cassetto. Se ne va un grande uomo e porta con sé un pezzo significativo della storia del Lago d'Orta, terrà di brevetti, di passione per il lavoro, per l'industria, di attenzione alle tematiche ambientali e all'impegno sociale.".

Mercatini di Natale a Bolzano Novarese


Domenica 30 Novembre 2008 si terranno a Bolzano Novarese i Mercatini di NataleE se fosse già Natale?”. Dopo il grande successo di pubblico della prima edizione nell'intero centro paese prenderanno posto oltre 100 bancarelle di selezionati espositori. L'esposizione sarà aperta dalle ore 9.00 alle 19.00. Ci sarà anche la possibilità di pranzare in loco.
I mercatini sono organizzati dall'Associazione Pro Loco "Bolzano Insieme". Per informazioni il telefono di riferimento è 348.0480680 mentre la mail maya.smgt@libero.it.

lunedì, novembre 24, 2008

Serata Conclusiva Scopriamo Girolago 2008




Venerdì 28 Novembre 2008 alle ore 21.00 presso l’Auditorium del Museo arti ed industria Forum Omegna si terrà la serata conclusiva di Scopriamo Girolago 2008.
La serata sarà dedicata alla proiezione di immagini e filmati realizzati in occasione delle cinque tappe dell’edizione 2008.
Scopriamo Girolago non è una semplice camminata, ma una vera e propria passeggiata culturale sugli antichi sentieri del lago d’Orta. Anche quest’anno infatti è stata mantenuta la divisione in tre tappe tematizzate, per scoprire chiese, monumenti e bellezze artistiche, musei, attività artigianali e gli incantevoli paesaggi che circondano lo specchio lacustre cusiano.
Il progetto Girolago intende valorizzare il territorio e il patrimonio culturale della regione cusiana attraverso la promozione di percorsi che interessano tutti i comuni del territorio. Favorire il recupero e la rivitalizzazione delle antiche vie di comunicazione incentivandone l’uso a fini turistico ricreativi. Sensibilizzare la conoscenza del territorio da parte della comunità locale stimolando la diffusione di comportamenti virtuosi (pulizia, manutenzione, abbellimento, ecc.) da parte dei privati cittadini.
Favorire la nascita di attività economiche (ospitalità, produzione e vendita di prodotti tipici, ecc.) compatibili con l’ambiente mediante l’ampliamento di flussi dell’ecoturismo.
Stimolare la cooperazione a sistema tra gli enti locali e i soggetti culturali per la valorizzazione del territorio.
La manifestazione è organizzata dai Comuni del Cusio e dall’Ecomuseo del lago d’Orta, con la collaborazione e il contributo di Regione Piemonte Eventi in Piemonte, il Piemonte scoprilo adesso, la Provincia di Novara, la Provincia del Verbano Cusio Ossola, il Distretto Turistico dei Laghi, la C.C.I.A.A. di Novara, la Fondazione Comunità del Novarese Onlus.
A seguire il programma completo della serata.


Il Progetto Girolago

Saluti e introduzione a cura del Presidente dell’Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone, dei Rappresentanti e dei Sindaci dei Comuni interessati dal Progetto, e degli enti sponsorizzanti.



Scopriamo Girolago 2008 edizione estiva

Proiezione di immagini e riprese a cura del Cinefotoclub “Lo Specchio del Lago” e Fabio Valeggia



Scopriamo Girolago 2008 edizione autunnale

Proiezione di immagini e riprese a cura del Cinefotoclub “Lo Specchio del Lago” e Fabio Valeggia



Mettiamola sul ridere...



Ringraziamenti e… rinfresco Finale

sabato, novembre 22, 2008

OrtaBlog @ Punto Radio





Questa sera, intorno alle 21.30, OrtaBlog interverrà come di consueto al talk show radiofonico Siamo in Onda. Il tema della puntata è "Donne e Motori" e con Fabio Giusti parleremo di come donne e motori si possono sposare con la promozione turistica del nostro lago. 96.3 è la frequenza di Punto Radio ma, per chi non potrà ascoltarci, forniremo la clip audio nei prossimi giorni. Ricordiamo che è possibile ascoltare Punto Radio anche su internet all'indirizzo http://www.puntoradio.mobi/.

Concerto Cyberrock di Michel Montecrossa a Mirapuri


Il viaggio Cyberrock di Michel Montecrossa continua con un concerto da non perdere: 3 ore di puro divertimento con il 'Life & Light' Cyberrock & Slam Poetry Song Concert di Michel Montecrossa ed il suo gruppo The Chosen Few che va in scena questa sera, Sabato 22 Novembre, dalle 22:00 alle 1:00 presso il Music-Hall dell'Albergo Omnidiet. Il concerto sarà composto da pezzi di Michel Montecrossa, Mirakali e Diana Antara.
Per maggiori informazioni su Montecrossa potete visitare il suo sito http://www.michelmontecrossa.com/.
Per informazioni sulla location invece trovate tutto su http://www.omnidiet-hotel.com/.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni: tel: 0322-999009; mail: omnidiet@mirapuri-enterprises.com

venerdì, novembre 21, 2008

Notizie da Neveazzurra




Le temperature si mantengono rigide e continuano gli 'anticipi' della stagione invernale nel comprensorio di Neveazzurra. Vediamo le ultime informazioni per questo finesettimana.

Oltre 1200 appassionati sciatori hanno inaugurato nello scorso week end le piste di Macugnaga, già aperte in questo anticipo di stagione. E nel prossimo fine settimana si replica: ben innevate, con oltre due metri di neve, e ben preparate le piste del Moro fino al Ruppenstein. Ancora poca neve al Belvedere, che probabilmente aprirà, assieme alla maggior parte delle altre stazioni del comprensorio di Neveazzurra, durante il ponte dell’Immacolata. Le previsioni per i prossimi giorni, che promettono neve a basse quote e freddo, fanno ben sperare in una stagione “con i fiocchi”.

giovedì, novembre 20, 2008

Marilena Roversi incontra i suoi lettori ad Armeno



Incontro domani sera ad Armeno, Venerdì 20 Novembre, con la scrittrice Marilena Roversi. Promossa dalla Biblioteca comunale “Adolfo Boroli”, in Piazza della Vittoria, si terrà alle 21 nella sede di Villa Virginia una serata con l'autrice di "La donna sotto la Madonna"

Il libro si compone di tre racconti noir attraverso i quali il lettore viene invitato (o preso per la gola) a scoprire il territorio cusiano , le sue bellezze, ed i sapori della cucina del lago d’Orta e non solo.
Al libro hanno dedicato già ampi spazi e commenti Radio Due Rai e Radio Montecarlo mentre non si contano le emittenti televisive che hanno trasmesso interviste all’autrice.
Questo primo esperimento di connubio tra letteratura gialla e promozione turistica ha riscosso una grande successo tanto che nell’arco di pochi mesi sono andate esaurite quasi 20.000 copie. Non è escluso che domani sera, la scrittrice e giornalista novarese parli anche degli sviluppi che l’idea potrebbe avere prossimamente, e non solo in Italia.
“La donna sotto la Madonna” è disponibile nelle edicole e librerie delle province di Verbania, di Novara e in tutte le Concessionarie di Citroen Italia; la casa automobilistica francese è infatti ‘protagonista’ dei racconti grazie alla piccola e versatile “C1” alla cui guida c’è uno dei protagonisti.
La Biblioteca Comunale "Cav. Adolfo Boroli" di Armeno è intitolata a Marco Boroli, cittadino illustre, padre fondatore della casa editrice DeAgostini; in suo ricordo la famiglia Boroli ha arricchito la Biblioteca con opere di grande valore, che oggi sono disponibili per tutti.
L’ingresso alla presentazione del volume è libero.

Dalla Lituania su due ruote



Il titolo può essere fuorviante, non si tratta infatti di qualche ardito che ha deciso di percorrere in bicicletta la tratta Vilnius-Orta San Giulio ma bensì della Nazionale lituana di ciclismo che ha deciso di utilizzare il Lago d'Orta come base per i propri allenamenti in vista dei Mondiali di Dicembre.
Maggiori dettagli nel comunicato stampa del Consorzio Cusio Turismo.



Il Lago d'Orta piace agli atleti della nazionale lituana di ciclismo, che da oggi e fino al prossimo 5 dicembre, si alleneranno in Italia in vista dei campionati mondiali che si terranno in Belgio a partire dal 12 dicembre. Il Lago d'Orta, che già aveva ospitato gli allenamenti della nazionale italiana di duathlon, si conferma dunque, a tutti gli effetti, luogo ideale per la preparazione atletica e la pratica degli sport en plein air.
Sono undici gli atleti della nazionale lituana che hanno scelto di allenarsi sulle sponde del lago piemontese. Ad organizzare la loro ospitalità ci ha pensato il Consorzio Cusio Turismo, in collaborazione con l'associazione Progetto Pro Sport. “Il nostro territorio – dichiara Carlo Zoppis, portavoce di Progetto Pro Sport e del Consorzio – offre spazi e percorsi ideali per la pratica del ciclismo. E poi lo sport è un ottimo veicolo di promozione turistica, iniziative come questa sono auspicabili. Siamo felici che l'attenzione della nazionale lituana sia caduta proprio sul Lago d'Orta”.
A coordinare la presenza degli atleti sul Lago d'Orta ci ha pensato invece Team Piemonte, neonata società professionistica che si prepara a militare nei principali campionati mondiali di ciclismo e che conta di trasformare il Lago d'Orta in una sede fissa per i propri allenamenti. “L'ospitalità del Consorzio e del Lago d'Orta è stata eccezionale – dice Mauro Bardaglio, responsabile relazioni esterne di Team Piemonte - gli atleti lituani sono rimasti affascinanti dalla bellezza dei luoghi, ma anche dal calore umano ricevuto. E poi, a proposito di calore, non dimentichiamo che in Lituania in questo periodo fa molto freddo. Il Lago d'Orta, con i suoi 18 gradi di temperatura di ieri, si presta benissimo agli allenamenti
A proposito di allenamenti, i campioni della nazionale lituana si preparano ad affrontare due settimane particolarmente impegnative. Al mattino corsa su strada lungo percorsi di 150 km che si snoderanno attorno al Lago e nel comprensorio del Mottarone, mentre al pomeriggio gli atleti si prepareranno nella palestra della società “Canottieri” di Orta San Giulio, che collabora al progetto. Questa mattina la nazionale lituana ha ricevuto il saluto dell'amministrazione comunale di Pettenasco (nella foto).

mercoledì, novembre 19, 2008

Il Regno dei Krun - Opera prima del Borgomanerese Matteo Cerutti



E' stato pubblicato proprio in questi giorni il primo libro del borgomanerese Matteo Cerutti, un romanzo fantasy intitolato Il regno dei Krun. Ecco come l'autore racconta la sua opera prima.

Questo libro è nato da una storia vera in cui io e i miei cinque fratelli, abbiamo visto, un giorno d'estate, una macchia nera su una parete della cantina. Questa macchia viene descritta perfetamente nel racconto. Da quel giorno e per varie settimane, non abbiamo più avuto il coraggio di entrare in cantina per via di quella macchia che avevamo soprannominato lo zuccotto. Nel racconto questo "zuccotto", diventa un emissario del regno dei Krun che viene a chiedere aiuto a questi bambini. Questi accettano e si ritrovano nel regno dei krun dove scopriranno di avere delle particolarità che nessun bambino sulla terra possiede. Proprio per questa particolarità sono stati scelti per aiutare una seconda volta il regno dalla schiavitù. Si una seconda volta perchè questo regno è già stato salvato da un altro umano che i bambini conoscono molto bene...ma sto già rivelando troppo e non vorrei togliere al lettore il piacere di scoprire piano piano gli eventi di questo racconto.
Il romanzo viene raccontato da un fantomatico Cristian, nome di un carissimo amico scomparso l'anno scorso. E' un modo per ricordarlo. Ci sarà un seguito con un altro volume, editore permettendo, di una
lunghezza simile. L'editore è Altromondo di Padova e il distributore è il Del porto di Milano. Il libro è reperibile su ordinazione, dando i sopracitati nomi, in qualsiasi libreria. Al momento è presente nelle librerie di
Borgomanero, E.P Book e Tempolibero o nella centralissima edicola. Oppure è ordinabile direttamente sul sito http://www.altromondoeditore.it/ o sul portale on line IBS digitandone il titolo. Su quest'ultimo, chi vuole, può scrivere le proprie impressioni e dare un voto.


Biografia
Cerutti Matteo vive a S. Marco una frazione di Borgomanero cittadina capoluogo del medio novarese. Sposato, con due figli, è diplomato in agraria ed è contitolare insieme a due fratelli di una piccola ditta di giardinaggio. Ha sempre avuto l’hobby della lettura e della scrittura in particolare è appassionato di romanzi fantasy e di poesia. Questo è il suo primo romanzo ma nel marzo del 2008 è già stato pubblicato una silloge poetica intitolata -Vivo per..- (edito da Ennepilibri)

Domeniche a Teatro a Casale Corte Cerro



Proseguono le Domeniche a Teatro a Casale Corte Cerro, cinque appuntamenti teatrali rivolti ai bambini e alle loro famiglie. Domenica 23 Novembre alle ore 16 presso il Centro Culturale "Il Cerro" andrà in scena Il melo gentile di Dottor Bostik/Unoteatro.
Nel seguito trovate la scheda della rappresentazione mentre qui trovate il programma completo della rassegna.



Dottor Bostik / Unoteatro
IL MELO GENTILE

Testo e animazione Dino Arru
Regia Silvano Antonelli e Dino Arru
Voce narrante e musiche originali Silvano Antonelli
Fonte "L’Albero" di Shel Silverstein

Lo spettacolo narra di un bambino e di un albero: l’albero si innamora del bambino, il bambino si innamora dell’albero. Il bambino gioca con le sue fronde, si arrampica sul suo tronco, dondola sui suoi rami. L’albero gli offre le sue mele, lo ripara alla sua ombra .
Il bambino cresce, diventa uomo e i suoi bisogni si fanno sempre più diversi; l’albero invece è sempre lì, immutabile e disponibile: gli dà le sue mele perché possa ricavarne denaro, gli dà i rami per costruire la sua casa e proteggere e riscaldare la sua famiglia, gli dà il tronco per soddisfare le sue esigenze di libertà e le sue scoperte.
L’uomo e l’albero, che sono entrambi parte della natura, potrebbero vivere sentimenti reciproci e profondi quali felicità, tristezza, amore, generosità ma l’equilibrio è stato alterato. Così l’amore incondizionato, cioè la capacità di donare e accettare l’Altro in qualsiasi fase della sua vita è rimasto prerogativa di pochi: degli unici veri Eroi dei nostri tempi.
Shel Silverstein, americano anticonformista, poeta, musicista, vignettista, autore di canzoni per Mick Jagger e di musiche per film di Dustin Hoffman, è autore e illustratore del delicato racconto a cui è ispirato lo spettacolo, racconto che ha venduto oltre cinque milioni di copie ed è stato tradotto in venticinque paesi del mondo. Come in esso sono espressi grandi concetti in modo semplice ed efficace, così nella trasposizione scenica il linguaggio parlato è ridotto all’essenziale e la comunicazione è prevalentemente affidata all’animazione a vista di marionette scolpite in legno, agli elementi scenografici in continua trasformazione e alla musica.