lunedì, giugno 30, 2008

Wine&Guitar Clan in Concerto a Pogno



Sabato 5 Luglio ultimo appuntamento con la prima tornata di concerti della rassegna Un Paese a Sei Corde. Sul palco della Sala Polivalente di Pogno ci sara il gruppo Wine&Guitar Clan.
Seguono informazioni complete...

Ultimo appuntamento per la prima fase di Un Paese a Sei corde, che ripartirà poi alla fine di agosto con un’altra serie di concerti di eccellente livello. Ma sabato 5 luglio, presso la Sala Polivalente di Pogno, da non perdere l’esibizione del Wine&Guitar Clan.
Dario Fornara con Alex di Reto - Giulio Redaelli - Gabriele Posenato - Paolo Adami - ospite Francesco Biraghi
Non solo musica. Un concerto per un'iniziativa benefica, attiva ormai da diversi anni, per sostenere la casa famiglia dei Salesiani di Bacau, in Romania, impegnati nel recupero dei bambini che vivono sulla strada. Vino, ottima musica e solidarietà: da non perdere!
Come racconta sempre Gabriele Posenato nei suoi concerti, tutto è cominciato una sera di novembre del 2002. Paolo Adami, il suo fido violinista, che fa anche l'animatore salesiano, quell'estate era andato a lavorare in una missione a Bacau in Romania, dove un suo amico sacerdote era stato mandato per il recupero dei bambini di strada. Quella sera, finite le prove, raccontò della sua esperienza e chiese cosa si potesse fare per dare una mano. Di fatto è bastato unire il lavoro di Gabriele, il vino, e la sua grande passione, la chitarra, per cercare di raccogliere fondi con dei concerti dove il pubblico, invece di pagare un biglietto, potesse acquistare delle bottiglie di vino offerte da cantine coinvolte nell'iniziativa. Il ricavato, ovviamente, in beneficenza. Coinvolto subito anche Reno Brandoni, "papà" di fingerpicking.net, che ideò il logo e fece stampare delle magliette che sono diventate un oggetto di culto tra i navigatori del sito. E' davvero stupefacente cosa si possa combinare, semplicemente, con una chitarra tra le mani, una buona bottiglia di vino sulla tavola e un po' di voglia di fare.

E inoltre:

VENERDI’ 4 LUGLIO
Con il patrocinio dell'Assessorato al Turismo della Provincia di Novara, “Crociera con concerto sul Lago D'Orta” con partenza e ritorno a San Filiberto (Pella) alle 21.30.
Protagonisti due chitarristi "d'assalto" Valter Tessaris e Ray Heffernan
VENERDI’ 4 E SABATO 5 LUGLIO
Performance dei writer Paik One e Psiko a Pogno, "Il paese dei muri dipinti": realizzazione di un murales su due pareti esterne della Sala Polivalente sul tema della rassegna
DA MARTEDI’ 1 A DOMENICA 6 LUGLIO
Spazio Ascolto a Orta nel Palazzotto dell'Università della Riviera, in Piazza Motta.
Tutti i giorni dalle 16 alle 20, l'etichetta discografica fingerpicking.net curerà uno spazio di ascolto delle sue produzioni e un mini-palco sul quale si esibiranno alcuni degli artisti dell’etichetta.

Tutti gli appuntamenti, per tutto il programma della rassegna, sono a ingresso gratuito, grazie al patrocinio e al contributo della Regione Piemonte, della Provincia di Novara (Assessorato alla Cultura), dell’Unione dei Comuni del Cusio e delle Fondazioni Comunità del Novarese ONLUS e Banca Popolare di Novara per il Territorio.

Per informazioni: Lidia 328.4732653, Domenico 347.4683319, oppure visitate www.unpaeseaseicorde.it dove troverete il programma completo della manifestazione, le foto e le news degli artisti, i link ai loro siti, le immagini delle scorse edizioni e tanto altro.

sabato, giugno 28, 2008

Alta Moda a Orta San Giulio


Domenica 29 Giugno la piazzetta di Orta sarà illuminata dalle luci della moda. Protagonisti saranno infatti il poliedrico trend setter novarese Matteo Sorbellini e la stilista romana Marzia Lucchesi che proporranno una sfilata di abiti di alta moda.
La serata si svolgerà dalle ore 22 ad ingresso libero.
Nel seguito il comunicato stampa completo.

Una stilista giovane, elegante, raffinata e semplice. Un fashion designer eccentrico, geniale e vulcanico. Due i protagonisti del grande evento di moda che si terrà domenica in piazza Motta a Orta: la stilista romana Marzia Lucchesi e l'icona fashion novarese Matteo Sorbellini, grande organizzatore di spettacoli e manifestazioni. Appuntamento alle 22 sul lungolago, dove una scenografia tuttosommato essenziale e un divertente gioco di luci saranno in grado di stupire curiosi e appassionati. Si parla di Moda con la M maiuscola, Marzia Lucchesi è una stilista emergente e di recente ha partecipato a Milanovendemoda e alla Fiera di Rimini: “Proporrò uno storico delle mie collezioni – dice l'artista – si tratta di abiti adatti alla donna che si sente giovane e che vuole piacere, senza mai eccedere o scadere nel volgare. Sfileranno anche gli abiti della collezione autunno inverno 2008/2009, capi commercializzati nei più noti negozi romani, tutti rigorosamente made in Italy così come le eccellenze di questo fantastico lago, dai prodotti della tavola a quelli dell'industria locale”. A curare l'evento il novarese Sorbellini, cacciatore di stili e scopritore di talenti, sempre in prima fila alle sfilate parigine, inglesi e anche newyorkesi.Docente presso l’esclusiva Accademia del Lusso di Milano, Sorbellini cura la realizzazione dell'evento, dalla selezione delle modelle, alle scenografie, senza dimenticare i dettagli coreografici e il coinvolgimento del pubblico. “Come al solito – dice Sorbellini – il pubblico rimarrà stupito. Dimostrerò che non è poi così difficile sposare la semplicità all'estrosità e la raffinatezza al brio. Sarà una sfilata memorabile, come non se ne vedevano da tempo sul territorio novarese”. L'iniziativa fa parte degli eventi organizzati dal Consorzio Cusio Turismo nell'ambito della stagione turistica del Lago d'Orta. A coordinare gli eventi il Consorzio nella persona del presidente Andrea Giacomini e del responsabile del settore moda Marco Fiandesio, novarese, esperto collaboratore dei più grandi marchi della moda italiana nel mondo. Tra le particolarità, la presenza durante la serata di alcune calciatrici dell'Italy Women's Cup, la coppa uefa di calcio femminile. Alcune di loro sfileranno in abiti di alta moda a fine benefico.

Raduno Gruppi Folkloristici ad Armeno

Domenica 29 Giugno ad Armeno si tiene l’8° Raduno Interregionale dei Gruppi Folkloristici di Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Liguria. Sono stati invitati ed hanno dato la loro adesione 26 gruppi. La manifestazione è organizzata dal Gruppo Folkloristico Mottarone Avv. Fiorito di Sovazza, dal Comune di Armeno e dalla Pro Loco. Cliccando sulle immagini potrete leggere il programma e l'elenco dei gruppi partecipanti.

venerdì, giugno 27, 2008

Illeciti Musicali ad Ameno


Sabato 28 Giugno ad Ameno saranno sul palco gli Illeciti Musicali, nota band locale. Il concerto fa parte della giornata di beneficienza organizzata da Circolo delle Alpi - Amici di Belem.

giovedì, giugno 26, 2008

The Jazz Workshop ad Omegna


Questa sera alle ore 21.30 ad Omegna in Piazza Salera l’appuntamento è con “The Jazz Workshop”, concerto con Lalo Conversano alla tromba, Claudio Chiara al sax, Danilo Moccia al trombone, Max Falda al pianoforte, Yves Rossignol al basso, Marco Castiglioni alla batteria ed Elisabetta Prodon alla voce. Verranno eseguiti i più famosi temi del jazz americano.
La serata fa parte della rassegna Lago di Note organizzata dal Comune per l'estate 2008.
L'ingresso sarà gratuito.

mercoledì, giugno 25, 2008

Sci Estivo al Mottarone


Chi si ricorda del 'vecchio' Mottarone sicuramente si troverà spiazzato! Mai come negli ultimi anni infatti la montagna cusiana ha riservato agli appassionati tante novità. Questa volta la Scuola di Sci Stella Alpina Mottarone e la Società Snowfun hanno pensato a chi non vuole abbandonare lo sci nella stagione estiva ma non vuole nemmeno dover fare centinaia di chilometri per raggiungere le nevi perenni. Ma spieghiamo meglio l'iniziativa: Sabato 28 Giugno verrà inaugurata alle ore 11 la nuova pista estiva in Neveplast. Si tratta di un materiale sintetico che permette di cimentarsi in discese con la stessa attrezzatura utilizzata sulla neve.

A testare per primo la nuova attrazione ed ad incontrare curiosi ed appassionati ci sarà anche il campione Max Blardone.

Il Lago d'Orta protagonista nell'IRC


La promozione turistica passa anche dallo sport ed è in quest'ottica che va vista la nuova iniziativa del Consorzio Cusio Turismo. Il Lago d'Orta sarà infatti protagonista della livrea della Grande Punto Abarth Multijet che il team borgomanerese NordWest Motorsport schiera nell'Intercontinental Rally Championship, il campionato mondiale creato da Eurosport. Alla guida il sanmauriziese Marco Cavigioli ed il navigatore Enrico Cantoni, già vittoriosi in Portogallo e pretendenti al successo nel campionato.
Un canale promozionale diverso dal solito che potrà portare il Lago d'Orta nei cinque continenti grazie alla grande copertura televisiva delle prove, di cui farà parte a gennaio anche il Rally di Montecarlo.
Nella foto la presentazione dell'auto tenutasi ad Orta.

martedì, giugno 24, 2008

www.zero322.it


Il mondo del web è in continua evoluzione, anche nella nostra zona. Da qualche tempo infatti Borgomanero Oggi si è trasformato in una realtà che abbraccia un po' tutto l'alto novarese e non solo il capoluogo cusiano. Nasce quindi http://www.zero322.it/ (questo il nome ed il link) con nuove funzionalità ed un respiro decisamente più ampio. Noi di OrtaBlog invitiamo i nostri lettori ad aggiornare i propri segnalibri e facciamo i nostri migliori auguri a Giuseppe Volta ed a tutto lo staff per questa nuova avventura.

lunedì, giugno 23, 2008

Due appuntamenti per Un Paese a Sei Corde


Questa settimana Un Paese a Sei Corde raddoppia. I concerti dedicati alla chitarra organizzati dall'Associazione Culturale La Finestra sul Lago saranno infatti due. Si comincia Venerdì 27 ad Orta, nel giardino del Municipio, con Giancarlo Schinina e Joe Valeriano con l'apertura di Vladimiro Canato. Sabato 28 invece saranno Enrico Negro e Claudio Farinone ad esibirsi presso la Casa Medievale di Pettenasco.
Nel seguito tutti i dettagli.

Ancora grande musica per Un Paese a Sei Corde, che raddoppia l’appuntamento per il prossimo week-end con due serate e due coppie di artisti di livello assoluto.
Venerdì 27 giugno si esibiranno a Orta, nel giardino del Municipio, Giancarlo Schinina e Joe Valeriano, con apertura della serata di Vladimiro Canato, vincitore lo scorso anno del contest indetto dall’associazione La Finestra sul Lago.
Sabato 28, invece, nel cortile della Casa Medioevale di Pettenasco sarà la volta di Enrico Negro e Claudio Farinone.
Giancarlo Schinina cantante, chitarrista di talento e leader della Level Blues Band, è uno dei pochi bluesman di casa nostra capaci di catturare l’essenza della musica afroamericana senza risultare una sterile copia dei maestri d’oltreoceano. Uno dei più seri e longevi bluesmen italiani
Joe Valeriano Esponente di punta del rock-blues italiano, è considerato uno dei migliori chitarristi blues nostrani. La sua quasi trentennale attività musicale indica senza alcun dubbio la sua grande passione per il rock e blues, ed è supportato dal consenso del pubblico che è presente nei suoi concerti, dalle numerose manifestazioni di stima ed affetto nei suoi confronti.
Enrico Negro nel 1997 entra a far parte del gruppo Tendachent (erede della storica Ciapa Rusa), con cui svolge un'intensa attività concertistica in tutta Europa e pubblica un Cd dal titolo "Ori Pari" (ed. Folkclub-Ethnosuoni 2000), nello stesso anno è chiamato nelle fila dell'ensemble "Le Vijà" (Le Veglie), gruppo la cui creazione è stata espressamente commissionata dalla Regione Piemonte con il preciso intento di rappresentare la cultura piemontese nel mondo. Dal 1998 ricopre il ruolo di chitarrista nello spettacolo, sul tema della Via Francigena, "Il Viaggio di Sigerico"; in cui la Banda Osiris, che firma la regia dello spettacolo, guida un manipolo di musicisti italiani, francesi, inglesi e spagnoli riuniti a formare la prima Orchestra Europea di Musica Tradizionale. Nel 1999 prende parte al progetto transfrontaliero "Dona Bela" con il cantante provenzale Renat Sette ed il ghirondista Maurizio Martinotti. Nel 2000 lavora alla realizzazione dello spettacolo "Canti dalle Terre del Riso", prodotto dal Comune di Vercelli e dall'Ass. Culturale Ethnosuoni. Ha pubblicato nel 2005 “Rosso Rubino”, il suo primo disco come solista di chitarra acustica, accolto con favore da critica e pubblico.
Claudio Farinone è diplomato in chitarra al Conservatorio di Musica G.B. Martini di Bologna sotto la guida di Maurizio Colonna, tra le maggiori figure del concertismo classico internazionale. Fa parte del Quartetto di chitarre Torres, formazione cameristica che si occupa della divulgazione della musica per quartetto di chitarre attraverso brani originali e personali trascrizioni. Nel 2007 ha preso parte ad un progetto basato sull’interazione tra poesia e musica con l’attore David Riondino e il violoncellista Paolo Damiani su testi del poeta italiano Ernesto Ragazzoni. Oltre ad una ventennale esperienza didattica come docente di chitarra e musica da camera, è fondatore e direttore artistico dell’etichetta discografica KLE con la quale ha pubblicato i suoi lavori. E’ conduttore radiofonico alla Rete 2, canale culturale della Radio Svizzera Italiana.
Le serate, come tutte le altre in programma nella rassegna, sono a ingresso gratuito, grazie al patrocinio e al contributo della Regione Piemonte, della Provincia di Novara, dell’Unione dei Comuni del Cusio e delle Fondazioni Comunità del Novarese ONLUS e della Banca Popolare di Novara per il Territorio.
Per informazioni ulteriori informazioni: Lidia 328.4732653, Domenico 347.4683319, oppure visitate su internet il sito www.unpaeseaseicorde.it, dove troverete il programma completo della manifestazione, le foto e le news degli artisti, i link ai loro siti e le foto dei concerti delle scorse edizioni e tanto altro.

venerdì, giugno 20, 2008

Campionato Nazionale Quad a Gozzano


Una Domenica di sport e spettacolo si prospetta per Gozzano. Protagonisti i quad, le moto a quattro ruote, che si sfideranno in una tappa del Campionato Nazionale Polaris Cup. Il campo di gara sarà allestito presso la zona industriale nei pressi della ditta Zucchetti e le gare prenderanno il via già dal mattino di Domenica 22 Giugno.
Nel seguito il comunicato stampa.

Il grande quad italiano approda a Gozzano: il campionato nazionale Polaris Cup è infatti al giro di boa e domenica 22 giugno il team TRT di Borgomanero dovrà sostenere una nuova prova. Dopo le trasferte di Asti e Rovigo, si preannuncia una sfida importante sul terreno di casa. “Ora la partita si fa più dura - dice il team manager del TRT quad Giovanni Torraco - è vero che abbiamo due piloti al vertice dalla classifica (i cugini Axel e Mattia Torraco), ma è anche vero che chi occupa la seconda posizione in classifica ha pochissimi punti di distacco e una voglia immane di superare i due piloti di casa proprio sul loro terreno. C`è poco da stare tranquilli dunque, quella di domenica sarà una gara al cardiopalma e sicuramente ne vedremo delle belle”. Ma Torraco assicura che: “Gli otto piloti del team si stanno preparando molto bene per l`appuntamento di domenica e sicuramente sapranno tenere alto l`onore del territorio, proprio come nelle prove precedenti. E poi, in quanto a territorio, la squadra gode del sostegno di un importante partner istituzionale, il Consorzio Cusio Turismo Lago d`Orta, che sta dimostrando di credere fermamente in una disciplina difficile ma in grado di dare grandi soddisfazioni, visto che il quad sta diventando uno dei punti d`eccellenza nel panorama sportivo territoriale”.
Appuntamento domenica 22, quindi, in zona industriale Zucchetti, a partire dal mattino.

giovedì, giugno 19, 2008

Festa del Solstizio d'Estate ad Omegna

Dopo qualche anno di pausa torna una manifestazione che si propone lo scopo di riscoprire le antiche tradizioni del Verbano-Cusio-Ossola e delle aree celtiche del nord Italia, con particolare attenzione anche alla preservazione del dialetto. Organizzata dalla Compagnìa dij Pastor in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e la Pro Loco la Festa del Solstizio d'Estate si svolgerà ad Omegna dal 20 al 28 Giugno.
Nel seguito il programma completo.

Venerdì 20 Giugno, alle 21, Monte Zuoli Giardini della Torta in Cielo Falò dal solstizio con il gruppo musicale Masche Parpaje.

Sabato 21 Giugno, alle 21, Giardini Lungolago musiche e danze dalla tradizione franco-piemontese con Vòja da balà e Esprit Follet.

Domenica 22 Giugno presso il salone di Santa Marta, ‘Dialetto di Omegna e parlate del Verbano Cusio Ossola’, convegno dibattito aperto a tutti, con rinfresco e intermezzo musicale dal vivo.

Sabato 28 Giugno in via Alberganti, alle 20 ‘A scena int la contràa dal butér’, cena popolare per la strada a cura e a favore della sezione di omegnese della Uildm. Seguirà, ai Giardini Lungolago ‘Tuttitiratiinballo’, serata danzante al suono delle migliori musiche di area celtica.

Per informazioni ci si può rivolgere ai recapiti 0323 61930 o 339 2306155.

International Free Cinema Filmfestival a Coiromonte

Il cinema indipendente e fuori dagli schemi sarà protagonista all'International Free Cinema Filmfestival dal 20 al 22 Giugno. Tre giorni con bellissimi film e alla sera del 21 anche un Cyberrock e Slam Poetry Song Concert di Michel Montecrossa and his band The Chosen Few intitolato 'Light Energy'. Il tema del Filmfestival 2008 è 'Cybermusic and awareness movies from Mirapuri'. L'evento ha luogo al Music-Hall dell'Omnidiet Hotel.
Indirizzo: Omnidiet Resort and Business HotelVia Monte Falò 828011 Mirapuri-Coiromontetel: 0322-999009 http://www.omnidiet-hotel.com/
Per maggiori informazioni questo è il sito da consultare.

mercoledì, giugno 18, 2008

Voci Perdute - Teatro Itinerante Notturno


Quello che vi proproniamo oggi è un evento molto singolare. Si tratta di una rappresentazione teatrale notturna ed itinerante che si terrà Sabato 21 Giugno. Voci Perdute, questo il titolo, si snoda in 5 tappe (Sacro Monte di Orta, Isola di San Giulio, Villa Nigra a Miasino, Mottarone) che accompagneranno gli spettatori dalla sera all'alba del nuovo giorno. Lo spettacolo rientra nella rassegna Teatri Andanti 2008.

Nel seguito trovate tutte le informazioni.

21 GIUGNO DALLE 22.30 FINO ALL'ALBA

Seconda edizione per il teatro notturno andante nel paesaggio. Cinque spettacoli; angeli della corta notte in placida attesa; un falò di San Giovanni; un ristoro alpino alle tre di notte; un saluto agli dei, nelle danze di un’India antichissima, alle prime luci del giorno. Il tutto in un itinerario che, dall’ombelico del Cusio, ci condurrà alla vetta da cui si contano sette laghi.

ore 22.00 TRENINO DELLA NOTTE > da piazzale PRA RONDO (Orta S.G.) per il SACRO MONTE, biglietto € 2,00
Attenzione: per facilitare il ritorno si consiglia di parcheggiare le auto nelle vicinanze di Piazzale Pra Rondo.

ore 22.30 SACRO MONTE D’ORTA
TEATRO TELAIO Leggende - la montagna racconta Due viandanti accompagnati da Mazaruem incontrano alcune situazioni e personaggi paradigmatici della natura e della mitologia della montagna, come la pietra, il fuoco, l’acqua, il gelo, il vento, il bosco. Nell’ambiente sospeso e misterioso del Sacro Monte d’Orta incontreremo le storie di Conturina (leggenda dolomitica diffusa fra Trentino e Bellunese); La sposa dello scoiattolo (versione piemontese), La fata di Messouerem (Val d’Aosta), La compagnia perduta (Val Devero e Val di Sole) e altre.

ore 23.45 MOLO DI ORTA Imbarco per ISOLA DI SAN GIULIO

ore 00.00 ISOLA DI SAN GIULIO, APPRODO
LAURA PARIANI e MALERCORDE Dio non ama i bambini
Letture con musica tratte dal romanzo di Laura Pariani “Dio non ama mi bambini”, Einaudi, 2007. Una storia di grande presa affrontata con uno stile straordinariamente efficace da una delle scrittrici italiane più interessanti degli ultimi anni. L’accompagnamento musicale è del quartetto Malecorde, specializzato nell’esecuzione di musica occitana e franco-piemontese.

ore 00.45 IMBARCO PER ORTA

ore 01.00 partenza da Piazzale Pra Rondo con auto proprie per VILLA NIGRA DI MIASINO

ore 01.15 VILLA NIGRA, MIASINO
LORENZA ZAMBON (Casa degli Alfieri) Primo corso per giardinieri anonimi rivoluzionari
Il giardinaggio è una delle cose più noiose del mondo? Ecco una lezione di giardinaggio. Vera. Semiseria. La dimostrazione pratica di alcune tecniche di riproduzione delle piante. Ma fra vasi, semi, cesoie e terricci, ogni tecnica si collega all’insegnamento di alcuni “maestri giardinieri” piuttosto particolari…: come per esempio una strana inglese no-global che fa delle “azioni rivoluzionarie” con i fiori … Tecniche ed ispirazioni…o meglio istigazioni. Per un giardinaggio fuori dai giardini. Perché il vero giardinaggio non è faccenda di consumo, di mostre snob, di riviste patinate. Perché per essere giardinieri non occorre possedere un giardino. Il giardino è il pianeta, e noi tutti ci viviamo in mezzo.

ore 02.15 partenza da Miasino per MONTE MOTTARONE

ore 02.45 arrivo MONTE MOTTARONE, Falò di San Giovanni e vin brulé offerto da ALPINI di ARMENO; specialità locali offerte da PRO LOCO di ORTA SAN GIULIO

ore 03.15 CAMMINATA VERSO OVEST> O’ THIASOS TEATRONATURA – Miti di stelle
Nel cielo stellato, spazio e tempo, letteratura e scienza, vastità e intimità si intrecciano aprendo in noi uno sguardo, inedito quanto antico, su alcuni spazi dell'anima. Le costellazioni: enigmi da sciogliere, emblemi da interrogare,
configurazioni archetipiche alle quali attingere , sono sopra di noi e, ogni notte viaggiando, si mostrano. In ascolto,
attraverso la notte, gli spettatori incontreranno alcuni tra i principali miti legati al cielo notturno e alcuni tra i più bei canti polifonici della tradizione popolare legati alla natura, alla notte. Come da sempre si è fatto, tenendo
le stelle come riferimento.

ore 04.15 CAMMINATA VERSO EST> SIMONA ZANINI– Alarippu, il fiore che sboccia nell'alba degli dei.
Spettacolo di danza classica indiana in stile Bharata Natyam
Il Bharata Natyam è, tra gli stili di danza indiana, il più antico, insieme al Katakhali, e il più diffuso in tutta l'India. Nel Bharata Natyam si raccontano storie della mitologia dell'Olimpo induista. La danza del-fiore-che-sboccia suggellerà il nostro lungo cammino nella notte quasi suscitando l’alba: invitandola ad accedere e ad elencare i camminanti, nella solitudine delle vette apparite (per parafrasare la celebre chiusa de “La cognizione del dolore” del Carlo Emilio Gadda…).

IMPORTANTE
- Per la traversata del lago è obbligatoria la prenotazione, biglietto a € 6,00 + € 2,00 per
il trenino che condurrà ai parcheggi. INFO e PRENOTAZIONI (orario d’ufficio) 0322 969706 – 339 6616179
- Si consiglia d’indossare scarpe e vestiti comodi.
- In caso di maltempo la manifestazione si terrà ugualmente.

L’organizzazione declina ogni responsabilità per danni a cose o persone prima, durante e dopo lo svolgimento della manifestazione.

martedì, giugno 17, 2008

Balneabilità delle acque

E' ormai ufficiale e tutti i più stimati metereologi sono concordi nell'affermare che, da domani, arriverà l'estate in tutta Italia. Gli abitanti del Cusio possono quindi tirare un sospiro di sollievo e riporre in cantina le zattere che stavano costruendo temendo che non smettesse più di piovere.
Scherzi a parte il ritorno del bel tempo spingerà anche i più restii a tuffarsi nelle acque del lago ed è quindi utile sapere che, anche dalle rilevazioni di Giugno condotte dall'ARPA, tutte le spiagge più note del Cusio hanno ottenuto la piena balneabilità.
Buona estate!

Fonte Arpa Piemonte.

Stefano Barbati e Daniele Bazzani in Concerto a Soriso

L'appuntamento settimanale con Un Paese a Sei Corde è con due ottimi chitarristi: Stefano Barbati e Daniele Bazzani. Sabato 21 Giugno cornice dell’esibizione sarà il suggestivo borgo di Soriso presso il giardino dell’ex-Circolo.
Nel seguito maggiori informazioni.

Sabato 21 giugno a Soriso nel giardino dell'ex-Circolo in via Teresa Bagarelli nuovo appuntamento con la rassegna Un Paese a Sei Corde, che già nei due appuntamenti precedenti ha confermato l’eccellente qualità delle proposte. Sarà la volta di due dei migliori talenti emergenti del modo della chitarra acustica.
Stefano Barbati dal 2000 definisce in maniera concreta la sua proposta musicale di chitarrista acustico fingerstyle, proponendo uno stile chitarristico moderno e un repertorio incentrato sulle sue composizioni in bilico tra le care atmosfere mediterranee e l’irruenza rock-blues senza tralasciare covers di brani ormai entrati nella storia, filtrandoli attraverso il suo stile. Si è occupato delle musiche per lo spettacolo di cabaret del comico milanese Teo Guadalupi e ha collaborato inoltre con alcuni comici del circuito Zelig come Alberto Patrucco e Antonio Cornacchione allo spettacolo di satira politica Zelig Cult. Nel 2001 ha conseguito il diploma professionale di “Compositore per la multimedialità, esperto in tecnologie informatico-musicali” e si occupa di registrazione digitale nel suo Home studio. Nel luglio 2002 si è laureato in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo (DAMS) a Bologna. Ha pubblicato per l’etichetta fingerpicking.net due CD: “Il Canto del Mare” (2003) e “Blues de Rua” (2007) oltre a far parte dei 36 chitarristi del CD sampler “36 – The fingerpicking.net sampler” insieme a nomi noti e meno noti della chitarra acustica italiana; per Playgame Music ha pubblicato il video “Suonare nello stile di Eric Clapton” (2003) Dal 2002 Partecipa annualmente alle più importanti manifestazioni nazionali ed internazionali di musica acustica e svolge un’intensa attività concertistica e didattica.
Daniele Bazzani si dedica totalmente alla chitarra acustica alla fine degli anni ’90. Nel Maggio 2003 ha pubblicato il suo primo disco solista, intitolato “Truss Roads”, seguito nel 2006 dal secondo lavoro intitolato semplicemente “Daniele Bazzani”. Come solista si è esibito per cinque edizioni alla CAAS (Chet Atkins Appreciation Society) di Nashville, nel 2004 ha partecipato al festival di Issoudun in Francia, allo Zagabria Street Festival (Croazia) e suonato in Inghilterra e Galles. Nel Luglio 2005 è in Grecia (come ospite) in occasione del concorso internazionale per chitarra classica che si tiene ogni anno ad Hermoupolis. Ha inoltre suonato in Olanda, Croazia, Germania, Usa, Ungheria, Inghilterra. Con i Kozmic Blues (duo acustico con la cantante Gina Fabiani) si è esibito in Usa, Croazia, Inghilterra, Galles ed al Pistoia Blues Festival prima di Alvin Lee, John Mayall, Steve Winwood; nel 2004 l’etichetta www.fingerpicking.net ha pubblicato il loro primo Cd, “Just Another Night”. La title track è inserita nella compilation “Obiettivo Bluesin’ 2004”. Ha trascritto “Only”, il primo disco solista del chitarrista australiano Tommy Emmanuel. Sue composizioni sono state utilizzate per uno spettacolo teatrale e per un documentario del prestigioso “Istituto Luce”. E’ uno degli autori della “Grande Enciclopedia Della Chitarra e dei Chitarristi” e coautore con Stefano Tavernese del libro su Jimi Hendrix “Angeli e Chitarre”, entrambi pubblicati dalla Editori Riuniti; è inoltre giornalista della rivista specializzata “Chitarre”. Da molti anni insegnante di chitarra rock, blues ed acustica, è diplomato in solfeggio al conservatorio di Santa Cecilia di Roma.

La serata, come tutte le altre in programma nella rassegna, è ingresso gratuito, grazie al patrocinio e al contributo della Regione Piemonte, della Provincia di Novara, dell’Unione dei Comuni del Cusio e delle Fondazioni Comunità del Novarese ONLUS e della Banca Popolare di Novara per il Territorio.
Per informazioni ulteriori informazioni: Lidia 328.4732653, Domenico 347.4683319, oppure visitate su internet il sito
www.unpaeseaseicorde.it, dove troverete il programma completo della manifestazione, le foto e le news degli artisti, i link ai loro siti e le foto dei concerti delle scorse edizioni e tanto altro.

Video della Settimana


Abbiamo recentemente notato come la rete sia ricca di video che testimoniano le bellezze del Lago d'Orta. YouTube è stata il primo territorio di esplorazione ma il web, ne siamo sicuri, ci riserverà molto altro nei suoi angoli più nascosti. Non è neppure necessario ricordare a Voi lettori che ci potete inviare i vostri filmati e le vostre foto relative al Cusio.

Il video che apre questa nuova rubrica di OrtaBlog è opera di michedimi, una giovane Milanese (ma con radici liguri) che ha nel cuore il nostro lago e spera di trasferirvisi presto.

Buona visione!

domenica, giugno 15, 2008

Girolago 2008 - Terza tappa: Pella-Omegna


Dopo la Pella-Orta della settimana scorsa Scopriamo Girolago 2008 prosegue Domenica 22 Giugno con la terza ed ultima tappa da Pella a Omegna. Si tratta di un percorso naturalistico alla scoperta degli ancgoli più nascosti e verdi della sponda occidentale del lago, la meno conosciuta e più 'selvaggia'. Gli escursionisti nel tragitto incontreranno perle come il Belvedere di Egro, il lungolago di Oira e la Chiesa di S. Antonio Abate a Brolo. La giornata si concluderà al Forum di Omegna.
Nel seguito troverete tutti i dettagli della tappa.

I Comuni del Cusio presentano un’iniziativa realizzata con la collaborazione e il contributo di:

Regione Piemonte
Provincia Verbano Cusio Ossola
Provincia di Novara
Distretto Turistico dei laghi
C.C.I.A.A. di Novara
C.C.I.A.A. del Verbano Cusio Ossola
Fondazione Comunità del Novarese Onlus

SCOPRIAMO GIROLAGO
EDIZIONE 2008
3a Tappa

Pella - Omegna
Il Percorso Naturalistico
Camminata non competitiva sugli antichi sentieri per riscoprire il Lago d’Orta
Trekking on ancient paths to discover Orta Lake

Lunghezza: Km 15 ca. Difficoltà: media

DOMENICA 22 GIUGNO 2008
Ritrovo/meeting place: h. 8.30 Pella Piazza Motta
Partenza/starting time: h. 9.00

Programma e luoghi visitati durante la camminata

* Egro Belvedere
* Oira lungolago

Pausa pranzo/lunch break*

* Chiesa di Sant’Antonio Abate a Brolo
* Forum Omegna

Arrivo/arrival: Omegna 17.45 ca.

Possibilità di rientro in/return by
Battello/boat: h. 19.05

Preiscrizioni entro il 19 giugno telefonando al/Early entry before 19th of June phone
Tel. 0323/89622

Oppure inviando l`allegata scheda d`iscrizione al numero di fax 0323.888621 o all`indirizzo email ecomuseo@lagodorta.net


* Munirsi di pranzo al sacco/bring own pocket lunch

Quota di partecipazione € 5,00 cad (gratuito per i bambini)
La quota non comprende i mezzi di trasporto da e per i punti di partenza e di arrivo

La tappa è inserita tra le manifestazioni della “Giornata del Paesaggio 2008. Un passo verso l’attuazione della Convenzione europea del paesaggio” organizzata dalla rete Mondi Locali (http://www.giornatadelpaesaggio.eu/).

Blog fuorilegge?

La notizia è da far invidia a paesi dove il termine 'libertà' è pura utopia. Eppure, anche nella democratica Italia, uno storico siciliano, tal Carlo Ruta, pare essere stato condannato da un giudice per 'stampa clandestina' per non aver registrato il suo sito web (www.accadeinsicilia.net), ma chiamiamolo pure blog, come testata giornalistica, ciò pur essendo stata comprovata la non periodicità regolare del medesimo.
Siamo quindi a chiederci, e a chiedere a Voi che ci leggete, se chi scrive in rete per piacere personale o per amore di un qualsiasi argomento deve rischiare multe e condanne.
Chi di Voi porterà le arance in cella ad OrtaBlog?

Per conoscere meglio la vicenda vi rimando a questo articolo sul sito de La Stampa.

sabato, giugno 14, 2008

Il Gusto in Piazza ad Omegna


Domenica dedicata ai prodotti biologici e tipici oggi ad Omegna. Nei giardini del lungolago i visitatori potranno degustare ed acquistare direttamente dai banchi dei produttori i migliori prodotti della tradizione italiana.
Il mercatino sarà aperto dalle ore 9 alle 20.
Per chi sarà ad Omegna sarà anche possibile ammirare i motoscafi protagonisti del raduno Riva e l'Outlet in centro organizzato dai negozioanti del centro storico.

Amenoblues 2008


Ritorna anche quest'anno l'appuntamento con la musica blues. La novità di questa edizione di Amenoblues è il coinvolgimento di altre località e cioè Colazza, Omegna, Pisano e Vignone che affiancheranno Ameno nell'ospitare gli eventi del festival.
Nel seguito il programma completo.

Omegna - sabato 7 giugno
LIBRERIA UBIK SIN EVOLUTION BAR
CONCERTO BLACK CAT BONE BLUES BAND

Omegna - giovedi 12 giugno
FORUM MUSEO ingresso gratuito
- BATON ROUGE
- TREVES BLUES BAND

Omegna - venerdi 13 giugno -
FORUM MUSEO ingresso gratuito
- VINCE DADDY BUTTERFLY and FABULOUS WOOD
- SPENCER BOHREN AND THE TREMORS (USA)

Pettenasco - domenica 15 giugno - ingresso gratuito ore 21.00
Concerto sul battello Ortensia con concerto
-MAX PRANDI & MAX LUGLI
- info e prenotazione ufficio turismo della provincia di Novara
tel. 0321 32231

Ameno - venerdi 20 giugno
- OSCAR BAUER with LUPO
- OP LAB LIBERATION ORCHESTRA con A. Gariazzo & M. Serra

Ameno - sabato 21 giugno
- OLGA MUNDING with PAPA LEG (USA)
- DELTA MOON (USA)

Ameno - mercoledi 25 giugno
cena e concerto al Ristorante "Il Fierobecco"
- RICCARDO MASSINI & ALESSANDRA GARBARINI
(prenotazioni al n° 0322 998098)

Pisano - venerdi 27 giugno - ingresso gratuito
- BONUS TRACK
- ALLIGATOR NAIL

Pisano - sabato 28 giugno - ingresso gratuito
- MAX PRANDI & MAX LUGLI
- BLUES MACHINE

Ameno - giovedi 3 luglio -CANTINA DELL’AQUILA
ore 20.00 cena/concerto Blues
ACOUSTIC STORMY
( prenotazione al n° 0322 998565 - 349 8758764)

Ameno - venerdi 4 luglio
- MATTHEW LEE
- WATERMELON SLIM (USA)

Ameno - sabato 5 luglio
- JIMMY "DUCK" HOLMES (USA)
- SAME OLD BLUES

Nebbiuno - sabato 12 luglio - ingresso gratuito
- GNOLA BLUES BAND

Colazza - sabato 26 luglio - ingresso gratuito
- FABRIZIO POGGI E FRANCESCO GAROLFI
- THE PORKCHOP

Vignone - venerdi 1 agosto - ingresso gratuito
- DAVIDE SPERANZA TRIO

Vignone - sabato 2 agosto - ingresso gratuito
- ANGELO "LEADBELLY" ROSSI

giovedì, giugno 12, 2008

Treves Blues Band in Concerto ad Omegna


Questa sera alle 21 presso l'area coperta del Forum ci sarà il concerto della Treves Blues Band, uno dei più noti gruppi blues italiani guidato dall'armonicista milanese Fabio Treves. Apriranno la serata i Baton Rouge. Il concerto fa parte della rassegna Amenoblues.

Raduno Riva sul Lago d'Orta

Riva è forse il marchio più prestigioso della nautica mondiale ed uno dei fiori all'occhiello del made in Italy. Ospiti del Lago d'Orta da Venerdì 13 a Domenica 15 Giugno 20 motoscafi dello storico produttore che parteciperanno al raduno organizzato dal Rotary Club di Orta San Giulio in collaborazione con i Comuni di Omegna e Orta. Gli equipaggi solcheranno le acque del lago visitando l'isola e Pella e permetteranno a tutti di ammirare questi capolavori della cantieristica italiana.


mercoledì, giugno 11, 2008

Concerto Livio Gianola a Gozzano


Sabato 14 Giugno il chitarrista Livio Zanola si esibirà a Gozzano. Il concerto fa parte della rassegna Un Paese a Sei Corde e si terrà nel cortile del Municipio. Ad affiancare Gianola in uno spettacolo di flamenco ci saranno Chisco Portone, Andrea Ortega e Francesca Ghilardi. Ore 21, ingresso gratuito.

Nel seguito maggiori informazioni.

Dopo l’eccellente performance di Riccardo Zappa della settima scorsa in località Alzo, ancora grande musica per il secondo appuntamento con Un Paese a Sei Corde. Livio Gianola si esibirà, in compagnia di Chisco Portone, Andrea Ortega e Francesca Ghilardi in un memorabile spettacolo di flamenco sabato 14 giugno nel cortile del Municipio di Gozzano
Messo in luce dal successo ottenuto in un concorso indetto dalla Gioventù Musicale Italiana, in seguito Livio intraprende gli studi accademici diplomandosi brillantemente in chitarra classica sotto la guida di Oltremari presso l'Istituto Musicale G. Donizetti di Bergamo. Ben presto però la sua attività musicale si indirizza verso il flamenco e l'incontro col ballerino-coreografo Antonio Canales segna una svolta nella sua carriera artistica. Nascono così le collaborazioni che culminano nei balletti "Torero" (92), "Narciso" (95), "Gitano" (96), "Minotauro" (02), "Bailaor" (04) e "Bohemio" (06). Gianola si presenta nei più prestigiosi scenari internazionali e le sue opere rappresentate nei veri e propri templi della musica come il "Theatre de Champs Eliseé", il "Teatro Lirico" di Milano, il "Lope de Vega" di Siviglia, il "Bunka Kaikan" di Tokio, il "Philarmoniker" di Colonia, il "Ferstival Hall" di Osaka e al "Teatro Internazionale" di Roma. Come solista e in varie formazioni partecipa a importanti manifestazioni come il "Forum dei popoli di Barcellona" la "Bienal de Flamenco" di Siviglia, il "Festival di Sanremo". A partire dalla metà degli anni "90" amplia la sua produzione musicale e da vita a lavori per il teatro, il cinema (premiato al "Fesival Cinematografico di Rimini") e a opere di più ampio respiro in ambito classico come la "Suite del Levantino" per chitarra e orchestra, il "Concerto per orchestra di chitarre" e i balletti "Eco de l'alma" e "Carmen" per la compagnia "Alborea" diretta da M.Terzi. Pubblica inoltre a proprio nome due dischi ("Sombra" e "Bohemio") e come solista incide in ambito pop con personaggi come F.Concato, Toto Cutugno, Antonella Ruggero e altri. Nella primavera di quest'anno al "Teatro de la Zarzuela" di Madrid il "Ballet Nacional de Espana" ha rappresentato le coreografie "Cambalache" su musiche di sua composizione.
La serata, come tutte le altre in programma nella rassegna, è ingresso gratuito, grazie al patrocinio e al contributo della Regione Piemonte, della Provincia di Novara, dell’Unione dei Comuni del Cusio e delle Fondazioni Comunità del Novarese ONLUS e della Banca Popolare di Novara per il Territorio.
Per informazioni ulteriori informazioni: Lidia 328.4732653, Domenico 347.4683319, oppure visitate su internet il sito www.unpaeseaseicorde.it, dove troverete il programma completo della manifestazione, le foto e le news degli artisti, i link ai loro siti e le foto dei concerti delle scorse edizioni e tanto altro.

Novara Street Festival ad Orta - Programma Mercoledì


Dopo il successo di ieri sera, con un grande afflusso di pubblico ed il sospirato bel tempo, Novara Street Festival continua questa sera ad Orta con la seconda serata. Un'occasione in più per chi non era presente ieri o per chi vuole godersi lo spettacolo fino in fondo.

Mercoledì 11
Dalle 17.00 alle 23.30 Strada della solidarietà

Dalle 19.00 alle 20.00 Spettacoli degli artisti del Novara Street Festival

Dalle 21.30 alle 23.30 Spettacoli degli artisti del Novara Street Festival

Dalle 23.30 Concerto all’Osteria Street Festival


Segreteria Street Festival
Presso il Municipio, in via Bossi, aperta dalle 12.00 alle 23.30.

Osteria Street Festival
Presso il Bar Il Pozzo, in via Panoramica 16, aperta fino alle 2.00.

Strada della solidarietà
Organizzata in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Novara e con il CSVSS del Verbano, Cusio e Ossola: sarà allestita sotto il portico del Palazzo della Comunità.

Ragazzi in strada
Lo spazio bimbi del Festival, allestito nella piazza Motta è organizzato e gestito da docenti e alunni dell’istituto comprensivo Mario Soldati di Orta, che per l’occasione sfilano in maschera a ritmo della banda.

Mostra fotografica
A cura della Società Fotografica Novarese, la mostra di scatti delle passate edizioni del festival e di disegni realizzati dagli alunni dell’istituto comprensivo Mario Soldati di Orta. Nel palazzo Penotti Ubertini, aperta dalle 17.00 alle 22.00.

Dicono di Noi - Süddeutsche Zeitung Magazin


Spesso nel mondo si parla del Lago d'Orta ma, anche solo per problemi di lingua, è un problema comprendere cosa dicono e cosa pensano di noi all'estero. Fortunatamente in questo caso un nostro lettore ci ha inviato l'articolo con tanto di traduzione dal tedesco. Si tratta di un articolo del Süddeutsche Zeitung Magazin, uno dei quotidiani tedeschi più diffusi, scritto da Philip Reichardt dopo un educational sulle sponde del Lago d'Orta. Il pezzo ha avuto grande risalto con ben due pagine dedicategli e vi si descrivono i pregi del lago e si possono trovare buoni spunti di riflessione per una maggiore valorizzazione del turismo in zona.

Nel seguito la traduzione integrale dell'articolo.

C’è pure il Maestro**. E’ arrivato solamente ieri ma è già stato coinvolto dalla strana inquietudine che domina gli indigeni. Ci incontriamo sulla terrazza del San Rocco, uno degli Hotel più belli del Lago. Il sole del primo pomeriggio picchia forte sull’ombrellone bianco di tela che ripara i due calici gelati ripieni di vino bianco del Piemonte posati davanti a noi, con lo sfondo dell’incomparabile idillio del lago. L’incontro è stato organizzato dalla Dottoressa. In albergo tutti la chiamano “la Dottoressa”. E’ la responsabile del marketing. Mi aveva detto: “Il Maestro avrebbe piacere di conoscerLa.” Certo, perché no? "Ma - mi aveva consigliato - stia attento a chiamarlo sempre Maestro! Sa, lui ci tiene tanto!”
Gli ho chiesto del suo lavoro, mi ha mostrato una raccolta delle sue opere, e ha aggiunto che al momento si è concesso una pausa e si trattiene qui al nord con un gruppo ciclistico. Di Rotariani. Ci siamo trovati d’accordo sul fatto che sembra un miracolo che un posto così bello sia ancora così poco conosciuto e su quanto ambedue apprezziamo questa incomparabile pace. Sorseggiamo il vino e contempliamo il lago e la piccola isola con il convento francescano. Luigi, il cameriere, viene verso di noi e ci dice che "D’inverno, con il vento favorevole, si può sentire cantar messa." Restiamo in silenzio per un po', poi ci domanda: “Loro, per caso, avrebbero qualche idea?”. A tutta prima non capisco a cosa si riferisca. In effetti vorrebbe dire: cosa si può fare per aiutare un posto come questo, per farlo conoscere, per costruirgli un’immagine. Insomma, per trovare argomenti per venderlo. Anche lui. Anche la Dottoressa me ne ha parlato, anche Luigi, anche Jenni, che lavora all’Ufficio Turistico, quasi tutti quelli che vivono e campano di e sul Lago d’Orta, più o meno dicono: qui deve succedere qualcosa, non si può andare avanti così, con il silenzio, la quiete, l’idillio.
Forse lo sguardo si stanca di tanta bellezza quando se ne è circondati da ogni lato e il silenzio diventa insopportabile se non ha mai fine. E sorprende che tutti pensino continuamente e solamente allo sfruttamento della zona in senso turistico, e non alla straordinaria fortuna di avere, senza alcuno sforzo, un Lago che è un gioiello, raro come pochi perfino in Italia.
A poco più di un’ora a Nord di Milano, circondato da dolci colline e sovrastato da presso dalle montagne. Con un isola piccola e bella al centro, dove la Via del Silenzio si snoda intorno al monastero. Piccole imbarcazioni in legno fanno avanti e indietro tra l’isola e Orta, e portano anche a Pella, sulla sponda opposta. Si parte da Piazza Motta quando la barca è al completo e il Comandante ha finito la sigaretta. Lì sulla piazza ci sono due Caffè, una gelateria, un’enoteca e un hotel arredato con elementi di design. Salendo ci si inerpica verso il Sacro Monte, con le sue 21 cappelle, con statue e affreschi che narrano la storia di San Francesco d’Assisi.
E’ evidente che la sera prima il Maestro era rimasto molto colpito: stava al centro di una grande tavolata, circondato da Signore e Signori ospiti che, premurosi e attentissimi, mantenevano un rigoroso silenzio quando lui parlava, e osavano aprire bocca solo occasionalmente. Solo così si può comprendere la sua inquietudine. Ciò che rimane inspiegabile è questa tensione a voler pubblicizzare l’idillio mediante campagne di immagine, a realizzare nuove e migliori costruzioni per adeguarsi alle esigenze di ipotetici facoltosi clienti, questa forma mentis tipica degli abitanti del Lago d'Orta, sicuramente dovuta alla posizione geografica del loro territorio. Infatti per spiegare dove si trova il Lago d’Orta non ci si può esimere dal nominare un lago che si trova più a Est, ed è molto, molto più grande e soprattutto molto, molto più famoso: il Lago Maggiore. Accade perciò che il Lago d’Orta, come i figli di genitori illustri, anche se adulto, faccia fatica ad essere percepito come tale e ad uscire dall’ombra del padre. E si tenta con i mezzi più strani di sottrarlo a questa condizione di sudditanza, senza considerarne i veri punti di forza.
Come potrebbero andare le cose ce lo dimostra D. Possiede una casa all’estremità meridionale del lago dove vive con la moglie L., con un grande terreno signorile lungo il lago, che non è diviso dalle altre proprietà con recinzioni, in modo che il tutto sembri più che un giardino, un parco. Affittano stanze. Hanno ereditato la casa e l'hanno lasciata così com’era, compreso il vecchio mobilio, i letti antichi, i tavoli con le tovaglie e i catini.
L. prepara la colazione che viene servita in cucina dove si fa il caffé sulla vecchia cucina a legna.
“La cosa più bella è a Gennaio o Febbraio - dice D. - quando si può stare sulla riva del lago senza sentire un solo rumore prodotto dall’uomo."
Allora il lago deve essere un vero paradiso.
Quando lo racconto al Maestro, questi annuisce lentamente. Nel frattempo scopro che lui è sorpreso quanto me dal nostro inatteso incontro: l’idea non era stata sua, ma, ovviamente della Dottoressa. Forse pensava che nella storia del lago sul quale si trova l’albergo per cui lavora, ci stesse bene anche un Maestro di Roma che ha proprio l’aspetto del Maestro, che ha esposto a Zurigo e a Monaco e che ha fatto il manifesto per il Giro d’Italia.
“Meglio – mi dice - se di questo bel posto ne parliamo solo agli amici.”
Non rispondo e ordino a Luigi ancora del vino per noi due.


PHILIP REICHARDT
Da "Süddeutsche Zeitung Magazin" del 26/10/2007


**Il "Maestro" è Antonio Tamburro

martedì, giugno 10, 2008

Novara Street Festival ad Orta - Programma Martedì


Ecco il programma di oggi, prima giornata del Novara Street Festival ad Orta.

Dalle 17.00 alle 18.00 Ragazzi in strada

Dalle 17.00 alle 23.30 Strada della solidarietà

Dalle 19.00 alle 20.00 Spettacoli degli artisti del Novara Street Festival

Dalle 21.30 alle 23.30 Spettacoli degli artisti del Novara Street Festival

Dalle 23.30 Concerto all’Osteria Street Festival


Segreteria Street Festival
Presso il Municipio, in via Bossi, aperta dalle 12.00 alle 23.30.

Osteria Street Festival
Presso il Bar Il Pozzo, in via Panoramica 16, aperta fino alle 2.00.

Strada della solidarietà
Organizzata in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Novara e con il CSVSS del Verbano, Cusio e Ossola: sarà allestita sotto il portico del Palazzo della Comunità.

Ragazzi in strada
Lo spazio bimbi del Festival, allestito nella piazza Motta è organizzato e gestito da docenti e alunni dell’istituto comprensivo Mario Soldati di Orta, che per l’occasione sfilano in maschera a ritmo della banda.

Mostra fotografica
A cura della Società Fotografica Novarese, la mostra di scatti delle passate edizioni del festival e di disegni realizzati dagli alunni dell’istituto comprensivo Mario Soldati di Orta. Nel palazzo Penotti Ubertini, aperta dalle 17.00 alle 22.00.

OrtaBlog @ Punto Radio - Clip Audio 07-06-2008

video

Ecco la clip audio dell'intervento di OrtaBlog su Puntoradio relativo allo Street Festival ad Orta.

lunedì, giugno 09, 2008

Novara Street Festival ad Orta


Raddoppia quest'anno la tappa di Orta San Giulio del Novara Street Festival. L'appuntamento è infatti per Martedì 10 e Mercoledì 11 Giugno. Il festival, giunto oramai alla settima edizione, propone le esibizioni di artisti di strada (in particolare musicisti) provenienti da tutto il mondo. Partita da Novara la manifestazione ha, nel corso degli anni, coinvolto alcuni dei più suggestivi comuni del novarese rendendola una carovana itinerante che attraversa la provincia per una decina di giorni toccando quest'anno Oleggio, Orta, Galliate ed ovviamente Novara.

I generi musicali proposti dagli artisti sono oltremodo variegati e vanno dalla musica classica al folk, dal jazz al rock.

Accanto ai musicisti abbiamo Ragazzi in strada, lo spazio dedicato ai più piccoli; la Strada della Solidarietà, un percorso per mostrare al pubblico l’opera delle realtà di volontariato del territorio; l’Osteria Street Festival, punto di ristoro per pubblico ed artisti.

Le esibizioni cominciano alle ore 17 e proseguono fino alle 23 e 30 per poi concludersi con un concerto presso l'Osteria fino alle 2 di notte.

sabato, giugno 07, 2008

OrtaBlog @ Punto Radio


Ricordiamo ai nostri lettori che questa sera, intorno alle 21 e 30, OrtaBlog sarà nuovamente ospite del talk show radiofonico Siamo in Onda. Con Fabio Giusti e tutto il cast di Puntoradio parleremo della prossima tappa ad Orta del Novara Street Festival. L'appuntamento è sui 96.3 ma, per chi non potrà ascoltarci, forniremo la clip audio nei prossimi giorni.

venerdì, giugno 06, 2008

Presentazione libro ad Omegna


Martedì 10 Giugno alle 18 si terrà ad Omegna la presentazione di un nuovo volume particolarmente interessante che racconta in maniera insolita il vicino lago Maggiore.
Presso la Biblioteca Civica il giovane scrittore novarese William Facchinetti Kerdudo (questo il suo MySpace) illustrerà la sua ultima fatica, una guida turistica dal titolo "Guida ai misteri del Lago Maggiore - Itinerari alternativi alle curiosità delle province di Novara, Varese e Verbano-Cusio-Ossola" pubblicata per Macchione Editore.

giovedì, giugno 05, 2008

Rievocazione Medievale a Bolzano Novarese


Era il 2005 quando a Bolzano Novarese si è tenuta la prima rievocazione medievale del Cusio. La manifestazione "Alla Corte sul Lago" giunge quindi quest'anno alla quarta edizione. Sabato 7 e Domenica 8 Giugno il parco della Villa Borsini Marietti sarà ancora una volta il palcoscenico ideale nel quale i visitatori potranno interagire con oltre 100 figuranti in costume, passeggiare tra le tende in cui vengono rappresentati gli antichi mestieri e toccare con mano armi ed attrezzi dell'epoca. Durante la giornata si potrà assistere a dimostrazioni d'arceria, balli popolani, allenamenti militari, spiegazioni di scherma storica e di strategie militari, imboscate con tiri di frecce, giullari, duelli e balli di corte.
La sera, alla luce delle torce sarà imbandito un banchetto con ricette del 1300 allietato da musiche e balli.
La rievocazione sarà anche l'occasione di visitare gli interni della Villa Marietti nonchè del suo vastissimo parco.
Prenotazioni per la cena (del costo di 30€) al numero 0322/982224 oppure 329/0903694
Informazioni presso la Pro Loco Bolzano Insieme al 348/0480680 o alla mail maya.smgt@libero.it


Qui Locandina e Cartella Stampa. Nel seguito il programma completo



Sabato 7 Giugno

Nel meriggio (alle 14.00):
Armate forestiere s’accampano e ristorano ne le radure de la
villa. Le lor tende cavalleresche arredate accoglieran li gentil
viandanti disarmi (visite guidate)
Li mestieri prendon posto nel maniero.
Visita de la mostra “Medioevo: magia e cruda realtà”.
Dimostrazioni d’arceria ed’allenamento di uomini d’arme.
Li scudieri a la scola di scherma storica e di strategie militari.
Passata la mezza de li tre bòtti (dalle 15:30):
Giuochi per infanti (animazione per bambini e bambine).
Balli de li popolani.
Dimostrazioni di caricamento d’armi e spari.
Passata la mezza de li quattro bòtti (dalle 16:30):
Da la residenza riecheggian voci dal passato.
Scaramuccia tra cavalieri ed operazione cerusica.
Vita da campo.

A la mezza de le sette de la sera (19.30):
“Gran banchetto in la corte” con li usi et ricettario de 1300.
Festose vivande ed ambrati vini tra carole di flauti e tamburelli.
Audaci artisti domeran il foco ed i sentimenti.
Ballo de li nobili di corte.
Le armate attendono la notte ne l’accampamento.



Domenica 8 Giugno

Dal mezzo de la mattina (dalle 10.00):
Li mestieri riavvian l’operare, mentre signori, popolani, armigeri
e uomini d’arte fan gradita mostra de lor consueto vivere.

Dopo le undici del mattino (11.15):
Corteo de li messeri et madonne et esibizione di sbandieratori
da la chiesa parrocchiale a la villa per le vie de centro storico.
Spari d’archibugi.

Nel meriggio (dalle 14.00):
Giullari, saltimbanchi e cantastorie narreran di terre lontane.
Li sbandieratori rendon gloria a lor signorie.
Dimostrazioni d’arceria, combattimenti e colpi d’armi da fuoco.

Dalle 15.00:
Da la residenza riecheggian voci dal passato.
Battaglia tra fanterie ed operazione cerusica.

Passati i quattro bòtti (dalle 16.00):
Balli de li popolani.
Gaie risa de li folli giullari mentre da la residenza rieccheggianvoci dal passato.
Duelli de campioni e disfida.
Ballo de li nobili a corte.
Sbandieratori.


Intervengono
“Confraternita del Leone” di Brescia

”Compagnia del Capitano Gio. Pietro Bergamino”di Vogogna

“Sine Mellus Vel Corona” di S.Bartolomeo al Mare (IM)

“Sbandieratori Castell’Alfero” di Asti

“Il Mastio, La Bastia” di Chiaverano (TO)
“I Giullastri” di Vicenza

“Ass. Bolzano Insieme Pro loco”

“Compagnia dell’Albero Cavo” di Bolzano N.

mercoledì, giugno 04, 2008

Peregrinatio da Orta a Varallo


10a Edizione della Peregrinatio Sabato 7 Giugno. Il pellegrinaggio dal Sacro Monte di Orta San Giulio a quello di Varallo Sesia è il più antico cammino votivo delle nostre zone, ne si ha infatti notizia fin dal 1547. L'itinerario, percorso a piedi, è quello tradizionale che, dopo aver attraversato il lago fino a Pella a bordo dei tradizionali battellini, porta a Varallo attraverso il passo della Colma.
Dopo secoli la tradizione si era interrotta nel 1939 ma dieci anni fa le Riserve del Sacro Monte d’Orta e del Sacro Monte di Varallo, la Comunità Montana Valsesia, la Comunità Montana Cusio-Mottarone, la sezione CAI di Varallo e il Comune di Civiasco hanno deciso di recuperare l'usanza del pellegrinaggio con il nome di Peregrinatio.
Furono quindi risistemati gli antichi sentieri e fissata la data nel primo sabato di giugno. Unica differenza rispetto al passato è che i 22 chilometri di tragitto vengono percorsi in pullmann al ritorno.


Per maggiori dettagli leggete questo articolo sul sito dell'Ecomuseo.
Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 0322.911960
Fax 0322.905654
Email monteorta@tin.it

Girolago 2008 - Seconda tappa: Orta-Pella


Orta-Pella, questo il suggestivo itinerario della seconda tappa di Scopriamo Girolago 2008. Arte e Storia nella Riviera di San Giulio ne è invece il sottotitolo, a sottolineare le peculiarità del percorso. Nella mattinata infatti i partecipanti potranno ammirare la chiesa barocca di Santo Stefano a Corconio e la villa Borsini Marietti di Bolzano Novarese. Nel pomeriggio, dopo una pausa per il pranzo a Lido di Buccione, sarà la volta della splendida chiesetta romanica della Madonna di Luzzara per poi giungere, passando per Lagna ed Alzo a Pella non senza aver visitato il Masso Coppellato risalente alla seconda età del Ferro (IV-I secolo a.C.).
Nel seguito troverete tutti i dettagli della tappa.

L`Ecomuseo del lago d`Orta e Mottarone e i Comuni del Cusio presentano un’iniziativa realizzata con la collaborazione e il contributo di:

Regione Piemonte
Provincia Verbano Cusio Ossola
Provincia di Novara
Distretto Turistico dei laghi
C.C.I.A.A. di Novara
C.C.I.A.A. del Verbano Cusio Ossola
Fondazione Comunità del Novarese Onlus

SCOPRIAMO GIROLAGO
EDIZIONE 2008
2a Tappa

Orta – Pella
Arte e Storia nella Riviera di San Giulio
Camminata non competitiva sugli antichi sentieri per riscoprire il Lago d’Orta
Trekking on ancient paths to discover Orta Lake

Lunghezza: Km 18 ca.
Difficoltà: media

DOMENICA 8 GIUGNO 2008
Ritrovo/meeting place: h. 8.30 Stazione Orta-Miasino
Partenza/starting time: h. 9.00

Programma e luoghi visitati durante la camminata

* Chiesa di Santo Stefano a Corconio
* Villa Borsini Marietti a Bolzano Novarese
* Lido di Buccione

Pausa pranzo/lunch break*

* Chiesa di Madonna di Luzzara Lagna
* Masso Coppellato Alzo di Pella

Arrivo/arrival: Pella, h. 18.00
Possibilità di rientro in/return by
Battello/boat: h. 18.30 Pella-Orta

Preiscrizioni entro il 5 giugno telefonando al/ Early entry before 5th of June phone
Tel. 0323/89622

Oppure inviando l`allegata scheda d`iscrizione al numero di fax 0323.888621 o all`indirizzo email ecomuseo@lagodorta.net

* Munirsi di pranzo al sacco/bring own pocket lunch

Quota di partecipazione € 5,00 cad (gratuito per i bambini)
La quota non comprende i mezzi di trasporto da e per i punti di partenza e di arrivo

martedì, giugno 03, 2008

Degustazione di birre al Cantuccio di Orta San Giulio


Giovedì 5 Giugno ore 21.45 (precise!) la birreria il Cantuccio presenta la quarta serata di degustazione guidata, dedicata a birre in abbinamento con i formaggi.
Da assaggiare e gustare:

Weltenburger pils 4,9%
A Weltenburg, cittadina nel cuore della Baviera, i monaci dell'ordine di San Benedetto si tramandano l'arte della fabbricazione della birra nel più rigoroso rispetto della legge bavarese sulla purezza del 1516.

Abbinata con Uramaki Spicytuna: tonno, cipolla, tabasco, maionese, cetriolo.
Uramaki (rotoli interno-esterno). Una polpetta cilindrica di riso di dimensioni medie con due o più ripieni. L'Uramaki differisce da altri maki perché il riso è all'esterno ed il nori (alga)all'interno. Il ripieno è al centro circondato da un foglio di nori, quindi uno strato di riso ed una guarnizione esterna di un altro ingrediente, come uova di pesce o semi di sesamo tostati.


Andechs Dunkel 4,7%
La Birra Andechs è una delle poche birre d'Abbazia ancora esistente in Germania, il cui processo di fermentazione viene ancora curato dai monaci.

Abbinata con Futomaki Ebiten: tempura di gambero,tobiko,maionese.
Futomaki (rotoli larghi).Una polpetta cilindrica di riso con il nori(alga) all'esterno. Tipicamente è spessa due o tre centimetri e larga quattro o cinque centimetri. È spesso fatta con due o tre ripieni scelti in modo da completarsi a vicenda in gusto e colore.


Il Sushi in abbinamento alle birre saranno acquistati presso il ristorante giapponese Quan di Arona.(specialità sushi)


Posti limitati max 30 persone.

Costo della serata 10 EUR (parte dell'incasso sarà devoluto in beneficenza a favore dell'associazione i Giardini Delle Rose Blu)
http://www.ilgiardinodelleroseblu.org/

E' necessaria la prenotazione presso la birreria il Cantuccio.


Per prenotazioni ed informazioni:
Birreria il Cantuccio via Marconi 35 Orta San Giulio (no)
TEL. 0322 90481

lunedì, giugno 02, 2008

Concerto di Riccardo Zappa ad Alzo


Sabato 7 Giugno il chitarrista Riccardo Zappa si esibirà ad Alzo. Il concerto, presso la chiesa di San Giovanni Battista, fa parte della rassegna Un Paese a Sei Corde. Ore 21, ingresso gratuito.

Nel seguito maggiori informazioni.

Per il terzo anno consecutivo è al via la rassegna Un Paese a Sei Corde, che ha portato ad esibirsi sulle sponde del Lago d'Orta alcuni tra i migliori chitarristi acustici italiani e stranieri.
Il primo appuntamento in programma è con Riccardo Zappa, sabato 7 giugno, alle ore 21 presso la chiesa di San Giovanni Battista in località Alzo.
Da più di venticinque anni, in Italia, Riccardo Zappa è uno dei massi esponenti della chitarra acustica. Ma sopra ogni cosa, il musicista milanese è un compositore, uno sperimentatore che ci ha regalato alcuni dei migliori momenti della nostra storia musicale. Alla fine degli anni '70, armato solo della sua dodici corde, affrontava le platee delle aule magne dei licei occupati e dei centri sociali. Pochi anni dopo già sperimentava chitarre midi, campionatori e loop, caratterizzando la sua impronta musicale in modo originale e inequivocabile.
Secondo un referendum indetto dalla rivista Guitar Club, Riccardo Zappa è risultato quale migliore chitarrista acustico italiano per cinque anni consecutivi, dopodiché è stato dichiarato fuori classifica. Venti album all'attivo. Centoquindici concerti con Eros Ramazzotti. Ha collaborato con Venditti, Finardi, Mannoia, Mina, Gaber, Paol. A Settembre 2000 ha rappresentato l'Italia in una manifestazione, avvenuta nell'antica Babilonia presso il tempio di Nabucodonosor, che ha raccolto Artisti provenienti da 56 Paesi.
La serata, come tutte le altre in programma nella rassegna, è ingresso gratuito, grazie al patrocinio e al contributo della Regione Piemonte, della Provincia di Novara, dell’Unione dei Comuni del Cusio e delle Fondazioni Comunità del Novarese ONLUS e Banca Popolare di Novara per il Territorio.
Per informazioni ulteriori informazioni: Lidia 328.4732653, Domenico 347.4683319, oppure visitate su internet il sito http://www.unpaeseaseicorde.it/, dove troverete il programma completo della manifestazione, le foto e le news degli artisti, i link ai loro siti e le foto dei concerti delle scorse edizioni e tanto altro.

Candido Cannavò a San Marco


Mercoledì 4 Giugno alle 21 Candido Cannavò presenterà presso l'auditorium di San Marco il suo nuovo libro "Pretacci - storie di uomini che portano il vangelo sul marciapiede"
Candido Cannavò racconta i sacerdoti 'da marciapiede', dal milanese don Rigoldi al genovese don Gallo (meglio conosciuto come "il prete no global") ai cappellani di San Vittore e del carcere di Opera.

La serata sarà presentata dalla giornalista Lucia Bellaspiga ed interverranno Don Gino Rigoldi e Don Fortunato di Noto.