giovedì, luglio 31, 2008

Asfaltature a Borgomanero


Siete stanchi delle buche che rendono una gimkana il rientro a casa? A Borgomanero sono partiti i lavori di asfaltatura di alcune strade cittadine, partendo da quelle più bisognose di interventi. Ad essere interessate: via Novara, via Matteotti, via Franzi, via Colombaro, via Caduti nei Lager Nazisti, via Lagone, via delle Palme, via Pergolesi, via Mora e Gibin, via Pozzi, via Ghiglione, viale Marconi, via Maggiate, via del Cervo e Strada Fascia Rossa.
Per conoscere esattamente i tratti di strada interessati ai lavori e scoprire se la buca che tanto odiate verrà sistemata il sito del Comune ha predisposto un'utilissima mappa dei lavori.
La potete scaricare cliccando qui per la zona Centro e Nord-Est e qui per la zona Sud-Ovest.

Serata Ops! al Giardinetto di Pettenasco



Appuntamento Giovedì 31 Luglio con un'altra serata al Giardinetto di Pettenasco. Di scena i vini della disribuzione Ops! di Vigano.
Guardiamo il menu nel seguito.

Ops!!! Grandi vini con la cucina del Giardinetto
Terrazza Gazebo all’aperto lago
Musica dal vivo con Francesco e Leila
Vini della distribuzione Ops! di Vigano

Aperitivo in spiaggia Stuzzicheria perditempo
Franciacorta Dosage Zero / Franciacorta Rosè
Azienda Colline della stella di Gussago (Bs) www.collinedellastella.it

Menu

Millefoglie cruda di Gamberi di Sicilia e capesanta marinati al lime
C.o.F. Tocai Magnum 2006
Azienda Vigne Fantin Noda’r – Premariacco (Ud) - www.fantinnodar.it
***
Tartare di manzo con caviale e panna acida
Carato bianco 2006 (75% riesling 25%Sauvignon chardonnay picolit)
Azienda Vigne Fantin Noda’r – Premariacco (Ud) - www.fantinnodar.it
**
Ravioli con tartufo nero, patate rosse e robiolina di Roccaverano
Pinot nero Selection Steinhauserhof 2005
Azienda Oxenreiter – Pochi di Salorno (BZ)
www.oxenreiter.it
**
Filetto di Manzo con spuma di Foies Gras
Pecoranera 2004 Biodinamico (Freisa,barbera, dolcetto e merlot)
Azienda Tenuta Grillo– Gamalero (Al)
www.tenutagrillo.it
**
Tiramisù al lampone
Malvasia di Casorzo Brigantino 2007
Azienda Accornero – Vignale Monferrato (Ud) www.accornerovini.it
Prezzo per persona € 50,00
La prenotazione è indispensabile

mercoledì, luglio 30, 2008

Miss Maglietta Bagnata alla Baia di Pella


Periodo estivo, spazio al relax ed anche, perchè no, al divertimento. Anche noi di OrtaBlog quindi abbiamo pensato che non è assolutamente disdicevole offrire ai nostri lettori qualche appuntamento più 'leggero' di quelli che solitamente segnaliamo sulle nostre pagine.
L'appuntamento è alla Baia di Pella per Giovedì 31 Luglio (dalle 22) con l'elezione di Miss Maglietta Bagnata. La serata fa parte di un tour che ha fatto e farà tappa nelle principali località balneari italiane. A presentare ed animare la serata sarà Aurora Nardozzi, Miss Maglietta Bagnata 2007 e nuova Veejay della rete musicale Match Music che fornisce anche una copertura televisiva al concorso.
Maggiori informazioni nel seguito

A PELLA, GIOVEDI' 31 LUGLIO, TANTI GIOVANI E DIVERTIMENTO!!!
Presso La Baia - Spiaggia di Pella (Lago d'Orta)
"MISS MAGLIETTA BAGNATA" Speciale malizia... tour estate 2008.

Si parte dalle ore 18.00 con le iscrizioni, prove, interviste e foto e dalle 22.00 si alza il sipario...

- 32 date di selezione nelle principali località turistiche italiane.
- 32 puntate televisive in onda da agosto a settembre tutti i martedì ore 14.00, i giovedì ore 18.00, i sabati ore 22.00 su SKY canale 716 MATCH MUSIC.
- Le bellezze di Miss Maglietta Bagnata in passerella per aggiudicarsi la paretcipazione alla finale nazionale di venerdì 5 settembre ad Alassio.

La madrina è lei, Aurora Nardozzi, Miss Maglietta Bagnata 2007 e nuova Veejay della rete musicale di Match Music.
Un premio meritato che da quest'anno vede la bella Aurora impegnata in un nuovo ruolo da protagonista.
Il giuramento ! ... "giu giura che non è silicone quello che io tocco di te, tu non hai ventanni sei una donna senza età " ... tra sorrisi e malizia incomincia lo show !
Il pubblico sarà come sempre parte attiva dello spettacolo dalla selezione dei mitici bagni in stile anni ruggenti e un super giurato in rappresentanza del pubblico.
Il pubblico si trova a suo agio, si diverte e si esalta trasporatto dalla dolcezza delle maliziose Miss in gara... una notte così si dimentica difficilmente...!
Le Miss devono superare ben 5 prove: doccia, gravità, vasca, fotografia, la prova veejay ed infine il confronto con le due giurie (tecnica e popolare).
Ad intervallare la serata gags con il pubblico e la partecipazione di ospiti dello spettacolo: non mancherà l'ironia del "cantadoccia" con la partecipazione di miss coinvolte in corso d'opera...
Novità del 2008, la grande sfida tra bagnini e pubblico: curiosa gara a base di sane flessioni di fronte alle miss in gara e tra i boati del pubblico...
In palio l'esclusivo e prezioso anello Singelringen che da quest'anno si propone al mercato Italiano esaltando le qualità di vita di tutti i single. http://www.it.singelringen.com/ .
Non mancherà la nuova mascotte "Borat il bagnino", maxi pupazzone animato ispirato al noto film goliardico, a disposizione per indimenticabili scatti fotografici.
Animazione a cura di Luca Galtieri, il mago di AZ e DJ Max.
Il concorso conferma la collaborazione con la rete musicale di SKY, dopo la bella Aurora anche alla vincitrice dell'edizione 2008 si apriranno le porte di Match Music come nuova Veejay ... una grande opportunità per tutte le bellezze di Miss Maglietta Bagnata !

Tutte le selezioni-show sono video-disponibili sul portale http://www.tgevents.it/ e su http://www.missmagliettabagnata.it/

lunedì, luglio 28, 2008

Marc Chagall in Mostra ad Orta San Giulio


Ha inaugurato ieri ad Orta, nella prestigiosa cornice di Palazzo Penotti Ubertini, una mostra dedicata al pittore Marc Chagall. Ad essere esposta è la collezione completa delle 96 incisioni (acqueforti e acquetinte) illustranti il romanzo Le anime morte di Gogol. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 16 Novembre. Si tratta di un'iniziativa che, insieme alla concomitante presenza delle opere di Arnaldo Pomodoro nelle vie del borgo, promuove Orta come meta di un turismo attento all'arte oltre che alle bellezze del territorio.
Nel seguito vi proponiamo il comunicato stampa con tutte le informazioni.

A Palazzo Penotti Ubertini, uno dei capolavori incisori del maestro russo: i 96 fogli ispirati al celebre romanzo di Gogol’

Le settecentesche sale di Palazzo Penotti Ubertini a Orta San Giulio (Novara), ospiteranno dal 27 luglio al 16 novembre 2008 il ciclo completo delle 96 incisioni (acqueforti e acquetinte) di Marc Chagall che illustravano il romanzo Le anime morte di Gogol’.
Organizzata dall’Associazione Culturale Overview e curata da Flavio Arensi, la mostra intende far conoscere al grande pubblico uno dei capolavori grafici del Novecento, senza dubbio la più importante opera incisa di Chagall.

Nella parole di Luca Caramella, presidente di Overview: “Presentando il capolavoro incisorio di Marc Chagall, Le anime morte, si da il via ad un nuovo progetto che nasce ad Orta ed inaugura un affascinante spazio espositivo cittadino: Palazzo Penotti Ubertini. Aggiungendosi alle iniziative di Ortissima Percorsidorta, che quest'anno omaggia il genio di Arnaldo Pomodoro, l'esposizione delle novantasei incisioni del maestro russo sono il primo appuntamento di un calendario annuale che intende portare in questa città mostre di importanti autori della contemporaneità, seguendo non soltanto le loro vicende artistiche, ma cercando di studiare il senso del nostro vivere il tempo presente”.

“Le anime morte sono uno dei capolavori del Novecento che siamo felici di poter ospitare a Orta San Giulio, nella splendida cornice di Palazzo Penotti Ubertini – ha affermato Stefano Cusinato, sindaco di Orta. La nostra comunità è ormai abituata a custodire le opere dei più importanti autori del nostro tempo, ponendole come elementi di dialogo col territorio e con gli ospiti che raggiungono le sponde del nostro Lago”.

Le anime morte è il titolo del romanzo incompiuto di Nikolaj Gogol’, composto prevalentemente a Roma nel corso di oltre quindici anni di lavoro. Il racconto si svolge intorno alle avventure del truffatore Čičicov, modesto proprietario terriero che tenta di fare fortuna con mezzi disonesti e percorre la campagna russa per comprare, da altri proprietari, le “anime morte”, ossia i nomi dei servi della gleba deceduti dopo l’ultimo censimento. A quei tempi infatti il patrimonio terriero veniva calcolato sul numero di “anime” possedute dai proprietari ed è questo numero che permette a Čičicov di ottenere dalle banche prestiti consistenti.
Le tavole incise di Chagall rileggono il testo di Gogol’ e nel contempo disegnano un viaggio nei territori dell’umanità, con ampi richiami ai paesaggi russi, ai personaggi della madrepatria.
Fu proprio Chagall, nel 1923 a Parigi, a proporre all’editore Ambroise Vollard - che lo aveva contattato con una richiesta diversa, quella di illustrare un libro per l’infanzia - di corredare figurativamente Le anime morte di Gogol’.
Chagall incise le prime lastre nel 1924, concludendole verso la fine del 1925, e stampandole nel 1927 presso la calcografia Fort per l’editore Ambroise Vollard. Quest’ultimo, pur entusiasta del risultato, continuò a rimandare la pubblicazione dei libri, fino al sopraggiungere tragico della sua morte. Fu Stratis Eleftheriades detto Tériade, editore di origine greca, a terminare il monumentale progetto, il 28 ottobre 1948, a Parigi.
Accompagna l’esposizione un catalogo Allemandi.

Note biografiche
Marc Chagall nasce a Vitebsk (Bielorussia) il 7 luglio 1887 da una famiglia di religione ebraica lituana di stretta osservanza, matura la sua prima formazione artistica San Pietroburgo: insoddisfatto dal clima culturale russo e affascinato dall'arte occidentale di Cézanne e Matisse, nel 1910 decide di trasferirsi a Parigi e lì rimane fino al 1914. In questo periodo, domicilia in un atelier del Passaggio Danzica, dove vivono anche Soutine e Modigliani. Partecipa a numerose esposizioni, come il Salon des Indepéndents e il Salon d'Automne. E' questa la stagione in cui dipinge alcune delle sue opere più famose, come A la Rusie, a les ânes, at aux autres, Le peintre et sa fiancée, Le Violiniste. In Francia, dove entra in contatto con artisti e uomini di cultura, vive una stagione felicissima, nella quale nascono i suoi primi capolavori: solo parzialmente influenzati dal cubismo, in quegli anni movimento dominante nell'arte parigina, essi rivelano già quell'interesse totalizzante per il lato invisibile, spirituale e illogico della realtà che sarà la cifra stilistica costante della sua intera produzione. Dopo la sua prima personale a Berlino, nel 1914, ritorna a Vitebsk dove sposa Bella, conosciuta nel 1909. Apprezzato dalla nuova nomenclatura russa, Chagall diviene direttore della nuova Accademia di Vitebsk e gli viene dedicata una sala all'Hermitage di San Pietroburgo. In Russia, dopo la Rivoluzione d'ottobre Chagall apre una scuola d'arte a Vitebsk, presto abbandonata per trasferirsi a Mosca: nella capitale realizza la decorazione del Teatro Ebraico (1919-20), impresa che è considerata tra i suoi maggiori capolavori. Nel 1922, grazie all'aiuto dell'ambasciatore lituano a Mosca, riesce a lasciare la Russia per trasferirsi prima a Berlino, poi a Parigi. La capitale francese è la città nella quale sceglie di stabilirsi, e in Francia rimarrà, salvo una parentesi americana, fino al termine della sua vita. Nel maggio del 1920 si trasferisce a Mosca, dove rimane fino al 1922, anno in cui si trasferisce a Berlino. L'anno seguente eccolo di nuovo a Parigi. Qui si incontra con Ambroise Vollard e per lui esegue le incisioni per le Anime morte di Gogol e per le Favole di La Fontaine. Tra il 1925 e il 1932 Chagall si dedica particolarmente al lavoro su carta: realizza tempere, acquarelli e soprattutto incisioni destinate a culminare nel celebre ciclo di illustrazioni per la Bibbia. Nel corso degli anni Trenta ottiene i più prestigiosi riconoscimenti europei, mentre a partire dal 1941 (l'anno nel quale, costretto dalla guerra, l'artista abbandona Parigi per emigrare negli Stati Uniti) anche i musei e l'opinione pubblica d'oltreoceano cominciano a tributargli enormi onori. Al termine della guerra, Chagall torna stabilmente in Francia, a Vence, dove vive anni particolarmente fecondi, durante i quali si dedica anche alla ceramica e alla scultura. La sua opera, intrisa di uno spiritualismo che rivela una matrice insieme russa ed ebraica, costituisce l'espressione visiva di un ricchissimo mondo interiore: un fantasmagorico universo di emozioni, un caleidoscopio d'immagini reali e fantastiche, talvolta velato da un lirismo nostalgico, che sembra nascere quasi spontaneamente dal pennello. Il suo linguaggio atemporale, eterno come l'animo dell'uomo e la poesia dello spirito, riesce più di ogni altro a raccontare i sogni e a dare un volto alle speranze. Durante la seconda guerra mondiale, Chagall emigra negli Stati Uniti per problemi razziali, dal 1941 al 1948. Tornato in Francia, partecipa alla XXV Biennale, dove riceve il premio per l'incisione, con alcune tavole della Bibbia - non ancora edita - e si trasferisce nel 1950 a Vence. Nel 1955, inizia in forma organica il ciclo di opere pittoriche di una certa misura, in un certo modo inaugurato da La Bibbia incisa e dai bozzetti preparatori, sul Messaggio biblico, che confluisce nel Museo Nazionale Messaggio Biblico di Nizza, a lui dedicato. Marc Chagall muore il 28 marzo 1985, a Saint Paul de Vence.

Palazzo Penotti Ubertini
Palazzo Penotti Ubertini sorge al centro dell’abitato di Orta San Giulio. L’edificio presenta un frontale imponente, con due balconi nel corpo centrale e un ampio portone attraverso al quale potevano transitare carrozze e cavalli. Splendido l’interno del primo piano con grandi saloni; qui s’incontra l’atrio, le cui pareti sono abbellite da armi antiche e da ritratti di personaggi storici legati alla storia dello stesso palazzo. Le sale sono ornate da stucchi, mentre i soffitti sono a cassettoni decorati, ancora conservati in buono stato.
I camini sono la caratteristica saliente di questo Palazzo: in particolare, quello in marmo bianco, sovrastato da un bel ritratto di un membro di Casa Savoia. Nella stanza verso nord ritroviamo un altro camino, questa volta cinquecentesco, in pietra serena, sovrastato a centro dallo stemma visconteo e di casa Penotti.
Circa l’erezione del Palazzo sappiamo che i Fortis o de Forte ebbero la casa da Francesco della Croce, erede di Francesca Gemelli: la casa dovette essere originariamente dei Gemelli e pare che il costruttore sia stato Paolo Gemelli, che la fece erigere nel primo decennio del secolo XVIII e fu terminata nel 1746: una riprova del possesso dei Gemelli è la presenza dallo stemma di casa Gemelli che si scorge in mezzo a un grazioso arco sulla Motta, contiguo al Palazzo Penotti. Dal costruttore Paolo Gemelli il Palazzo passò per eredità ai De Forte, che qui si rifugiarono durante la ventata napoleonica, provenienti da Venezia. In particolare a Marco Antonio De Forte, che fu Procuratore generale della Lombardia e per il suo talento e per i servigi resi ebbe il titolo di Barone e quello di Commendatore della Corona di Ferro.
Il Palazzo passò poi ai Penotti, famiglia di notai e giureconsulti della riviera d’Orta. Dal matrimonio del loro figlio Marco Antonio Penotti con l’ortese Maria Ubertini, l’edificio passò in eredità alla famiglia Ubertini, attuali proprietari che hanno da poco avviato una notevole opera di restauro conservativo, per riportare il Palazzo alla sua primitiva bellezza.

27 luglio - 16 novembre 2008

Biglietti
intero € 7,00; ridotto € 5,00;

Catalogo Allemandi (pp. 144)

Info
info.overview@gmail.com

Palazzo Penotti Ubertini
Via Caire Albertoletti
Orta San Giulio (NO)

CLP Relazioni Pubbliche
Via Fontana 21
20122 Milano
Tel 02 433403
Fax 02 4813841
press@clponline.it
http://www.clponline.it/

domenica, luglio 27, 2008

Il Libro delle Fantapagine a Invorio


Prosegue la rassegna dei Teatri Andanti 2008. La compagnia teatrale Il Melarancio proporrà domani sera, Lunedì 28 Luglio, Il Libro delle Fantapagine di Gimmi Basilotta.

Il Libro delle Fantapagine

di Gimmi Basilotta

con Marina Berro e Gimmi Basilotta
regia a cura della Compagnia
scenografie di Giorgio Ricci

costumi di Osvaldo Montalbano

musiche di Franco Olivero


Due bibliotecari custodiscono nei loro scaffali un libro di fiabe unico al mondo: un libro dotato di volontà propria che possiede lo straordinario potere di inghiottire e di far vivere nelle sue pagine, chiunque incautamente gli si avvicini. Camillo e Gelsomino vengono rapiti dal libro e trasportati nel mondo delle fiabe: geni, streghe, draghi, fate ed orchi abitano le contrade di questo mondo e con loro Camillo e Gelsomino vivono straordinarie avventure prima di ritrovare la strada per la realtà.
Per maggiori informazioni:

Teatro delle Selve

Via Carmine 5, Vacciago - 28010 AMENO (NO)

Sede Operativa: SPAZIOTEATRO SELVE - Via Zanotti, 26 - 28010 PELLA (NO)


http://www.teatrodelleselve.it/ info@teatrodelleselve.it

Tel + Fax: +39 0322 96 97 06 Cell. +39 339 66 16 179

sabato, luglio 26, 2008

Beach Party al Miami di Corconio


Grande Beach Party questa sera alla Spiaggia Miami di Corconio. Dalle 22 in avanti musica dal vivo, dj e grigliate per divertirsi in riva al lago.

giovedì, luglio 24, 2008

Spirit of Woodstock Festival a Mirapuri-Coiromonte


Parte domani un particolarissimo evento a Mirapuri-Coiromonte. Si tratta dello Spirit of Woodstock Festival & Mirapuri Rainbow Gathering che si svolgerà appunto dal 25 Luglio al 3 Agosto 2008. Il festival fondato dal Cyberrocker Michel Montecrossa vedrà ben dieci gruppi italiani ed internazionali esibirsi sul palco offrendo a visitatori e partecipanti un'intrattenimento multiculturale e un'immensa varietà straordinariamente eccitante e stimolante con flair internazionale ed un'inimitabile atmosfera di amore e gioia.
Nel seguito i gruppi partecipanti ed ulteriori informazioni.

Per informazioni: http://www.spiritofwoodstockfest.com/
Mirapuri Rainbow Gathering: http://www.mirapuri-rainbowgathering.com/

Vedi ulteriori informazioni ed il manifesto del Festival sul sito:
www.mirapuri-enterprises.com/Spirit/Woodstock.shtml


Siti dei Gruppi che suonano:

Michel Montecrossa and his band The Chosen Few:
http://www.michelmontecrossa.com/

Mirakali: http://www.michelmontecrossa.com/ e http://www.mirakali.net/

Diana Antara: http://www.michelmontecrossa.com/ e http://www.diana-antara.com/

The Fabulous Sound Sisters: http://www.michelmontecrossa.com/

Far Zone: www.myspace.com/farzone

Pornstar Airlines: www.myspace.com/pornstarairlines

Le Luci: www.myspace.com/leluci

Marble: http://www.marble-music.net/

Passion and Depression: www.myspace.com/thpadlines

Menestrello: www.myspace.com/menestrello68

Vortice di Nulla: http://www.vorticedinulla.tk/

Giancarlo Schinina and his Level Blues Band: http://www.giancarloschinia.com/

Pencilcase: http://www.swingcore.com/

Pussy Sisster: http://www.pussysisster.com/

Flying Party: www.myspace.com/flyingparty

Gitanes: http://www.gitanes.it/

Blues Anytime: www.myspace.com/bluesanytime

NuRomance: www.myspace.com/nur0mance

ViolaShiva: http://www.violashiva.com/

AllTheNiko: www.myspace.com/allthenikometal

Drumstein: http://www.drumstein.com/

Suicidal Birds: www.myspace.com/suicidalbirds

Surgeons of Demise

Beppe Candela

Happy Boys

Fox & Family

Mr. Mojo Risin'

Concerti ogni giorno dalle 18:00-1:00

Possibilità per fare camping direttamente al festival!!!

Lo Spirit of Woodstock Festival trova luogo a:
Omnidiet Resort and Business Hotel
Via Monte Falò 8
28011 Mirapuri-Coiromonte
Prov. di Novara
tel: 0322-999009
fax: 0322-999129
sito: http://www.omnidiet-hotel.com/
email: omnidiet@mirapuri-enterprises.com

mercoledì, luglio 23, 2008

5° Serata di Abbinamento Cibo-Birre alla Cascina di Arona

PuntoBirra e il ristorante la Cascina di Arona presentano il quinto appuntamento con le loro serate di abbinamento tra birra e cibo. L'appuntamento è per Giovedi 24 Luglio 2008 alle ore 20.45 con una serata diversa con grande buffet di piatti freddi e birre da gustare (non il solito abbinamento a piatto ma ognuno potrà provare ad accostare le diverse birre ai diversi cibi).
Nel seguito il menu.

-CIBUS:
-fiori di zucca e anelli di cipolla in pastella
-insalata di riso venere
-bruschette con pomodorini dell’orto su pane napoletano
-tartare di manzo tagliata al coltello
-carne salada trentina
-melanzane, zucchine, peperoni dell’orto
-insalata di fusilli con le ortiche
-formaggino fresco di mucca
-mirtilli e .....
-vi abbiamo incuriosito ?

-BIRRE:
-FELSGOLD PILS (Germania) Fresca,dissetante e luppolata; ottimo esempio di pils tedesca
-BLANCHE DE NAMUR (Belgio) Classica blanche belga con speziatura di coriandolo e buccia di arancia amara
-SORPRESA : questa volta vi lasciamo con un pizzico di curiosità per l'ultima birra
-ESPRESSO

TOTALE DI CIRCA 1LT DI BIRRA A TESTA

Costo della serata € 35,00

PRENOTAZIONI ED INFO :

SABRINA, RISTORANTE LA CASCINA,
VIA DEI PARTIGIANI, 47
ARONA
TEL. 0322 48297

MARCO, PUNTOBIRRA
via mail, telefono o direttamente in negozio.


----------------------------
www.puntobirra.it
----------------------------
PuntoBirra
La Birroteca di Marco Zotti
Via Rosmini 17
28021 Borgomanero (NO)
Tel 0322844312
-----------------------------

Miss Lago d'Orta 2008



Il Lago d'Orta ha finalmente la sua Regina, o forse sarebbe meglio dire la sua Principessa perchè Amanda De Mar, neoeletta Miss Lago d'Orta 2008, ha solo 18 anni. Capelli biondi, occhi castani ed origine Piemontese le hanno permesso di primeggiare sulle concorrenti e di ottenere l'ambita fascia dalle mani del Presidente del Consorzio Cusio Turismo Andrea Giacomini. Presente alla serata anche il Sindaco di Nello Ferlaino che ha ospitato nel suo comune, presso la Baia di Pella, il concorso.
Ad Amanda è andata anche la fascia di Miss Eleganza Cotonella mentre Rosangela Fasano ha conquistato la fascia di Miss Wella, Sabrina Di Leonardo quella di Miss Peugeot e Carolina Varani il titolo di Miss Eccellenza.


La prossima fatica della vincitrice saranno le prefinali di Miss Italia a Salsomaggiore Terme mentre il Lago sarà nuovamente protagonista del prestigioso concorso il 22 Agosto con l'elezione ad Orta di Miss Piemonte che accederà direttamente alle finali nazionali.

martedì, luglio 22, 2008

Kathakali a Pella


Questa sera a Pella uno spettacolo eccezionale. Il Teatro delle Selve organizza una data extra della rassegna Teatri Andanti 2008 e offre un'imperdibile occasione di ammirare il Kathakali, la danza-teatro indiana, tradizionale nello stato del Kerala, ad opera di una delle più importanti compagnie indiane.
Appuntamento quindi in Piazza Motta alle ore 21.15 ad ingresso gratuito.
Qualche dettaglio ulteriore nel seguito.

Una delle più prestigiose compagnie indiane porterà in scena a Pella, unica data italiana assieme a quella di Milano, uno spettacolo imperdibile e ricco di fascino.

Una data extra si aggiunge al già cospicuo programma di Teatri Andanti 2008. Martedì 22 luglio, alle 21,15, nella Piazza Motta di Pella, la rassegna teatrale cusiana ospiterà un evento di eccezionale qualità: un gruppo di attori e danzatori indiani che metterà in scena un incredibile spettacolo di Kathakali, la danza-teatro indiana, tradizionale nello stato del Kerala. "Abbiamo colto al volo un'opportunità offerta dell'Ambasciata Indiana di Roma, che ha organizzato la tournèe del gruppo - spiega il direttore artistico del Teatro delle Selve Franco Acquaviva -. Quella di Pella è la seconda e unica data italiana, assieme a quella di Milano". Il gruppo, i Kalamandalam Kutti n Raman and Troupe di Nuova Delhi, costituito da 8 persone, attori, danzatori, truccatori e musicisti, è uno dei più prestigiosi e celebrati in India e nel mondo per le performances di Kathakali tradizionale, guidato da Kalamandalam Kutti n Raman, 46 anni, praticante di Kathakali dall'età di 13 e vincitore !
di prestigiosi riconoscimenti in tutto il mondo (Canada, Asia e Stati Uniti). "Nella scorsa edizione di Teatri Andanti abbiamo già portato uno spettacolo di Kathakali nel bosco - spiega Acquaviva - ottenendo un responso entusiastico da parte del pubblico, e siamo ben felici di poterlo riproporre anche quest'anno, portando sul Lago d'Orta per la prima volta in assoluto il lavoro di una delle migliori compagnie mondiali. Il Kathakali è un'espressione artistica completa, che utilizza un linguaggio molto raffinato e che chiede di essere attori a 360 gradi, in grado di cantare, ballare e muoversi con un costume pesantissimo e ingombrante. Per gli spettatori, il fascino offerto dai costumi tradizionali e le movenze particolarissime e speciali degli interpreti costituiscono uno spettacolo unico e da non perdere".


Che cos'è il Kathakali
Il Kathakali è una forma espressiva di teatro-danza indiano. Originaria dello stato indiano del sud del Kerala, circa 500 anni fa. È considerata una delle più antiche forme di danza dell'India.
È una combinazione spettacolare di teatro, danza, musica e rituali. I personaggi con i volti dipinti di colori accesi e con costumi elaborati rimandano alle storia epiche indù, tratte dal Mahabharatha e dal Ramayana. Il Kathakali viene danzato da soli uomini che recitano anche le parti femminili.
Un attore di Kathakali, per prepararsi alla rappresentazione, adopera tecniche di concentrazione, abilità e attitudine fisica, tramite un addestramento basato sulla Kalaripayattu, antica arte marziale del Kerala. I percussionisti, i cantanti, gli artisti del trucco ed i costumisti completano l'insieme di esperti altamente addestrati che affiancano le esibizioni di Kathakali. Il Kathakali è considerata una combinazione armoniosa di cinque forme d'arte:Letteratura (Sahithyam), Musica (Sangeetham), Pittura (Chithram), Arte drammatica (Natyam), Danza (Nritham)

Lo spettacolo è ad ingresso gratuito.

domenica, luglio 20, 2008

Traversata "Da Riva a Riva" a Omegna


Prosegue la stagione delle competizioni sulle acque del nostro lago. Domenica 27 Luglio è la volta della traversata "Da Riva a Riva" ad Omegna organizzata dall'associazione Missione Possibile che si occupa di adozioni a distanza e di altre iniziative di soliderietà. E' ancora possibile iscriversi utilizzando il modulo sul sito dell'Associazione a questo indirizzo.

Ecco il programma della manifestazione:

Ore 8,00/10,00 – Sede Canottieri Loc. Bagnella - Ritrovo e regolarizzazione iscrizioni con consegna pacco gara contenente calottina, boa di sicurezza, maglietta, n.2 biglietti entrata Lido Comunale.

Ore 10,15

Trasporto degli atleti Percorso “A” alla partenza presso Camping Agip con mezzi messi a disposizione dall’Organizzazione; sarà cura della stessa riportare i sacchetti con gli indumenti presso la zona di arrivo.

Ore 11,00: TUFFO DI PARTENZA.


All’arrivo sarà predisposto un ricco buffet per tutti gli atleti e verranno consegnati premi stabiliti dall’Organizzazione.

Il Logo della manifestazione è stato creato per l’occasione dagli allievi del Liceo Artistico P. Gobetti di Omegna.

venerdì, luglio 18, 2008

Lago di Note a Omegna - II


Proseguono ad Omegna gli appuntamenti della rassegna Lago di Note. Ecco il programma del weekend:

Venerdì 18 Luglio ai Giardini lungolago Ballo liscio ed apertura dello stand gastronomico Proloco. Omegna a Tavola: cena sul tema pesce di lago nei ristoranti cittadini.

Sabato 19 Luglio ai Giardini lungolago Grand Prix di scacchi del Lago d'Orta dalle ore 17.00, ultime gare del Palio dei Rioni e premiazione (alle 21.00)
Sabato e Domenica sempre ai giardini La Sagra del Pesce con la grande padella della Proloco e Ballo liscio in piazza.

Tutte le sere musica di sottofondo sul lungolago per una passeggiata romantica.

Luci e Suoni sul Lago a Pettenasco


L'incantevole passeggiata a lago di Pettenasco farà da cornice Sabato 19 Luglio alla manifestazione Luci e Suoni sul Lago. Dalle ore 21 le viuzze si animeranno di colori, luci e musica. Percorrendole si potranno incontrare giocolieri, intrattenimenti musicali di vario genere ed illusionisti. Gli artigiani del paese invece allestiranno stand dove offriranno a curiosi e compratori la loro migliore produzione.

Archeologia: Origini di Armeno - Conferenze

L’Associazione Turistica Pro Loco Armeno presenta presso la Biblioteca Civica due conferenze dal titolo: Testimonianze archeologiche delle origini di Armeno nel contesto dell`area cusiana. Il tema, come facilmente si evince dal titolo, sono proprio le antiche origini della cittadina alle pendici del Mottarone.
Relatore sarà Andrea Del Duca direttore dell’Ecomuseo del Lago d`Orta e Mottarone, laureatosi con una tesi sui ritrovamenti archeologici dell’età del Ferro ad Ameno.

Venerdi 18 luglio 2008, ore 21: Testimonianze archeologiche delle origini di Armeno nel contesto dell`area cusiana.

Venerdi 1 agosto 2008 ore 21: Pietre, tradizioni e segni. Ipotesi e suggestioni sulle origini di Armeno.

Qualche nota nel seguito...

I ritrovamenti archeologici nel territorio di Armeno confermano l’antichità di uno dei paesi storicamente più popolosi e ricchi della Riviera di San Giulio.
La storia di Armeno, abitato almeno dall’Età del Ferro (V sec. a.C.), si collega alla presenza di una via di transito quale la valle dell’Agogna, arteria fondamentale per lo spostamento delle mandrie che si muovevano dalla pianura novarese verso i pascoli del Mottarone.

Paese di tradizioni ancora vive, Armeno ha conservato e conserva memoria di antichi rituali che suggeriscono possibili rimandi al mondo simbolico e religioso delle popolazioni preromane dell’area.

La frammentarietà e la casualità dei ritrovamenti, effettuati nell’Ottocento senza alcun controllo scientifico, rendono difficile una lettura precisa della storia del paese, che tuttavia può essere ricostruita sulla base dei confronti con quanto emerso negli scavi condotti in altre località del Cusio, del Novarese.

Info: Associazione Turistica PRO LOCO ARMENO: proloco.armeno@libero.it
Ecomuseo del Lago d`Orta e Mottarone: tel. 0323.89622 ecomuseo@lagodorta.net

giovedì, luglio 17, 2008

Il Cusio in Minibus - Gratis!


A tutti coloro che considerano il Cusio una zona poco economica l'Assessorato al Turismo della Provincia di Novara risponde con delle escursioni guidate in minibus completamente gratuite. Le escursioni si tengono ogni Venerdì e Sabato nei mesi di Luglio e Agosto.
Questi gli itinerari e gli orari:

VENERDÌ

Partenza ore 9,30 da IAT Orta San Giulio – Via Panoramica
• Museo dell’Arte della tornitura del Legno e Museo degli Alberghieri
• Luoghi d’arte di Pettenasco, Armeno, Miasino
• Legro “paese dipinto” con sosta presso locale produttore frutti di bosco
Partenza ore 14,30 da IAT Orta San Giulio – Via Panoramica
• Museo del Rubinetto
• Luoghi d’arte di San Maurizio D’Opaglio, Pella, Pogno, Gozzano
• Sosta al caseificio di Bolzano Novarese


SABATO

Partenza ore 9,30 da IAT Orta San Giulio – Via Panoramica
• Collezione Calderara di Arte contemporanea
• Luoghi d’arte di Ameno
• Legro “paese dipinto” con sosta presso locale produttore frutti di bosco
Partenza ore 14,30 da IAT Massino Visconti - Via Ing. Viotti, 2
• Luoghi d’arte di Massino Visconti,
Nebbiuno, Pisano, Colazza, Invorio, Bolzano Novarese
• Sosta al caseificio di Bolzano Novarese


Per prenotazioni:
IAT Orta San Giulio tel. 0322 905 163 - inforta@distrettolaghi.it
IAT Msssino Visconti tel. 0322 219 713 - massino@distrettolaghi.it

mercoledì, luglio 16, 2008

Stop domenicale ai Supermarket del VCO


E' stato firmato oggi un protocollo di intesa tra la provincia del VCO ed otto comuni che si impegnano a limitare l'apertura dei centri commerciali nei giorni festivi.
Saranno quindi 12 durante l'anno le domeniche di stop, tutte concentrate nei mesi di Ottobre, Novembre e Febbraio.
Fautori dell'iniziativa i piccoli commercianti che da anni denunciano l'impossibilità di concorrere ad armi pari con la grossa distribuzione. Lo scopo quindi del provvedimento è quello di dare ossigeno ai commercianti dei centri storici ed al contempo di cercare di spostare verso altre mete coloro che oramai considerano gli ipermercati veri e propri luoghi di aggregazione.
Chiediamo ai nostri lettori cosa ne pensano del provvedimento. Sarà inutile e spingerà il pubblico ad una sorta di pendolarismo dello shopping oppure è un'utile mezzo di riscoperta delle bellezze delle nostre cittadine?

Le Marche protagoniste al Giardinetto di Pettenasco



Continuano le serate estive al Ristorante Il Giardinetto di Pettenasco. Giovedì 17 Luglio alle 20 sarà la volta della cucina marchigiana in collaborazione con l'azienda Santa Barbara di Barbara (Ancona).
Salvo imprevisti sarà presente Stefano Antonucci, grande personaggio del vino Italiano.
La cena verrà servita sulla terrazza con vista sul lago e con l'accopagnamento musicale del Duo Bezzi.
Nel seguito il menù. Maggiori info sul blog del Ristorante

Aperitivo in spiaggia Stuzzicheria perditempo

Spumate Metodo Charmat - Uve verdicchio


Menu

Brodetto di mare

Verdicchio dei castelli di Jesi Classico Le Vaglie 2007

**

La pasta di Mancini con vongole veraci, aglio olio e peperoncino

Verdicchio dei castelli di Jesi Classico Stefano Antonucci 2006

**

Coniglio in porchetta alla marchigiana

Marche Rosso Stefano Antonucci 2006

(40%Merlot 40% Cabernet Sauvignon 20% Montepulciano)

**

Degustazione di formaggi della Casera di Verbania

Pecorino di Fossa Cartoceto Beltrami - Pesaro Urbino
Tometta di vacca Luna rossa - Ascoli Piceno

Maschio da Monte 2005

(100% Montepulciano)

**

Dessert

Moscatell 2007



Prezzo per persona 45,00 €

La prenotazione è indispensabile



Pacchetto speciale

Cena e 1 notte in camera doppia vista lago Colazione in terrazza € 90,00 per persona

D come Design sul Lago d'Orta


D come Design. La mano, la mente, il cuore è una mostra itinerante organizzata nell'ambito di Torino capitale mondiale del design e che ha già toccato, oltre al capoluogo piemontese, Alessandria, Biella e Bra. Si tratta di un viaggio al femminile nel mondo del design italiano. Da domani 16 Luglio, con inaugurazione alle 17 presso il Palazzotto di Orta, la mostra sarà ospitata dal Lago d'Orta fino al 17 Settembre. Tre le sedi espositive cusiane: il Forum di Omegna, Palazzotto e l'Hotel San Rocco di Orta San Giulio.
Nel seguito ulteriori informazioni.

Da Torino al Lago d’Orta.
“D come Design. La mano, la mente, il cuore” dopo Torino, Alessandria, Biella e Bra approda sulle sponde del lago d’Orta.
Dal 16 luglio al 17 settembre 2008, la mostra si articolerà fra il Forum di Omegna (Vb), il Palazzotto di Orta e l’Hotel San Rocco di Orta (NO).

120 designer raccontate dalle curatrici Anty Pansera e Luisa Bocchietto attraverso oggetti ed immagini per dare vita ad un percorso “al femminile” all’interno della Storia del Design italiano.

L’inaugurazione è prevista per mercoledì 16 luglio, giornata in cui pubblico, designer e giornalisti si divideranno fra Omegna ed Orta per ammirare questa interessante mostra che mette in scena e testimonia il ruolo della creatività e progettazione che si concretizza con una sensibilità tutta femminile dall’altra metà del cielo.

Organizzata nell’ambito di Torino World Design Capital, la mostra si articola in tre sezioni: la prima incentrata sulle figure femminili che contribuirono alla storia creativa e imprenditoriale della Regione Piemonte tra il 1902 e il 1945; la seconda, quasi a “spartiacque”, che celebra due grandi figure del design e dell’architettura nel nostro paese: Anna Ferrieri Castelli e Franca Helg; infine una terza sezione dedicata alle protagoniste contemporanee del design (1948-2008) – progettiste e imprenditrici che hanno individuato nel design un fattore imprescindibile – illustrata da oltre 100 prodotti.

All’interno del Forum di Omegna, parco Pasquale Maulini 1, sarà allestita la parte più recente della mostra, con le designer ed imprenditrici che, dal ’48 al ’08, hanno lasciato un segno nella storia della cultura del progetto italiana.
Nel Palazzotto di Orta San Giulio, piazza Motta, si potrà ammirare, invece, la parte relativa a Ferrieri Castelli e Helg, mentre all’Hotel San Rocco, via Gippini 11 Orta San Giulio, saranno esposte, tra le eccellenze piemontesi pre ’48 una serie di bambole e ceramiche Lenci, un omaggio a Elena König Scavini, più nota come “Lenci”.

“La mostra è un riconoscimento al lavoro delle tante artigiane/artiste/designer e delle imprenditrici che hanno contribuito alla creazione di un linguaggio italiano nell’oggetto d’uso, è anche un modo per valorizzare ulteriormente il Made in Italy da un punto di vista squisitamente femminile” spiegano le curatrici.



A corredo, un catalogo testimonia, nei diversi saggi di Anty Pansera, non solo l’attività delle donne “protagoniste” ma si caratterizza anche per la presenza di un “dizionario” delle artigiane/artiste/designer ed imprenditrici che si sono adoperate per fare grande la storia italiana del progetto.

Realizzato da E20 Progetti, Biella – in vendita a 40€ presso il bookshop delle sedi espositive.

Questa raffinata mostra, con i suoi 100 anni di design, ha già affascinato Torino, e ora tocca le sponde del Lago d’Orta.

Un ringraziamento va, infine, agli sponsor sostenitori di questa tappa cusiana di “D come Design”: Giacomini, Alessi, Fantini e Hotel San Rocco di Orta.

Informazioni per il pubblico

Forum di Omegna: 0323 866144, dal martedì al sabato 10.00 – 12.30 e 14.30 – 18. Domenica 14.30 – 18.00
info@forumomegna.org www.forumomegna.org

Palazzotto di Orta: 0322 911972 interno108

Hotel San Rocco di Orta: 0322 911977
www.hotelsanrocco.it

martedì, luglio 15, 2008

Balneabilità delle acque


Sono stati pubblicati i dati relativi al primo ciclo di rilevazioni di Luglio sulla qualità delle acque condotte dall'ARPA. Tutte le spiagge più note del Cusio hanno ottenuto la balneabilità. Buoni bagni a tutti voi!

Fonte Arpa Piemonte.

Turismo in crescita sul Lago d'Orta


E' solo metà Luglio ma cominciano ad arrivare i dati relativi ai flussi turistici di questa stagione. Le maggiori agenzie stampa comunicano che il turismo in Piemonte è in crescita con un forte traino da parte dei laghi. Vista la non felicissima congiuntura economica italiana e mondiale la notizia rallegra ancora di più. Per noi poi il fatto che il Lago d'Orta sia completamente in territorio piemontese, a differenza del Maggiore (per il quale è meno agevole quantificare l'apporto della sponda piemontese rispetto a quella lombarda) , è un'ulteriore motivo di ottimismo.
I maggiori artefici di questo successo (la nostra regione ha visto crescere le presenze del 32% in otto anni) sono i turisti stranieri, Francesi in primis.
Il presidente del Consorzio Cusio Turismo, Andrea Giacomini, presenterà in maniera più articolata i dati che vi abbiamo anticipato in una conferenza stampa che si terrà Mercoledì a Borgomanero. L'incontro presso gli uffici dell'AIN sarà anche l'occasione di presentare le prossime iniziative del Consorzio.

lunedì, luglio 14, 2008

31° Rally 111 Minuti - Risultati


Grande successo per il Rally 111 Minuti. Malgrado il maltempo che ha portato anche all'annullamento di una prova speciale il pubblico è stato numeroso e la lotta tra i piloti serrata. A spuntarla è stata la coppia Alessandro Bocchio - Corrado Mancini che si è imposta su Marco e Roberto Valli di Gozzano e su Massimo Lombardi e Paolo Urban, classificatisi terzi.
Qui la classifica finale e delle prove speciali, nel seguito una sintesi del rally.

NOVARA - In un'edizione che passerà alla storia per le inclementi condizioni meteo – tra trombe d'aria e colossali temporali, gli ultimi di una lunga serie al parco assistenza a San Maurizio Opaglio e sul palco d’arrivo nella centralissima Piazza Martiri a Novara – il 31° RALLY 111 MINUTI 2008 elegge il suo re incontrastato: è Alessandro Bocchio, navigato da Corrado Mancini (entrambi di 36 anni), su Renault Clio Super 1600 del team Top Rally di Verona. Autore di una gara sempre protesa all'attacco, il biellese ha trionfato per la terza volta consecutiva, aggiudicandosi ben sei prove delle otto regolarmente disputate nel territorio del Novarese e del Verbano-Cusio-Ossola. All'arrivo nel cuore del centro storico di Novara, sotto l'ennesimo acquazzone, Bocchio ha dedicato la propria vittoria a due personaggi: all'indimenticabile “Frank Pozzi indissolubilmente nel nostro cuore” e all'organizzatore del 111 Minuti di quest'anno, “a Paolo Fortunati della P.S.A., per aver superato brillantemente mille avversità, non solo del meteo! Grazie da parte di tutti i piloti.”

Le altre due vittorie nelle prove speciali sono firmate da Fabrizio Margaroli (Peugeot 207 Super2000-Novara Corse2000, ritiratosi dopo aver subito una penalità di 5' al via della prova n.6 Lesa quand'era secondo) e da Massimo Canella (Peugeot 207 Super2000-Pentathlon AutoSport, fermo dopo due speciali per noie alla pompa dell'acqua quand'era terzo).

Secondo posto conquistato sul filo di lana da parte di Marco e Roberto Valli di Gozzano: con la Peugeot 306 Rallye gruppo A (1° di categoria) della scuderia biellese Speed Fire Racing sono stati autori di un assalto all'arma bianca negli ultimi km., sopravanzando di soli 17 decimi Massimo Lombardi e Paolo Urban che sono saliti meritatamente sul terzo gradino del podio assoluto, al debutto con la Peugeot 207 Super 2000 di Twister Corse (anche loro alfieri di Speed Fire Racing). A loro anche il premio d'onore da primi di classe.

Quarto posto assoluto per Giacomo Trisconi di Omegna e Tullio Tonati di Armeno: i portacolori della Pentathlon Auto Sport sono secondi di Super1600 sono stati autori di un finale spumeggiante sull'asfalto umido e bagnato, terminando a soli 9”1 dalla 4x4 di Lombardi. Tra il quinto, Ivo Frattini (Citroen C2 S1600), e il sesto Andrea Gattoni (Clio Williams gr.A) solo 5”2, a testimonianza dell'equilibrio al vertice di una gara avvincente, spettacolare ed equilibrata fino agli ultimi metri di gara.

Gruppo N: ennesima fantastica dimostrazione di bravura e talento di guida dell'ossolano Davide Caffoni (Renault Clio Rs, settimo assoluto) con Massimo Minazzi, dominatori della scena nel Gruppo Produzione, precedendo il savonese Claudio Vallino (Peugeot) e il cusiano Luca Faggio (Renault). Sull'ultima prova due ritiri inaspettati: sono quelli di Massimo Margaroli (Clio Williams n.43) secondo assoluto dopo 8 prove, e di Gianluigi Cogo (Peugeot 206 Rc), terzo di Gruppo N poco prima del palco finale.

Altri i ritiri che hanno fatto notizia,m in una gara costellata dalla presenza di auto prestigiose ed equipaggi di grande notorietà: con le Super 2000 a trazione integrale hanno abbandonato per piccole noie tecniche dapprima Tiziano Borsa, poi Massimo Canella, infine Franco Uzzeni. Sfortunatissimo altri due piloti da podio, con legittime ambizioni di assoluto: dapprima il carrarese Manrico Falleri (Fiat Punto Super2000, noie al cambio) poi Fabrizio Margaroli (207 Super2000), incappato in una pesante penalità quand’era secondo assoluto a 8"7 dal vincitore Bocchio.

Al novarese Filippo Roggia, celebre memoria storica e pilota dagli anni Settanta, è stato consegnato il Trofeo alla memoria di Franco Cancelliere, personaggio recentemente scomparso legato alla storia del Rally 111 Minuti. Trionfo di scuderia della Pentathlon Auto Sport di San Maurizio Opaglio, secondo posto alla Speed Fire Racing. Applausi a josa all'equipaggio femminile all'arrivo: è formato dalla sarda Masina Palitta in coppia con la novarese Mara Gilardini, su Renault Clio Rs della scuderia M & Z Racing.

Sono 82 gli equipaggi che hanno completato la competizione, su 141 iscritti. In serata, dalle ore 20.40, come previsto, si è effettuata la premiazione, presso l'auditorium Ipercoop San Martino, a pochi passi da direzione gara, sala stampa e parco chiuso. Centinaia di Coppe e Trofei sono stati assegnati alla presenza di numerose autorità: applauditi gli interventi del Presidente Aci Novara, Marco Mottini, dell'assessore provincia di Novara, Silvana Ferrara, dell'Assessore comunale Franco Caressa, dell'esponente di vertice del Consiglio d'Amministrazione della Banca Popolare di Novara, Eliana Baici e del direttore di Aci Novara, Eleonora Vairano. Al termine dei saluti di rito, l'intervento applaudito di Paolo Fortunati, presidente del Comitato organizzatore della PSA: da lui è giunta la lucida e razionale spiegazione dei fatti che hanno caratterizzato la concitata vigilia a causa di "inaspettati voltafaccia" dei Conti Belgioioso sulla discesa di Mottarone e l'assurda richiesta di posizionare km. di new jersey in cemento armato sulla prova di Germagno. Alla fine, dopo aver esposto i dettagli ed un accorato ringraziamento agli equipaggi per aver capito fino in fondo quanto è successo è giunta una lunga ovazione dalla platea di piloti, navigatori, scuderie, team ed appassionati.


venerdì, luglio 11, 2008

31° Rally 111 Minuti


Si svolgerà domani, Sabato 12, e Domenica 13 Luglio la trentunesima edizione del Rally 111 Minuti. La prova, valida quale quinta prova del Challenge zona 1 Piemonte, partirà ed arriverà a Novara e percorrerà le strade del Cusio e del VCO. Molte le novità di questa edizione come le prove speciali di Grignasco (la mitica Traversagna) e di Lesa e molto qualificato il parco piloti che conta ben 145 equipaggi.

Qui l'elenco degli iscritti.
Questa la cartina del Rally.
Queste le cartine delle prove speciali.
Altre informazioni sul sito della società organizzatrice: http://www.psarally.com/

Lago di Note a Omegna


Proseguono ad Omegna gli appuntamenti della rassegna Lago di Note. Ecco il programma del weekend:

Venerdì 11 Luglio alle 19.00 in Piazza Salera aperitivo con la Brass Joy Jazz Band
alle 21.30 ai giardini elezione di Miss Astro Nascente e premiazione del concorso Omegna in Fiore

Sabato 12 Luglio dalle 15.00 ai giardini lungolago le gare del Palio dei Rioni
alle ore 21.00 spettacolo di ballo con Jennifer Sanchez da Cuba e i saggi delle scuole di ballo omegnesi.

Domenica 13 Luglio ore 21.30 ai giardini lungolago Concerto con The Soul Mates

Tutte le sere musica di sottofondo sul lungolago per una passeggiata romantica.

Mountain Bike a Prerro di Pogno

Nei giorni scorsi Prerro di Pogno ha fatto da campo di gara per una tappa del trofeo di mountain bike Sport&Sports. Un centinaio di corridori hanno sfidato il percorso di 39 chilometri (con un dislivello di oltre 1900 metri) oltre che le condizioni metereologiche particolarmente sfavorevoli.
La gara è stata organizzata con il sostegno del Consorzio Cusio Turismo Lago d'Orta e l'associazione Progetto Pro Sport e la fattiva collaborazione dell'AIB e dei Volontari del Soccorso di San Maurizio d'Opaglio.
Una bella iniziativa che ha permesso di usufruire in maniera inusuale delle bellezze boschive della nostra zona e che potrebbe spingere anche un tipo di turismo legato alle attività sportive ed alla natura.
Nel seguito un'occhiata ai risultati della competizione.

Tra i Primavera, il primo a tagliare il traguardo è stato Giacomo Cavalieri, che grazie alla sua abilità in discesa, ha interrotto la serie di vittorie di Andrea Peretti, rallentato da un problema tecnico. Terzo l’atleta della Garbagnatese Lorenzo Bramati.
Nei Cadetti si è imposto il campione italiano Roberto Barone: suo il miglior tempo assoluto.
Più combattuta la gara Juniores, con Luca Alberti in testa, seguito dall'ex Pro Luca Finotti e Andrea Perini. Bella cavalcata solitaria per Stefano Ferrando, che domina su Paolo Perotto e Brian Poletti.
Nei Gentleman, Roberto Gallone, nel corso dell’ultimo giro raggiunge e supera Carlo Tacca, terzo Attilio Bedogni.
Un ottimo Lucio Pirozzini stravolge la gara dei Super “A” battendo Ambrogio Temporiti e Renzo Bogianchini, mentre nei Super “B” vince Gregorio Sottocorna che infligge 3 minuti ad Armando Campesato e 4 a Paolo Pisoni.
Ottima prova delle ladies con Elena Maria Mastrolia.

Teatri Andanti - Quando Notte Illuminava a Pogno


L'appuntamento con il Teatro delle Selve ed i Teatri Andanti è questa settimana a Pogno con Quando notte illuminava di e con Franco Acquaviva. L'appuntamento è alle ore 21.15 di Venerdì 11 Luglio.
Ulteriori informazioni nel seguito.

Guido Gozzano, oltre che con la lirica e la novella, si misurò con la scrittura di fiabe. Dalla raccolta I tre talismani è tratta la storia che raccontiamo nello spettacolo. Ne è protagonista Prataiolo, un ragazzo trasognato e povero alle prese con tre oggetti dai poteri miracolosi.

Nello spettacolo prendono vita tutti i personaggi del viaggio avventuroso di Prataiolo: la principessa, il mendicante, il mugnaio e la sua famiglia, il re, la regina. E vi agiscono soprattutto i tre oggetti magici che muovono tutta la vicenda: la camicia, il bastone e il flauto.

La fiaba di Gozzano è stata sceneggiata e in parte riscritta. L’attore narra la storia e interpreta i vari personaggi, aiutato anche dalla forza fantastica di alcune apparizioni pupazze e burattine.

Lo spettacolo ha partecipato a diversi festival italiani di teatro di figura e rassegne di livello regionale e nazionale (Festival Arrivano dal mare! di Cervia e Ravenna, Festival di Perugia, Festival Figure dall’interno di Pinerolo, Festival di Caorle, Festa Nazionale dell’Unità di Bologna, rassegna Inaspettati Incontri organizzata della Provincia di Novara e Festival Teatri di Confine di Chivasso).

giovedì, luglio 10, 2008

I Venerdì di Villa Marazza


Prendono il via Venerdì 11 Luglio a Borgomanero i Venerdì di Villa Marazza. Si tratta di una rassegna di spettacoli teatrali accompagnati da degustazioni di vini a tema. La prima serata ci sarà in programma lo spettacolo Un usignolo dal cuore grande - Omaggio a Edith Piaf , le bollicine saranno invece il tema dell'abbinamento enologico.

Ore 21 - Ingresso è gratuito.

Carta delle acque di balneazione dei laghi Maggiore, Orta e Mergozzo


E' stata presentata il 2 Luglio a Cannero Riviera la Carta delle acque di balneazione dei laghi Maggiore, Orta e Mergozzo. L'Arpa Piemonte, accogliendo la Direttiva 2006/7/CE del Parlamento Europeo sottolineante la necessità di una puntuale informazione dei cittadini in tema di balneazione, ha raccolto in un'unica Carta le informazioni sulla balneabilità dei laghi del Verbano e del Cusio.
I dati raccolti sono quelli derivanti dall'analisi delle acque che Arpa conduce due volte al mese (in stagione) in tutte le aree atte allabalneazione e sono stati tradotti anche in Francese, Inglese e Tedesco in modo da raggiungere un pubblico il più vasto possibile.
La Carta sarà in distribuzione presso le 21 ATL del VCO e all'URP del Dipartimento Arpa del VCO, in via IV Novembre, 294 - Frazione Crusinallo - 28882 Omegna (VB).
Noi ve la proponiamo in formato elettronico cliccando qui.


mercoledì, luglio 09, 2008

Motty a Miss Stresa 2008


Questa sera si svolgerà a Stresa l'elezione di Miss Stresa 2008. La località fu fin dal 1939 sede di Miss Sorriso che, sempre a Stresa, divento Miss Italia nel 1946. L'attuale edizione di Miss Stresa si propone quindi di rinverdire un glorioso passato facendo da lancio per la sua attuale vocazione turistica.
La grande sorpresa di questa edizione sarà la presenza di Motty, neonata mascotte del Mottarone,che assegnerà personalmente la fascia di Miss Mottarone.
Il lancio stampa nel seguito.

Mercoledì 9 luglio, nella splendida cornice del Lago Maggiore, avverrà l’elezione di Miss Stresa 2008.

Per l’occasione, Motty, smette la sua adorata felpona verde, indossa un elegante smoking e scende fin sulle rive del Lago Maggiore. Location insolita, quella lacustre, per il nostro lupacchiotto che è abituato a scorazzare sui monti.
Certo è che, dopo aver imparato a sciare sulla nuovissima pista estiva del Mottarone, Motty non avrà difficoltà nel venire a valle facendo lo slalom tra una macchina e l’altra.

Forse non tutti sanno che la lunga storia di Miss Italia, cominciò proprio a Stresa nel lontano 1946.
La prima ragazza a scrivere il suo nome nell’albo d’oro del concorso che, allora, si chiamava Miss Sorriso, fu Isabella Verney nel 1939. Dopo una pausa per la guerra, le sfilate di bellezza ripresero a Stresa che ne ospitò ben 4 consecutivamente (1946 – 1949) ed una nel 1958.
Nel 1946, la manifestazione cambiò nome e avvenne l’elezione della prima Miss Italia. Allora la reginetta fu Rosanna Martini. L’anno seguente, sempre a Stresa, vinse la splendida Lucia Bosè ed accanto a lei sfilò Gina Lollobrigida.
Nel 1948 “Miss Italia” (nella giuria figurava anche Totò) divenne un concorso a carattere nazionale.

Chissà che proprio dalla perla del lago maggiore, non parta la lunga carriera di quella che sarà Miss Stresa 2008. Lo scorso anno vinse la milanese Sara Brancati che, dopo aver ottenuto il titolo di Miss Milano partecipò a Miss Italia a Salsomaggiore.

Obiettivo dell’organizzazione è proprio quello di riportare la città di Stresa ai fasti del passato.
E proprio per l’importanza dell’evento che la mascotte del Mottarone è stata invitata a partecipare come “Guest Star”: alla terza classificata del concorso, infatti, verrà assegnata la pregiatissima fascia di Miss Mottarone, direttamente dalle zampe di Motty.

Sopra e Sotto il Lago - Gianluca Genoni a Orta San Giulio


Gli EtiloDivers saranno in buona compagnia questo fine settimana! Sopra e Sotto il Lago, in programma l'11, 12 e 13 Luglio ad Orta renderà infatti i fondali del Cusio più affollati del solito. La manifestazione è organizzata dal record man Gianluca Genoni (primatista mondiale di immersione in apnea) con DAN-Europe e Sub Novara Laghi e si propone di avvicinare il grande pubblico al mondo della subacquea. Vi saranno quindi dimostrazioni pratiche gratuite di immersione e sarà allestito un maxischermo per permettere ai più pavidi di osservare ciò che accade sott'acqua.
Saranno ovviamente presenti anche gli EtiloDivers!

martedì, luglio 08, 2008

Valle Strona in Cucina


Una nuova iniziativa si propone di far conoscere meglio la Valle Strona e le sue peculiarità gastronomiche oltre che culturali ed artistiche. Valle Strona in Cucina, questo il titolo della rassegna, si snoda in otto serate in locali caratteristici della valle in cui la degustazione di piatti tipici viene accompagnata da interventi teatrali. La direzione artistica è affidata a Domenico Brioschi e Jacopo Fontaneto.
Interessante anche il prezzo a cui vengono proposte le cene, 25€ tutto compreso.
Si parte Venerdì 11 e Sabato 12 Luglio a Fornero e Germagno.
Nel seguito il comunicato stampa.

E’ ai nastri di partenza la nuova rassegna enogastronomica e culturale “Valle Strona in Cucina”, che prenderà il via venerdì prossimo, 11 luglio, con la prima serata a Fornero, frazione del comune di Valstrona nel cuore della valle conosciuta per la grande tradizione delle lavorazioni artigianali in legno.

Proprio a questo tema si ispira la cena-spettacolo che sarà proposta venerdì sera al ristorante “La Fornerese”, intitolata “Le Pere di Pinocchio”: Domenico Brioschi e Lidia Robba daranno vita ad una divertente pieces liberamente ispirata ai personaggi collodiani e alla tradizione della produzione artigianale dei “Pinocchi” in legno.

Il menù, composto dallo chef Daniele Mascia, si apre con le stuzzicherie di benvenuto per proseguire con la spuma di melone con zenzero candito, gli antipasti al taglio, le zucchine, i funghi pioppini sott’olio e l’uovo farcito. Come primo piatto, saranno proposti i ravioli di patate con ripieno di zucca e amaretti con salsa al pomodoro fresco e basilico mentre, come seconda portata, il “piatto forte” del coniglio farcito ai funghi porcini con salsa al tartufi, accompagnato di contorno alle patate gratinate alla crema di scalogno e verdure al burro.
Si conclude con il semifreddo al sambuco con mousse di cioccolato e salsa al mirtillo.
In abbinamento, due vini di casa Novaresi (Chardonnay bianco e Barbera del Piemonte).
E’ ancora possibile prenotare telefonando al numero 347.0138250.

La seconda serata sarà, invece, il giorno successivo (sabato 12 luglio) a Germagno, al ristorante “Dall’Ale”: tema della cena-spettacolo “Le storie della valle”, raccontate da Magda Peretti.
Lo chef Alessandro Landi aprirà la sua carta di tavola con il tagliere di salumi, la ricotta con pesto di rucola, il risotto con fagioli e salsicce, i cannelloni di magro con ricotta ed erbe di montagna, la trota di fiume al burro e salvia e l’arrosto di cinghiale con patate. Infine, al dessert, la crostata con frutti di bosco e gelato.
Anche questo menù è abbinato a vini piemontesi: il Barbera d’Asti di Brunello Novarese, un Cortese del Monferrato e il Moscato del Parroco d’Alba.
Prenotazioni direttamente al ristorante, ai numeri 0323.866835 e 339.7893168.

Il prezzo di partecipazione ad ogni serata in cartellone è di euro 25, vini e spettacolo inclusi.
Dopo queste due prime serate, la rassegna proseguirà la settimana successiva con altri due appuntamenti a Prelo di Loreglia (Hostaria Funicolare) e Forno di Valstrona (Ristorante Del Leone).

info generali sulla rassegna: http://www.lafinestrasulllago.com/ - tel. 0322-96333 – ufficio stampa: tel. 347.3863703

lunedì, luglio 07, 2008

Pagaiando sul Lago


Domenica 13 Luglio dedicata alla solidarietà con Pagaiando sul Lago, manifestazione organizzata dall AVIS di Gozzano in collaborazione con il Comune di Gozzano e l'ADMO. Ritrovo quindi a Lido di Gozzano alle 9 per una giornata ricca di appuntamenti a partire dalla regata non competitiva delle ore 10.15. A contorno della regata prove con il remoergometro, gare di kayak in collaborazione con la Canottieri Omegna, esibizioni di polo kayak e squirt kayak.
Saranno presenti il campione e plurimedagliato olimpico di kayak Beniamino Bonomi ed il pluricampione mondiale di canottaggio Stefano Basalini.

Per maggiori informazioni e prenotazioni potete contattare questi numeri di telefono: 335.52.19.588 – 0322.95.57.92

Questa la locandina con tutti i dettagli.

venerdì, luglio 04, 2008

Teatri Andanti alla Torre di Buccione



Sabato 5 Luglio la Torre di Buccione farà da suggestiva scenografia per una tappa dei Teatri Andanti. Eccezionalmente aperta al pubblico la medievale torretta che domina il Lago d'Orta vedrà alle 18 Cionina, la contastorie del Teatro delle Selve, che condurrà gli spettatori Sulle tracce del bosco incantato per poi lasciar spazio alle 21.15 a Pino Petruzzelli che interpreterà Con il cielo e con le selve, omaggio allo scrittore Mario Rigoni Stern, recentemente scomparso.
Maggiori dettagli nel seguito.

Teatri Andanti riprende il suo cammino nella Natura, con due spettacoli eccezionali sul Colle della Torre di Buccione. Si parte alle 18, con Cionina, la contastorie del Teatro delle Selve, che condurrà gli spettatori Sulle tracce del bosco incantato, inseguendo fantastiche visioni e creaturine magiche che, tra le foglie dei cespugli, possono all’improvviso sbucare fuori e raccontare una storia.

Alle 21,15 l’attesissima prima regionale di Con il cielo e con le selve, di Pino Petruzzelli. Un attore alle prese con le storie di un grande scrittore, recentemente scomparso, da sempre in ascolto del rapporto delicatissimo tra uomo e natura. “Storie che ancora si possono godere purchè si abbia desiderio di vita, volontà di camminare e pazienza di osservare”.

Di Petruzzelli hanno scritto: “E’ un instancabile come chi viaggia in direzione ostinata e contraria, sempre bravo” (La Repubblica)



Lo spettacolo segue le orme ideali di Mario Rigoni Stern sui sentieri dei monti e degli altipiani incontaminati dove il grande scrittore amava camminare in silenzio. Diceva Rigoni Stern: “Mai come oggi l’uomo che vive in Paesi industrializzati sente la mancanza di “natura“ e la necessità di luoghi: montagne, pianure, fiumi, laghi, mari dove ritrovare serenità ed equilibrio.“Pino Petruzzelli diventa testimone dell’amore di un uomo per la propria terra, interpretando i protagonisti del libro Uomini, boschi e api, edito da Einaudi.
“Storie che ancora si possono godere purché si abbia desiderio di vita, volontà di camminare e pazienza di osservare.” Insieme, sulle nevi invernali, seguiremo le orme insanguinate di un lepre tanto caparbio da riuscire a sopravvivere alle brutte ferite procurate da un’auto che lo ha investito.
Entreremo nella locanda di un “paese sperso tra le montagne“ e ci riscalderemo bevendo un bicchiere di vino in compagnia di un operaio di città venuto lì, nel mese di ottobre, a trascorrere la sue ferie: “Qui, in questo periodo, tutte le cose che credevo dimenticate nella memoria e nel lavoro della fabbrica me le ritrovo davanti nuove e antiche come l’alba.“
Viaggeremo con l’emigrante italiano che trascorse tutta la vita in America a costruire grattacieli e che, alla fine, oramai stanco e nonno, volle tornare al paesino dov’era nato. Voleva rivedere i luoghi della giovinezza, sentir parlare il dialetto, ritrovare i compagni e, magari, giocando a carte, ricordare quando andavano a morose nelle stalle d’inverno. Ma il destino, in quel viaggio, gli riservò un’altra sorpresa …

L’unica scenografia dello spettacolo solo l’incanto di una notte stellata e i rami di un grande albero.
Solo il cielo e le selve.

“Spero di vivere tanto fino a vedere il mondo rinsavire un po', con la fine degli sprechi e delle cose inutili, del chiasso e delle luci artificiali che non ci lasciano vedere le stelle.
Le troppe luci artificiali hanno fatto il buio nell’anima.”

Mario Rigoni Stern


Qualche info su Pino Petruzzelli.
Regista e attore, diplomato all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" di Roma, lavora da anni per mettere la cultura al servizio di importanti cause sociali, andando a conoscere in prima persona le realtà che poi racconta attraverso spettacoli e reportage.
Da fotografo e documentarista free-lance realizza un reportage fotografico su Bosnia e Croazia dopo il conflitto e un documentario sulle riserve degli Indiani Pueblo in New Mexico e Arizona (USA). Dopo l'esperienza statunitense progetta "UNO SPAZIO PER IL RISPETTO", un museo viaggiante che gira l'Italia.
Come regista dirige artisti quali Laura Marinoni, Pino Cacucci, Mirush Kabashi, Mauro Pirovano e Antonella Ruggiero. E’ direttore artistico dei Festival Teatrali "Tigullio a Teatro" di Santa Margherita Ligure e “Ponente in Teatro” di Sanremo per cui ha vinto il Premio de “La Stampa” Festival Mare 2004. E’ ideatore, autore e regista degli spettacoli raccontati da Bacci Musso che la stampa ha definito la nuova maschera teatrale genovese. Nel 2004 scrive, interpreta e dirige “Il viaggio di Fabrizio De André” coprodotto da GeNova 2004 e “Zingari: l’olocausto dimenticato”, presentato in prima nazionale al XXXVIII Festival Teatrale di Borgio Verezzi e nel corso della trasmissione “Terra!” di Canale 5, raggiungendo il 14% di share.
Nel 2005, con Predrag Matvejevic, scrive “Periplo Mediterraneo” che interpreta e dirige, ed è stato ospite della Stagione 2006/07 del Teatro Stabile di Genova al Teatro Duse.

giovedì, luglio 03, 2008

V Traversata Pella - Orta

Il Centro d'Incontro Legrese organizza la quinta edizione della traversata Pella - Orta. La gara si terrà Domenica 6 Luglio con partenza alle ore 11.30. L'evento è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Orta San Giulio, il Comune di Pella, il Gruppo Emergency Lago d'Orta, Omegna Nuoto, AVIS Pella, A.S. Sub Novara Laghi, il Club Velico Orta, l'Ecomuseo Cusius di Pettenasco, l'Associazione Nazionale Alpini di Orta, il Servizio Pubblico Motoscafi, il Distretto Turistico dei Laghi, i Vigili del Fuoco e La Croce Rossa di Borgomanero.
Il ricavato della manifestazione sarà devoluto all'organizzazione umanitaria Emergency.
Per il modulo di iscrizione e tutte le informazioni cliccate qui.

Il Lago d'Orta in Belgio

Sfortunato esordio per la Grande Punto con i colori del Lago d'Orta nel rally ICR di Ypres. Dopo una gara condotta in maniera impeccabile la coppia Cavigioli - Cantoni ha dovuto abbandonare la gara all'ultima prova speciale, mentre erano saldamente al comando, per la rottura del motore. Piccola consolazione l'aver mantenuto la leadership del campionato malgrado il ritiro. Prossima occasione di riscatto il Rally di Russia in programma dal 10 al 12 Luglio.

mercoledì, luglio 02, 2008

Campionati Europei di Ciclismo Under 23


Parte oggi con la cerimonia di apertura a Stresa (ore 17.30) l'avventura dei giovani ciclisti nel nostro territorio. Saranno ben 911 gli atleti dei 37 Paesi aderenti alla Unione Europea del Ciclismo a gareggiare per conquistare i Campionati Europei di Ciclismo Under 23 e Junior, sia maschili che femminili.
Le giornate di gara saranno quattro e mentre tre saranno i percorsi di gara: Pettenasco - Stresa Giovedì 3, Arona - Stresa Venerdì 4 e Verbania - Pallanza Sabato 5 e Domenica 6 Luglio.
Troverete tutte le informazioni nonchè orari e percorsi dettagliati delle gare (utili anche per evitare di rimanere bloccati in auto) a questo indirizzo.

3° Smartincontro del Lago d'Orta


Se nel prossimo weekend vedrete sfrecciare nel Cusio un lungo e colorato serpentone di piccole auto non vi meravigliate. Si tratta infatti della terza edizione dello Smartincontro del Lago d'Orta, un raduno dedicato ai possessori di auto Smart. La novità di quest'anno è che il raduno durerà ben due giorni.
Per maggiori informazioni potete consultare il sito dedicato all'evento mentre nel seguito troverete il programma completo.

Sabato 05 luglio


Dalle ore 16.00

Apertura ufficiale 3° smartincontro del Lago d'Orta presso
Smart Center - Concessionaria Mercedes - Benz "Autolaghi" di Borgomanero (NO)


Ore 18.00

Trasferimento a Gattico e aperitivo presso centro sportivo


Ore 19.15

Cena presso Hotel Roma


Menù:
Risotto alla salsiccia e mele
Raviolini mignon al pesto di mandorle
Scaloppine al patè con salsa al porto
Patate a cubetti
Mousse al cioccolato con panna montata
Acqua, vino e spumante compresi

€ 23 a persona comprensivo dell'ingresso ad "Atlantide"


Ore 21.30 circa

La serata continuerà presso "Atlantide" (locale sotto al ristorante)
con finale torneo kickboxing, a seguire
serata latino - americana e spaghettata di mezzanotte


Domenica 06 luglio


Dalle ore 9.30

Ritrovo presso P.zza Martiri della Liberta ad Omegna (VB)


Ore 11.00

Partenza per il tour del Mottarone (1.500 metri s.l.m.).

A seguire aperitivo in quota


Ore 13.00

Pranzo in Omegna in P.zza Martiri della Libertà (€ 15 a persona)


Ore 17.00

Rinfresco offerto dall'organizzazione e premiazioni

martedì, luglio 01, 2008

Barbera, Manzo e non solo al Giardinetto


Con l'Estate tornano le serate gatronomiche del Ristorante Hotel Giardinetto di Pettenasco. Il primo appuntamento è per venerdì 4 Luglio.
Nel seguito il menu.

4 luglio venerdì dalle 20,00
BARBERA, MANZO e non solo
4° Edizione della grigliata al roof top 3 piano

Festa d’inaugurazione serate estate Giardinetto
Sulle nostra splendida terrazza al 3 piano con vista su tutto il lago
Musica e spettacolo con Paolo Drigo http://www.paolodrigo.it/



Banco degustazione con i vini dell’azienda Claudio Mariotto di Tortona.
http://www.claudiomariotto.it/ - Sarà presente il produttore




Coccalina - Cortese vivace 2007 Profilo – Cortese 2007
Derthona - Timorasso 2006 Martirella 2006
Campo del Gatto - Dolcetto 2006 Territorio - Barbera 2005
Freisa 2006 Vho – Barbera 2005
Moscato 2007




L'azienda agricola Mariotto nasce nel 1920 e si tramanda di generazione in generazione. Negli anni 90 Claudio con l'ausilio del fratello e della mamma, da' continuità alla tradizione ed alla passione per la terra ed il vino tramandatagli dai suoi "vecchi". La scelta di puntare decisamente sulla Barbera e sul Timorasso sono un messaggio che parla di importanza della qualità e di un territorio sempre più forte.




Buffet di frivolezze e antipasti
Crudo 24 mesi con spiedini di frutta
Spalla di San Secondo
Insalata esotica con gamberi
Mozzarella Bufala Campana DOP con il pomodoro cuore di bue e il basilico
Salmone che mariniamo noi e affumichiamo leggermente
Terrina di Gallina nostrana
Riso Baldo con verdure croccanti
Mortadella al taglio
Spada affumicato con olio extra vergine d’oliva
Insalate dell’orto
***
Dalla Pietra Ollare Manzo Piemontese e non solo
Sali dal mondo
Salse in accompagnamento
**
Mosaico di dolci e frutta a Buffet



Prezzo per persona € 38,00
La prenotazione è indispensabile



A seguire possibilità di degustare qualche Gin e wodka di grande pregio Liscio_Mescolato_solido
Vodka 42 below – 45%
SHETLAND BLACKWOOD'S VINTAGE DRY GIN 40%
MARTIN MILLER'S WESTBOURNE STRENGH 45,2%



Pacchetto speciale
Cena e 1 notte in camera doppia vista lago Colazione in terrazza € 80,00 per persona