lunedì, maggio 25, 2009

Da Orta a Masango - Solidarietà per il Burundi



Lo scorso martedì presso l'Hotel San Rocco il Rotary Club Orta San Giulio ha voluto riunire soci, amici e sostenitori per raccontare i dettagli del progetto di solidarietà iniziato nel 2007 e che proseguirà in futuro.
Si tratta di un progetto che è partito nel con l'organizzazione del campionato del mondo di ciclismo Rotariano che ha portato sul lago e sulle salite del Mottarone oltre 150 concorrenti di 14 nazioni. I proventi di quella manifestazione hanno permesso di costruire per la comunità di Masango, in Burundi, un presidio sanitario diretto da Suor Celina Tovagliaro, missionaria della Congregazione delle Sorelle della Carità di Novara che opera nel paese africano da oltre 20 anni.
Grazie al contributo di aziende, enti, associazioni ma anche di privati sono stati raccolti ben € 200.000 ai quali si sono aggiunte le professionalità di Franco Piola (impresario edile), Giancarlo Primatesta (architetto), Daniele Moscatelli (impresario tecnico-impiantistico) e Walter Zerla (fotografo) (tutti soci del Club di Orta).
Casa Alessia, questo il nome dell'ospedale dispone di due sale atte alla degenza (per un totale di 30 posti letto), un laboratori analisi, un locale mensa e servizi igenico-sanitari.
Questo oltre che un importante traguardo è però l'inizio di nuovi progetti al servizio delle sfortunate popolazioni del Burundi.

Nessun commento: