sabato, gennaio 31, 2009

A piedi nudi nel parco a San Maurizio



Prende il via questa sera la nuova stagione teatrale organizzata presso il Teatro degli Scalpellini di San Maurizio d'Opaglio dall’Istituzione Museo del Rubinetto e della sua tecnologia e dall’amministrazione comunale.
L'appuntamento del 31 Gennaio (ore 21,30) è con la commedia di Neil Simon A piedi nudi nel parco”. L’allestimento è curato dall’Associazione culturale teatrale l'Arcano.
Questo grande successo di Broadway, tradotto anche nelle sale cinematografiche, racconta la spumeggiante, frizzante e scoppiettante vita di due giovani sposini, molto innamorati, ma alle prese con le novità della vita matrimoniale, che fanno emergere le differenze dei loro caratteri.
La presenza di personaggi, folkloristici e divertenti, che si intromettono nella loro quotidianità, le ristrettezze economiche, affrontate con simpatia, gli eventi inaspettati, contribuiscono a rendere questa commedia una vicenda esilarante, ma anche tenera ed a tratti ironica, che con leggerezza e ritmo affronta in maniera brillante il tema dell'amore coniugale.
Ingresso:
Biglietto intero: € 8,50
Biglietto ridotto: € 7,50 (meno di 18 anni o più di 65)
Abbonamento a 5 spettacoli:
Intero: € 34,00
Ridotto: € 30,00 (meno di 18 anni o più di 65)
Per informazioni: Tel. (+39)0322.967222 - Fax (+39)0322.967247
Per informazioni, abbonamenti e prenotazioni: Alessia (Tel. 335/83.17.807)

mercoledì, gennaio 28, 2009

Le Scarpe di Barack Obama


Sono partite un paio di giorni fa per l'America le scarpe che Adriano Stefanelli ha confezionato appositamente per Barack Obama. Dopo Bush, Giovanni Paolo II, Papa Ratzinger e il Patriarca di Mosca è dunque la volta del neoeletto presidente americano.
Adriano Stefanelli, commerciante di Novara, nel tempo libero coltiva l'arte del padre. Un mestiere nobile, con cui si è fatto conoscere dal mondo e che gli ha consentito, proprio in questi giorni, di ottenere un prestigioso riconoscimento dalla sua città, quello di Novarese dell’Anno.

Le scarpe per il presidente Obama sono soltanto l'ultima realizzazione del calzolaio dei vip. “Durante l'ultima visita pastorale in America - racconta Stefanelli - le scarpe del Papa avevano suscitato gli apprezzamenti di Bush. Così decisi di realizzarne un paio anche per il presidente. Parlando al telefono con l'Ambasciata Americana, mi chiesero se per caso stessi pensando di far qualcosa anche per il nuovo presidente, che secondo i sondaggi sarebbe stato Obama. Non replicai nemmeno, presi informazioni e mi misi subito al lavoro, aspettando l'insediamento ufficiale”. Le scarpe sono di colore nero, con suola in cuoio naturale, non trattato. Sono state cucite interamente a mano. “È il classico prodotto italiano - commenta Stefanelli – il modello, una classica francesina, è perfetta per Obama, che è un vero patito del made in Italy”.


Un dono dunque, esattamente come le altre scarpe confezionate dall'umile artigiano. “Non ho mai lavorato per denaro, ma sempre per passione – dice Stefanelli – mi piace l'idea di essere ai piedi del mondo, di poter fare qualcosa di utile. Questo è lo spirito che mi accompagna fin dall'inizio, da quando feci le scarpe a Giovanni Paolo II, un Papa stanco, provato... Feci ciò che sapevo fare per alleviare le sue sofferenze”. Da allora ne hanno fatta di strada le scarpe di Stefanelli. L'artigiano ha raccolto successi e soddisfazioni, che lo hanno ampiamente ripagato. E a chi gli chiede se abbia confezionato le scarpe soltanto per i vip, lui fa presente di avere sempre avuto un occhio di riguardo anche per i poveri e gli ammalati. “Ma la beneficenza – sottolinea – si fa in silenzio, perché chi soffre non ama mettersi in mostra. Ho sempre aiutato tutti e ho ricevuto davvero tanto. Mi piace pensare che da lassù qualcuno mi guarda, forse quello stesso Papa Woitjla per cui confezionai il primo paio di scarpette rosse. Nei suoi occhi c'era una luce diversa. Era un grande uomo”.
Nelle foto Adriano Stefanelli al telefono con l'Ambasciata Americana e le scarpe donate ad Obama.

La Veggente di Medjugorie sul Lago d'Orta


Ritorno sul Lago d'Orta di Mirjana Dravigevic Soldo, la veggente di Medjugorie che è già stata ospite a Madonna del Sasso lo scorso 25 Maggio. Mirjana sarà ad Orta il primo di Febbraio dove incontrerà i fedeli presso il Santuario del Sacro Monte di Orta, patrimonio mondiale dell'Unesco. Per i molti devoti si tratta di una visita molto attesa in quanto dovrebbe essere l'unica presenza nel Nord Italia per il 2009.
L'incontro di preghiera avrà inizio alle ore 15 e proseguirà alle 17 con la testimonianza della veggente per terminare con la Santa Messa.
L'iniziativa è stata resa possibile dal Consorzio Cusio Turismo, ente di promozione e valorizzazione turistica del Lago d'Orta. Queste le parole del Presidente Giacomini nel presentare l'evento: "Al di là del messaggio religioso la presenza di Mirjana è senza dubbio un'opportunità di valorizzazione. Grazie al richiamo della sua testimonianza, ed ovviamente del messaggio mariano, riusciamo ad attrarre l'attenzione della nostra gente e dei pellegrini che arrivano da più regioni. Per l'Unesco il Sacro Monte di Orta è tra i luoghi più belli e lo strumento della preghiera è quello che meglio consente di valorizzarlo. Fondamentale l'impegno quotidiano profuso dalla comunità dei francescani, ai quali è affidata la custodia del Santuario e del Parco annesso”.
Oltre alla valenza religiosa della visita, del tutto soggettiva, va rilevata l'importanza di iniziative volte a valorizzare il Sacro Monte di Orta (uno dei ben sette presenti nella nostra regione) che, anche grazie ai monaci francescani che se ne prendono cura, è metà di importanti flussi di turismo.

martedì, gennaio 27, 2009

Il Teatro del Novecento a Pella

Venerdì 30 Gennaio, alle ore 21.00, presso lo Spazioteatro Selve (via don G. Zanotti, 26) a Pella, si terrà il primo appuntamento “Intorno al teatro del ‘900 - lezione forsespettacolo” di e con Franco Acquaviva.
La serata vuole ripercorrere la storia del teatro del Novecento tra chiacchiere, filmati e mucchi di libri su un tavolo. Lo scopo dell’incontro è quello di svelare, attraverso l’analisi di vari allestimenti, il concetto di regia teatrale e dare le informazioni su un periodo e su una prassi artistica poco conosciuti dallo spettatore medio.
Qual è la storia di chi il teatro lo fa? Come lavora l’attore nello spettacolo? Come lavora il regista con l’attore? Come il regista dà forma allo spettacolo? Qual è il rapporto che i più grandi registi del Novecento hanno col teatro che vediamo oggi, con il cinema e la televisione? Questi e altri ancora i temi principali dell’incontro che sarà aperto a tutti.


FRANCO ACQUAVIVA
Attore, regista e pedagogo. Laureato al DAMS (Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo) dell’Università di Bologna, fonda nel novembre 1998, insieme ad Anna Olivero, il Teatro delle Selve, con il quale produce spettacoli in qualità di attore e regista -dieci i titoli dalla fondazione; organizza rassegne di teatro – la più importante delle quali è Teatri Andanti giunta alla settima edizione; promuove pedagogia teatrale nelle scuole e per allievi attori.
Formazione d’attore e nell’organizzazione dello spettacolo presso il Teatro Ridotto (a Bologna, dal 1987 al 1998), col quale ha effettuato tournée in Italia, USA, Cuba, Venezuela, Brasile, Polonia, Danimarca e nell’organizzazione delle stagioni del Teatro La Soffitta.
Lavora stabilmente con il gruppo internazionale di attori e danzatori The Bridge of the Winds, gruppo che raduna professionisti provenienti da diversi Paesi del mondo (Argentina, Perù, Finlandia, Danimarca, Italia, Brasile e Svezia) diretto da Iben Nagel Rasmussen - attrice dell’Odin Teatret, con produzione di spettacoli e attività di pedagogia teatrale per attori.
Nel 2006 il Teatro delle Selve riceve dalla Regione Piemonte la titolarità del progetto triennale di Residenza Multidisciplinare dal titolo “Sul lago d’Orta. L’ecologia sottile del teatro” a cui aderiscono in convenzione la Provincia di Novara e dieci comuni del bacino cusiano tra le province di Novara e Verbania.


Per ulteriori informazioni: http://www.teatrodelleselve.it/


Ingresso libero e gratuito.


Prossimo appuntamento: Domenica 1 Febbraio, ore 17.30, Soriso, sala del circolo,
TEATRO DELLE SELVE - Sette volte Gianni Rodari


Per info
Teatro delle Selve
Tel 0322 96 97 06 339 66 16 17
Ufficio stampa – Barbara Mastria 348 57 14 383

Conferenza sul futuro della 'Petroliera' a Gozzano



Giovedì 29 Gennaio 2009 alle ore 21 si terrà a Gozzano, presso la Sala degli Stemmi, un'interessante conferenza dal titolo "Progetto di riqualificazione area ex deposito carburanti a Gozzano". La Dottoressa Maria Isabella illustrerà la sua tesi di laurea incentrata sul progetto che riguarda l'area nota come "Petroliera". Parteciperà alla conferenza anche la correlatrice della tesi Architetto Iride Giuntini.
La Petroliera di Gozzano è una vasta area che, fino a qualche anno fa, era di proprietà dell'esercito e fungeva da deposito di carburanti ad uso militare. Recentemente l'area è stata acquistata dal Comune di Gozzano che intende riqualificarla facendola diventare una sorta di collegamento tra il centro storico e il Lago d'Orta. Una volta completato il progetto si avrà una zona a parco, una zona residenziale ed un'area dedicata al terziario nella quale troveranno collocazione alcuni edifici che costituiscono il Polo dell’Innovazione per il Distretto Industriale del Rubinetto (un edificio per uffici con alcuni spazi commerciali, uno spazio espositivo con laboratori per la ricerca e la scuola per le maestranze con un centro congressi).


Maria Isabella, residente a Gozzano, ha frequentato il corso di laurea specialistica in Ingegneria Edile/Architettura presso l’Università degli Studi di Pavia. Si è laureata a pieni voti il 17 dicembre 2008 discutendo la tesi dal titolo “Progetto di Riqualificazione Area Ex-Deposito Carburanti a Gozzano (NO)” con relatore l’arch. Cesare Stevan, docente presso le facoltà di Pavia, Milano e Mantova.


Per informazioni:

lunedì, gennaio 26, 2009

Cosa leggono gli Scrittori a Omegna



Si apre domani, Martedì 27 Gennaio, ad Omegna un ciclo di incontri con giovani scrittori organizzato dal Comune e dalla Biblioteca Civica. Il primo appuntamento, alle ore 20.30, è con Marta Morazzoni. Fino al 19 Maggio saranno altri 7 gli scrittori che si confronteranno con i lettori: Davide Longo, Margherita Oggero, Dario Voltolini, Letizia Muratori, Laura Pariani, Giuseppe Lupo e Andrea Bajani.
L'ingresso è di 5€ mentre l'abbonamento per tutta la rassegna è di 30€. Per tutti gli alunni delle scuole superiori di Omegna l'ingresso è gratuito

domenica, gennaio 25, 2009

Stagione Teatrale 2009 a San Maurizio d'Opaglio



Il Teatro degli Scalpellini di San Maurizio d'Opaglio presenta la sua stagione teatrale per il 2009. A partire dal 31 Gennaio saranno 5 gli spettacoli messi in scena. Nel seguito date e dettagli.

31 Gennaio ore 21,30
A piedi nudi nel parco
di Neil Simon
Associazione culturale teatrale

14 Febbraio ore 21,30
Opere di BENNIficenza
Un viaggio nella comicità di Stefano Benni
Compagnia del tranello

28 Febbraio ore 21,30
L’elisir d’amore
Scuola d’arte drammatica di Castelletto Ticino
Direzione artistica Guido Tonetti

14 Marzo Ore 21,30
Chi ha spento la luce? (ovvero: è nato prima l’uovo o la gallina?)
Azione teatrale UOMO IN GIOCO
Scritto e diretto da Floriano Negri e Stefano Panzeri

28 Marzo ore 21,30
Ooops!
I Barlafus di Sizzano

Ingresso:
Biglietto intero: € 8,50
Biglietto ridotto: € 7,50
(meno di 18 anni o più di 65)
Abbonamento a 5 spettacoli:

Intero: € 34,00
Ridotto: € 30,00
(meno di 18 anni o più di 65)

Per informazioni, abbonamenti e prenotazioni:
Alessia (Tel. 335/83.17.807)
http://teatrodegliscalpellini.blogspot.com/

sabato, gennaio 24, 2009

Non Ci Sono Parole - Giorno della Memoria a Pella


In occasione del Giorno della Memoria si terrà a Pella una serata di letture ed immagini per non dimenticare organizzata presso lo Spazioteatro Selve (in via don G.Zanotti, 26) dall'associazione culturale La Finestra sul lago.
Martedì 27 Gennaio alle ore 21la lettura, correlata da immagini proiettate su un maxischermo, ripercorrerà la storia di una famiglia di ebrei ungheresi residenti in Italia, ricordando e rievocando la tragicità delle deportazioni nei campi di sterminio. La storia narra della vita della signora Giovanna Fleishmann: nata nell’impero austro-ungarico, fu costretta dalle circostanze a trasferirsi a Milano, dove si costruirà una famiglia che ben presto verrà smembrata e distrutta dai fatti della guerra.
I brani letti sono tratti dai libri "Se questo è un uomo" di Primo levi; "Come una rana d'inverno" di Daniela Padoan; "Meditate che questo è stato"; della Federazione Giovanile Ebraica d'Italia; "l paese dei mezaràt" di Dario Fo. La musica è Simphony of sorrowful songs n° 3 opera 36 di Henryk Mikolaj Gòrecki.


FINESTRA SUL LAGO
Nasce ufficialmente nel gennaio 2002 con lo scopo di riunire artisti e appassionati di spettacolo intorno a progetti di ideazione e promozione culturale. Le radici risalgono già al 1991 quando fu ideata una rassegna dal titolo appunto La Finestra sul Lago con sede a San Maurizio d’Opaglio, presso Casa Brioschi, sulle sponde del Lago d’Orta. Essa si propone come un' associazione di ampio respiro culturale caratterizzata da: ideazione, organizzazione e produzione di eventi di carattere artistico e culturale; sguardo attento alla formazione culturale e professionale in campo teatrale e musicale e all'educazione; attenzione alle esigenze del territorio e sua promozione; creazione di collegamenti e sinergie con circuiti nazionali e internazionali; erogazione di servizi per il turismo e la società civile.
Ideatori e promotori di questa realtà culturale sono Domenico Brioschi e Lidia Robba operatori culturali torinesi che hanno scelto Casa Brioschi come centro di ogni iniziativa. http://www.lafinestrasullago.com/pag_associaz1.html

Per maggiori informazioni clicca qui: http://www.teatrodelleselve.it/ e http://www.lafinestrasullago.com/
Per info
Teatro delle Selve
Tel 0322 96 97 06 339 66 16 17
Ufficio stampa – Barbara Mastria 348 57 14 383

giovedì, gennaio 22, 2009

Il Sol Levante agli Occhi dei Piemontesi - Mostra a Trecate


Si intitola “Il Sol Levante agli occhi dei piemontesi”, ed è un'esposizione unica in Italia quella ideata e realizzata dall’associazione culturale Qualitaly, con il contributo della Regione Piemonte e il patrocinio del Comune di Trecate.
L’evento, promosso grazie alla sensibilità e all'attenzione del consigliere regionale Roberto Boniperti, presenta in esposizione per la prima volta in assoluto, un'esposizione comprendente una cinquantina di antichi ukiyo-e giapponesi, riscoperti di recente all’interno di alcune collezioni private subalpine grazie ad un progetto di ricerca avviato da Qualitaly in collaborazione con la Società Internazionale degli Ukiyo-e di Tokyo.
Gli ukiyo-e sono xilografie, la loro origine risale all'età tardiomedievale e costituiscono uno dei risultati più stupefacenti ed originali nella storia dell'incisione.
“Per molti anni – spiega l’ideatore e curatore della rassegna Massimiliano Panero – le immagini del mondo fluttuante (traduzione letterale di ukiyo-e) hanno simboleggiato l’arte giapponese nella sua totalità. Anche in Piemonte – prosegue Panero – grazie ai numerosi viaggi delle delegazioni italiane in giro per il mondo, esistono manufatti nipponici di altissimo pregio. Dopo anni di oblio e grazie alla ricerca condotta da Qualitaly, le opere di autori quali Hiroshige, Utamaro, Sharaku e del notissimo Hokusai sono ora fruibili al grande pubblico”.
“Si tratta di un'iniziativa culturale di altissimo livello - spiegano il sindaco di Trecate Enzio Zanotti Fragonara e l'assessore alla cultura Federico Binatti - per la nostra città è un onore ospitare un evento così importante. Siamo i primi in assoluto, da Trecate parte una staffetta artistica che toccherà il mondo, prima tappa Tokyo”.
Dopo la selezione effettuata nel mese di settembre dalle professoresse Akane e Murasaki Fujisawa, giunte appositamente da Tokyo, le opere sono in mostra da ieri (21 gennaio) a Trecate, nella prestigiosa cornice del Teatro Comunale in piazza Cavour, mentre è già in previsione un’esposizione delle stesse opere anche a Tokyo. La mostra è aperta tutti i giorni fino al prossimo 31 gennaio dalle ore 10 alle 12:30 e dalle ore 15 alle 18:30, il sabato e la domenica con orario continuato dalle 10 alle 19. Alle porte di Novara e a pochi chilometri dalla vicina Lombardia.

lunedì, gennaio 19, 2009

Qualche consuntivo e qualche novità

Ad inizio anno ci si trova spesso a fare consuntivi e propositi per i mesi a venire. Guardando i post più vecchi ci siamo resi conto che OrtaBlog è nato oltre due anni fa e viene aggiornato con costanza da circa un anno e mezzo. Shiny Stat, fido contatore, ci informa invece che i visitatori sono stati già 52.000 mentre le pagine viste oltre 130.000: un risultato sempre in crescita che non avremmo mai immaginato di ottenere.
Da fine Dicembre abbiamo registrato il dominio http://www.ortablog.com/ che sostituisce il meno immediato http://www.ortablog.blogspot.com/ (che rimane comunque ancora attivo per chi non ha provveduto ad aggiornare i Preferiti).
Tante sono le novità che cercheremo di proporre ai nostri lettori nei prossimi mesi. Innanzitutto un più costante aggiornamento del blog e degli articoli e, speriamo, anche della qualità dei medesimi. Abbiamo poi intenzione di rivedere la grafica e speriamo di creare finalmente un logo degno di tale nome per OrtaBlog.
Ci auguriamo che chi ci segue quotidianamente continui a farlo e che agli attuali lettori se ne aggiungano molti altri ma anche, e soprattutto, che ci sia una sempre maggiore interazione tra il blog e gli utenti. Contiamo su di voi!

Conferenza sulla Shoah a Borgomanero


In prossimità del Giorno della Memoria, Fandis organizza per Sabato 24 Gennaio alle ore 17 presso il Teatro della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Borgomanero una conferenza musicale sul tema dell'olocausto "Shoah-we-shoah".
La conferenza, rivolta in particolar modo ad un pubblico di ragazzi, è gratuita e aperta al pubblico, previa iscrizione, e sarà tenuta dal Prof. Matteo Corradini, Docente dell'Università Cattolica di Piacenza, giornalista ed ebraista.
Si prega di confermare la partecipazione via mail a conferenceroom@fandis.it oppure per telefono al numero 0321 96 32 32 entro Venerdì 23 Gennaio.

domenica, gennaio 18, 2009

Navigazione Lago d'Orta 2009



E' stata presentata pochi giorni fa ad Omegna la bozza degli orari della Navigazione Lago d'Orta per il 2009. Il servizio è stato da pochi mesi rilevato da una nuova società scongiurando il pericolo che il lago rimanesse senza battelli pubblici. Sostanzialmente gli orari e le tratte sembrerebbero invariati. L'unica differenza di rilievo è data dalle corse serali durante i festeggiamenti di San Vito che avverranno tutti i giorni e non solo in concomitanza con gli spettacoli pirotecnici.
In attesa di darvi notizie più precise su costi ed orari facciamo un 'in bocca al lupo' alla 'nuova' Navigazione.

sabato, gennaio 17, 2009

OrtaBlog @ Punto Radio




Questa sera OrtaBlog sarà ospite a Siamo in Onda, talk show radiofonico di Punto Radio condotto da Fabio Giusti. Parleremo del nuovo fumetto ambientato sul lago e del Coconut Festival.
96.3 è la frequenza di Punto Radio ma, per chi non potrà ascoltarci, forniremo la clip audio nei prossimi giorni. Ricordiamo che è possibile ascoltare Punto Radio anche su internet all'indirizzo http://www.puntoradio.mobi/.

Stagione Sciistica al Mottarone


La neve, mai scesa così copiosamente negli ultimi anni, ha reso l'avvio della stagione sciistica al Mottarone un vero successo. Durante le vacanze natalizie sono stati oltre 13.000 gli sciatori che ne hanno affollato le piste. Gli impianti e le piste sono tutti aperti e lo rimarranno, tutti i giorni, fino al 19 Aprile. Pensiamo di fare cosa gradita ai nostri lettori pubblicando, nel seguito, le tariffe degli ski pass.

Skipass : le tariffe 2008-2009

Skipass competitivi per la stagione 2008-2009, invariati rispetto allo scorso anno. L'emissione viene fatta alla biglietteria situata alla partenza della sciovia Baby, dove è disponibile un servizio di doppia cassa con pagamento tramite POS e Carta di credito.
Accesso libero ai bambini fino a 6 anni (se accompagnati da adulto pagante) mentre il giornaliero per gli adulti resta confermato al costo di 16 euro nei giorni feriali e a 21 euro nei festivi.
Tariffe agevolate per ragazzi, over 65 e iscritti ad associazioni sportive. Sconti anche per gli iscritti all’Associazione “Vivi Mottarone” che si occupa di promuovere iniziative ed attrazioni al Mottarone, sia durate la stagione invernale che quella estiva. Ulteriori dettagli nell’apposita sezione di http://www.mottaroneski.it/

Apertura impianti
6 dicembre 2008
dal 20 dicembre apertura anche nei giorni feriali fino al 19 aprile 2009

Orari
giornaliero : 8,30 (8,50 nei feriali) – 17,30
mattiniero : 8,30 (8,50 nei feriali) – 12,30
pomeridiano : 12,30 – 17,30

Ski pass feriale
giornaliero adulti: 16,00 euro
ragazzi e studenti: 13,00 euro
over 65 : 14,00 euro

Ski pass festivo
giornaliero adulti: 21,00 euro
ragazzi e studenti: 18,00 euro
over 65 : 19,00 euro

venerdì, gennaio 16, 2009

OrtaBlog @ Punto Radio - Clip Audio 20-12-2008

video


Per chi non ha potuto ascoltare la radio Sabato 20 Dicembre proponiamo la clip audio dell'intervento di OrtaBlog al talk-show radiofonico Siamo in Onda.

giovedì, gennaio 15, 2009

Jonah Martini - Il Fumetto arriva sul Lago


Per l'ennesima volta dobbiamo ringraziare il Lago dei Misteri la cui capacità di scovare storie e notizie interessanti è ormai proverbiale. Il 'misterioso' Alfa questa volta ci informa di un fumetto ispirato ed ambientato sul Lago d'Orta. In nomine patris è il titolo della prima storia disegnata dedicata ad un nuovo personaggio: Jonah Martini, un ex missionario diventato investigatore in missione per conto del Vaticano. L'indagine porta Jonah a Montelago, località di fantasia sotto le cui spoglie si cela Orta San Giulio. Per stessa ammissione dell'autore il borgo cusiano è stato fonte di ispirazione e scenario ideale per collocare la storia.
Il creatore del personaggio nonchè sceneggiatore della storia è Alex Crippa (qui trovate il suo blog) mentre i disegni sono realizzati da Alfio Buscaglia. Il fumetto è già uscito in Francia e Belgio suddiviso in due volumi nel 2007 per Bamboo Edition mentre in Italia è edito da ReNoir Comics. Chi volesse leggere una bella recensione dell'albo la può trovare, e dove se no, sul blog di Alfa a questo indirizzo.


Ringraziamo Alex Crippa per la collaborazione nella stesura dell'articolo e per averci concesso di pubblicare una tavola (qui sopra) in cui appaiono alcuni scorci del Lago.

Studenti Modello Cercansi a Borgomanero

Vi diamo oggi una notizia che potrà interessare i molti giovani che ci leggono. L'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Borgomanero, con il patrocinio della Provincia di Novara e la collaborazione delle scuole locali, ha bandito il concorso "Studente dell'anno". Il concorso intende premiare lo studente o la studentessa "più bravo/a" di Borgomanero ed è aperto a tutti gli iscritti alle scuole superiori di Borgomanero che, alla fine dell'anno scolastico 2008/2009, avranno una media di 8/10. Nella valutazione si terrà poi anche conto della situazione economica dello studente. Il vincitore porterà a casa un premio in denaro di 600 euro, mentre i migliori di ogni scuola riceveranno ciascuno 350 euro.
Attenzione però perchè le domande, che vanno presentate alle segreterie delle scuole, vanno consegnate entro il 16 Gennaio 2009. I bandi e ed i moduli di iscrizione sono disponibili sul sito www.comune.borgomanero.no.it/informagiovani o all'ufficio Informagiovani nel cortile del Municipio. Maggiori informazioni possono anche essere richieste al Numero Verde 800-183330.

mercoledì, gennaio 14, 2009

Coconut Music Fest 5 a Soriso


Musica rock dal vivo a Soriso con il Coconut Music Fest 5 che si terrà Sabato 17 Gennaio presso il locale Circolo. Tanti i gruppi sul palco di molti generi musicali, dal punk al metal fino al rock 'n' roll. Maggiori informazioni sul MySpace del festival.

Questo il programma:
Ore 19.00 Apertura porte a ingresso GRATUITO.
Ore 19.30 Aperitivo/cena con la partecipazione straordinaria di Ray Heffernan.
Ore 21.00 Apertura porte - ingresso 5 €
Ore 21.00 Inizio concerti:
 - The Primates > Garage/Punk (NO)
 - This Grace > Rock/Alternative (VA)
 - King Suffy Generator > Psycho/Surf (VB)
 - Figure Of Six > Metal/ (PU)
 - The Sweat > Rock'n'Roll (LI)
Ore 01.00 dj set fino a che si sta in piedi!!!

martedì, gennaio 13, 2009

Presentazione libro ad Invorio


Ancora una presentazione di un libro di un nuovo autore ad Invorio. Venerdì 16 Gennaio alle ore 21, presso la Biblioteca Civica, il giovane autore Mario Favini presenterà la sua prima opera narrativa Centro commerciale (ed. Cicorivolta - qui una recensione). La serata vedrà la presenza di un musicista e di un attore a fianco dello scrittore.
Per conoscere un po' meglio questo autore novarese potete dare un'occhiata al suo mySpace ed al suo blog.

lunedì, gennaio 12, 2009

Presentazione alla Villa Marazza di Borgomanero


Nell'ambito dell'iniziativa "Ospiti del Sabato" organizzata dall'associazione culturale A. Marazza, l'autore Matteo Cerutti presenterà il suo primo romanzo fantasy "Il regno dei Krun" (di cui vi abbiamo parlato in questo post)insieme alla silloge poetica "Vivo per..." dedicata ai sentimanti famigliari.
L'appuntamento è per Sabato 17 alle ore 15.30 presso la Biblioteca comunale di Borgomanero Villa Marazza.

giovedì, gennaio 08, 2009

Adriano Stefanelli Novarese dell'Anno


La storia di Adriano Stefanelli si è spesso incrociata con il Lago d'Orta. L'artigiano novarese, noto in tutto il mondo per aver confezionato calzature su misura per i Grandi della terra, ha infatti recentemente donato delle scarpette per la rappresentazione della Natività della Vigilia di Natale ad Orta. Quanlche mese fa poi aveva prodotto delle calzature per gli atleti della nazionale di duathlon che si allenavano aulle sponde del nostro lago.
Stefanelli è stato insignito, da parte del Comune di Novara, dell'importante riconoscimento di Novarese dell'anno (insieme a lui l'onorificenza è stata assegnata a Mariella EnocGiovanni Mairati).
L'artigiano novarese è salito agli onori della cronaca per le calzature da lui realizzate per Papa Benedetto XVI e per il neoeletto Presidente Americano Barack Obama.
Un giusto premio per chi è riuscito a portare nel mondo i risultati eccellenti che l'artigianato locale sa produrre.
Nel seguito qualche nota biografica.


Adriano Stefanelli è nato nel 1948 ed è residente a Novara dal 1950. Di professione è calzolaio e figlio d'arte. Infatti a 14 anni comincia ad apprendere il mestiere dal padre Antonio e prosegue la professione artigianale fino all'età di 28 anni. Successivamente diventa commerciante calzaturiero ed apre un negozio nel centro cittadino. Ma la sua passione rimane quella della produzione artigianale di scarpe che confeziona, negli anni, per molti dei grandi della terra: da Papa Giovanni Paolo II a Benedetto XVI, da Luca Cordero di Montezemolo al patriarca Alessio II. L'ultimo paio di scarpe confezionate è per il neo eletto presidente degli Stati Uniti Obama. Le sue realizzazioni sono sempre state seguite con attenzione dalla stampa mondiale che ne ha sempre esaltato sia l'abilità di artigiano sia l'originalità dei prodotti.

mercoledì, gennaio 07, 2009

VIP sul Lago


Proprio un anno fa, Gennaio 2008, vi parlavamo (in questo post) di come il Lago d'Orta fosse stato incluso da un'importante rivista inglese tra le 50 mete turistiche più desiderabili del mondo. Alla luce dei tanti nomi noti che sono stati ospiti del Cusio durante il periodo natalizio sembra proprio che i giornalisti d'oltremanica avessero colto nel segno.
Per quanto riguarda i politici è ormai noto l'amore per il nostro lago del presidente della Regione Piemonte , la torinese Mercedes Bresso. Abbiamo poi avuto la visita del ministro Roberto Maroni ad un mai così innevato Mottarone (ne abbiamo parlato qui).
Grande, come sempre, l'interesse da parte degli artisti: il maestro Arnaldo Pomodoro è tornato ad Orta ad ammirare le sue opere monumentali (esposte per le vie del borgo ancora per alcuni giorni) ed è stato gradito ospite della cittadina cusiana anche un maestro del futurismo contemporaneo, l'argentino Rogelio Polesello.
Altri argentini, che già avevano in ottobre visitato alcune aziende del territorio, sono tornati sul lago per qualche giorno di relax: non si tratta di semplici uomini d'affari ma bensì di alcuni ministri della Repubblica Federale Argentina.
Anche la nazionale italiana di duathlon, ormai ambasciatrice del Cusio dopo gli allenamenti di settembre, con il ct Andrea Compagnoni ha trascorso un week-end sul lago.
Prima delle Feste poi la Miss Italia 2007 Silvia Battisti aveva visitato il lago e molti altri personaggi lo hanno fatto in forma privata e lontani dai riflettori.
Concludiamo una visita che non mancherà di alimentare il già ottimo flusso turistico dalla Spagna. Manuel Milian Mestre, cofondatore del quotidiano El Pais, e Josep Cuní, anchorman dell'emittente iberica TV3 e uomo di punta della tv catalana, hanno trascorso un periodo di vacanza ad Orta con le loro famiglie. La visita di piacere avrà infatti un seguito: presto i due giornalisti realizzeranno un reportage dal Lago d'Orta.
Nella foto la consegna di una targa da parte del Consorzio Cuso Turismo ai due giornalisti iberici.

Ciaspolate d'Inverno



Geoexplora A.s.d. propone un nutrito programma di escursioni con le ciaspole in Ossola, Verbano e Valsesia.
GENNAIO

Sabato 10 tra Valsesia e Lago d`Orta
Sabato 17 sul filo della cresta
Sabato 24 nel cuore del Parco
Sabato 31 sentieri di pace


FEBBRAIO
Sabato 7 villaggio Walser
Sabato 14 dove andiamo?? .. bho!
Sabato 21 alpeggio con vista
Sabato 28 grandiosi panorami


Per informazioni:
http://www.geoexplora.net/
trek@geoexplora.net
tel 347. 2558645

martedì, gennaio 06, 2009

I Numeri della Sabbia II



Torniamo ancora su I Numeri della Sabbia, il thriller di Roger R. Talbot ambientato in parte sulla 'nostra' Isola di San Giulio, di cui vi avevamo parlato in questo post. La nostra affezionata lettrice Omega (alla quale facciamo in nostri più cari auguri di buon compleanno!) ci ha inviato qualche riga dedicata proprio a questo romanzo che vi riportiamo:

Gia' il primo episodio del romanzo mi aveva incuriosita ma anche messa in crisi; proseguendo nella lettura la crisi aumentava ed ho riletto l'episodio per cacciarmelo bene in testa.Era chiaro che tutto sarebbe girato intorno a quelle prime, poche righe ed io presumevo di intuire tutto decifrandole!
A rovinarmi tutto salta fuori un personaggio che a tutto fa pensare tranne che ai misteri! Ritrovo l'umilta' e continuo a leggere, anche perche' la scrittura e' piacevole e rende bene l'atmosfera dei luoghi in cui si trovano i personaggi.Diciamo che il racconto ti prende e desideri proseguire perche' la curiosita' aumenta di pagina in pagina. E' molto importante leggere le tre righe,staccate del testo, all'inizio di tutti i capitoli con i luoghi ed i tempi ben definiti. E' un filo che lega tutto come un film immaginario dove trovano spazio anche le tue fantasie e cio' che tu faresti se fossi al posto di............
Omega

lunedì, gennaio 05, 2009

La Befana di Omegna

Anche quest'anno il Comune di Omegna ha dedicato ai bambini un pomeriggio con protagonista la Befana. Il 6 Gennaio 2009 alle ore 15 la simpatica vecchina arriverà dal lago attraccando in Piazza Salera ed accompagnerà i piccoli ospiti sotto i portici del Municipio dove il duo Miky e Sasà li intratterranno con acrobazie sui trampoli e a terra, numeri di giocoleria, magia comica, acrobazie su monociclo alto, e giochi con i palloncini.

sabato, gennaio 03, 2009

Epifania sul Lago



Dopo il grande successo dello spettacolo musicale della Vigilia al Sacro Monte di Orta il Consorzio Cusio Turismo ha deciso di replicare con una nuova messa in scena il giorno dell'Epifania presso il Santuario di Madonna del Sasso. Alle ore 16 del 6 Gennaio 2009 sarà rappresentato nuovamente il tema della Natività di Gesù. Così Nicola Pankoff, autore dell'opera, descive la trama: “Lo spettacolo è un poemino sinfonico della durata di un'ora che alterna brani musicali a parti raccontate; è composto da un prologo che narra la prima giovinezza di Maria, fino ad arrivare all'apoteosi narrativa della nascita di Gesù Cristo. La musica accompagna coerentemente i temi dell'evento, passando dai toni più gioiosi dei giochi di Maria bambina, a quelli tragici della strage degli innocenti”.
Durante il concerto alcune opere dell'artista aronese rimarranno esposte dentro e fuori il Santuario. La direzione artistica dell'evento è affidata a Massimiliano Ferrari.

giovedì, gennaio 01, 2009

Buon 2009 da OrtaBlog

Una altro anno è finito ed un'altro ne comincia. OrtaBlog spera di aver interessato almeno qualche lettore e di non averne annoiati troppi. I progetti e le novità per il futuro sono moltissime quindi, se vorrete, seguiteci anche per questo 2009! Cari auguri a tutti.