giovedì, luglio 17, 2014

Il Coccodrillo del Lago d'Orta


Sulle sponde del Lago d'Orta non si parla d'altro. Nelle spiagge, affollate grazie al ritrovato solleone, ma anche nelle fabbriche e negli uffici della zona una notizia corre di bocca in bocca. Un coccodrillo  sarebbe stato avvistato nelle limpide acque del Cusio.
Premettiamo che non si tratta di un Pesce d'Aprile fuori stagione e che sulla veridicità della notizia nutriamo più di un dubbio. Ci incuriosisce però che quasi chiunque, nei paesi rivieraschi, abbia almeno un parente o un amico che ha visto con i suoi occhi l'esotico rettile. Alcuni arrivano anche a dire che un conoscente l'ha preso all'amo mentre cercava di pescare lucci.
Se sulle dimensioni le voci variano da "molto piccolo" a "non tanto piccolo" anche sulla esatta razza dell'animale c'è incertezza: alligatore, caimano e coccodrillo si alternano, anche se quest'ultima è la più gettonata. Tutti sono però concordi sul fatto che non possa attentare alla vita dei nuotatori anche se qualcuno ha notato che "ci sono meno anatre nel lago!".
Anche sul luogo dei presunti avvistamenti ci sono divergenze, chi dice Pascolo, chi dice Corconio, chi dice "verso in giù...".
L'unica certezza di tutti è che qualcuno si sarebbe stancato del cucciolo acquistato ed abbia deciso di liberarsene abbandonandolo alle acque.
Prima di bollare definitivamente come bufala il fatto invitiamo chi ha delle prove ad inviarcele.

1 commento:

Stefano Tomasi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.