venerdì, dicembre 14, 2018

Natale ad Omegna - Appuntamenti del Week-End







Sabato 15 Dicembre

Dalle 9.00 Centro Storico
Mercatini di Natale della Pro Loco
e dal  pomeriggio Miki pasticci trucca-bimbi

Dalle14.30 Ludoteca
Un Mr Beard carico di filastrocche

Dalle 16.00 P.zza Beltrami
Omegna Christmas Chocolate Babbo Natale di cioccolato a cura di Pasticceria Jolly e Associazione pasticceri VCO

Dalle 16.30 Per le vie del Centro 
Nuova Filarmonica Omegnese

Dalle 16.30 Aglaia Arts & Craft
Christmas Tea con dolcetti inglesi

Ore 18.00 Partenza dal Forum
Passeggiata narrativa a lume di candela 
(Su prenotazione 0323.866141)

Ore 20.30 Centro Sportivo
Un Festival per la ricerca.Telethon Show 2018


Domenica 16 Dicembre

Dalle 9.00 Centro Storico
Mercatini di Natale della Pro Loco
e dal pomeriggio
Miki pasticci trucca-bimbi

Dalle 16.00 Inizio sentiero Alpe Mastrolino
Presepe vivente e via dei mestieri con gli Gnomi del Mastrolino

Ore 17.30 Centro Sportivo
Arcademia for Christmas

Ore 21.00 Oratorio Sacro Cuore
Concerto di Natale "Notte di Stelle", con Laboratorio Corale Cantar Storie

  
Maggiori dettagli sono disponibili sul portale visitomegna.it

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

A Natale Puoi... a Bolzano Novarese


lunedì, dicembre 10, 2018

Orta San Giulio Christmas Wine Festival 2018


Dopo le prime tre fortunate edizioni il Christmas Wine Festival di Orta San Giulio si prepara ad un'edizione 2018 completamente rinnovata. Si passa innanzitutto da uno a ben tre giorni di festival che animeranno il borgo dalle 10.30 alle 20 nelle giornate del 28, 29 e 30 dicembre.
Le novità non finiscono qui perché sulla consueta formula del festival si innestano tante nuove iniziative: Artigusti con artisti ed artigiani che propongono in casette di legno le loro eccellenze ed Esperienze, un'eccezionale viaggio nel mondo della cucina coordinato da Fabrizio Tesse che raccoglie prestigiose master class nella prestigiosa sede di Palazzo Ubertini.
Non mancheranno i consueti spettacoli musicali, di giocoleria ed arte circense.
Nei prossimi giorni scenderemo nel dettaglio con programmi e protagonisti di questa imperdibile kermesse.

Fuochi d'Artificio di Capodanno a Orta San Giulio


Dopo il grande successo delle prime due edizioni tornano i fuochi d'artificio per accogliere il nuovo anno  a Orta San Giulio. La serata di lunedì 31 Dicembre 2018 si concluderà con vin brulè e cioccolata a cura dell'A.S.D. Riviera d'Orta.

sabato, dicembre 08, 2018

Natale ad Omegna - Appuntamenti del Week-End





Venerdì 7 Dicembre

FESTA PATRONALE DI SANT'AMBROGIO

Ore 18.00 Collegiata Sant'Ambrogio
Santa Messa animata dalla Corale 
a seguire vendita chisciola

Ore 21.00 Collegiata Sant'Ambrogio
Concerto Brass Bells Quintet

Sabato 8 Dicembre

Dalle 16.30 Chiesa Parrocchiale Cireggio
Concerto dell'Immaccolata 

Ore 17.00 e ore 19.00 Largo Cobianchi
Spettacolo Fontane Danzanti

Domenica 9 Dicembre
Ore 16.00 P.zza Don Beltrami
Inaugurazione del Presepe al Battistero con Ablo
a seguire
Merenda per tutti i bambini
Spettacolo teatrale "Incanti di Natale"

Lunedì 10 Dicembre
Ore 21.00 Teatro Sociale
Right Time right place - Sunshine Gospel Choir 2018
  
Maggiori dettagli sono disponibili sul portale visitomegna.it

venerdì, dicembre 07, 2018

I Giovani del Rotaract Club Orta San Giulio in Prima Linea per la Popolazione Genovese


Venerdì 30 novembre il sodalizio è stato promotore di una importante "serata Interclub" al Lido di Gozzano all'insegna dell'amicizia e della solidarietà. Per la prima volta dopo tanti anni i Rotaract della zona si sono riuniti per una nobile causa: presenti le delegazioni dei club di Borgomanero-Arona, Novara, Valsesia, Val Ticino di Novara. Scopo della serata era appunto raccogliere fondi da destinare al progetto "Un ponte per Genova", iniziativa volta ad aiutare le persone colpite dalla terribile tragedia che ha scosso l'Italia intera lo scorso 14 agosto. Un obiettivo comune di grande spessore che ha spinto tante realtà a riunirsi per dare un aiuto concreto anche al di fuori del territorio novarese.


Accanto alla finalità benefica, la serata è stata anche una preziosa occasione di confronto tra le varie realtà rotaractiane della zona, un momento proficuo per fare il punto sulle attività presenti e future e gettare le basi per nuove collaborazioni e sinergie. Oltre ai presidenti dei rispettivi Rotaract (Giovanni Fortis per Orta San Giulio, Andrea Piazzai per Borgomanero-Arona, Laura Paronzini per Novara, Giulia Maurelli per Valsesia ed Emanuele Gagliardi per Val Ticino di Novara), erano presenti alla serata anche il Delegato Giovani del Rotary Club Borgomanero-Arona Marco Aniballi e il Delegato Giovani del Rotary Club Novara Ennio Cusaro, come segnale di continuità e comunione di intenti tra Rotaract e Rotary.


Il Rotaract è un'associazione di giovani, promossa dal Rotary International, che riunisce giovani tra i 18 e i 30 anni. Una presenza che è un valore aggiunto per i "Rotary padrini", come sottolinea la presidente del Rotary Club Orta San Giulio Engarda Giordani: "È davvero lodevole che dei giovani, impegnati nel loro quotidiano in attività di studio e lavorative, trovino il tempo per dare il proprio contributo alla società. Un impegno che è serio e costante, considerato che l'anno del Rotaract prevede l'organizzazione di almeno 12 incontri, e che è giusto evidenziare e valorizzare".




Mercatini di Natale a Belgirate


Operazione Scuole a Pettenasco


Notizie Dal Comune di Borgomanero Speciale Natale 2018

sabato, dicembre 01, 2018

Un Salto nel Passato a Baveno 2018



Appuntamenti Natale 2018 a Belgirate


Natale ad Omegna - Appuntamenti del Week-End





Sabato 1 Dicembre
Ore 14.30 Ludoteca
Piedi&orecchio laboratorio sonoro

Ore 15.30 Salone Santa Marta
Inaugurazione mostra natalizia
Armonie antiche a cura di San Vincenzo e Pro Senectute

Dalle 16.30 Centro storico
Arrivo di Babbo Natale... tutti i bimbi sono invitati nella sua casa!
 e
Accensione del Grande Albero di Natale
a seguire
Concerto con il coro Gospel Black Inside

Ore 21.00 Collegiata Sant'Ambrogio
Concerto di Santa Cecillia della Nuova Filarmonica Omegnese

Domenica 2 Dicembre
Dalle 10.00 Bagnella
Mercatino Natalizio
Ore 14.00
Babbo Natale in Corsa

Ore 11.15 Partenza P.zza Don Beltrami
Sfilata di Santa Cecilia con la Nuova Filarmonica Omegnese


Maggiori dettagli sono disponibili sul portale visitomegna.it

mercoledì, novembre 28, 2018

Avviata la Riqualificazione dei Parchi di Borgomanero


È stato approvato dalla Giunta Comunale di Borgomanero il “Masterplan strategico per la valorizzazione paesaggistica ed ambientale del territorio comunale e linee guida per la riqualificazione del Parco della Resistenza”.
Il progetto sviluppato dallo studio LAND parte dalla lettura, dal riconoscimento e dall’esaltazione delle singole potenzialità del paesaggio urbano, rurale e boschivo che caratterizzano il comune di Borgomanero, con l’intento di ricomporle in un sistema ambientale unitario e interconnesso con il territorio circostante.
Il Comune di Borgomanero è infatti ricco di potenzialità, essendo inserito in un territorio di grande interesse che comprende il lago d’Orta, il lago Maggiore, numerosi parchi, riserve naturali e siti Unesco.
Lo scopo fondamentale è l’avvio di un processo culturale finalizzato all’aumento della consapevolezza del valore del paesaggio come infrastruttura ecologica e sociale, che può contribuire al miglioramento della qualità della vita degli abitanti e dei visitatori, oltre che ad elaborare un quadro di insieme all’interno del quale si possono inserire progetti di riqualificazione del territorio comunale.
L’assessore ai lavori pubblici, l’architetto Elisa Zanetta, nel tratteggiare le linee principali del progetto racconta con orgoglio che “il piano è stato affidato a uno dei professionisti di maggiore valore sul piano internazionale”, riferendosi al lavoro dell’architetto Andreas Kipar e del suo team coordinato da Matteo Pedaso.
E’ una questione di consapevolezza e di progettualità”, dichiara Andreas Kipar: “il progetto deve mantenere vivo il paesaggio, poiché il paesaggio è un campo energetico, una costruzione sociale dello spazio. Il nostro compito è quello di saper mettere in evidenza l’energia costruttiva e innovativa del paesaggio individuandone il potenziale”.
Abbiamo individuato un progetto per ogni paesaggio di Borgomanero, dando vita così a quattro Progetti-Obiettivo: il Parco Agricolo con cicloturismo lungo la strada del Vino dell’Alto Piemonte, il Bosco dello sport a Vergano, un belvedere sul Colle S. Michele e il parco fluviale lungo l’Agogna . Lungo il fiume, infatti, si è concentrato il focus del progetto legato al Parco della Resistenza, che consentirà di recuperare un rapporto privilegiato tra il corso d’acqua e il centro città.
Il parco verrà riqualificato e avrà una nuova immagine, ma soprattutto è previsto il collegamento con il fiume, che è attualmente assente”, dichiara l’assessore Zanetta.
Dopo l’approvazione del Masterplan preliminare in Giunta, i lavori proseguono e alla conclusione sarà prevista una presentazione pubblica alla cittadinanza.

martedì, novembre 27, 2018

Il Lions Club Borgomanero Ospita i City Angels


Storie di ordinaria “disperazione” alleviate dalla solidarietà e dall’impegno volontario. Questo il tema della serata di giovedì 22 novembre durante il meeting del Lions Club Borgomanero Host dedicato ai City Angels, un sodalizio di volontari che opera in ventun città italiane oltre che a Lugano e Chiasso in Svizzera.
L’Associazione, fondata a Milano nel 1994 da Mario Furlan, conta ora 600 volontari e dispone di centri di accoglienza dove vengono ospitate persone in stato di disagio. Con il caratteristico basco azzurro e la felpa rossa, i volontari operano soprattutto durante la notte, fornendo aiuti immediati a senzatetto, clochard, etilisti e tossicodipendenti. Di giorno invece servono oltre mezzo milione di pasti ai senza tetto. "A Milano – ha sottolineato Luisa Donna referente del Centro oasi Clochard  di Milano – noi interveniamo quotidianamente con una unità mobile per la distribuzione dei pasti e con dei volontari che, a piedi, distribuiscono vestiario e coperte ai senza tetto, seguendo degli itinerari stabiliti dal comune”. I City Angels, per continuare ad operare, hanno bisogno del sostegno economico che arriva dalla donazione dei cittadini e delle aziende sensibili al sociale. Per diventare un City Angels è necessario “essere motivati, seguire corsi di formazione e superare un esame finale; l’impegno – ha concluso Luisa Donna – consiste in tre ore alla settimana e in dodici servizi l’anno”.

Collaudo Ponti a Borgomanero

Mercoledì 5 dicembre prenderanno il via i collaudi sui ponti di via Pertini e corso Sempione.
Lo stabilisce l’ ordinanza n° 320 del 22 novembre 2018 a firma del  comandante la Polizia Locale.
Nello specifico, mercoledì 5 dicembre dalle 9.30 alle 12.30 e fino all’ultimazione delle operazioni di collaudo, la via Pertini in prossimità del Ponte sul fiume Agogna (dopo la conclusione dei lavori di rifacimento dei giunti di dilatazione stradali)  è chiusa al transito veicolare e pedonale; nella stessa giornata  dalle  14.30 alle  17.30 e fino all’ultimazione delle operazioni di collaudo,  corso Sempione in prossimità del Ponte sul fiume Agogna è chiuso al transito veicolare e pedonale.
Contestualmente sui tratti interessati viene istituito il divieto di sosta con rimozione forzata.
I collaudi saranno segnalati mediante cartelli stradali.

venerdì, novembre 23, 2018

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

Massimiliano Tamilia in Mostra ad Arona


Dalla cucina all’arte: è la storia di Massimiliano Tamilia, ristoratore e artista di Paruzzaro, selezionato dalla galleria Spazio Moderno” di Arona per essere tra i protagonisti della nuova collettiva che sarà inaugurata sabato 24 novembre in via Martiri della Libertà.

Massimiliano Tamilia, 42 anni, nasce come ristoratore: si è formato nel settore dapprima in Germania - dove si era trasferito da ragazzo per lavorare nel ristorante dello zio - e poi, in Italia dove ha fatto la gavetta nell’attività di famiglia – il Ristorante Pizzeria Via Veneto, sua occupazione attuale - inizialmente curando il servizio in sala e successivamente spostandosi in cucina, per calarsi infine completamente nei panni del cuoco.


Creatività, combinazione armoniosa di diversi ingredienti e passione sono gli elementi che caratterizzano oltre al mondo culinario, anche l’universo dell’arte e Tamilia, una notte, spontaneamente e senza dare importanza al gesto, inizia a disegnare su un foglio ciò che vede.

«Da quel momento mi si è aperto un nuovo mondo - rivela Tamilia - Imprimendo il tratto sulla superficie, il mio corpo si rilassava, la mia mente andava lontano e, a disegno finito, la sensazione di benessere era entusiasmante».

Alla sorpresa per l’effetto purificatore dell’arte, si è aggiunto il desiderio di voler apprendere i segreti delle tecniche artistiche, grazie alla scuola di Patrizia Pollato.

Il nucleo principale della produzione artistica di Tamilia sono i ritratti femminili, fortemente caratterizzati da uno stile gotico e sanguigno, dove preponderanti sono l’utilizzo del colore rosso e del nero, realizzati con materiali pittorici estremamente eterogenei, come la grafite, l’acrilico e la creta.

mercoledì, novembre 21, 2018

Art & Social Change a Villa Nigra


Venerdì 23 novembre, nell’orangerie di Villa Nigra a Miasino (NO), sul lago d’Orta, l’Associazione Culturale Asilo Bianco, nuovo partner italiano del progetto europeo Art & Social Change, organizza una giornata di formazione e di studio con la collaborazione di Casa dei Giovani di Bagheria e Azienda Provinciale di Palermo.

L’appuntamento “Curare i curanti”. Art and Social Change e il ruolo del welfare culturale presenterà l’innovativo modello formativo ideato e sperimentato dalle organizzazioni di quattro diversi paesi europei (Germania, Inghilterra, Italia e Lituania), che per la prima volta ha messo al centro l’operatore socio-sanitario come destinatario diretto della pratica artistica, in un dialogo inclusivo tra arte contemporanea, cura, Medical Humanities e welfare culturale.

La giornata del 23 novembre sarà l’occasione per presentare il progetto europeo che adotta l’arte contemporanea come strumento efficace per superare lo stress e la demotivazione tipici del burnout, migliorare le relazioni con le persone in cura generando benessere e competenze trasversali.

Pensato per gli operatori socio-sanitari che lavorano nel settore delle dipendenze patologiche, il modello formativo, costruito con la formula del workshop con l’artista, si presta a essere replicato in tutti i contesti di educazione e di riabilitazione in cui è necessario ripensare le relazioni in chiave paritaria, grazie alla capacità dell’arte di attivare nuove forme di ascolto e di narrazione, così come trasformare esteticamente disagi, bisogni e sogni di artisti, operatori e persone in cura.

Tutti gli incontri del pomeriggio sono aperti al pubblico e gratuiti.

In programma, dalle ore 15:30, interventi della Dott.ssa Gaetana Nuccia Cammara dell’ASP di Palermo, ideatrice del progetto europeo, della Dott.ssa Elisa Fulco, curatrice artistica di Art & Social Change, del Prof. Eugenio Borgna, psichiatra e primario emerito di psichiatria dell'Ospedale Maggiore di Novara, del Dott. Giorgio Farina, psichiatra e primario presso la Casa di Cura Neuropsichiatrica Villa Cristina di Nebbiuno e dell’artista e presidente di Asilo Bianco Enrica Borghi. Coordinerà il Dott. Franco Pollastro, psichiatra.

Al mattino, invece, workshop artistico Riciclo e rigenerazione tenuto da Enrica Borghi. Il laboratorio è a numero chiuso e dedicato a pazienti e operatori socio-sanitari che rientrano tra i destinatari del progetto europeo. In linea con la metodologia di Art & Social Change, artista, pazienti e operatori lavoreranno insieme all’interno di spazi culturali volutamente “altri” rispetto ai luoghi di cura: le stanze della seicentesca Villa Nigra.

La partecipazione al convegno pomeridiano prevede il riconoscimento delle ore di formazione per i docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.


Successo per "Un Grampascin d’Sunӧtti"


Un atto d’amore verso la propria terra, le tradizioni e, soprattutto, il dialetto. Si puo’ riassumere così la serata di martedì 20 novembre alla Trattoria del Ciclista di Borgomanero, dedicata alla poesia in dialetto dal titolo “Un grampascin d’sunӧtti”, organizzata dall’Antica Cunsurtarija dal Tapulon presieduta dal giornalista Carlo Panizza. Una tradizione, quella della serata in vernacolo locale, che si rinnova ogni anno e trova sempre più un pubblico di estimatori. L’evento ha voluto ricordare tre soci-poeti che hanno lasciato una profonda impronta nel sodalizio: Giuseppe Bacchetta, Nino Margaroli e Pier Mario Pettinaroli.

I poeti dialettali sono arrivati da Novara, Alberto Gavinelli, che ha dato un saggio della sua bravura con l’armonica a bocca; Cureggio, Gianni Zaninetti; Gozzano, Attilio Antonioli, Egdardo Valini e Angela Vinzia; Borgomanero: Damiana Boriolo, Tiziano Godio, Piero Velati, Gianni Righetti.

Presente l’assessore alla Cultura Francesco Valsesia che si è cimentato in un saluto in dialetto borgomanerese.

La serata ha voluto riportare alla luce piena, liriche di Gianni Colombo con la piece “Na ruza tra doni” (una lite tra donne, magistralmente interpretata da Tiziano Godio e Piero Velati), Camillo Vecchi, Battista Poletti, Francesco Cattaneo e Giovanni Pennaglia, ricordati con un breve curriculum dal presidente Carlo Panizza. Lo stesso Panizza ha declamato “Gli anni passano”, un soliloquio sullo scorrere del tempo.
La presenza di poeti gozzanesi è stato un omaggio a Giampaolo Martinoli, del gruppo “tra da nui” (tra di noi): Edgardo Valini, accompagnato dalle note musicali della chitarra, ha cantato una poesia.

Al termine della serata, dove il numeroso pubblico non ha lesinato applausi ai declamatori, questi sono stati premiati, dal Cerimoniere Gigi Mercalli e dalla segretaria Franca Gattoni, con prodotti di aziende del territorio: Caseificio Palzola, biscottificio Rossi e pastificio Fontaneto. Un piccolo spuntino, in omaggio alla tavola borgomanerese, ha chiuso l’incontro.
Ora si è in attesa del compleanno dell’Antica Cunsurtarija, fissato per il prossimo 20 gennaio, data che vedrà l’intronizzazione di nuovi soci.


Nelle foto i Poeti