venerdì, luglio 13, 2018

Premio della Protezione Civile a Borgomanero


Giovedì 5 luglio,  nella sede del Dipartimento di Protezione Civile in via Vitorchiano a Roma, si è svolta  la prima Cerimonia di conferimento degli attestati di pubblica benemerenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri -  Dipartimento della Protezione Civile.
Dopo la riforma della normativa in materia, avvenuta nel 2014, è stato adottato un criterio di valutazione premiale del merito e dell’operato degli Enti o dei Corpi  che si sono profusi sul campo durante un evento emergenziale.
Sono stati insigniti complessivamente 146 operatori del Servizio Nazionale di Protezione Civile, 69 a titolo personale e 77 a titolo collettivo per le 45 emergenze dal 2012 al 2016.
Tra i premiati rientra anche il Comune di Borgomanero, per l’attività svolta durante l’alluvione, in Piemonte, del 2014.
Il premio è stato ritirato dal Sindaco Sergio Bossi, durante la cerimonia presieduta dal Capo Dipartimento Angelo Borrelli, alla quale hanno partecipato autorità civili, militari e religiose, tra cui il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti e l’Assessore alla Protezione Civile della Regione Liguria, Giacomo Raul Giampedrone.
La motivazione del riconoscimento riporta “la partecipazione  con merito, capacità propositive e singolari doti di altruismo e abnegazione ad operazioni di protezione civile in emergenza”.
Soddisfazione è stata espressa del primo cittadino di Borgomanero che ha voluto sottolineare l’importanza del riconoscimento che “premia il lavoro svolto dal nostro Comune, attento da sempre a queste problematiche”.


Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

giovedì, luglio 12, 2018

Un Paese a Sei Corde Master 2018 - Guitar Master Lago d'Orta


L’Associazione Culturale Il Mosaiko, che ha organizzato nel 2017 la prima edizione del Guitar Master Lago d’Orta, e l’Associazione Culturale La Finestra sul Lago, che da 12 anni organizza la rassegna Un Paese a Sei Corde, hanno siglato una partnership per la realizzazione dell’edizione 2018 di Un Paese a Sei Corde Master.


Un Paese a Sei Corde è la rassegna dedicata alla chitarra acustica che propone diversi generi musicali eseguiti da artisti di livello internazionale e che in questi anni, approfondendo la propria specializzazione nel settore della chitarra e le collaborazioni tra tutte le realtà che si occupano di chitarra in ambito nazionale e internazionale, si è guadagnata una dignità professionale e un'ottima affidabilità.


Guitar Master Lago d’Orta è rivolto alla chitarra classica e persegue il perfezionamento e la crescita di giovani strumentisti attraverso masterclass e lezioni-concerto tenute da artisti di livello internazionale. Offre inoltre concerti aperti al pubblico tenuti dai docenti delle conferenze e propone un concorso per i giovani allievi.


Con l’accordo di partnership le due associazioni si pongono l’obiettivo di rendere l’area del lago d’Orta punto di riferimento per musicisti, liutai, produttori di attrezzature e materiali, appassionati del mondo della chitarra classica e acustica, operatori culturali e per il pubblico, identificando il territorio come “casa della chitarra” e creando un sistema culturale ad alto livello di specializzazione.

La prima edizione del Guitar Master ha riscosso un buon successo sia nei giovani chitarristi che hanno partecipato sia nel pubblico che ha seguito le diverse iniziative: 6 concerti, 6 masterclass oltre a conferenze di elevata qualità ed esposizioni di liuteria chitarristica. Inoltre sono stati assegnati premi agli allievi più meritevoli, grazie a sponsor pubblici e privati.

Percorsi nella Natura a Pettenasco


mercoledì, luglio 11, 2018

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

Girolago Slow Bike


GIROLAGO SLOW BIKE

In bicicletta alla scoperta del lago d’Orta
tra visite e degustazioni
Percorso di circa 16 km con parenza  e rientro a MiasinoRitrovo a Miasino dalle ore 8.30 partenza ore 9.45
Ameno - Monte Mesma - Bolzano Novarese  -  Corconio  - Rientro ore 13.00 ca.
Escursione non competitiva, in mtb sui sentieri
del lago d’Orta a cura di A.S.D. BiLake Miasino.

Quota di partecipazione € 12,00 cad comprensiva
di accompagnamento, soste visita e ristori

Età minima 14 anni. Necessaria mountain bike in ordine e caschetto protettivo
Escursione consigliata a chi ha già dimestichezza con la mountain bike
per la presenza di alcuni tratti sterrati sconnessi.
Possibilità di noleggio e-bike
a prezzo convenzionato telefonando a
E-BIKE LAGO D’ORTA 348 145 1877 
Necessaria la prenotazione entro
giovedì 19 luglio
0323.89622 - ecomuseo@lagodorta.net

martedì, luglio 10, 2018

"La Sfadiàa" - Trofeo Graziano Bonzani 2018


Domenica 8 luglio a Craveggia (VB) si è svolta “La Sfadiàà” – Trofeo Graziano Bonzani, corsa su sentieri e mulattiere di montagna giunta alla quarta edizione ed organizzata dall’A.S.D. “Ul Grup ad La Sfadiàà” in ricordo dell’amico Graziano Bonzani, volontario e capostazione alla Piana di Vigezzo recentemente scomparso.


Lo scenario montano della Val Vigezzo, valorizzato da ottime condizioni meteo, ha fatto da sfondo alla partenza di circa 100 iscritti al tracciato da 11 km e ai 60 partecipanti al minigiro da 3,5 km svolto all’interno del centro abitato di Craveggia. Ad aggiudicarsi la vittoria della gara competitiva da 11 km il giovane Amin Dakhil, classe 1994, in 1:02'14; insieme a lui sul podio Diego Ramoni e Francesco Guglielmetti, rispettivamente in 1:02'55 e 1:03'38. Vittoria femminile per Daniela Bergamaschi con tempo finale di 1:26'19, seguita da Federica Schiavini in 1:29'06 e Stefania Ramada in 1:32'03. Successo di iscritti anche per il minigiro da 3,5 km, svolto al termine della competizione in centro paese: vittoria maschile assegnata a Cedric Minoletti (17'45), seguito da Kevin Pidò (18'00) e Davide Brunelli (18'21) e femminile per Silvia Poletti (19'07), Serena Tadina (20'40) ed Elda Ferrario (21'41).


Le classifiche complete sono disponibili sul sito www.trofeobonzani.it.

lunedì, luglio 09, 2018

Gli 80 Anni di Piero Bertinotti


Ottant’anni e non sentirli! E’ il “modus vivendi” di Piero Bertinotti, chef del Ristorante Pinocchio di Borgomanero che, nella serata di venerdì 6 luglio, ha festeggiato, tra ospiti illustri, il critico enogastronomico Edoardo Raspelli, tanto per citare un nome, i suoi primi ottant’anni.
Nel giardino attiguo al ristorante, sulla statale 142 Biella Arona, a pochi passi dal centro della città, Paola Bertinotti, accompagnava gli invitati accanto ad una sagoma di cartone che ritraeva il padre “faccio così – dice -  perché tanto non lo vedremo durante la serata, non lascia mai i fornelli”.


Invece Piero ha voluto smentirla. Come un navigato anfitrione ha salutato gli ospiti, intrattenendosi con loro e scambiando le classiche due chiacchiere di rito. Il “Pinocchio” (si chiama così per volontà di un funzionario della Questura di Novara) apre nel 1962. Il padre di Piero, Giovanni, apre un locale per il figlio la cui passione è la cucina, anche se il mestiere al momento è un altro. Comincia così la sua ascesa nel mondo della ristorazione. “Se una persona non ama il cibo – ripete in continuazione – non riesce a svolgere bene questo mestiere”. Lo dice guardando il nipote, Francesco 16 anni, studente al “Maggia” di Stresa, la scuola alberghiera, anche lui impegnato ai fornelli.
La storia di Piero è un crescendo. All’età di 50 anni frequenta uno stage da Gualtiero Marchesi “un mese e mezzo – racconta – da studente con tanta voglia di apprendere”. Poi la grande cucina e i grandi del mondo come commensali da servire: da Bush (alla casa Bianca) ai Presidenti della Repubblica come Ciampi e Napolitano “persone amabili e affabili, con i quali colloquiare era un piacere”.  La vita di Piero è semplice, come il piatto che preferisce: la paniscia; si sveglia al mattino alle sei, lava i pavimenti e prepara gli ingredienti per la giornata. Ricorda che la “cucina italiana è la più buona del mondo” e che “non si smette di imparare”. Attorno a lui le persone che ama: i figli Marco, Paola e Andrea; il nipotino Francesco e la sorella Maria Teresa. Per l’occasione la Palzola, nella persona di Giacomo Poletti, ha regalato allo chef una sagoma raffigurante Piero, con il classico coltello in mano e la nuvoletta con le parole “Vi tengo d’occhio”. Alla base, un ceppo con la figura di Pinocchio. Tanta acqua sotto i ponti è passata da quel lontano 1962: la passione e la buona cucina sono nel blasone di casa Bertinotti. Come recita un antico adagio: provare per credere!



Nelle foto
Piero Bertinotti con Giacomo Poletti e Paola Bertinotti con la “sagoma” raffigurante lo chef.
Piero Bertinotti ( terzo da sinistra) con  Edoardo Raspelli e Giacomo Poletti (primo da destra)

domenica, luglio 08, 2018

Serata di Premiazione Concorso Fotografico Lago d'Orta di Amati Live


La terrazza della Residenza per Anziani Villa Serena di Orta San Giulio ha ospitato domenica 1° luglio la premiazione del concorso fotografico "Lago d'Orta".
La serata ha avuto inizio alle 18 con l'apertura della mostra ed è proseguita con un apericena per gli ospiti e la premiazione. Alle ore 22.30 i presenti e gli ospiti della struttura hanno potuto ammirare lo spettacolo pirotecnico del Festival dei Fuochi.
Questi i giudici che hanno valutato le fotografie in gara: Bianchi Paolo, artista e curatore, Luca Francocci, visual e artista; Roberto Macagnino, fotografo e artista, che non ha potuto essere presente ed è stato rappresentato da Stefania Vizzolini.
Ad aggiudicarsi il terzo posto Agnese Bertuzzi per la Composizione "La Nebbia", un percorso buio e nebbioso attraverso il tempo fino all'incontro con la propria Croce.


Il secondo posto va a Roberto Motta di Pettenasco con la composizione Mottarone "per Voce e Comunicazione. Mistica, Sogno, il confine sfumato tra il reale e l'irreale".


Il primo posto se lo aggiudica Massimiliano Pecoraro di Orta San Giulio con L'Isola del Silenzio, un'immagine che segue perfettamente la legge dei due terzi, i gabbiani come persone girano intorno all'isola senza poter penetrare questa realtà chiusa e segreta.


Al primo classificato è stato assegnato un premio di 500 Euro, al secondo di 300 Euro e al terzo di 200 Euro.
I Giudici si sono complimentati con tutti i partecipanti al concorso per l'ottima qualità dei lavori presentati.

sabato, luglio 07, 2018

AmenoBlues 2018 - Programma e Primi Concerti



Amenoblues Festival si svolge nel bellissimo borgo piemontese di Ameno, sulle colline che circondano il lago d’Orta, ed è stato lanciato nel 2005 dal direttore artistico Roberto Neri che, insieme ad un gruppo di persone che condividevano la passione per il Blues, ha voluto realizzare il desiderio di coniugare la buona musica con la scoperta di un territorio per la maggior parte ancora poco conosciuto ma con un grande fermento culturale.
Amenoblues è cresciuto in questi anni grazie ad una attenta direzione artistica sempre rivolta alla ricerca di una elevata qualità, e la bontà delle scelte fino ad ora effettuate sono state confermate da critica, pubblico proveniente da tutta Italia e dal fatto che per molte band il palco di Ameno oggi è molto ambito.
Le proposte musicali sono frutto di lunga e accurata selezione, fatta cercando anche di mantenere il costo dell’ingresso ad un livello accessibile ma riuscendo ad ospitare grandi concerti con artisti internazionali senza dimenticare il meglio della scena nazionale.
Dal 2011 Amenoblues è membro dell’European Blues Union e della Italian Blues Union e il 3 Novembre 2012 ha organizzato la serata finale dell’Italian Blues Challenge che seleziona la formazione italiana che parteciperà l’anno successivo all’evento europeo. Dal 2016 lo staff del Festival si sta impegnando per promuovere questo genere musicale tra i giovani attuando politiche di prezzi vantaggiosi. Dal 2017 è membro della Blues Foundation.  Nel 2017 Amenoblues ha organizzato la Semifinale Italian Blues Challenge.


Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

mercoledì, luglio 04, 2018

Grande Successo per 2ª Pedalata Benefica in Notturna Orta – Mottarone “Pedalata tra le Stelle” la "Vittorio Adorni"


Venerdì 29 giugno, con partenza in notturna da Orta San Giulio (NO), alle ore 21:00, si è svolta la 2ª edizione della “Pedalata tra le Stelle”, la “Vittorio Adorni”, manifestazione promossa da Edilcusio, impresa edile con sede a Miasino, in collaborazione con il Bici Sport Mottarone, il Rotary Club di Orta San Giulio, il Rotaract Club di Orta San Giulio e la Fellowship Italiana di Ciclismo Rotariano.
Iscrizioni ed accoglienza sotto al palazzotto di piazza Motta, dove si sono susseguiti i 250 ciclisti partecipanti. Numerosi gli atleti tesserati ma anche tanti semplici appassionati di ciclismo. Due partenze: prima la pedalata agonistica, ed a seguire il via della cicloturistica, aperta a biciclette tradizionali ed elettriche, così da permettere a più persone di unirsi nella salita.
Lo start è stato proprio in piazza Motta, davanti allo striscione “Gianni c’è”, in memoria di Gianni Piola, alle ore 21:00 in punto per il primo gruppo. Magica la salita al Mottarone, al chiaro di luna e sotto le stelle, 18 i km di salita che hanno portato i ciclisti partecipanti in vetta, godendosi il suggestivo paesaggio.


XV Traversata del Lago d'Orta Pella - Orta San Giulio 2018 - Risultati e Classifiche - AGGIORNATO


Si è svolta oggiDomenica 1° Luglio 2018 la XV Traversata del Lago d’Orta da Pella ad Orta San Giulio organizzata dalla S.S. EcletticaSports in collaborazione con ANPAS San Maurizio e Emergency Lago d'Orta.
Una splendida giornata di sole ha accolto i numerosissimi partecipanti.
Ecco le classifiche:

CLASSIFICA AGONISTI


CLASSIFICA NON AGONISTI


martedì, luglio 03, 2018

Tanta Emozione con Twirling Santa Cristina, Rotary Club e Rotaract Orta San Giulio


Grazie ragazze! 85 atlete sabato 30 giugno hanno “invaso” la piazza di Orta San Giulio per regalare uno spettacolo intenso che ha saputo sorprendere ed entusiasmare.
Le emozionanti note di Notre Dame de Paris hanno fatto da sfondo alle evoluzioni delle ragazze che si sono esibite facendo roteare il loro bastone nella splendida Piazza Motta di Orta San Giulio – dalle più piccole del settore promozionale “twirl for fun” di 4 anni che iniziano con i primi passi, alle “veterane” Campionesse Europee in carica di serie A, passando dai gruppi delle atlete di serie B e C.
La serata, con finalità benefiche, è stata promossa dal Rotary Club di Orta San Giulio, presieduto quest’anno da Engarda Giordani, e dal sodalizio dei giovani, il Rotaract Orta San Giulio, il cui presidente in carica è Giovanni Fortis.


Si svolge grazie al sostegno della Rubinetteria Valsesia, da sempre al fianco della società sportiva, oltre ad Estendo, Relais et Chateaux Villa Crespi, UnipolSai agenzia di Borgomanero, Edilcusio, Didò Floricoltura e Graniti Cusio.

Francesca Santagostino Nuova Presidente del Leo Club Borgomanero


E’ Francesca Santagostino, laureanda in legge, la nuova Presidente del Leo Club Borgomanero per l’annata sociale 2018-2019. La nomina è avvenuta durante la serata di sabato 23 giugno. Il Consiglio, con le nuove cariche, è composto da Alessandro Siddi, Past President; Alessandro Ferretto, vice presidente; Chiara Didò, segretaria; Mattia Didò, cerimoniere e Lorenzo Bassetti, tesoriere.
Durante la serata è stata conferita la “Leo Award of Honor”, la massima onorificenza del Leo Club Borgomanero, a Mauro Didò, attuale presidente del Lions Club Borgomanero Host che ha ricoperto la carica di Leo Adwisor, responsabilità ora assunta da Antonio Olivari coadiuvato da Rino Cimmino.
La motivazione, oltre al ringraziamento dei “giovani leoni” al past Leo Advisor Didò, riconduce all’impegno svolto nel fondare il “Leo Club” e ricoprire quattro anni di carica con la massima dedizione al servire.



Nelle foto:
da sinistra Valentina Testa, Mattia Didò,  Francesca Santagostino, Alessandro Siddi, Alessandro Ferretto e Giulio Olivari.
da sinistra Mattia Didò, Alessandro Siddi, Mauro Didò, Alessandro Ferretto e Francesca Santagostino.


Appuntamenti a Borgomanero Luglio 2018