Visualizzazione post con etichetta Club Frecce Tricolori. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Club Frecce Tricolori. Mostra tutti i post

martedì, gennaio 19, 2016

L'Astronauta Maurizio Cheli a Borgomanero


‹‹Se la lettura, in orbita, del primo canto del Paradiso di Dante, da parte dell’astronauta Samantha Cristoforetti ha commosso, il racconto ’Tutto in un istante’  di Maurizio Cheli raggiungerà il cuore di tutti››. Maria Teresa Bertinotti, Presidente del Club Frecce Tricolori di Borgomanero, annuncia   così la presenza dell’astronauta Cheli nella serata di mercoledì 27 gennaio all’Auditorium di via A. Moro. L’appuntamento, patrocinato dal Comune di Borgomanero Assessorato alle Politiche Giovanili, s’inserisce in una serie di incontri promossi dal sodalizio agognino. La serata prenderà il via alle 20.30 con i saluti del Sindaco Anna Tinivella a cui seguiranno quelli di Francesco Valsesia, delegato alle Politiche Giovanili; del generale Giulio Mainini e di Maria Teresa Bertinotti. Il pubblico (studenti e non) sarà poi tutto per Maurizio Cheli e il suo libro  “Tutto in un istante”, il volume che l’astronauta, con più di 380 ore di attività spaziale e 5000 ore di volo su oltre cento tipi di velivoli diversi, ha scritto di recente.
Cheli, racconta tutta la sua storia: da pilota operativo dell’F104 a responsabile del progetto europeo Eurofighter Typhoon, passando per tutta una serie di esperienze e di amore per il volo, sino ad essere il primo astronauta italiano ad avere il ruolo di “mission specialist”  durante la missione STS-75.
‹‹Siamo grati al Club Frecce Tricolori – ha sottolineato il Sindaco Anna Tinivella – per questa iniziativa e per aver portato nella nostra Città personaggi di caratura internazionale; il coinvolgimento degli studenti e del pubblico vuole essere ancora una volta un invito a partecipare a questa serata nella quale conosceremo il ‘sogno di Icaro’, cioè l’avventura dell’uomo verso lo spazio››. ‹‹E’ un’opportunità per conoscere di persona un uomo che ha sempre guardato oltre i limiti del possibile – sottolinea Francesco Valsesia delegato alle Politiche Giovanili -  sono certo che comunicherà ai giovani non solo la sua grande esperienza, ma la voglia e la curiosità di provare grandi emozioni››.