Visualizzazione post con etichetta Borgomanero. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Borgomanero. Mostra tutti i post

mercoledì, maggio 29, 2024

Tapulonata di Primavera dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon


Erano oltre cento mercoledì 22 maggio i partecipanti alla tradizionale “Tapulonata di Primavera”  che si è tenuta nel “salone delle feste” del rione San Bernardo, organizzata
in collaborazione con l’associazione di promozione sociale “San Bernardo” presieduta da Giuseppe Savoini che ha devoluto parte del ricavato della serata all’associazione “Dignità e lavoro Cecco Fornara”,  “capitanata” da Isabella Ferrari.
La scelta della location non è stata casuale. “Il 26 gennaio – ha spiegato Carlo Panizza, Presidente dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon – la nostra associazione ha festeggiato il 21° compleanno e da quando è stata costituita ha sempre perseguito gli stessi obiettivi: valorizzare il territorio coinvolgendo in tutte le iniziative enti ed associazioni che operano per il bene comune. Rispettosi del nostro motto, “fa dal ben e lassa zì”, cioè fa del bene e lascia che gli altri dicano, siamo stati ben lieti di condividere la Tapulonata di Primavera con l’associazione San Bernardo che da anni è impegnata nella promozione della solidarietà, del volontariato e dell’aggregazione sociale”. 
Il Sindaco Sergio Bossi, socio della Cunsurtarija ha portato i saluti dell’amministrazione comunale. Durante la serata sono stati consegnati due attestati di benemerenza: all’associazione San Bernardo e a Fabrizio Giampaoli, Gran Maestro dell’Ordine dei Maestri Coppieri di Aleramo (con sede a Casale Monferrato) “per la costante presenza agli eventi promossi dalla Cunsurtarija anche al di fuori degli appuntamenti istituzionali”. Un lungo, caloroso applauso ha poi accolto Andrea Cane, chef dell’Osteria del Vergante di Invorio che si è recentemente messo in luce con una ricetta del risotto mantecato al formaggio di capra ad un concorso gastronomico a Los Angeles, classificandosi quarto su oltre 2400 concorrenti. Legato al territorio anche il menù della serata preparato dai cuochi di San Bernardo: antipasti tradizionali, paniscia, polenta e tapulone e polenta e gorgonzola e un superlativo dessert naturalmente “fatto in casa”. Il tutto accompagnato dai vini delle Colline Novaresi. Panizza ha ringraziato tutti i più stretti collaboratori per il successo della serata: in primis Beppe Degasperis (cerimoniere), Franca Gattoni Mercalli (segretaria), Gianni Zaninetti (Alfiere), la consigliera Mary Vercelli in veste di “cassiera” e Daniele Godio che quasi in tempo reale ha confezionato il notiziario illustrato “La Voce della Cunsurtarija” distribuito on line a tutti i soci.

Lutto ad Orta San Giulio: Addio al Professor Cesare Carcano


Il mondo della scuola e della cultura del Cusio piange la scomparsa del professor Cesare Carcano, venuto a mancare all'età di 75 anni. Residente ad Orta con la moglie Fiorella Mattioli, storica e attuale presidente dell'associazione storico-culturale Cusius, Carcano ha lasciato un segno indelebile nella comunità.
Originario di Borgomanero, Carcano ha dedicato la sua vita all'insegnamento nelle scuole superiori, specializzandosi in botanica e discipline ambientali. La sua passione per la flora del Lago d'Orta lo ha portato a scrivere numerosi saggi, non solo sulle specie vegetali locali, ma anche sulla qualità e le condizioni delle acque del Cusio. Particolarmente significativo è stato il suo impegno nello studio e nella promozione del liming, tecnica di bonifica delle acque che ha dato nuova vita al lago.
Oltre all'interesse scientifico, Carcano era un fervente amante dell'arte e si è impegnato, insieme alla moglie, nella salvaguardia del patrimonio storico e artistico della zona.
Da tempo malato, lascia un vuoto profondo nella comunità che lo ricorderà per il suo contributo alla conoscenza e alla valorizzazione delle bellezze del Cusio.
I funerali si svolgeranno ad Orta San Giulio Venerdì 31 maggio.

lunedì, ottobre 30, 2023

Premio Borgomanerese dell'Anno 2023


E’ stato assegnato a Gianni Fioramonti, già presidente di diversi enti ed associazioni locali tra cui il Cai, la Pro Loco e la Soms il Premio “Borgomanerese dell’anno 2023.
L’ambito riconoscimento gli è stato consegnato sabato mattina nella splendida cornice di Villa Marazza alla presenza di un folto pubblico e delle massime autorità cittadine. Istituito nel 1989 dal Gruppo Filatelico Numismatico Achille Marazza il premio è giunto alla 35ª edizione. Fioramonti è stato premiato, si legge nella motivazione redatta dalla Commissione presieduta da Carlo Panizza, “per il pluridecennale generoso impegno profuso in numerosi enti ed associazioni borgomaneresi, con la dedizione e l’onestà che gli sono state riconosciute da tutti coloro che con lui hanno condiviso percorsi a beneficio della Comunità. Il suo spirito di servizio volontaristico si è manifestato in tutte le realtà dove, ricoprendo ruoli e responsabilità diverse ha operato sempre con uno slancio ammirevole e disinteressato e con il solo fine di valorizzare la sua e nostra città”. La speciale “Targa della Presidenza” è invece andata all’Ombrellificio Maffei Azienda di primaria importanza nel panorama economico locale, tra le realtà imprenditoriali borgomaneresi più longeve e conosciute in Italia e all’estero che festeggia quest’anno il 70° di apertura dello stabilimento di via Piave/via Donizetti. Ambasciatrice borgomanerese del “Made in Italy” le sue origini risalgono addirittura agli inizi del secolo scorso e può vantare un altro prestigioso traguardo, quello di avere sempre mantenuto la proprietà in famiglia”. A ritirare il premio l’amministratore unico Michele Maffei. La cerimonia si è aperta con i saluti di Giovanni Tinivella e Luciano Paroli (segretario e Presidente del Gruppo Marazza), del Presidente della Fondazione Marazza Marco Croce e del Sindaco Sergio Bossi. E’ stato proiettato anche un filmato dedicato alla storia del Premio.

sabato, settembre 02, 2023

74ª Festa dell'Uva a Borgomanero



Sabato 2 settembre: al Bocciodromo di viale don Minzoni Gara Nazionale Bocce H.F. sitting individuale*  organizzata dalla GS La Bocciofila e dalla Federazione Bocce Novara VCO. Al parco Marazza, dalle 11 alle 20,30 “Parco del Gusto” in collaborazione con Slow Food delle Colline Novaresi. Dalle 14 in poi allo stadio Comunale Torneo di Calcio Camminato. Alle 16.30 in piazza Martiri la tradizionale consegna delle chiavi della Città da parte del Sindaco Sergio Bossi alla Sciora Togna accompagnata dalla sarventa Carulena. A seguire “Angel Gentile” performance di danza. In viale don Minzoni “Buon Vino fa buon sangue”, dalle 16.30 alle 24, in collaborazione con l’Avis comunale. Alle 17 in villa Marazza, presentazione del libro “Dietro le stelle” di Valerio M. Visentin critico del CorSera, che dialogherà con Fabrizio Salce. Dalle 19 in poi possibilità di cenare alla Baita degli Alpini. Nel cortile di Palazzo Tornielli a cura del Comitato locale della Croce Rossa Italia, al via la manifestazione enogastronomica “Per Bacco”. Alle 21 in piazza Martiri serata con Dj Jordan & Dj Cattaneo.
Domenica 3 settembre: al Bocciodromo di viale don Minzoni Gara Nazionale Bocce H.F. sitting individuale  organizzata dalla GS La Bocciofila e dalla Federazione Bocce Novara VCO. Dalle 10 alle 19 al Parco Marazza continua la manifestazione del Parco del Gusto con Edoardo Raspelli come Special Guest. Alle 12 al Parco Marazza il consueto pic-nic dei rioni. Nel pomeriggio alle 14 “Slow game-giochi dell’uva”. Alle 16.30 sempre nel parco di Villa Marazza “Palio degli Asini”. Dalle 19 in poi possibilità di cenare alla Baita degli Alpini . Il cortile di Palazzo Tornielli ospita la manifestazione del CRI “Per Bacco”, dalle 20 in poi. “Miss Cioccolato 2023 ”  è in programma alle 21 al Giglio Bianco; presente anche il critico Edoardo Raspelli. In piazza san Gottardo, dalle 20 “Cena del Rione San Gottardo”. In piazza Martiri dalle 20 alle 21 finalissima di “Miss Lago Maggiore”. Seguirà il concerto del gruppo “Sagittarius Band”.

Lunedì 4 settembre: in piazza Martiri dalle 21, tributo a Renato Zero con “Amalo Band”.

Martedì 5 settembre: alle 20 alla Trattoria del Ciclista, “Cena d’autunno” a cura della Cunsurtarija dal Tapulon. Sempre alle 20 lungo i corsi cittadini “Straborgo di notte” . Alle 21 a Villa Marazza presentazione del libro “Seguendo la stella” di Federica Mingozzi e Laura Travaini. Introduce Lorena Poletti.

Mercoledì 6 settembre: in piazza Martiri alle 21 concerto dei Cugini di Campagna: il gruppo festeggia 53 anni di carriera.

Giovedì 7 settembre: alle 21 in piazza Martiri appuntamento con il Festival della Comicità, Serata cabaret con Max Pisu, Flavio Oreglio, Luca Klobas e Francesco Pellicini.

Venerdì 8 settembre: alle 15 al Palacadorna, torneo di basket organizzato dal College basketball. Dalle 16 in poi nel centro cittadino “Gran mercatino ‘dla Roba Vegia”. Dalle 18 alle 24 in viale don Minzoni “Rolling Truck Street Food”. A Palazzo Tornielli, dalle 20 in poi, ritorna “Per Bacco”. Dalle 20.30 al Palacadorna sino in piazza Martiri, “Palleggiamo per la Città” con il College basketball. Seguirà la presentazione della prima squadra per la stagione 2023-24. Alle 21.30, in piazza Martiri, la Compagnia Ora Theatre presenta “Da zero a…Ercole”.

Sabato 9 settembre: dalle 11 sino alle 24 in viale don Minzoni Rolling Truck Street Food. Alle 14 al bar “La Buvette da Burbanà” Torneo di Burraco. A Palazzo Tornielli dalle 20 in poi “Per Bacco”, mentre sui corsi storici cittadini “Grande Tapulonata”. Alle 21 alla Palestra delle Scuole Dante “La Milonga dell’uva”; tango argentino con la partecipazione dei maestri Daniela Tabai, Dalmazio Carrara e Dj Giovanni Mottarella.  In piazza Martiri dalle 21.30 Tributo ai Pooh con Max Rinaldi.

Domenica 10 settembre: dalle 11 sino alle 24 in viale don Minzoni Rolling Truck Street Food. Dalle 12 in poi al Rione San Rocco “Pranzo del Rione San Rocco” . Dalle 14 in poi, nel percorso cittadino sfilata dei carri allegorici. Presenta, direttamente da Blu radio, Gigi Carlotto. Alle 21 in piazza Martiri premiazione e ringraziamenti, riconsegna delle chiavi della città da parte della sciora Togna al Sindaco Sergio Bossi e, alle 22, serata con DJ 90 special.

A quest'indirizzo potete scaricare il programma completo

martedì, luglio 25, 2023

La Delegazione di Bad Mergentheim Presenta Progetto Erasmus+


E’ stata ricevuta, nella sala degli specchi di Palazzo Tornielli di Borgomanero,  dal Sindaco Sergio Bossi e dal Vice Sindaco Ignazio Stefano Zanetta,  una delegazione tedesca della città gemellata di Bad Mergentheim e di altri Comuni limitrofi. I rappresentanti della delegazione hanno presentato il Progetto europeo “Erasmus+”, inerente al ”Training the trainers of adult migrants”, tema di grande attualità.
Gli esponenti della NPO Kolping Bildungswerk e.V. sono stati  ricevuti, grazie alla mediazione del Vice Sindaco,  nelle sedi ENAIP  di Torino, Domodossola e Borgomanero e in Regione Piemonte per capire, attraverso colloqui ed esperienze dirette,  come l’Italia e la Regione Piemonte affrontano la sfida della migrazione massiva.
La delegazione tedesca guidata  da  Dieter Abendschein e da Marina Maler, entrambi dirigenti di Kolping, accopagnati di formatori professionali e insegnanti per giovani e adulti migranti e rifiugiati, é rimasta piacevolmente impressionata dal numero  dei collaboratori volontari e dalla valutazione informale delle capacità e  concetto di formazione linguistica per i principianti.

giovedì, maggio 25, 2023

Antica Cunsurtarija dal Tapulon: Grande Successo per la Festa di Primavera


L’Antica Cunsurtarija dal Tapulon di Borgomanero in collaborazione con il Gruppo Alpini e il Gruppo 9 Settembre ha organizzato martedì 23 maggio  la “Grande Tapulonata di Primavera” con un menù di altissimo livello proposto da uno staff di cucina capitanato dallo Chef Andrea Cane e formato da Giorgio Perin, Meo Possi, Maurizio Sogni e dall’Alpino Angelo Vecchi ai quali il Presidente dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon, Carlo Panizza ha consegnato un attestato di benemerenza. Un centinaio i partecipanti, quanti ne poteva accogliere il salone. Tra i presenti anche una giovane “manager” statunitense, Sandra Martin, di passaggio a Borgomanero che non ha voluto mancare all’appuntamento incuriosita dal “tapulone” che ha molto apprezzato. Panizza nel suo intervento ha ribadito il motto dell’associazione “Fa dal ben e lassa zì” (fa del bene e lascia dire) che per la Cunsurtarija si è concretizzato in 20 anni di attività trascorsi anche sostenendo altre associazioni del territorio che operano in campo socio assistenziale.
Alla serata sono intervenuti (quasi tutti soci della Cunsurtarija) il Sindaco Sergio Bossi, l’Assessore alla Cultura Francesco Valsesia, i consiglieri comunali Lorena Poletti e Beatrice Mora e il Consigliere provinciale Andrea Crivelli. “Un grazie particolare – ha detto Panizza – voglio rivolgerlo a tutto il Consiglio Direttivo per l’organizzazione della serata ed in modo particolare a Franca Gattoni Mercalli, Giuseppe De Gasperis, Gianni Fioramonti, Mary Vercelli, Daniele Godio, Tiziano Godio, Gianni Zaninetti e quanti pur non facendo parte del direttivo hanno contribuito al buon esi
to dell’iniziativa
”.

lunedì, maggio 01, 2023

45ª Camminata dell'Oratorio a Borgomanero


La 45ª edizione della Camminata dell’Oratorio di Borgomanero, tenutasi come tradizione vuole, nella mattinata del primo maggio, nonostante la giornata piovosa, ha visto oltre un migliaio gli iscritti, meno i partenti e la singolare gara individuale fra don Marco Borghi, responsabile dell’Oratorio e don Gianluca De Marco, della pastore diocesana giovanile. Ha vinto don Marco, grazie al suo costante allenamento.


La classifica, in campo maschile, ha visto salire sul primo gradino del podio Marco Bellucco con un tempo di 28 minuti e 9 secondi, seguito da Vincent Di Benedetto e Stefano Rupil. In campo femminile Silvia Chiodi con 38 minuti e 55 secondi; segue la piccola Elena De Filippi, quarta elementare e Paola Beccaria. Per i gruppi il “Rosmini” era presente con 96 tesserati, seguito dall’Oratorio con 95 e dal don Bosco con 68. Nell’ordine la prima elementare Dante con 41, La Cecca con 37, Edilclima 36, Alpini 25, Pro Loco 24 e Scout 23. Al termine iperinfresco con l’aggiunta del gorgonzola Palzola.
 
Nelle Foto:
Podio femminile, da sinistra Sergio Poletti, Silvia Chiodi, Elena De Filippi e Paola Beccaria
Podio maschile, da sinistra Stefano Rupil, Marco Bellucco , Vincent Di Benedetto e Sergio Poletti

sabato, aprile 29, 2023

Consegnata ad Antonino Cannavacciuolo la “Pins” dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon


La “pins” ufficiale dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon di Borgomanero riproducente il logo dell’associazione e il motto “Fa dal ben e lassa zì” (fa del bene e lascia dire) è stata consegnata al pluri stellato chef del ristorante “Villa Crespi” di Orta San Giulio Antonino Cannavacciuolo. A consegnargli la pins, a nome di tutti i soci della Cunsurtarija è stato il Presidente Carlo Panizza intervenuto giovedì 27 aprile ad un incontro che il famoso chef, accompagnato dalla moglie Cinzia Primatesta ha avuto con gli studenti dell’istituto salesiano “Don Bosco”.
Star della cucina televisiva, apprezzato giudice di Master Chef, il suo ristorante è entrato recentemente nell’Olimpo dei ristoranti (in Italia sono dodici in tutto) a cui sono state assegnate Tre Stelle Michelin. “Cannavacciuolo – ha detto Panizza – ha dimostrato di essere esattamente quello che appare in televisione: simpatico, alla mano e molto versatile. Nell’incontro con gli studenti ha dimostrato inoltre la sua straordinaria bontà d’animo, il suo profondo legame con le sue radici e con il territorio. L’ho anche ringraziato per aver dedicato uno spazio sul sito di Villa Crespi, riservato alle ricette regionali, al tapulone, il piatto tipico della città di Borgomanero che da alcuni anni si può fregiare della De.Co. la denominazione comunale”. E a proposito di tapulone Panizza ha colto l’occasione per ricordare a tutta la cittadinanza che martedì 23 maggio alle ore 20 presso la “Baita” degli Alpini di Via Caduti nei lager nazisti è in programma la tradi
zionale “Grande Tapulonata di Primavera” organizzata in collaborazione con il Gruppo Alpini e con il Gruppo “9 Settembre” capitanato dallo chef Andrea Cane. Prenotazioni entro il 15 maggio presso la Trattoria del Ciclista di Via Rosmini 34.

mercoledì, aprile 05, 2023

Convegno a Borgomanero per i Cento Anni dell'Aeronautica Militare


Sabato 15 aprile Borgomanero
celebrerà i cento anni dell’Aeronautica Militare. Sarà il convegno Tra passato presente e futuro dell’Aeronautica Militare” il perno della giornata. Questa inizierà alle 16.15 con la deposizione di una corona d’alloro ala Monumento dei Caduti. Seguirà, alle 17, il convegno all’
in via San Domenico Savio.
La manifestazione è stata organizzata dal Nucleo di Borgomanero – Sezione di Novara dell’Associazione Arma Aeronautica.
La giornata è stata presentata a Palazzo Tornielli. Per l’Amministrazione Comunale sono intervenuti il Sindaco Sergio Bossi e l’Assessore Anna Cristina; Maria Teresa Bertinotti, presidente del Club 61 Frecce Tricolori; Ugo Monsellato, moderatore del convegno e da Vincenzo Pastore, presidente del Nucleo di Borgomanero.
L’evento è patrocinato dalla Presidenza Nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica, Provincia di Novara e dall’Amministrazione Comunale di Borgomanero.

venerdì, marzo 17, 2023

Inaugurazione Mostra "Naturalismi - Parte Terza" alla MEB di Borgomanero


Gli elementi naturali da sempre sono stati un termine di confronto e di paragone imprescindibile per l’uomo: la Natura, fonte di vita e di morte, è stata percepita come un’entità cui riferirsi non solo per il proprio sostentamento essenziale, ma anche per avere risposte alle sue domande trascendentali. Da una parte era il contesto da cui prelevare quanto necessario alle esigenze della propria vita, dall’altra è subito diventato specchio della trasfigurazione del divino e dello spirituale da interpellare in risposta ai misteri universali. In questa prospettiva non stupisce che sia stata il primo referente delle più antiche e primordiali rappresentazioni artistiche: l’essere dentro e parte di un micro-macro cosmo ha dato una precisa consapevolezza all’uomo che ha scelto proprio di iniziare a riprodurre e raccontare quelle presenze naturali che facevano parte dell’orizzonte della sua quotidianità esperienziale.

A diverso titolo e secondo i differenti accenti culturali, la Natura è stata parte importante della riproduzione artistica e ha svolto un ruolo chiave in quei passaggi e in quelle evoluzioni che, in certa misura, hanno mutato il corso della nostra storia estetico-culturale: la luce di Caravaggio, le carni di Rembrandt, le nuvole di Constable, i precipizi di Friederich, le montagna di Sainte-Victoire di Cézanne, le ninfee di Monet, l’en plein air impressionista, i fiori di Van Gogh, gli alberi di Mondrian, i paesaggi mediterranei di Klee, le pietre di Long, le rose di Gina Pane, i cieli di Turrell, gli elementi di Goldsworthy, etc…

lunedì, febbraio 27, 2023

Addio a Pier Giorgio Borgna - Il Ricordo del Sindaco di Borgomanero


Appresa la notizia della scomparsa di Pier Giorgio Borgna, per tanti anni in Consiglio Comunale, il Sindaco Sergio Bossi ha commentato:
"Sono profondamente costernato per la scomparsa di Pier Giorgio. Lo ricordiamo come esponente della Democrazia Cristiana cittadina, erede di una tradizione famigliare. Il suo impegno è stato costante dall’ingresso a Palazzo Tornielli nel 1976, sino al termine della sua carriera politica borgomanerese come Assessore nel 2002.  Sempre battagliero sui banchi del Consiglio si è distinto per la sua disponibilità all’ascolto e, come ho detto, all’impegno. Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte di tutta l’Amministrazione Comunale".
Pier Giorgio Borgna (19 giugno 1934 – Milano 26 febbraio 2023) è entrato a Palazzo Tornielli nel 1976 sotto l’emblema della Democrazia Cristiana, quando era già impegnato in Consiglio provinciale (dove ricoprirà anche la carica di Assessore). Rieletto successivamente nel 1985,  1989, 1994, 1998 sino alla carica di Assessore con la Giunta Maria Piera Pastore, incarico terminato nel giugno 2002. 

sabato, febbraio 18, 2023

100 Anni per la Signora Artemisia di Borgomanero


Cento anni e non … sentirli. La signora Artemisia Rastello-Baratto, per gli amici Misia, ha raggiunto in splendida forma il secolo di vita venerdì 17 febbraio. Festeggiata dalle figlie Paola e Anna e da tantissimi parenti e amici presso il Bistrot 58 di Corso Roma, la signora Artemisia è stata raggiunta dal Sindaco di Borgomanero Sergio Bossi che, oltre agli auguri dell’Amministrazione Comunale,  l’ha omaggiata di un volume inerente la storia della città.
Nata a Quinto Vercellese il 17 febbraio del 1923, Artemisia si è sposata con Americo Baratto il 30 aprile 1960. Con il marito ha sempre gestito, a Borgomanero, la Filatura Orsa.

giovedì, febbraio 09, 2023

Si Inaugura Finalmente il Sottopasso Ferroviario di Borgomanero


Gli automobilisti borgomaneresi e non solo lo attendono da decenni ma finalmente ci siamo. Il nuovo sottopasso ferroviario, che congiunge le vie Libertà, Fratelli Maioni e Arona, sarà inaugurato ed aperto al pubblico mercoledì 1° marzo alle 14.30
La data di apertura dell'opera è stata confermata dalle Ferrovie dello Stato e permetterà di attraversare senza sbarre le linee ferroviarie Arona-Santhià e Novara Domodossola.


A un anno circa dalla inaugurazione del sottopasso a San Marco, che congiunge le vie Verdi e Pennaglia, ora è la volta della struttura nella zona denominata “Ponte Rosso – Foro Boario”.
Il Sindaco di Borgomanero Sergio Bossi ha espresso la sua soddisfazione: "Dopo lo stop del Covid e alcune problematiche emerse ed indipendenti dalla nostra volontà – ha detto – ci accingiamo ad inaugurare una opera attesa dalla Città da oltre 50 anni; questa operazione permetterà di evitare le lunghe attese al passaggio a livello snellendo di fatto il traffico". Continua poi ‹‹ A breve realizzeremo anche il nuovo ponte sull’Agogna e termineremo la strada in uscita in via Gozzano; una viabilità di ampio respiro che permetterà al traffico di incanalarsi in una via scorrevole".



Carnevale dei Bambini a Borgomanero


Un appuntamento atteso nel centro storico di Borgomanero: sabato 18 febbraio, dalle 15 in poi, prende il via “Carnevale dei Bambini” una manifestazione che prevede l’arrivo delle maschere “Re Brutto ma Buono e la Regina Sabéta” e il loro seguito che, con le tante mascherine, invaderanno pacificamente il centro storico. La manifestazione organizzata dalla Pro Loco, patrocinata dall’Assessorato agli Eventi del Comune e in collaborazione con l’Associazione Pasticceri, vuole regalare un momento di allegria soprattutto ai bambini che vorranno passare un pomeriggio spensierato in Città. 
"Siamo contenti – afferma Tommaso Sabatino neo presidente della Pro Loco cittadina – di offrire ai nostri concittadini un momento di svago e serenità; in particolar modo ai bambini che aspettano questi momenti di aggregazione".
"Riprendiamo una tradizione – ha affermato l’Assessore agli Eventi Anna Cristina che ha il pregio di coinvolgere i bambini, sarà una giornata di festa nel centro storico e poi in Oratorio; speriamo nella partecipazione di tantissime mascherine".

giovedì, gennaio 26, 2023

Un Sentiero fiorito per Non Dimenticare

L’attenzione al territorio si dimostra con la cura particolare dei luoghi più caratteristici e più belli della zona. I Club Lions e Leo  della 3° Circoscrizione 108 I a 1, diciannove in totale, si stanno attivato per realizzare “un sentiero fiorito per non dimenticare” all’interno del giardino Botanico Alpinia, sulle pendici del Mottarone sopra Stresa. L’iniziativa vuole ricordare le vittime della tragedia della funivia del Mottarone del 23 maggio 2021 dove persero la vita 14 persone. 
L’iniziativa prevede la creazione di aiuole con essenze officinali,  aromatiche e perenni a decorazione del percorso ubicato nella parte alta del giardino botanico, raggiungibile tramite un sentiero.
Sono quattro le fasi d’intervento targate Lions. Nella prima sono previsti 150 metri di percorso accessibile  già realizzato con precedenti investimenti, dove,  nelle aiuole troveranno dimora molteplici varietà di piante arboree perenni con presenza di varietà officinali e aromatiche rispettando le finalità rivolte al giardino Botanico, inoltre il progetto prevede una simbolica opera dedicata alla commemorazione della tragedia che verrà descritta successivamente  nei particolari.
La seconda fase prevede la collocazione dell’ opera di Ruben Bertoldo, realizzata a mano in materiale ferroso.
Il terzo intervento riguarda il posizionamento di un Totem di  un metro e mezzo di altezza, tri facciale con 45 cm di lato dove è  riportato il Logo e i nomi di tutti i Club LIONS e LEO che hanno creduto in questa operazione.
Un ultimo intervento riguarda il completamento con elementi di arredo quali tavoli e panchine da posizionare della parte alta nell’area identificata e interessata dagli interventi adiacenti alle nuove aiuole. Lo scopo è di creare un’area di ristoro che si possa usufruire anche per attività didattica e formativa rivolta alle scuole del settore e non solo.
La tempistica del progetto prevede l’inizio dei lavori a partire dal mese di aprile; saranno ultimati entro la fine di maggio. L’inaugurazione è in calendario per sabato 27 maggio, in presenza del Governatore Lions del Distretto 108 l a 1 Carlo Ferraris. Gli obiettivi riguardano: 
L’ambiente. Con  realizzazione di prose di essenze officinali e aromatiche tipiche dell’arco alpino, aiuole di contenimento create con inerti naturali anch’essi locali a scopo contenitivo, piantagioni di essenze in via di definizione.
La memoria, con il posizionamento di opera realizzata da un artista, volta a creare memoria della tragedia del Mottarone; visibilità e comunicazione con il posizionamento di totem e cartellonistica recante le nomenclature di tutti i Club Leo e Lions.
La scuola con la fornitura e montaggio di prodotti di arredo, quali panchine tavoli e sedie a completamento di area destinata a scopo didattico dedicata ad attività scolastica e per progetti di ortoterapia.

mercoledì, gennaio 25, 2023

12 Nuovi Soci per i 20 Anni della Cunsurtarja dal Tapulon


Sono dodici i nuovi soci dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon di Borgomanero ricostituita nel 2003 che domenica ha festeggiato il 20° compleanno. I nuovi “discepoli”, così come vengono definiti dallo statuto dell’associazione, sono: Loredana Abbate, consigliere comunale , coordinatrice infermieristica dei blocchi operatori dell’Ospedale Ss. Trinità; i fratelli Walter, Flavio, Bartolomeo e Fiorenzo, figli dello storico fabbro Pier Alberto che da qualche tempo hanno preso in mano le redini dell’azienda di famiglia; Simone Benetti, perito chimico occupato nell’antica ditta vinicola “Cavalier Luigi Caldi”; Paola Cesaro, diplomata alla scuola alberghiera; Simona Cullati, impiegata; Giacomino Gusmeroli, ex commerciante all’ingrosso; Renato Pastore, pensionato; Lorena Poletti, funzionario presso un ente pubblico nonché consigliere comunale; l’Assessore alla Cultura Francesco Valsesia e l’Assessore ai lavori pubblici Elisa Zanetta.


Per il ventennale la Cunsurtarija è andata “in trasferta” a Gargallo, accolta nella sala consigliare del Comune dal Sindaco Luigi Guidetti, dal vice sindaco Massimo Poletti, dall’Assessore Giulio Martinetti e dalla responsabile della Biblioteca Comunale Francesca Bertolosi. Tra i presenti anche l’ingegner Marco Porzio, novarese, presidente della Fice, la Federazione italiana dei Circoli Enogastronomici. La scelta della località non è stata casuale. “Il nostro impegno – ha ricordato Carlo Panizza, presidente della Cunsurtarija – è rivolto alla valorizzazione del territorio e quando parlo di territorio non mi riferisco solo a Borgomanero ma a tutto il circondario che merita di essere fatto conoscere ed apprezzare da più persone. In questa circostanza abbiamo incontrato la disponibilità degli amministratori gargallesi e con loro abbiamo concordato anche la visita a due importanti realtà culturali: il più piccolo museo al mondo dedicato alla calzatura e il museo della fornace, entrambi allestiti nel vecchio Municipio, dove sono state raccolte le testimonianze dell’imprenditoria locale”.
Ai saluti degli amministratori locali e prima della visita guidata ai due musei è toccato a Carlo Baroli commentare un video dedicato alle attività gargallesi. Conclusa la parte “istituzionale” i partecipanti all’evento hanno raggiunto il ristorante “Laghetto della Gelata” di Soriso dove durante il pranzo curato dallo staff diretto da Nicola Vescio ha avuto luogo la cerimonia di “intronizzazione” dei nuovi soci che prima di ricevere il collare hanno dovuto pronunciare il motto della Cunsurtarija : “Fa dal ben e lassa zì” (fa del bene e lascia che gli altri dicano). E’ seguita poi la “chiama” delle Confraternite che sono intervenute alla festa del ventennale: quella del Gorgonzola di Cameri, del Cotechino Magro di Spessa (Pavia), del Vino e panissa di Vercelli, del Vino, Riso e Gorgonzola di Novara, della Nocciola tonda gentile di Langa, di Cortemilia (Cuneo), la Helicensis Fabula (lumache) di Borgo San Dalmazzo (Cn), l’Ordine dei Maestri Coppieri di Aleramo di Casale Monferrato (Al), la Confederazione Europea dei Gourmet di Salsomaggiore e la Great International Events di Villar Perosa (To). Sono stati anche ricordati i soci fondatori scomparsi Fedele Nino Margaroli e Giuseppe Bacchetta e il Gran Cerimoniere Gigi Mercalli a cui due vocalist hanno dedicato l’Hallelujah di Leonard Cohen.  Perfetta l’organizzazione curata dal “direttivo” ed  in modo particolare dal Cerimoniere Giuseppe De Gasperis, dalla Segretaria Franca Gattoni Mercalli e dai consiglieri Daniele Godio, Gianni Zaninetti e Tiziano Godio.