sabato, settembre 28, 2019

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

giovedì, settembre 26, 2019

Restaurar Giocando al Sacro Monte di Orta



Restaurar giocando è il simpatico titolo di un evento organizzato dall’Ente di gestione dei Sacri Monti, parte dell’articolato progetto “IL RITORNO DELLA COMUNITÀ AL SACRO MONTE DI ORTA”, finanziato dalla Fondazione Comunitaria del Novarese Onlus e dalla Fondazione Cariplo.
L’evento rientra fra le attività finalizzate innanzitutto alla raccolta di fondi per il restauro della prima cappella del Sacro Monte di Ortala “prima pietra” del complesso religioso voluto espressamente dalla Comunità di Orta nel febbraio del 1583.
Nello scorso maggio era stato organizzato dall’Ente di gestione dei Sacri Monti insieme all’Associazione CUSIUS un convegno per radunare al Sacro Monte di san Francesco le Comunità del Cusio che nei secoli sono state impegnate nella costruzione del Sacro Monte, invitando i rappresentanti civili e religiosi delle comunità e gli eredi morali di quelle maestranze.
Questa volta il testimone passa ai giovani e allo sport con un’iniziativa che vuole comunicare come il Sacro Monte, oltre alla sua dimensione Sacra, spirituale e simbolica, possa essere anche un luogo di aggregazione per le nuove generazioni, sensibilizzandone il senso di appartenenza e di condivisione.
Questo progetto, concordato con l’Associazione sportiva dilettantistica Riviera d’Orta, coinvolge ora i bambini della zona, tra i cinque e i sette anni, nella realizzazione di giochi olimpici nell'ambito di una grande giornata di festa per le famiglie, festa collettiva che si concluderà con il “mega-girotondo”, ideato dai più piccoli, attorno alle cappelle, il più efficace e felice simbolo dell’abbraccio al Sacro Monte, bene condiviso di tutta la comunità.
La “giocosa” giornata si svolgerà nel pomeriggio di sabato 28 settembre 2019 dalle ore 14,00 alle ore 17,00/17,30 ed in caso di cattivo tempo sarà spostata a data da destinarsi.
All'iniziativa, senza finalità competitive, ma di educazione al gioco e di condivisione della giornata, parteciperanno i bambini della categoria “primi calci”, di età compresa tra i cinque e i sette anni, per un numero di partecipanti approssimativo di 100/120 persone, inclusi i famigliari.

sabato, settembre 21, 2019

Laghi e Monti Today della Settimana


Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

mercoledì, settembre 18, 2019

Mostra Personale di Saverio Bartino a Palazzo Ubertini di Orta



Mostra personale di

Saverio Bartino

L’inafferrabile mistero del vivere



ORTA SAN GIULIO (NO)



Palazzo Penotti Ubertini

Via Caire Albertoletti, 31



Apre giovedì 19 settembre a Palazzo Penotti Ubertini di Orta San Giulio la mostra personale di Saverio Bartino.



Un’altra sede prestigiosa attende la mostra di Saverio Bartino, a sottolineare un interessante percorso artistico che negli ultimi anni lo ha portato in diverse località italiane: nel 2016 con due esposizioni di successo alla medievale Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi (Avellino) e a Palazzo Branda Castiglioni, a Castiglione Olona (Varese), il borgo definito da D’Annunzio “isola di Toscana in Lombardia”. Nel 2017, a ospitare le opere di Bartino è stata Villa Visconti Borromeo Litta a Lainate.

Oggi, a venti anni dalla sua precedente personale alla galleria La Motta (1999), l’artista che vive e lavora a Locate Varesino (Como) torna a Orta con questa nuova mostra che riassume gli ultimi tre decenni della sua attività artistica, con opere dal 1992 al 2019, in cui risalta l’intensa ricerca degli ultimi anni, densa di profonde risonanze interiori e di esperienze in materiali diversi sia nell’àmbito della pittura ad olio, sia con la tecnica mista o attraverso il pastello acquerellato.

I dipinti di Bartino sono interrogazioni aperte all'interno di emozioni dell’esistere. L’attimo che fugge diventa l’unità di misura tra realtà e irrealtà; frammenti di memorie, apparizioni, immaginazioni per travolgenti sensazioni visive in mutamenti di luce e improvvise alterazioni materiche.

Un’arte che rende visibile ciò che non è abitualmente visibile e dice il taciuto. Un modo della parresia, un modo di cui gli uomini hanno bisogno per non perdere il contatto con l’assenza di cui è carica ogni presenza e per non perdere il contatto con il proprio poter essere, con ciò che sono e con ciò che sono diventati o stanno diventando.” (Giuseppe Morante)

Scrive Fabrizia Buzio Negri, a conclusione del testo in catalogo:

“L’artista si trova ad un punto decisivo del proprio percorso di ricerca, rivelando sicurezza nella scelta dei mezzi espressivi e talento nel colore. Si coglie una vertigine di sperimentazione, anche nel profilo tecnico, nell’abbandonare gli aspetti più descrittivi per approdare drammaticamente nell'ombra di una storia insondabile. Come l’anima di ogni uomo”.



Domenica 22 settembre alle ore 16.00, oltre al saluto dell’artista, si terrà un evento nell’ambito del Festival della Dignità Umana 2019, dedicato al tema “Responsabili o indifferenti?”, con la partecipazione della scrittrice Laura Pariani.





SAVERIO BARTINO, è nato a Carife (AV) nel 1949. Si trasferisce in provincia di Milano alla fine degli anni sessanta, dove cominciano i primi approcci con la pittura per dare sfogo a quel desiderio che si portava dentro fin dalla preadolescenza. In seguito frequenta i corsi di disegno e pittura presso l’Associazione Amici di Legnano negli anni 1978/1980, sotto la guida del prof. G. Brusegan, docente di Storia dell’Arte e pittore. Sue opere si trovano presso enti pubblici e privati in Italia e all’estero. Vive e lavoro a Locate Varesino (CO), in via Garibaldi 13.

venerdì, settembre 13, 2019

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

Pompieri in Festa ad Omegna



Pompieri in Festa, organizzata dalla Delegazione ANVVFV dei Vigili del Fuoco Volontari di Omegna, vi aspetta da Venerdi 13 a Domenica 15 settembre presso il tendone dell'Oratorio S.Cuore di Omegna.

Un ricco menu e tanta buona musica!
Evento a scopo benefico

Il programma della festa:

- Venerdi 13
ore 19.30 apertura stand gastronomico
ore 21.30 Musica con le "Mondane"

Sabato 14
ore 19.30 apertura stand gastronomico
ore 21.30 Concerto ALEVATION - 25 anni illeciti

Domenica 23
ore 10.30 Santa Messa nella Chiesa di S.Ambrogio
ore 12.30 "Amici a Pranzo"
(pranzo su prenotazione)

ore 14.00 estrazione biglietti vincenti

Sottoscrizione a premi:
1° premio TV LED 55°
2° premio SMARTPHONE
3° premio BUONO 100€ SPESA

per info e prenotazioni
Paolo: 333 4059929 (whatsapp)
Luca: 3454516381(whatsapp)

domenica, settembre 08, 2019

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

venerdì, settembre 06, 2019

Festeggiamenti della Madonna del Rosario a Pettenasco


Ralph Towner in Concerto a Verbania

Sabato 7 Settembre - Verbania – Chiesa Madonna di Campagna
Via Nazario Sauro – ORE 21.00 – Ingresso 15,00 Euro.

Concerto prodotto in collaborazione tra Un Paese a Sei Corde, Guitar Master Lago d’Orta, Amenoblues, Ossola Guitar Festival.

Ralph Towner è uno dei massimi chitarristi/compositori contemporanei. Le sue creazioni hanno segnato l’evoluzione degli ultimi 50 anni in campo musicale. Meglio conosciuto come compositore principale, chitarrista e tastierista del gruppo di jazz acustico "Oregon”, di cui fu fondatore nel 1970, con la sua musica è riuscito a fondere jazz, folk, world music, musica classica e contemporanea creando un sound inimitabile, oltre gli schemi rigidi dei generi. Ha collaborato con decine di grandi artisti tra i quali Keith Jarrett, Gary Peacock, Elvin Jones, Weather Report, Paolo Fresu e moltissimi altri. La sua influenza sulla musica contemporanea è fuori discussione.
Questo concerto è il suggello del primo anno di fattiva collaborazione tra le 4 associazioni, molto affini per area geografica e promozione dello strumento chitarra, nata nel corso degli incontri Performing+, organizzati da Compagnia di San Paolo, che, come primo passo, ha prodotto un calendario coordinato e un unico stampato che ha raggruppato i cartelloni di tutte le iniziative.
Più di 40 appuntamenti che hanno permesso al pubblico di scegliere attraverso i generi musicali e le location più belle e suggestive tra il lago e la montagna.
Il concerto di Ralph Towner, uno dei maestri mondiali della chitarra contemporanea, è co-prodotto dalle 4 Associazioni per chiudere un’estate ricca di eventi che ha caratterizzato il territorio delle Province di Verbania e di Novara come “la Casa delle Chitarre”.

Per informazioni e prenotazioni: email info@unpaeseaseicorde.it, Lidia Robba cell. 328.4732653

Jazz alla Fondazione Calderara - Enrico Intra con La Via Italiana al Jazz


Sabato 7 settembre alle 16.30 la Fondazione Antonio e Carmela Calderara ospita Enrico Intra con "LA VIA ITALIANA AL JAZZ", repertorio di canzoni italiane, da Modugno a Jannacci, da Paoli a Mascheroni, Panzeri, Martino, Kramer e altri. Inoltre composizioni originali di Enrico Intra in libera e imprevedibile successione.
Il modo di suonare e l'uso particolare del pianoforte, amalgamato al suono elettronico, creano un'onda sonora che conferisce alle canzoni italiane una nuova dimensione ed un nuovo contesto espressivo.
Concerto con
ENRICO INTRA, pianoforte 
ALEX STANGONI,  live electronics
In caso di maltempo il concerto si svolgerà della chiesa Sant'Antonio Abate di Vacciago (via Bardelli 22) raggiungibile a piedi dalla Fondazione Calderara in 5 minuti.

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero - Speciale Festa dell'Uva

La "Rana del Garda" è Arrivata a Omegna


Con la traversata a nuoto da Gozzano alla spiaggia della nuova Canottieri di domani mattina sosterrà la sezione locale della UILDM
Domani, sabato 7 settembre, alle ore 8, Virginia Tortella (nella foto accanto al suo tecnico preparatore e ad Andrea Vigna, referente UILDM Omegna) affronterà da Gozzano la traversata in solitaria a rana del lago d’Orta.
Affettuosamente soprannominata “la rana del Garda”, la nuotatrice cinquant’enne, nota per le sue imprese in acqua condotte per la raccolta fondi, in particolare a favore dell’Associazione Bambino Emopatico Oncologico, torna ad allenarsi in vista della prossima traversata del maggiore lago italiano, fissata il 2 ottobre 2020.
Dopo aver affrontato lo scorso 25 maggio il lago di Endine, nel bergamasco, e l’andata e ritorno in notturna lo scorso 10 agosto del lago di Caldonazzo, in Trentino Alto Adige, sabato 7 settembre sarà la volta di solcare a nuoto il nostro specchio d’acqua, selezionato per la particolarità del suo unico emissario (la Nigoglia) che, raro esempio nell’arco alpino italiano, è un corso d’acqua che scorre verso Nord.
L’arrivo a Omegna è atteso nel primissimo pomeriggio presso la spiaggia adiacente la nuova Canottieri dove, per l’occasione, sarà allestito un gazebo della UILDM Omegna a cui andranno i proventi della vendita dei gadget (cuffie da piscina e cappellini venduti al prezzo di 10 euro) e delle magliette (15 euro ciascuna) approntate in occasione della nuova impresa di Virginia Tortella.
«L’Amministrazione Comunale è lieta di patrocinare  nell’anno che incorona Omegna Città Europea dello Sport iniziative come questa – sottolinea Francesco Perrone, Assessore Comunale allo Sport –. Ringrazio Virginia Tortella per aver scelto la nostra città per il suo arrivo e per aver destinato ogni provento alla sezione locale dell’Unione Italiana per la Lotta contro la Distrofia Muscolare presieduta da Andrea Vigna».

"La Natura Dentro” - Mostra Personale di Attilio Montrasio a Orta San Giulio

A Orta San Giulio, nella dimora storica di Palazzo Ubertini e con il patrocinio del Comune, avrà luogo dal 6 al 15 settembre la mostra personale di pittura di Attilio Montrasio intitolata “La natura dentro”. Come suggerisce il titolo, i temi preferiti dal pittore si rifanno alla natura, dalla quale si lascia portare quasi per mano come sicura guida per una pittura spontanea, alla quale si dedica con continuità da oltre un decennio.
Attilio Montrasio è nato a Macherio e vive ad Arona. Laureato in Scienze della Terra, ha svolto la sua attività di geologo come ricercatore del CNR in ambito sia nazionale (Valtellina e Alpi Occidentali) che internazionale (Cipro, Baja California, Benin, Brasile, Antartide), seguendo la sua vocazione naturalistica. L’attività di geologo di terreno, sempre a contatto con la natura, lo ha sicuramente influenzato nella scelta dei soggetti, nella cura del dettaglio e nella sensibilità cromatica sempre presenti nei suoi dipinti. Anche la pratica del disegno, che si manifesta fin da ragazzo, si è poi sviluppata nella professione fino a sfociare nella passione dei colori. Ha frequentato per anni i corsi di disegno e di pittura di Antonio de Venezia, fino alla morte del Maestro.
Hanno detto di lui: “……. I dipinti di Attilio (oso dire che dipinge il vento) mi prendono, come si dice in gergo. Eppure guardandolo, parlandogli, pensandolo, è l’immagine di un uomo tranquillo; ma una scarica lo attraversa, lo marchia: dalla sua faretra “ARTE” ha lanciato la sua freccia. Nei paesaggi montani la freccia ha colpito giusto; le sue vedute spontanee e naturali come una sorgente rigogliosa, come gli detta il cuore. La sua pittura ci rende l’immagine di un artista colto, fortunatamente staccato da interessi commerciali, con istintivo e aristocratico senso della misura. Le sue frequentazioni col sempre rimpianto amico Antonio de Venezia hanno sbocciato il fiore. le sue vedute montane hanno un respiro ampio, un ritmo forte e tranquillo, vi si sente quasi fisicamente la purezza dell’aria e la chiarezza della luce; i toni sono in genere calmi e misurati: il frequente uso di macchie di colore squillante (il rosso, il bruno) ravviva l’insieme senza turbarne l’armonia.” (Carlo Monti)
Per chi, attraversando vecchi ponti di pietra, ha camminato in verdi boschi montani, respirato quell’aria, ascoltato il torrente e lo stormire delle fronde; per chi, passando per bianchi sentieri sabbiosi, si è riposato su luminose spiagge tra cielo, mare e macchia profumata; per queste persone che si dissetano nel cuore della natura, le belle opere di Attilio Montrasio sono il riconoscimento di luoghi grandemente amati, là dove ogni danno del mondo cessa e dove, per sempre, si vorrebbe vivere.” (Nicola Pankoff).

12ª Traversata Un Bacino per ADMO a Pettenasco


Sabato 7 settembre 2019 – Pettenasco (NO)

Primo tuffo di partenza: ore 15.00

Dodicesima edizione della traversata a nuoto
un bacino per ADMO

Percorso A: 2000 metri
Percorso B: 1000 metri
Percorso C: 400 metri (Formula Tutor)
Planimetria e Info della Traversata.