sabato, novembre 16, 2019

Orta: Tour Letterario con Laura Pariani e Nicola Fantini


Visita guidata domenicale ai luoghi che hanno ispirato il romanzo
"Arrivederci, signor Čajkovskij" (Sellerio) di Laura Pariani e Nicola Fantini, con aperitivo finale d'autore offetto ai partecipanti. Ritrovo a Orta alle 11,30 davanti all'imbarcadero; in caso di maltempo appuntamento in Municipio del Comune di Orta San Giulio.

Atmosfera incantata e misteri sullo sfondo del lago d’Orta in una storia corale che si colloca come seguito ideale al precedente romanzo di Nicola Fantini e Laura Pariani, "Nostra Signora degli scorpioni": saga di un «piccolo mondo antico» del Novarese. I due autori ci accompagnano nei luoghi della storia che hanno raccontato nell’ultimo loro libro edito da Sellerio ambientato nel 1878 durante uno primi soggiorni italiani del musicista Pëtr Il’ič Čajkovskij che sul lago cerca ispirazione e sollievo per la propria inquietudine. Ma avviene un delitto e un’inspiegabile segregazione di cinque inglesine in una villa dell’isola di San Giulio… Un tour letterario nella storia e nelle curiosità del lago d’Orta. Con aperitivo finale.

sabato, novembre 09, 2019

Non Sono Pericolosi i Rifiuti Trovati a Borgomanero


Non si tratta di amianto, ma scarti di controsoffittature e cartongesso non inquinante”. Sono le parole del Sindaco Sergio Bossi e del Comandante della Polizia Locale Ettore Tettoni dopo le verifiche seguite al sopralluogo effettuato in via Piave, dove sono stati stoccati, su area privata, alcuni sacchi bianchi contenenti materiale edile proveniente dalla una ristrutturazione in esecuzione in un capannone adiacente. Alcuni cittadini, allarmati dalla quantità e dalla tipologia dei sacchi di raccolta, hanno contattato l’Amministrazione Comunale per avere informazioni in merito. “Siamo intervenuti - sottolinea il Sindaco Sergio Bossi- per acceratrci della situazione e abbiamo appurato come nei sacchi sia contenuto del materiale edile, non pericoloso, proveniente da un capannone in questo periodo oggetto di opere di ristrutturazione, non abbandonato ma collocato per l'opportuno smaltimento che, ci è stato garantito, avverrà a breve”. Continua ancora “come Amministrazione, siamo da sempre attenti ai problemi dell’ambiente e dell’inquinamento, comprendiamo la preoccupazione dei cittadini che ringrazio per la segnalazione; questo tipo di attenzione significa avere a cuore la propria Città e l'ambiente in cui si vive”.

giovedì, novembre 07, 2019

Concerto ad Ameno


AMENOBLUES propone
PAUL REDDICK and THE GAMBLERS
feat STEVE MARRINER and TONY D
Ameno (Novara) – Lago d’Orta – Piemonte

Domenica 10 Novembre - ore 17.00 - Museo Tornielli – Ingresso 10 euro (under 18 gratuito).


Una nuova proposta di Amenoblues nella prestigiosa location del Museo Tornielli di Ameno: Paul Reddick, cantante, armonicista e compositore canadese che da più di trent'anni propone brani originali acclamati dalla critica portando la sua musica in giro per il mondo.
Reddick è un esponente di punta del blues contemporaneo, con dieci album all'attivo e numerose collaborazioni.
Il recente album Ride The One lo ha infatti visto vincitore del prestigioso premio canadese “Juno Award” come miglior album blues, mentre il brano I'm A Criminal è stato selezionato dalla Coca Cola come sfondo musicale per uno spot dedicato al mercato canadese e statunitense.
Reddick si esibirà in Italia accompagnato dai Gamblers, band che vanta al proprio attivo collaborazioni e produzioni con artisti di fama internazionale tra cui Fabio Treves, Jerry Portnoy (armonicista di Muddy Waters ed Eric Clapton ) ed Otis Grand solo per citarne alcuni.
Ospiti d'eccezione in questa tournée saranno i due talentuosi chitarristi Steve Marriner e Tony D,
membri della nota formazione canadese Monkey Junk, vincitrice per due volte del canadese Juno Awards
con gli album To Behold e Time To Roll.

Per ulteriori informazioni: www.amenoblues.it, info@amenoblues.it, tel. 335.5957335

Giornata di Studi a Pella


sabato, ottobre 26, 2019

Mercato Medievale a Gozzano


Camminata del Pellegrino a Gozzano


Sagra della Zucca e dei Sapori d'Autunno ad Omegna


Si è aperta ieri la tre giorni dedicata a una manifestazione che è ormai giunta alla sua 16esima edizione.
Inaugurazione alle ore 16 di “Dialoghi”, mostra di pittura di Milva Zanetta e di Paolo Barbieri presso la Stanza sulla Nigoglia, la 16esima edizione della Sagra della Zucca e dei Sapori d’Autunno.
La tre giorni di festa entrerà, però, nel vivo da oggi, sabato 26 ottobre, quando, dalle ore 9 alle ore 19 l’intera Piazza Martiri e il Lungolago Gramsci verranno pacificamente invasi da stand di prodotti enogastronomici d’eccellenza e dalle prelibatezze preparate dall’Associazione Pro Loco di Omegna, che ha organizzato l’evento con il patrocinio del Comune e il plauso di UNPLI VCO.
Alla sagra non potevano, naturalmente, mancare gli Alpini della Sezione Omegna Centro che, presso il Monumento ai Caduti in zona Via Garibaldi prepareranno con dovizia la più classica delle castagnate accompagnate dal vin brulè. Accanto a loro ci saranno le mamme e le maestre dell’Asilo “Elisa Beltrami” di Cireggio, intente a proporre squisite fette di torta vendute a favore della storica struttura di Cireggio.

Sempre sabato pomeriggio, dalle ore 15, tra Piazza XXIV Aprile e Piazza Martiri, l’Area Nazionale dell’UISP intratterrà quanti lo vorranno con i giochi di una volta, mentre non mancherà per tutta la durata della manifestazione un gradito intrattenimento musicale.
Domenica 27 ottobre si replica con la possibilità, nel pomeriggio, di godere di una mega risottata preparata nella Nigogliotta e delle intramontabili frittelle di zucca!

Andrea Gianesella Ospite del Lions Club Borgomanero Host



Vorrei condividere con voi la mia passione, il mio stile di vita, e il beneficio dello sport nella vita quotidiana”. Inizia così il suo intervento, Andrea Gianesella, istruttore di fitness e appassionato di sport, al quarto meeting dell’annata sociale 2019-20 del Lions Club Borgomanero Host nella serata di giovedì 24 ottobre.

“Innamorato” della sua professione di istruttore sportivo, ha catalogato un palmares di specializzazioni infinite in questo campo, Gianesella ha elencato una serie di negatività nei confronti della sedentarietà. Ha illustrato che il 60% degli italiani rimane per 9,3 ore al giorno seduta, 7 ore delle quali davanti a uno schermo. Secondo l’esperto, questo porta a rischi come l’ictus, diabete, ipertensione e osteoporosi con un incremento di malattie che sono il 9% delle cause di decesso. L’attività fisica riduce drasticamente le percentuali “sedentarie” e introduce una aspettativa di vita di cinque anni in più. Il movimento minimo settimanale è stato quantificato in 150 minuti, 30 minuti al giorno. Lo specialista ha poi parlato della palestra come luogo della “Comunity” dove si entra per stare bene, dimagrire, ma anche incontrare altre persone. “Stare bene – ha evidenziato Gianesella – significa anche essere più produttivo nella vita di tutti i giorni”. Gloria Frattini, titolare del Fitness Club “Freedom”, nel ringraziare i presenti,  ha sottolineato la “bellezza” di una mente sana in un corpo sano.



Nella foto il presidente del Lions Club Borgomanero Host Piero Minazzoli, primo da sinistra con i relatori.

Giornata di Pulizia a San Maurizio d'Opaglio


giovedì, ottobre 24, 2019

L’Accademia dei Folli in Un Altro Sogno di una Notte di Mezza Estate


L’Accademia dei Folli mette in scena Un altro sogno di una notte di mezza estate, spettacolo liberamente ispirato alla celebre opera di Shakespeare. L’appuntamento è sabato 26 ottobre, alle 21, a Castelletto Ticino.
Una improbabile e raffazzonata compagnia teatrale deve mettere in scena il celebre testo shakespeariano: deve lottare contro il tempo, le scarse risorse, la propria inettitudine, le paure, le delusioni. Ne nasce uno spettacolo decisamente comico e allo stesso tempo pieno di tenera poesia. Con questa pièce l’Accademia dei Folli rende omaggio al teatro, a quel mondo evanescente e provvisorio perennemente in equilibrio tra l'essere e il non essere.
La magia che permea la commedia si trasforma in qualcosa di ancora più misterioso e impalpabile; quella sottilissima parete che divide la realtà e la finzione si fa invisibile permettendoci fugaci passaggi tra un mondo e l'altro.
Della celebre commedia shakespeariana ad affascinarci sono soprattutto i comici con le loro improbabili e cialtronesche incursioni. I loro intermezzi, pensati per “alleggerire” e intervallare le scene (come in un protocabaret, la barzelletta tra il numero di magia e la chanteause) diventano qui ossatura in un raffinato e divertito gioco metateatrale.
Lo spettacolo realizza il negativo del Sogno, un dolce perdersi e indugiare sui personaggi secondari, in una rappresentazione dentro la rappresentazione. Qual è il sogno, dunque – ci si interroga? Chi sta sognando? E chi è sognato?
Che fine hanno fatto Puck, Oberon, Titania?
Sono sempre lì, dentro i nostri pensieri a pensare a noi, con tutta la magia e la grazia, burloni e irriverenti come sempre, in attesa di nuovo pubblico e di nuovi attori.


Un altro sogno di una notte di mezza estate
26 ottobre 2019
Castelletto Ticino
Sala Calletti – Via Gramsci 2
ore 21
Ingresso libero
Accademia dei  Folli

Liberamente tratto da William Shakespeare

con
Enrico Dusio  | Giovanna Rossi |Gianluca Gambino | Valter Schiavone | Carlo Roncaglia | Cristina Renda | Luca Di Biase

testo: Emiliano Poddi, Carlo Roncaglia
scene e costumi: Carola Fenocchio
musiche: Carlo Roncaglia
luci e fonica: Andrea Cauduro, Seima Dusio
regia: Carlo Roncaglia

venerdì, ottobre 18, 2019

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

giovedì, ottobre 10, 2019

Puliamo il Mondo


Torna l’iniziativa “Puliamo il mondo”. Quest'anno nell'ambito di una collaborazione di area vasta, grazie all'adesione al progetto "Contratto di Lago per il Cusio", coordinato da Ecomuseo Cusius, i Comuni di Borgomanero, Briga Novarese, Gargallo e Gozzano, effettueranno contemporaneamente una raccolta straordinaria di rifiuti lungo la cosiddetta "strada del rubinetto", direttrice che unisce i comuni coinvolti e che va verso il lago d'Orta.
Domenica 13 ottobre, ritrovo alle 9.30 presso il piazzale dell’Ipercoop a Borgomanero, ci si incontrerà per replicare l’iniziativa del giugno scorso, quando Associazioni ambientaliste e volontari avevano ripulito i bordi della provinciale che collega Santa Cristina a Bogogno.
Si raccomanda un abbigliamento adeguato.
L'iniziativa è aperta a tutti.

Foto: i partecipanti all’iniziativa a Santa Cristina, nel giugno scorso.

mercoledì, ottobre 09, 2019

Mostra "I Costumi delle Nostre Valli e i Ricami di Tradizione" ad Omegna


Si inaugura questa sera alle ore 18, presso la Sala Carrobbio in Via Manfredi 17, la mostra organizzata all’interno della manifestazione “Vivere il presente conoscendo il passato”
Fervono gli ultimi preparativi per l’inaugurazione della mostra con la quale si apre ufficialmente la cinque giorni di eventi intitolata: “Vivere il presente conoscendo il passato”.
Organizzata dall’Associazione di ricamo La Bottega sulle nuvole di Gilda e patrocinata dal Comune di Omegna e dal Comune di Valstrona, la manifestazione di scena nella nostra Città fino a domenica 19 ottobre si apre con “I costumi delle nostre valli e i ricami di tradizione”, mostra in cui troveranno posto i costumi di ben sette territori e i ricami eseguiti dai piccoli studenti delle scuole partecipanti.
All’inaugurazione, che avverrà alle ore 18, presso la Sala Carrobbio di Via Manfredi 17, seguirà un piccolo rinfresco.
Gli orari della mostra saranno:
GIO – VEN – SAB dalle ore 10-18
DOM 10-13 – 14.30-16

lunedì, ottobre 07, 2019

A Borgomanero Fervono i Lavori per la Realizzazione del Sottopasso


“I lavori proseguono come da cronoprogramma; quanto prima inizieranno le attività per la realizzazione del manufatto del tunnel, che permetterà di bipassare le linee ferroviera rie della Novara-Domodossola e quella dismessa della Santhià-Arona”. Il Sindaco di Borgomanero Sergio Bossi si esprime con queste parole mentre proseguono alacremente i lavori del sottopasso che collegherà via Arona e via Fratelli Maioni, dopo lo smantellamento  di uno dei fabbricati industriali storici della città, che ha ospitato prima la Omcsa e poi le Rubinetterie Giustina.


Il Comune aveva acquisito lo stabile una ventina di anni or sono. Il mese scorso era stata completata, da parte degli artificieri dell’Esercito, la bonifica dell’area. Più avanti, un secondo sottopasso collegherà via Verdi a via Monsignor Cavigioli e sarà realizzato nella frazione San Marco. La realizzazione di queste due opere consentirà la chiusura dei passaggi a livello che rappresentano una vera e propria strozzatura al traffico cittadino e un impedimento ai mezzi di soccorso.




mercoledì, ottobre 02, 2019

Dieci Anni di Corto e Fieno, Festival Internazionale del Cinema Rurale


Corto e Fieno è un festival del cinema. Ma un festival che guarda a un particolare tipo di cinema, quello rurale, che racconta il mondo contadino e la vita in campagna.
Nato nel 2010 da un’idea dell’Associazione Culturale Asilo Bianco, Corto e Fieno arriva quest’anno alla sua decima edizione, sempre sul lago d’Orta, in Piemonte, tra le province di Verbania e Novara. Le proiezioni sono su più sedi e itineranti tra i tre comuni del festival: Ameno, Miasino e Omegna. La sala cinematografica dello storico e magnifico Cinema Teatro Sociale di Omegna, gestita dai volontari della Società Operaia di Mutuo Soccorso, si affianca alle proiezioni in luoghi di grande suggestione storico-artistica ma anche di tradizione contadina: la cinquecentesca Villa Nigra a Miasino, le sale del Museo Tornielli di Ameno, antico granaio, e il Caseificio Baragiooj di Ameno che ospita il pubblico nella sua stalla, tra balle di fieno, animali e prodotti agricoli.
La decima edizione di Corto e Fieno – Festival del cinema rurale è in programma il 4, 5 e 6 ottobre ed è curata da Paola Fornara e Davide Vanotti, direttori artistici della rassegna.
Tutte le proiezioni del festival sono a ingresso libero (fino a esaurimento posti disponibili) e i film in lingua originale sono sottotitolati in italiano.
Le sezioni in concorso sono due: Frutteto, con 26 cortometraggi selezionati che arrivano da tutto il mondo, e Germogli, la selezione dedicata ai più giovani (e non solo) con 14 animazioni in competizione. Anche quest’anno Corto e Fieno mantiene il suo piccolo record con 14 prime visioni italiane e 21 prime visioni piemontesi, a cui si aggiunge una prima europea.

Borgomanero Piange la Scomparsa di Mons. Enrico Masseroni


Borgomanero  piange la scomparsa di Mons. Enrico Masseroni, Vescovo emerito di Vercelli e nativo di San Marco di Borgomanero. E’ stato un punto di riferimento importante sia per i credenti e per quanti sono quotidianamente impegnati a favore della pace e nel servizio ai più deboli. La sua figura ha saputo e continuerà ad ispirare molti”.
Con queste parole Sergio Bossi, Sindaco di Borgomanero, ha voluto esprimere il cordoglio della  Giunta, dell’Amministrazione Comunale e della Città alla famiglia,  alla notizia della morte di Mons. Enrico Masseroni avvenuta questa notte nella casa di cura Mons. Luigi Novarese a Moncrivello.
Monsignor Masseroni – ha ricordato il primo cittadino – ha amato particolarmente Borgomanero, non solo perché apparteneva a una famiglia storica,  ma soprattutto  perché  la considerava un luogo in cui ritrovare gli affetti di sempre”.
Monsignor Masseroni era nato a Borgomanero il 20 febbraio 1939 e nel 1963 fu ordinato sacerdote. Nel 1987  Giovanni Paolo II lo nominò Vescovo e nel 1996 assunse l’incarico di arcivescovo di Vercelli.
I funerali saranno celebrati giovedì 3 ottobre alle 10 in cattedrale a Vercelli.

Appuntamenti a Borgomanero Ottobre 2019

sabato, settembre 28, 2019

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

giovedì, settembre 26, 2019

Restaurar Giocando al Sacro Monte di Orta



Restaurar giocando è il simpatico titolo di un evento organizzato dall’Ente di gestione dei Sacri Monti, parte dell’articolato progetto “IL RITORNO DELLA COMUNITÀ AL SACRO MONTE DI ORTA”, finanziato dalla Fondazione Comunitaria del Novarese Onlus e dalla Fondazione Cariplo.
L’evento rientra fra le attività finalizzate innanzitutto alla raccolta di fondi per il restauro della prima cappella del Sacro Monte di Ortala “prima pietra” del complesso religioso voluto espressamente dalla Comunità di Orta nel febbraio del 1583.
Nello scorso maggio era stato organizzato dall’Ente di gestione dei Sacri Monti insieme all’Associazione CUSIUS un convegno per radunare al Sacro Monte di san Francesco le Comunità del Cusio che nei secoli sono state impegnate nella costruzione del Sacro Monte, invitando i rappresentanti civili e religiosi delle comunità e gli eredi morali di quelle maestranze.
Questa volta il testimone passa ai giovani e allo sport con un’iniziativa che vuole comunicare come il Sacro Monte, oltre alla sua dimensione Sacra, spirituale e simbolica, possa essere anche un luogo di aggregazione per le nuove generazioni, sensibilizzandone il senso di appartenenza e di condivisione.
Questo progetto, concordato con l’Associazione sportiva dilettantistica Riviera d’Orta, coinvolge ora i bambini della zona, tra i cinque e i sette anni, nella realizzazione di giochi olimpici nell'ambito di una grande giornata di festa per le famiglie, festa collettiva che si concluderà con il “mega-girotondo”, ideato dai più piccoli, attorno alle cappelle, il più efficace e felice simbolo dell’abbraccio al Sacro Monte, bene condiviso di tutta la comunità.
La “giocosa” giornata si svolgerà nel pomeriggio di sabato 28 settembre 2019 dalle ore 14,00 alle ore 17,00/17,30 ed in caso di cattivo tempo sarà spostata a data da destinarsi.
All'iniziativa, senza finalità competitive, ma di educazione al gioco e di condivisione della giornata, parteciperanno i bambini della categoria “primi calci”, di età compresa tra i cinque e i sette anni, per un numero di partecipanti approssimativo di 100/120 persone, inclusi i famigliari.

sabato, settembre 21, 2019

Laghi e Monti Today della Settimana


Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

mercoledì, settembre 18, 2019

Mostra Personale di Saverio Bartino a Palazzo Ubertini di Orta



Mostra personale di

Saverio Bartino

L’inafferrabile mistero del vivere



ORTA SAN GIULIO (NO)



Palazzo Penotti Ubertini

Via Caire Albertoletti, 31



Apre giovedì 19 settembre a Palazzo Penotti Ubertini di Orta San Giulio la mostra personale di Saverio Bartino.



Un’altra sede prestigiosa attende la mostra di Saverio Bartino, a sottolineare un interessante percorso artistico che negli ultimi anni lo ha portato in diverse località italiane: nel 2016 con due esposizioni di successo alla medievale Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi (Avellino) e a Palazzo Branda Castiglioni, a Castiglione Olona (Varese), il borgo definito da D’Annunzio “isola di Toscana in Lombardia”. Nel 2017, a ospitare le opere di Bartino è stata Villa Visconti Borromeo Litta a Lainate.

Oggi, a venti anni dalla sua precedente personale alla galleria La Motta (1999), l’artista che vive e lavora a Locate Varesino (Como) torna a Orta con questa nuova mostra che riassume gli ultimi tre decenni della sua attività artistica, con opere dal 1992 al 2019, in cui risalta l’intensa ricerca degli ultimi anni, densa di profonde risonanze interiori e di esperienze in materiali diversi sia nell’àmbito della pittura ad olio, sia con la tecnica mista o attraverso il pastello acquerellato.

I dipinti di Bartino sono interrogazioni aperte all'interno di emozioni dell’esistere. L’attimo che fugge diventa l’unità di misura tra realtà e irrealtà; frammenti di memorie, apparizioni, immaginazioni per travolgenti sensazioni visive in mutamenti di luce e improvvise alterazioni materiche.

Un’arte che rende visibile ciò che non è abitualmente visibile e dice il taciuto. Un modo della parresia, un modo di cui gli uomini hanno bisogno per non perdere il contatto con l’assenza di cui è carica ogni presenza e per non perdere il contatto con il proprio poter essere, con ciò che sono e con ciò che sono diventati o stanno diventando.” (Giuseppe Morante)

Scrive Fabrizia Buzio Negri, a conclusione del testo in catalogo:

“L’artista si trova ad un punto decisivo del proprio percorso di ricerca, rivelando sicurezza nella scelta dei mezzi espressivi e talento nel colore. Si coglie una vertigine di sperimentazione, anche nel profilo tecnico, nell’abbandonare gli aspetti più descrittivi per approdare drammaticamente nell'ombra di una storia insondabile. Come l’anima di ogni uomo”.



Domenica 22 settembre alle ore 16.00, oltre al saluto dell’artista, si terrà un evento nell’ambito del Festival della Dignità Umana 2019, dedicato al tema “Responsabili o indifferenti?”, con la partecipazione della scrittrice Laura Pariani.





SAVERIO BARTINO, è nato a Carife (AV) nel 1949. Si trasferisce in provincia di Milano alla fine degli anni sessanta, dove cominciano i primi approcci con la pittura per dare sfogo a quel desiderio che si portava dentro fin dalla preadolescenza. In seguito frequenta i corsi di disegno e pittura presso l’Associazione Amici di Legnano negli anni 1978/1980, sotto la guida del prof. G. Brusegan, docente di Storia dell’Arte e pittore. Sue opere si trovano presso enti pubblici e privati in Italia e all’estero. Vive e lavoro a Locate Varesino (CO), in via Garibaldi 13.

venerdì, settembre 13, 2019

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

Pompieri in Festa ad Omegna



Pompieri in Festa, organizzata dalla Delegazione ANVVFV dei Vigili del Fuoco Volontari di Omegna, vi aspetta da Venerdi 13 a Domenica 15 settembre presso il tendone dell'Oratorio S.Cuore di Omegna.

Un ricco menu e tanta buona musica!
Evento a scopo benefico

Il programma della festa:

- Venerdi 13
ore 19.30 apertura stand gastronomico
ore 21.30 Musica con le "Mondane"

Sabato 14
ore 19.30 apertura stand gastronomico
ore 21.30 Concerto ALEVATION - 25 anni illeciti

Domenica 23
ore 10.30 Santa Messa nella Chiesa di S.Ambrogio
ore 12.30 "Amici a Pranzo"
(pranzo su prenotazione)

ore 14.00 estrazione biglietti vincenti

Sottoscrizione a premi:
1° premio TV LED 55°
2° premio SMARTPHONE
3° premio BUONO 100€ SPESA

per info e prenotazioni
Paolo: 333 4059929 (whatsapp)
Luca: 3454516381(whatsapp)

domenica, settembre 08, 2019

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

venerdì, settembre 06, 2019

Festeggiamenti della Madonna del Rosario a Pettenasco


Ralph Towner in Concerto a Verbania

Sabato 7 Settembre - Verbania – Chiesa Madonna di Campagna
Via Nazario Sauro – ORE 21.00 – Ingresso 15,00 Euro.

Concerto prodotto in collaborazione tra Un Paese a Sei Corde, Guitar Master Lago d’Orta, Amenoblues, Ossola Guitar Festival.

Ralph Towner è uno dei massimi chitarristi/compositori contemporanei. Le sue creazioni hanno segnato l’evoluzione degli ultimi 50 anni in campo musicale. Meglio conosciuto come compositore principale, chitarrista e tastierista del gruppo di jazz acustico "Oregon”, di cui fu fondatore nel 1970, con la sua musica è riuscito a fondere jazz, folk, world music, musica classica e contemporanea creando un sound inimitabile, oltre gli schemi rigidi dei generi. Ha collaborato con decine di grandi artisti tra i quali Keith Jarrett, Gary Peacock, Elvin Jones, Weather Report, Paolo Fresu e moltissimi altri. La sua influenza sulla musica contemporanea è fuori discussione.
Questo concerto è il suggello del primo anno di fattiva collaborazione tra le 4 associazioni, molto affini per area geografica e promozione dello strumento chitarra, nata nel corso degli incontri Performing+, organizzati da Compagnia di San Paolo, che, come primo passo, ha prodotto un calendario coordinato e un unico stampato che ha raggruppato i cartelloni di tutte le iniziative.
Più di 40 appuntamenti che hanno permesso al pubblico di scegliere attraverso i generi musicali e le location più belle e suggestive tra il lago e la montagna.
Il concerto di Ralph Towner, uno dei maestri mondiali della chitarra contemporanea, è co-prodotto dalle 4 Associazioni per chiudere un’estate ricca di eventi che ha caratterizzato il territorio delle Province di Verbania e di Novara come “la Casa delle Chitarre”.

Per informazioni e prenotazioni: email info@unpaeseaseicorde.it, Lidia Robba cell. 328.4732653

Jazz alla Fondazione Calderara - Enrico Intra con La Via Italiana al Jazz


Sabato 7 settembre alle 16.30 la Fondazione Antonio e Carmela Calderara ospita Enrico Intra con "LA VIA ITALIANA AL JAZZ", repertorio di canzoni italiane, da Modugno a Jannacci, da Paoli a Mascheroni, Panzeri, Martino, Kramer e altri. Inoltre composizioni originali di Enrico Intra in libera e imprevedibile successione.
Il modo di suonare e l'uso particolare del pianoforte, amalgamato al suono elettronico, creano un'onda sonora che conferisce alle canzoni italiane una nuova dimensione ed un nuovo contesto espressivo.
Concerto con
ENRICO INTRA, pianoforte 
ALEX STANGONI,  live electronics
In caso di maltempo il concerto si svolgerà della chiesa Sant'Antonio Abate di Vacciago (via Bardelli 22) raggiungibile a piedi dalla Fondazione Calderara in 5 minuti.