martedì, settembre 14, 2021

Vieni a Provare il Tuo Sport a Gozzano



Vieni a provare il tuo Sport”. Con questo slogan l’Assessorato allo Sport del Comune di Gozzano darà vita, a partire dalle 14 di sabato 25 settembre all’Oratorio don Bertoli, alla Festa dello Sport.
Obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere, nella realtà gozzanese, l’attività fisica e la partecipazione allo sport sensibilizzando i cittadini sui vantaggi offerti da uno stile di vita più attivo. Nell’area messa a disposizione da parte dell’Oratorio, sarà possibile osservare con attenzione le proposte delle numerose Società Sportive presenti nel Comune, ma in particolare, provare l’emozione di essere parte attiva di una disciplina sportiva. “La scelta dell’Oratorio don Bertoli – ha sottolineato l’Assessore alla Sport Francesca Tucciariello non è certamente casuale: in primis è un grande spazio all’aria aperta e riassume l’impegno per collaborare all’integrazione tra le varie realtà e stimolare i giovani ad appassionarsi ad una disciplina sportiva”. Anche il Sindaco Gianluca Godio sollecita la partecipazione, in particolare dei giovani a questa giornata “E’ importante che la crescita psico fisica dei ragazzi sia dettata da un obbiettivo sportivo – ha detto – e in in un momento difficile come questo che stiamo attraversando; ringrazio per la disponibilità tutte le Associazioni sportive che hanno aderito a questa manifestazione”.

domenica, settembre 12, 2021

Grande Tapulonata dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon


Si è svolta alla Trattoria del Ciclista di via Rosmini  la “Grande tapulonata” dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon che ha significato anche la ripresa, dopo oltre un anno e mezzo di sospensione forzata, causa Covid,  dell’attività della Confraternita enogastronomica borgomanerese.
La serata conviviale si è aperta nel ricordo del Gran Cerimoniere Gigi Mercalli, recentemente scomparso. “Sino all’ultimo – ha sottolineato Carlo Panizza, Presidente della Cunsurtarija – Gigi ha dedicato alla nostra associazione tutte le sue energie. La sua è stata una presenza che ha lasciato il segno in tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerlo e di apprezzare la sua generosità e la sua capacità organizzativa”.
Il Consiglio direttivo nelle settimane precedenti aveva eletto nuovo Cerimoniere Giuseppe De Gasperis, conosciuto in città anche come interprete di “Re Brutto ma Buono” del carnevale agognino. “Il nostro impegno futuro – ha aggiunto Panizza – sarà ora dedicato all’organizzazione del 19° compleanno della Cunsurtarija che verrà celebrato nel gennaio 2022. Ma anche quello di fare della beneficenza: durante il periodo di sosta forzata sono stati erogati contributi all’Ospedale di Borgomanero e all’Auser cittadina per sostenere l’attività del Poliambulatorio specialistico dove operano gratuitamente a favore delle fasce più deboli dellapopolazione oltre venti medici ”.
Nel corso della serata sono stati attributi alcuni diplomi di benemerenza: uno è stato consegnato a  Roberto Bernardelli che anche in veste di componente della competente Commissione Comunale ha contributo all’assegnazione al tapulone, il piatto tipico locale, della De.Co. (la denominazione comunale); l’altro attestato è stato consegnato al Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza Francesca Dal Ponte recentemente promossa Maggiore e destinata al Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Venezia con l’incarico di Comandante della Sezione Spesa Pubblica. A Borgomanero verrà sostituita dal Tenente Nicola Melchiori. A portare i saluti dell’amministrazione comunale ai commensali il Sindaco Sergio Bossi, socio della Cunsurtarija.  Ospite della serata anche il produttore vinicolo Francesco Brigatti di Suno che ha illustrato i vini scelti in abbinamento ai piatti tipici locali. Non poteva certo mancare la torta dedicata all’evento realizzata per la circostanza dal maestro pasticcere Renato Visca

Ultimo Appuntamento con Orta Festival 2021


ORTA FESTIVAL 2021

XXI EDIZIONE

 

Ultimo appuntamento

Isola di San Giulio - Basilica

venerdì 17 settembre - ore 20.30

Guitar Recital

Emanuele Segre - chitarra

Programma

Heitor Villa-Lobos (1887-1959)

Suite populaire brésilienne

Mauro Giuliani (1781-1829)

3 Pezzi dalle “Giulianate” op. 148

Leo Brouwer (1939)

Elogio de la danza

 

Il chitarrista Emanuele Segre ha eseguito concerti a New York, Los Angeles, Boston, San Francisco, Parigi, Londra, Amsterdam, Vienna, Salisburgo, Praga, Berlino, Tel Aviv, Rio de Janeiro, Madrid, Roma, Istanbul, Varsavia, Seul, Tokyo.

Definito al suo esordio americano «a musician of immense promise» (The Washington Post), ha suonato come solista con Yuri Bashmet e i Solisti di Mosca, con la English Chamber Orchestra diretta da Salvatore Accardo, la Rotterdam Philharmonic Orchestra, i Solisti di Zagabria, la European Community Chamber Orchestra, l’Orchestra da Camera Slovacca, la Süddeutsches Kammerorchester. Ha inoltre collaborato con l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e suonato in duo con Patrick Gallois. È stato invitato a partecipare a prestigiosi festival internazionali, quali quello di Marlboro, quello di Bratislava, quello di Bregenz, le Semaines Musicales de Tours e il Festival de Radio France et de Montpellier.

Ha vinto numerosi concorsi, tra i quali, nel 1987 a New York, l’East & West Artists Prize, che gli ha offerto il debutto alla Carnegie Recital Hall, e il Pro Musicis International Award. Nel 1989 è stato selezionato per l’International Rostrum of Young Performers dell’UNESCO.

Jean Françaix gli ha dedicato il suo Concerto per chitarra e orchestra, che Segre ha anche inciso per la casa discografica WERGO. Ha registrato anche vari altri CD per la DELOS, CLAVES, AMADEUS e altre case discografiche.


martedì, settembre 07, 2021

Un Paese a Sei Corde - Liutai in Villa Terza Edizione


“LIUTAI IN VILLA” – Terza Edizione

Ameno – Museo Tornielli – Ingresso libero e gratuito

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA per i concerti: www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653

GREEN PASS OBBLIGATORIO per espositori e pubblico.

 

Ritorna anche nel 2021 ”Liutai in villa”, esposizione di liuteria classica e acustica di interesse nazionale giunta alla sua terza edizione,  organizzata dall’Associazione La Finestra sul Lago da un’idea di Dario Fornara, uno dei Direttori Artistici della rassegna Un Paese a Sei Corde e Fondatore e Presidente dell’Associazione Fingerstyle Life.

Liutai in Villa sta riscuotendo l’interesse da parte di alcuni importanti Liutai non solo italiani, e l’iniziativa verrà riproposta l’11 e 12 Settembre nelle sale del prestigioso Museo Tornielli di Ameno, in provincia di Novara, sulle colline adiacenti il Lago d’Orta, raggiungibile in pochi minuti dalla location.

Durante questa iniziativa dedicata alla Liuteria professionale, i maggiori produttori possono incontrarsi, confrontarsi, far provare al pubblico interessato i loro strumenti e trascorrere anche dei momenti conviviali durante le pause per il pranzo e la cena.

Si potranno provare le chitarre dei Maestri Liutai espositori che, al momento, sono i seguenti: Mirko Borghino, Gerardo Centonze, Chatelier Frères (Francia), Marco Dissegna, Lorenzo Frignani, Mario Grimaldi, Alessio e Marta Guarnieri, Luca Milani, Eugenio Naso, Annette Stephany (Germania), Carolina Venturin, Silvia Zanchi.

Programma:

L'esposizione degli strumenti sarà aperta al pubblico Sabato 11 e Domenica 12 settembre, dalle 15.00 alle 19.30 con ingresso gratuito, inoltre:

Sabato 11/9:

-ore 16.oo: incontro con i giornalisti.

-ore 17.00: Demo Schertler Acoustics Swiss Made con Dario Fornara.

-ore 21.15: concerto di Bruno Michel Abati, a cura di Savarez.

Domenica 12/9:

-ore 15.30: Demo Schertler Acoustics Swiss Made con Dario Fornara.

-ore 17.00: esibizione dei vincitori del Guitar Master Lago d’Orta.

-ore 18.30 concerto di Alex Gariazzo a cura di Schertler Group.

 

L’evento si svolge con il patrocinio del Comune di Ameno e con il supporto di Schertler Group, Savarez e G7th.

 

L’evento rispetterà tutte le norme di sicurezza e di tutela della salute previste dalla legge.

Informazioni: Associazione La Finestra sul Lago – Tel. Lidia 328 4732653 - Domenico 347 4683319

e-mail: lafinestrasullago@libero.it 



AGGIORNAMENTO - Purtroppo Luca Fiore non potrà essere presente, domenica alle 18.30 suonerà quindi Alex Gariazzo, storico chitarrista della Treves Blues Band, sempre a cura di Schertler.

Scrittori in Comune a Gozzano



venerdì, settembre 03, 2021

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

Street Food Festival a Invorio



Dal 3 al 5 Settembre - 📍 Invorio, Via Italia
✔️INGRESSO GRATUITO
⏰ ORARI:
Venerdì dalle ore 11.00 alle ore 24.00
Sabato dalle ore 11.00 alle ore 24.00
Domenica dalle ore 11.00 alle ore 23.00

giovedì, settembre 02, 2021

Davide Uccellari: Allenamenti sul Lago d'Orta per il Campione Europeo di Triathlon


Davide Uccellari
, campione italiano ed europeo di Triathlon, olimpionico nel 2012 a Londra e nel 2016 a Rio de Janeiro, con sempre ottimi risultati. E una volta all’anno viene ad allenarsi sul lago d’Orta, ospite di Andrea Alessandro Giacomini presso l’Hotel San Rocco di Orta San Giulio.
Una disciplina importante il “Triathlon Olimpico” con 1500 metri di nuoto, 40 km di bicicletta e 10 km di corsa e, in vista della sua partecipazione l’11 e il 12 settembre alla tappa della Coppa del Mondo nella Repubblica Ceca a Karlovy Vary, e il 24 e 25 al Campionato Europeo a Valencia in Spagna, Uccellari è arrivato nei giorni scorsi sul lago con Andrea Compagnoni, ex commissario tecnico della Nazionale di Triathlon, Dario Chitti, anche lui un atleta esperto, e la fisioterapista Miriam Montuori
«Grazie al supporto di Andrea Alessandro Giacomini dell’Hotel San Rocco – dice Uccellari – da circa 10 anni, a parte la pausa Covid, veniamo con alcuni ragazzi della Nazionale Italiana di Duathlon e di Triathlon per sfruttare le condizioni climatiche del lago e dei percorsi, sia di ciclismo che di nuoto in acque libere. In questi giorni la temperatura dell’acqua era ottimale e, alcune volte, abbiamo potuto nuotare senza muta».


Davide Uccellari è particolarmente soddisfatto della spiaggia privata a Pella che il Dottor Giacomini intende promuovere e adibire a camp sportivi.
«È molto interessante e mi auguro che in futuro possa ospitare sia amatori che professionisti che possono trovare, da aprile a settembre, le condizioni ottimali, si presta molto».
Durante il soggiorno degli atleti è stata presentata loro la postazione di ricarica delle biciclette elettriche con annessa la possibilità di ricaricare anche tablet, Iphone, Smartphone.
«Andrea Alessandro Giacomini ci ha mostrato la postazione di ricarica/panchina e l’ho trovata un progetto Green estremamente interessante. Noi atleti Triathlon non useremo personalmente le biciclette elettriche in quanto dobbiamo utilizzare quelle da strada, ma sarebbe utilissima per coloro che ci seguono negli allenamenti, o per l’amatore che quando partecipa alle gare si porta con sé la famiglia, o ancora per chi vuole fare triathlon ma non è allenato». 
«Si chiama “E-lounge” di Repower la panchina multifunzionale adatta a tutti gli ambienti e mostrata al campione Uccellari e ai suoi compagni durante il loro soggiorno a Orta. Dotata di 6 prese a cui collegarsi, 4 posti a sedere, 4 posti bici e illuminazione integrata – spiega Andrea Alessandro Giacomini – sul lago d’Orta sarebbe molto utile per i turisti, e non solo, vista la presenza già da qualche anno di due realtà di noleggio di bici elettriche che collaborano con la Fondazione Cavaliere del Lavoro Alberto Giacomini. Si tratta della “E-Bike Lago d’Orta” a Orta San Giulio, e della “E-rent E-bike Monte Oro” ad Ameno, alle quali faccio i miei complimenti».


Ecco dunque un’altra importante conferma, che arriva da un campione dello sport come Davide Uccellari, che la direzione dell’Hotel San Rocco, con il sostegno della Fondazione Cavaliere del Lavoro Alberto Giacomini, ha intrapreso la giusta strada per entrare in un futuro che mette a disposizione tante innovazioni per farci stare meglio, ma in modo completamente ecosostenibile.

Difendersi dall'Alto - Mostra sul Lago d'Orta


Da sabato 11 settembre fino a domenica 10 ottobre continua la mostra itinerante Difendersi dall’alto”, la grande collettiva all’aperto che porta avanti il lavoro iniziato nell’estate 2020 con “Herbarium vagans”.

Quest’anno gli artisti sono stati invitati a lavorare su castelli, fortificazioni e strutture difensive presenti in Ossola, Cusio e Canton Vallese, e le opere collocate nei centri storici dei Comuni di Orta San Giulio e Pella (NO), in Piemonte.

I disegni sono divisi in due sezioni: la prima comprende i lavori di 28 artisti e illustratori contemporanei, la seconda le riproduzioni delle opere realizzate a partire dagli anni ’50 dal padre rosminiano Luigi Arioli, grande studioso di fortificazioni locali, i cui originali realizzati in bianco e nero o acquerelli sono conservati presso il Collegio Rosmini di Domodossola.

Gli artisti contemporanei che partecipano alla mostra sono ATEZ, Enzo Bersezio, BR1, Vittorio Bustaffa, Riccardo Corciolani, Sylvie Durouvenoz, Lisa Gelli, Marco Goran Romano, Riccardo Guasco, Marco Latagliata, Lufo, Marina Marcolin, Antonio Marinoni, Virginia Mori, Erjon Nazeraj, Andrea Oberosler, Mikayel Ohanjanyan, Eleonora Perretta, Carlo Più, Alannah Robins, Antonello Ruggieri, Rustlehare, Lucio Schiavon, Flavia Sorrentino, Karl Walden, Seçil Yaylali, Metin Yergin, Loic Zanfagna.

Gli artisti sono stati chiamati a scegliere tra le tante strutture e architetture presenti sul territorio, alcune in ottimo stato di conservazione, altre abbandonate e in rovina da tempo, altre ancora completamente scomparse e tutte da immaginare. I risultati, come sempre, sono molteplici ed eterogenei, frutto di stili e modalità di approccio differenti. Un dialogo a più voci su grandi pannelli affissi all’esterno che fanno riscoprire con nuovi occhi i centri storici dei comuni coinvolti: un viaggio a ritroso nel tempo, tra passato e presente, e una modalità di fruizione che permette non solo di goderne quanto e quando si vuole, ma anche di ovviare alle criticità che oggi tutti conosciamo.


“Difendersi dall’alto”
nasce all’interno del progetto Interreg Italia-Svizzera “Di-Se – DiSegnare il territorio”, tre anni all’insegna del disegno e dell’arte a cura di Associazione Musei d’Ossola, Museumzentrum La Caverna di Naters e Associazione Asilo Bianco. Le attività di questo secondo anno di “Di-Se” hanno come focus le fortificazioni alpine. L’esposizione è sostenuta inoltre da Fondazione Comunitaria del VCO.

La mostra, come vuole la sua natura itinerante, arriverà anche a Naters in Canton Vallese, Svizzera, dopo essere stata, questa estate, in Val d’Ossola tra Vogogna e la Valle Anzasca. E il viaggio continuerà ancora: uno degli artisti, Carlo Più, realizzerà un fumetto dedicato alle mura di Domodossola che, dagli inizi del Trecento, cingono e difendono la città, poi in parte demolite per la costruzione della strada napoleonica del Sempione.

Anche quest’anno è disponibile un catalogo che raccoglie le opere in mostra e dà voce a tutti gli artisti coinvolti. Ognuno ha avuto l’occasione di raccontare l’idea che sta alla base del proprio lavoro, aprendo una possibile interpretazione a chi lo guarda. I disegni di don Luigi Arioli sono accompagnati dalle descrizioni dei luoghi rappresentati, a cura di Associazione Musei d’Ossola.

Alcune delle opere saranno inserite all’interno del catalogo di Artoteca Di-Se, il nuovo spazio lanciato ad aprile di quest’anno per promuovere il prestito domestico di opere d’arte originali – www.artotecadise.it

L’inaugurazione di “Difendersi dall’alto”, con visita guidata gratuita (prenotazione non necessaria), è in programma sabato 11 settembre alle 17 nel centro storico di Orta San Giulio (via Mazzola, davanti alla scuola), e a Pella alle 18:30 (Torre Medievale).

Il percorso del progetto Interreg “Di-Se” continua inoltre con la mostra Tracce d’acqua. Disegno e paesaggio dal lago alla risaia presso il Castello Visconteo Sforzesco di Novara dal 18 al 26 settembre, in collaborazione con Agenzia Turistica Locale della Provincia di Novara. Il percorso coinvolge artisti e illustratori che nelle loro tavole hanno raccontato il territorio novarese.

E durante la dodicesima edizione di Corto e Fieno – Festival del cinema rurale (1-2-3 ottobre 2021, Ameno, Miasino, Omegna, www.cortoefieno.it) all’interno del concorso internazionale Germogli – Di-Segnare il cinema, sezione dedicata all’animazione e ai disegni animati che quest’anno presenta 15 cortometraggi da tutto il mondo, tra cui diversi proiettati per la prima volta in Italia.


 

Per informazioni e per seguire tutte le attività, gli eventi e le iniziative di Di-Se:

www.asilobianco.it | www.amossola.it

IG Asilo Bianco | Associazione Musei d’Ossola
FB Di-Se | Asilo Bianco | Associazione Musei d’Ossola


Un Paese A Sei Corde 2021 - Concerti del Weekend


UN PAESE A SEI CORDE 2021 presenta, nell’ambito del

Guitar Master Lago d’Orta 2021:

 

ANABEL MONTESINOS

Giovedì 2 Settembre - Armeno - ore 21.00 - Ingresso gratuito

Chiesa di S. Rocco – Località Bagnalera

 

LUIGI ATTADEMO

Sabato 4 Settembre – Briona - ore 21.00- Ingresso gratuito

Castello – Via alla Rocca, 4

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653

GREEN PASS OBBLIGATORIO

 

La rassegna itinerante UN PAESE A SEI CORDE ritorna ad Armeno per due concerti in collaborazione con il Guitar Master Lago d’Orta 2021, che si svolgerà dal 2 al 5 settembre, nella suggestiva e accogliente Casa dei Padri.

Masterclass, conferenze, due concerti e il concerto finale degli allievi faranno parte di questo percorso artistico e didattico che sarà, ancora una volta, occasione di vivere un luogo e un tempo in cui la chitarra e il suo affascinante repertorio saranno al centro.

I due concerti inseriti nel programma del Guitar Master, in collaborazione con Un Paese a Sei Corde, saranno il 2 settembre con Anabel Montesinos e il 4 settembre con Luigi Attademo, due affermati e virtuosi musicisti, dal temperamento artistico ben definito.

Anabel Montesinos eseguirà musiche di F. Sor, A. Piazzolla, J.S. Bach, M.M. Ponce, A. Lauro, B. Canonico, H. Villa-Lobos, M. Pereira.

Luigi Attademo eseguirà musiche di H. Villa Lobos, A. Barrios Mangoré, M.M. Ponce, C. Galante, A. Piazzolla, N. Jappelli, A. Ginastera.

 

Anabel Montesinos è nata in Spagna nel 1984 e ha iniziato gli studi musicali a 6 anni. Dall'età di 10 anni ha iniziato a suonare sotto la guida di Vania del Monaco e il suo debutto è avvenuto a 12 anni. Nel 1997 è entrata al Conservatorio Superiore di Musica, diplomandosi nel 2001, e successivamente ha studiato al Conservatorio di Alicante e seguito corsi di perfezionamento. E' stata la più giovane vincitrice, a 17 anni, del Concorso Internazionale “Francisco Tárrega”, ed è una figura di spicco nel panorama chitarristico mondiale. Ha vinto in oltre dieci tra i più importanti concorsi al mondo, tra cui “Michele Pittaluga” in Italia, “Julián

Arcas” in Spagna, “Raifeisenwettbewerb” in Austria, e si è esibita in concerti in tutto il mondo, debuttando alla Carnegie Hall nel 2011, suonando in concerti all’aperto, suonando per oltre quattromila persone a Berlino ed esibendosi con prestigiose orchestre.

Nel 2011 ha ricevuto il premio “Chitarra d’oro” come giovane talento e come riconoscimento alla sua attività artistica. Il suo primo CD è stato scelto come parte del programma musicale dei voli intercontinentali della British Airways. I suoi album hanno ricevuto ovunque gli onori della critica per la bellezza, freschezza e virtuosismo delle interpretazioni. Nel 2019 ha terminato una tournée di concerti dedicata alla musica dei Queen in una versione per coro, orchestra e chitarra, ovunque apprezzata con grandi ovazioni. Suona una chitarra del liutaio Steve Connor ed è Savarez Artist.



Luigi Attademo è considerato uno dei più importanti chitarristi della sua generazione. Ha iniziato la sua parabola artistica laureandosi terzo al “Concours International d’Exécution Musicale” di Ginevra del 1995. Ha registrato oltre dieci CD, tra cui monografie dedicate alle Sonate di Domenico Scarlatti, a J. S. Bach, alle opere inedite dell’Archivio Segovia e ai Quintetti di Luigi Boccherini. Come musicologo, nell’ottobre del 2002 ha curato la catalogazione dei manoscritti segoviani, rinvenendo opere sconosciute di autori come Tansman, Pahissa, Cassadò. Dedica la gran parte della sua attività alla musica da camera e a progetti monografici, tra cui la registrazione integrale delle Suites per liuto di Bach (Brilliant Classics, 2011) e l'integrale delle opere di Niccolò Paganini per chitarra sola per la prima volta suonate integralmente su una chitarra storica (Brilliant, 2013). Nel 2014 la rivista Amadeus gli ha dedicato un numero con la pubblicazione di un CD monografico su Fernando Sor. Del 2016 è il nuovo lavoro discografico “19th century music” realizzato con strumenti originali dell’Ottocento. Nel 2016 Ha tenuto a battesimo il nuovo lavoro di Alessandro Solbiati, il Concerto per chitarra e quindici strumenti, a lui dedicato. Ha suonato in tutte le più importanti capitali europee e internazionali, incluso India e USA. Nel 2017 ha curato per il Museo del Violino di Cremona una esposizione dedicata al grande liutaio Antonio Torres, suonando in concerto diversi strumenti originali di questo autore. Nel 2018 ha pubblicato il CD “A Spanish portrait” dedicato alla musica spagnola e suonato su uno strumento originale di Torres, ottenendo unanimi consensi da parte della critica e per il quale la rivista Seicorde gli ha dedicato la copertina.

Il programma completo è consultabile su www.unpaeseaseicorde.it.

Per ulteriori informazioni:  info@unpaeseaseicorde.it

sabato, agosto 28, 2021

Un Paese A Sei Corde 2021 - Concerto a Gravellona Toce


UN PAESE A SEI CORDE 2021 presenta

A NIGHT WITH JAMES TAYLOR

con Stefano Barbati e Paola Ceroli

Domenica 29 Agosto -Gravellona Toce- ore 21.00- Ingresso gratuito

Giardino Albertini, Corso Milano

 (in caso di maltempo Chiesa S. Pietro, Via Papa Leone XIII, 3)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653

GREEN PASS OBBLIGATORIO

 

La rassegna itinerante Un Paese a Sei Corde ritorna a Gravellona Toce Domenica 29 Agosto per il concerto gratuito di Stefano Barbati e Paola Ceroli, che proporranno un affascinante viaggio nella musica del cantautore americano James Taylor, ripercorrendone la storia umana ed artistica.

Lo stile chitarristico originale e le melodie seducenti e malinconiche, semplici, contagiose, mai retrò, che hanno fatto di James Taylor un’icona musicale per diverse generazioni, saranno filtrate attraverso la chitarra acustica di Stefano Barbati e l’incantevole vocalità di Paola Ceroli, musicisti già attivi e conosciuti in diversi contesti musicali locali e nazionali. 

Stefano Barbati è un eclettico musicista e chitarrista di Lanciano. Svolge un’intensa attività didattica e concertistica (il suo nome appare nelle programmazioni dei più importanti festival di chitarra in Italia e all’estero). Ha pubblicato 5 CD a suo nome e il video “Suonare nello stile di Eric Clapton”.

Oltre che con i colleghi chitarristi, vanta collaborazioni di alto livello nell’ambito della musica d’autore  con Federico Sirianni, Max Manfredi, Momo e Liana Marino. Mette spesso e volentieri a disposizione le sue musiche per reading e performance teatrali.

Paola Ceroli, cantante originaria di Castefrentano (Chieti), vanta prestigiose collaborazioni con molti musicisti in ambito nazionale ed è insegnante di canto moderno presso diverse scuole di musica. E’ la voce femminile del gruppo folk/blues Dago Red, del coro gospel Angel Eyes e del gruppo di musica popolare Terre del Sud. La sua voce è presente in diverse pubblicazioni di questi gruppi e in diversi altri. 

Il programma completo è consultabile su www.unpaeseaseicorde.it.

Per ulteriori informazioni:  info@unpaeseaseicorde.it

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

mercoledì, agosto 25, 2021

Un Paese A Sei Corde 2021 - Concerto a Bellinzago Novarese


UN PAESE A SEI CORDE 2021 presenta

BAND’ABORD

(Maurizio Verna, Ivan Appino, Roberto Bongianino, Viden Spassov, Alex Cristilli) Sabato 28 Agosto - Bellinzago Novarese – ore 21.00

Piazza Martiri della Libertà - Ingresso gratuito

 (In caso di maltempo: Chiesa Sant'Anna)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653

GREEN PASS OBBLIGATORIO

 

La rassegna Un Paese a Sei Corde arriva per la prima volta a Bellinzago Novarese per un concerto che si svolgerà Sabato 28 Agosto alle 21.00, con ingresso gratuito, che vedrà esibirsi il gruppo Band’Abord.

Band'abord è la naturale concretizzazione di un'idea nata qualche anno fa quando Ivan Appino ha iniziato a tradurre qualche canzone di Georges Brassens, innamorandosene all'istante.

Qualche tempo fa ha poi deciso di coinvolgere altri musicisti in questo progetto: Maurizio Verna, Alex Cristilli, Roberto Bongianino e Viden Spassov navigati musicisti coi quali intrattiene anche un rapporto di amicizia e che hanno aderito con grande entusiasmo.

La formazione:

Ivan Appino - voce, chitarra

Maurizio Verna - chitarre

Roberto Bongianino - fisarmonica, bandoneon

Viden Spassov - contrabbasso

Alex Cristilli – batteria

Blue Monk Festival


L’Associazione Culturale Blue Monk organizza una rassegna di concerti, workshop e attività culturali legati al mondo della musica Jazz, Classica e Contemporanea nei Comuni di BorgomaneroOrta S. Giulio, Pettenasco e Domodossola dal 26/8 al 6/9.

19 Artisti, 12 Eventi, 4 Comuni, uniti dalla passione per la musica.
Oltre alla divulgazione della cultura musicale con eventi che prevedono anche ospiti internazionali come Olivia Trummer e Niklas Winter, ci sarà spazio anche per due concerti benefici a favore di Associazione Mamre di Borgomanero e di Lilt V.C.O.
La manifestazione è realizzata con la partecipazione di Jazz Club Borgomanero e Four Music School che da anni promuovono attività musicali sia concertistiche che didattiche di qualità sul territorio del Novarese e del V.C.O. 

Hanno inoltre contribuito: Fondazione Marazza di Borgomanero, Pro Loco di Borgomanero, Fausto Dasè e Sound Lab S.r.l., Confcommercio Alto Piemonte, e le amministrazioni comunali di Borgomanero, Orta S. Giulio, Pettenasco e Domodossola.

Per info: 

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

lunedì, agosto 23, 2021

OrtaJazz Festival 2021



Anche quest'anno torna l'appuntamento con "Orta Jazz". L'evento si svolgerà in due serate: il 26 agosto con "HACK OUT TRIO"; il 27 agosto con "DIALOGUE'S DELIGHT". L'appuntamento è in Piazza Motta, alle ore 21 con ingresso gratuito.

sabato, agosto 21, 2021

LAMBROgino e la Moda con Yaya Cerulla


Estate rovente a Orta San Giulio con il video, che diventa virale, della Ferrari Roma nuova fiammante letteralmente “incastrata” negli stretti vicoli, ma soprattutto con il progetto “Orta Tribike Green” trasformato, in questi giorni, in un magico e inusuale palcoscenico per uno shooting fotografico di moda della senior designer Ilaria “Yaya” Cerulla. Yaya è stata infatti la prima a provare “LAMBROgino” presso l’Hotel San Rocco e attraverso le vie del bellissimo centro storico e la piazza Motta.
«Come “Fondazione Cavaliere del Lavoro Alberto Giacomini” – afferma soddisfatto Andrea Alessandro Giacomini siamo felici dei riscontri e dei commenti stimolanti scaturiti dall’iniziativa, e pubblicati sui social da molte persone. Il tribike “LAMBROgino” non solo ha “vinto” sulla Ferrari, ma ha anche attratto e affascinato il mondo del fashion con un prezioso sodalizio con la moda. Ringraziamo Ilaria “Yaya” Cerulla, una storica seppur giovanissima amante del lago d’Orta. Una bravissima professionista da sempre attenta al rispetto dell’ambiente e della sua valorizzazione, anche nelle sue magnifiche realizzazioni». 
Ma scopriamo chi è Ilaria “Yaya” Cerulla. Dopo aver svolto diverse esperienze lavorative inerenti al campo del marketing e comunicazione, ha maturato la passione nei confronti della Moda e del design. Ha deciso di vivere a Milano e intraprendere un percorso di studi incline alle sue predisposizioni. Dopo tre anni di studio allo IED ha conseguito la Laurea in Fashion design a Dicembre 2015, periodo in cui già intraprendeva uno stage nell’ufficio prodotto Christopher Kane. 
Ha avuto la possibilità di creare una startup nel campo della calzatura in seguito al concorso indetto da Vogue Talents e Renè Caovilla, in cui si è classificata seconda a Gennaio 2018. Durante questa esperienza si è occupata del prodotto sia dal punto di vista stilistico, sia da quello prettamente comunicativo: organizzazione di evento lancio in un pop-up store a Milano, shooting fotografico della collezione in cui si è occupata dello stylist della modella, visual merchandising dello store e dello showroom e realizzazione di gadget promozionali della collezione, oltre allarealizzazione di una scarpa in formato macro. Attualmente lavora come freelance per un brand di capispalla da donna come senior fashion designer e curo il suo profilo instagram (yayacerulla) collaborando con diversi brand nel mondo del lusso e della moda.
Si ritiene una persona polivalente, curiosa e propensa all’apprendimento, veloce nel gestire le problematiche e molto responsabile.
Il suo desiderio è quello di continuare a lavorare in un contesto Moda, come personal shopper, fashion influencer poiché ritiene di avere già maturato esperienza in questi campi e pensa di avere una spiccata predisposizione in questo campo.

San Vito 2021 ad Omegna



Per il programma completo cliccate qui.

giovedì, agosto 19, 2021

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

mercoledì, agosto 18, 2021

Un Paese A Sei Corde 2021 - Concerto a Lagna


UN PAESE A SEI CORDE 2021 presenta

Davide Sgorlon

Domenica 22 Agosto – ore 21.00 – Ingresso gratuito

Via al porto 3 – Lagna, S.Maurizio d’Opaglio

 (in caso di maltempo: Teatro degli Scalpellini)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653

 

Un Paese A Sei Corde propone un concerto nello splendido scenario del giardino che si affaccia sul Lago d’Orta, sede dell’Associazione La Finestra sul Lago che da 16 anni organizza la rassegna.

Il concerto propone l’esibizione di Davide Sgorlon, chitarrista e compositore e uno dei Direttori Artistici della rassegna.

A Davide, il cui tocco è stato definito “ruvido, selvaggio e impetuoso”, stanno strette le definizioni e le rigide incasellature nei “generi” musicali, i tecnicismi e le “dimostrazioni” lo annoiano, il suo vuole essere un concerto "libero", come quando un artista si trova davanti una tela bianca da riempire con quello che gli scaturisce di profondo e sincero, istintivamente, dall’anima.

L’attività musicale di Davide Sgorlon è fortemente rivolta alla ricerca di un sound personale dove la world music, il jazz, il blues, la musica minimalista insieme all'uso non convenzionale della chitarra acustica producono sonorità e soluzioni nuove...musica molto adatta ad immagini di luoghi reali e non... i luoghi dell'anima.

martedì, agosto 17, 2021

Un Paese A Sei Corde 2021 - Concerto a Feriolo


UN PAESE A SEI CORDE 2021 presenta

Bruno Scantamburlo Trio

(Bruno Scantamburlo, Lorenzo Gherardelli, Luca Giachi)

Sabato 21 Agosto - Baveno frazione Feriolo – ore 21.00

Sagrato Chiesa S. Carlo Borromeo - Via G. Mazzini

Ingresso gratuito

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653

 

La rassegna Un Paese A Sei Corde approda a Feriolo, la suggestiva frazione di Baveno, sul Lago Maggiore, per una serata insieme alla musica latino-americana del Trio del chitarrista brasiliano Bruno Scantamburlo

In questo concerto il trio presenta un viaggio attraverso alcuni dei generi musicali brasiliani più conosciuti nati a Rio de Janeiro come il samba, lo choro e la bossa nova, e non mancheranno personaggi molto conosciuti come Tom Jobim, Toquinho e Baden Powell, ma ci saranno anche musicisti e compositori fondamentali nel panorama musicale brasiliano ma poco conosciuti dal grande pubblico come Zé Menezes, Noel Rosa, Cartola, Garoto, ecc. insieme ad alcune curiosità e storie della musica del Brasile.

Insieme a Scantamburlo, che propone una lettura della chitarra classica nel contesto della musica brasiliana dialogando con l’improvvisazione, suonano due musicisti del panorama jazz fiorentino: Luca Giachi (basso) e Lorenzo Gherardelli (batteria).

Bruno Scantamburlo è chitarrista, bassista, cavaquinista e mandolinista brasiliano di origine veneta.

E’ cresciuto a Rio de Janeiro e ha lavorato con alcuni dei grandi artisti della musica brasiliana come Toquinho, MPB4, Erasmo Carlos, Toninho Horta, Hélio Delmiro, Roberto Menescal e tanti altri.

Vive in Italia dal 2014, è laureato in musica presso il Conservatorio Brasiliano di Musica di Rio de Janeiro, è stato docente di Sonorizzazione (Laurea in Musica e Tecnologia) e Chitarra e Tecnologia (Laurea in Chitarra Elettrica); ha fatto parte del progetto di ricerca che ha sviluppato il primo metodo di chitarra elettrica incentrato sulla musica brasiliana fatto in Brasile. Bruno Scantamburlo ha suonato con vari gruppi e accompagnato molti cantanti nei 10 anni di carriera come musicista professionista in Brasile. Ha lavorato come musicista, tecnico del suono e produttore in concerti e registrazioni. Anche in Italia ha suonato con rinomati artisti e in festival, club e manifestazioni. Ha partecipato alla registrazione del brano “Uniti si può”

scritto da Fabrizio Venturi, Fulvio Vassari e Marco Iardela per le vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia nel 2017. Ha tenuto workshop e masterclass di musica brasiliana e chitarre brasiliane in collaborazione con l’associazione Terra Brasilis. 

Il programma completo è consultabile su www.unpaeseaseicorde.it.

Per ulteriori informazioni:  info@unpaeseaseicorde.it