giovedì, gennaio 31, 2019

Massimo Bonelli Ospite del Lions Club Borgomanero - Una Vita tra Pop e Rock



Chi vuole fare musica, la faccia per passione, senza pensare di diventare famoso!”. E’ il messaggio di Massimo Bonelli ai giovani, ‘lanciato’ da Borgomanero nella serata di giovedì 24 gennaio durante il meeting del Lions Club Borgomanero Host dedicato all’ex direttore Generale della Sony Music. Bonelli, che ha trascorso 35 anni nel mondo del marketing e della promozione discografica, ha incontrato i più grandi big della musica: da Michael Jackson a Paul McCartney; da Freddie Mercury a Franco Battiato passando per Bruce Springsteen e i Rolling Stones. Con loro ha dialogato, condiviso esperienze, stretto legami che ancora oggi sono “vivi”.

La sua è stata una carellata di esperienze sul mondo della musica; ha raccontato l’esperienza nella EMI: i primi passi di complessi e cantautori che hanno segnato un’epoca, per approdare poi alla CBS, divenuta più tardi Sony Music collaborando con storici artisti come Bob Dylan o Cyndy Lauper.

Bonelli non si è limitato a raccontare aneddoti, anche curiosi e simpatici, dei vari personaggi rock o pop, ma è entrato anche nella loro psicologia. Ricorda con velata malinconia Bruce Springsteen “è sul palcoscenico ciò che è nella vita”; o ancora Mina “che nelle telefonate si attardava a presentarsi” approdando poi alle varie stelle dello star system nazionale come De Gregori o Baglioni. Su questo personaggio ha aggiunto “è un grande artista e, come ha fatto lo scorso anno, saprà ben figurare al festival di San Remo”.



Ha realizzato mostre sul Pop e Rock ed ha pubblicato un libro “La vera fiaba di EmJay”: un racconto tra fantasia e realtà, pieno di personaggi immaginari e realmente esistiti. Un esempio: il Michael su cui tanti hanno detto e scritto (anche falsità- sottolinea -) che ha evidenziato come la diversità sia una ricchezza.

In chiusura di serata, il presidente Mauro Didò ha espresso parole di apprezzamento verso il Leo Club Borgomanero, per l’iniziativa di sabato 19 gennaio a favore del Day Hospital oncologico dell’Associazione Mimosa.



Foto: Bonelli con il presidente Didò e il past Bobice


mercoledì, gennaio 30, 2019

Un Valzer per Rosie a Gozzano


Festa Patronale di San Giulio a Orta


Il Culto dei Santi Giulio e Giuliano - Conferenza a Favaro


giovedì, gennaio 24, 2019

Giorno della Memoria 2019 a Borgomanero



L'Amministrazione Comunale di Borgomanero, la Fondazione Marazza e l’ A.N.P.I., con il patrocinio della Provincia di Novara e dell’Istituto Storico della Resistenza Piero Fornara di Novara,  per la ricorrenza del “Giorno della Memoria”, in ricordo della data simbolo del 27 gennaio 1945 quando furono abbattuti i cancelli del lager di Auschwitz, hanno organizzato una serie di iniziative:



dal 18 al 31 gennaio  alla Fondazione Marazza, “Sala delle Colonne” è visibile  la mostra "Lager. Lo sterminio in Europa tra le due guerre mondiali” a cura dell’Associazione Culturale Stella Alpina.



Giovedì 24  gennaio, all’Auditorium di via Aldo Moro solo per  gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, dalle 9 alle 13.30 incontro con il Direttore dell’I.S.R.N. Giovanni Cerutti.



Venerdì 25 gennaio, Salone d’Onore de villa marazza alle 17. Presentazione del libro “Nell’abisso dei lager. Voci poetiche sulla Shoaj. Un’antologia”. Con Giovanni Cerutti e il curatore Giovanni Tesio.



Domenica 3 febbraio : visita alla Sinagoga e Museo Ebraico di Vercelli. (Info: Cusio Viaggi).



Il Giorno della Memoria è stato istituito, in Italia, dalla legge 20 luglio 2000 n. 211 "al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati" (art.1).

Scuola dell'Infanzia Elena Conelli di Belgirate: un'Eccellenza a Rischio Chiusura

Al centro del borgo di Belgirate, salendo lo scalone Cairoli, c’è una Scuola dell’Infanzia che è un piccolo gioiello.
Le due maestre Maria Lucia Barbaglia e Serena Caramella, con il valido ausilio della collaboratrice scolastica Elena Sogni, propongono le attività educativo-didattiche secondo il metodo Montessori. Quella di Belgirate, infatti, è una delle poche scuole dell’infanzia presenti nel nostro territorio che, d’intesa con la Fondazione Montessori- Italia, propone una didattica innovativa e fortemente stimolante per i processi di apprendimento.
Sono tantissime le attività nell’arco dell’anno sul territorio e da sempre Belgirate collabora con l’Istituto Comprensivo del Vergante di cui la Scuola fa parte, intervenendo con contributi e agevolazioni per ampliare l’offerta formativa della Scuola dell’Infanzia quali, a titolo esemplificativo, i locali per la psicomotricità e un aiuto economico per il trasporto alunni alla piscina di Nebbiuno per i corsi di acquaticità.
Purtroppo questo piccolo gioiello è a rischio di chiusura: pur servendo un bacino ampio (Stresa, Carpugnino, Lesa oltre a Belgirate) e un’utenza estremamente soddisfatta, se non si raggiungono per il prossimo anno scolastico i 15 iscritti lo storico asilo rischia di chiudere per sempre.
Sarebbe un grande peccato sia per il nostro Comune sia per l’impegno delle maestre” è il commento dell’Amministrazione “Chi frequenta la piccola scuola dell’Infanzia Elena Conelli è un privilegiato: 15 bambini e 3 responsabili vuol dire un’attenzione massima nell’educazione e un ambiente più che famigliare. Il metodo Montessori poi non ha bisogno di presentazione e infine anche l’aspetto economico è importante: il costo per le famiglie è il solo buono pasto giornaliero”.

Progetto “Cine Da Vinci” dell’Istituto Tecnico Statale Leonardo Da Vinci di Borgomanero



Il progetto “Cine Da Vinci” dell’Istituto Tecnico Statale Leonardo Da Vinci di Borgomanero è risultato tra le migliori proposte nazionali ed unico progetto vincitore nelle province di Novara e Verbania per l’Azione “CinemaScuola LAB” nell’ambito del “Piano Nazionale del Cinema per la Scuola” promosso dal MIUR e dal MiBACT.



Cine Da Vinci” è un laboratorio di cinema con attrezzature professionali, che ospiterà 11 masterclass tenute da professionisti del cinema provenienti da Roma, Milano e Torino, ma è anche  una rassegna cinematografica a cadenza mensile per tutta la scuola.

Tra gli obiettivi del progetto: incentivare il fare cinema e l’apprendimento attraverso il learning by doing; permettere un avvicinamento alla storia del cinema e un'alfabetizzazione al linguaggio cinematografico; saper vedere e analizzare il linguaggio audiovisivo; incontrare il mondo del lavoro attraverso professionisti del settore; arricchire le competenze con attrezzature professionali; fornire stimoli e incontri per una formazione post-diploma in ambito audiovisivo.

Il progetto è rivolto a tutti gli studenti dell’IT Da Vinci e in particolare ai frequentanti il corso di grafica e comunicazione, che saranno i principali fruitori del laboratorio.


Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

mercoledì, gennaio 23, 2019

Festa di Don Bosco 2019 alla Casa Maria Ausiliatrice di Pella


Si terrà domenica 27 gennaio 2019 la tradizionale Festa di Don Bosco della Casa Maria Ausiliatrice di Pella.
Alle ore 10.30 la Santa Messa animata dalla Corale Santa Cecilia. A seguire il tradizionale pane e salame.
Alle 12.30 Pranzo in allegria. Per il pranzo è necessaria la prenotazione entro giovedì 24 gennaio al numero 0322969125 o 339337199.

Sedicesimo Compleanno dell'Antica Cunsurtarija dal Tapulon


Sono sei i nuovi soci, o meglio i nuovi “discepoli” dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon che domenica 20 gennaio ha festeggiato il 16° compleanno: l’avvocato Andrea Zonca, per  dieci anni, dal 2008 al 2018 Sindaco di Gattico; Andrea Fornara, amministratore della “Alpi Rubinetterie”; l’avvocato Marco Milan; Mario Bagaini e i figli Massimiliano e Marco, proprietari e gestori del negozio Home flower & design “I fiori di Bruna” di Gattico.
La loro intronizzazione è avvenuta nel corso della riunione conviviale che si è tenuta al ristorante “Tre Stelle” di Briga Novarese alla presenza di oltre 140 commensali tra cui i rappresentanti di 13 Confraternite enogastronomiche piemontesi, lombarde e liguri (Confraternita dei Bruscitti di Busto Arsizio, “Mesc-ciua” di Lerici in provincia di La Spezia, Accademia della Fricia, Cavalieri d’Orval Bierre Trappiste,  Cotechino magro, Cui dal lundas,  Confraternita del Vino e della panissa, della nocciola di Cortemilia, Vino, riso e gorgonzola di Novara, Maestri Coppieri di Aleramo, Confraternita del gorgonzola di Cameri, Accademia della costina di Coarezza e gli Amici Ossola Enogastronomica).


La cerimonia è stata preceduta al mattino dal raduno che si è tenuto alle 10,30 nella sala polivalente del Comune di Cureggio. Ad aprire i lavori il Presidente “Primus Comes” della Cunsurtarija Carlo Panizza che nel suo intervento dopo aver ringraziato i componenti del Consiglio direttivo (il  Gran Cerimoniere Gigi Mercalli, Franca Gattoni, Daniele Godio, Giuseppe De Gasperis, Tiziano Godio, Mauro Borzini, Gianni Zaninetti, Alfredo Papale, Gianni Fioramonti, Massimo Zanetta e Giorgio Margaroli) e gli sponsor (Caseificio Palzola di Cavallirio, Biscottificio Rossi di Romagnano Sesia e Raviolificio Fontaneto) ha illustrato il programma per il 2019 che, ha detto “dovrebbe concretizzarsi con l’intitolazione dello stadio Comunale di Borgomanero a Nino Margaroli, primo presidente della Cunsurtarija e l’istituzione da parte del Consiglio comunale del registro “De.Co.” per permettere alla Cunsurtarija di chiedere che il tapulone, piatto tipico della città possa fregiarsi della De.Co. cioè della denominazione comunale”. Ampie assicurazioni in questo senso sono arrivate dall’Assessore allo Sport e alla Cultura Francesco Valsesia mentre il “padrone di casa” Angelo Barbaglia, Sindaco di Cureggio ha portato il saluto ai presenti a nome degli amministratori locali.
E’ toccato a Piero Velati, poeta, commediografo e studioso della storia borgomanerese intrattenere la platea parlando del tapulone, dalle origini ai giorni nostri. E’ seguita la visita all’antico Battistero guidata da Gianni Zaninetti. Nel corso del pranzo è invece intervenuto lo storico per eccellenza, Alfredo Papale, socio fondatore della Cunsurtarija che in concomitanza con la festa di Sant’Antonio abate, patrono degli animali ha parlato del maiale  che in passato veniva ucciso proprio in questo periodo dell’anno, e di quanto di buono viene ricavato dalla sua macellazione.



Nelle foto i partecipanti alla riunione

martedì, gennaio 22, 2019

Scomparsa la Signora Marina dell'Hotel Orta


E' scomparsa sabato 19 gennaio la Signora Marina Bianchi vedova Oglina. Aveva poco più di ottanta anni. Era figlia di Alfredo Bianchi e di Giuseppina Ciana, entrambi di Orta. Giuseppina Ciana era a sua volta figlia di Ettore Ciana della famiglia di albergatori, originari di Cheggino di Armeno, che a metà dell'ottocento avevano fondato l'albergo Orta in Piazza Motta e l'albergo Belvedere, che sorgeva dove oggi c'è Villa Serena. Alcuni Ciana hanno aperto sul finire dell'ottocento anche degli alberghi a Santa Margherita Ligure che ancora esistono.
L'albergo Orta era stato edificato allungando un edificio seicentesco (si nota ancora la parte verso la strada più antica) ed è chiuso da quando è stato venduto parecchi anni fa.
La Signora Marina era molto nota a Orta e non solo proprio per aver gestito per anni lo storico Hotel.

Foto di www.orta.net

martedì, gennaio 15, 2019

Un Venerdì Tra le Stelle a Omegna


Introdotto alle 20.40 da uno straordinario racconto sull’Aurora Boreale a cura di Alberto Villa, torna a Omegna per UVTS uno dei divulgatori scientifici più apprezzati nel panorama nazionale
Si intitola “Un piccolo passo: l’avventura della Luna” il prossimo appuntamento firmato Un Venerdì Tra le Stelle, ciclo di conferenze a offerta libera a tema astronomico patrocinato dal Comune di Omegna e dall’APAN di Suno (NO).
A condurre l’appuntamento di venerdì 18 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Oratorio Sacro Cuore di Omegna, ci sarà nuovamente Paolo Attivissimo, giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e traduttore scientifico dall’inglese all’italiano.

lunedì, gennaio 14, 2019

16° Compleanno dell'Antica Cunsurtarija dal Tapulon


“Intronizzazione” di nuovi soci, visita al battistero di Cureggio. Sono queste le note importanti del sedicesimo compleanno dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon, presieduta dal giornalista Carlo Panizza. La data scelta per festeggiare l’anniversario è quella di  domenica 20 gennaio
Il programma prevede il ritrovo alle 10 nella sala polivalente del Comune di Cureggio in via Rossini, dove il primo “Comes” e i Sindaci di Cureggio Angelo Barbaglia e di Borgomanero Sergio Bossi unitamente al Presidente della FICE (Federazione Italiana Confraternite Enogastronomiche) Marco Porzio rivolgeranno i saluti ai presenti.
Seguirà lo scambio dei doni tra le varie Confraternite intervenute, la visita all’antico battistero e la foto di gruppo.
Il trasferimento al ristorante “Tre Stelle” di Briga Novarese, vedrà l’intronizzazione dei nuovi soci. Concluderà la giornata il pranzo conviviale.

Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

mercoledì, gennaio 09, 2019

Sabato 12 Gennaio Riapre la Piscina Comunale di Borgomanero


Sabato 12 gennaio riaprirà  la Piscina Comunale di via Aldo Moro. Terminati i lavori di manutenzione, la struttura sarà nuovamente fruibile al pubblico.
Abbiamo ritenuto necessario intervenire con urgenza sulla vasca grande - afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici Elisa Zanettariqualificandola  mediante il rifacimento dell’impermeabilizzazione, la posa di un nuovo telo e il rifacimento delle canaline laterali”.


Queste opere – continua Zanetta -  si sono rese necessarie in seguito ad alcuni problemi emersi dopo la riapertura nel mese di settembre e riconsegnano alla Città una struttura rinnovata ed efficiente, soprattutto dal punto di vista tecnologico”. 
L’intervento, eseguito dalla ditta ITALPOOL s.r.l. Chieri (TO) e dalla ditta Edilnova di  Borgomanero (NO), ha avuto un costo di circa 55.000 euro.


Questi lavori vanno a completare una serie di importanti interventi sull’edificio, eseguiti durante il periodo estivo, che hanno contemplato l’adeguamento normativo di tutto l’impianto elettrico e la sostituzione dei sistemi di illuminazione ordinaria e di sicurezza, portando la spesa complessiva impegnata sull’impianto sportivo a circa 80.000 euro, oltre alla tinteggiatura interna della sala vasche, a spese del gestore.
Crediamo fortemente – ha concluso Zanetta – nelle potenzialità della struttura; siamo convinti che il nostro intervento possa concretizzarsi in un buon servizio sportivo offerto alla Città”.


Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero Speciale Epifania