sabato, maggio 18, 2024

Raduno Provinciale Bersaglieri a Gozzano



In occasione delle celebrazioni per il  Centenario di Costituzione della Associazione Nazionale Bersaglieri, la presidenza Provinciale di Novara organizza il giorno sabato 18 maggio 2024 il Raduno Provinciale Bersaglieri a Gozzano(NO).

martedì, maggio 07, 2024

Bis! 2 Laghi 2 Palchi a Gozzano e Baveno - Quinto Appuntamento


“BIS! 2 laghi 2 palchi”

GAËLLE SOLAL

Gozzano venerdì 10 maggio - ore 21.00

Baveno sabato 11 maggio - ore 21.00

 

BIS! 2 laghi 2 palchi”, la rassegna realizzata da La Finestra sul Lago in collaborazione con Piemonte dal Vivo, ospiterà per il quinto appuntamento una grande chitarrista:  Gaëlle Solal.

La virtuosa francese della chitarra presenterà il suo nuovo Cd TUHU e proporrà un programma pieno di spirito e di cuore, con musiche di Heitor Villa-Lobos. Sviluppate dopo diversi anni di ricerca e di scrittura dei propri arrangiamenti, le opere del grande compositore brasiliano si alterneranno a composizioni delicate ed esuberanti di Pixinguinha, Nazareth, Jobim e Dyens, tra gli altri. Un gioiello che unisce musica popolare brasiliana e musica classica in un album unico e appassionato.

Gaëlle Solal ha scoperto la chitarra classica a cinque anni e ha iniziato a studiare al Conservatorio di Marsiglia l'anno successivo, a sedici anni ottenne un posto al Conservatorio di Parigi, dove si diplomò con lode tre anni dopo. Ha partecipato a diversi concorsi internazionali mentre studiava per il master presso la Hochschule für Musik di Colonia. Nel 1998 è diventata la prima musicista francese a vincere uno dei concorsi di chitarra classica più importanti al mondo: il Concorso Città di Alessandria. Ha ottenuto molte borse di studio e vinto parecchi premi in altri concorsi nazionali ed internazionali.

Nel 2000 si è trasferita in Andalusia e iniziato una carriera di insegnante. Durante questo periodo ha continuato i propri studi, frequentando masterclass in tutto il mondo. Nel 2006 ha ripreso la sua carriera da solista continuando ad esibirsi in più di quaranta paesi diversi, come recitalista, musicista da camera e solista d'orchestra.

Professionista impegnata e solidale, si batte per la presenza e la visibilità delle donne nel mondo della chitarra attraverso Guitar'Elles di cui è fondatrice.

 

Biglietto intero € 10 – Biglietto Ridotto e Under 12 € 5

Per info e prenotazioni:

info@bavenoturismo.it – tel.0323924632 - somsigozzano@gmail.com - tel.3383970302

lafinestrasullago@libero.it - tel 3284732653 - www.lafinestrasullago.it


giovedì, maggio 02, 2024

Il Maggio dei Libri a Gozzano


Sarà un mese di maggio ricco di eventi culturali a Gozzano, grazie all’iniziativa “Il maggio dei libri” promossa dalla Fondazione Marazza di Borgomanero in collaborazione con le biblioteche del Sistema Bibliotecario del Medio Novarese, tra cui quella di Gozzano.
Si inizierà giovedì 2 con la presentazione del libro Kennedy, Dallas 1963. L’assassinio del Presidente nella stampa italiana di Giovanni Cerutti, Presidente della Fondazione Marazza. La serata avrà inizio alle ore 21.00 presso la Sala degli Stemmi del Comune di Gozzano.
Venerdì 3 alle ore 20:45, presso il teatro S.O.M.S.I in Piazza San Giuliano 7, si terrà l’evento “Parole di Primavera” a cura dei bambini delle classi terze, quarte e quinte della scuola Primaria di Gozzano che metteranno in scena le fiabe di Calvino.
Si continua poi sabato 4 alle ore 17:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Gozzano, con la presentazione del libro di Gian Maria Giliberto: Pescatori a Trapani. Ricordi di barche, tecniche di pesca e vita quotidiana. 
Il gruppo di lettura invece, vi aspetta giovedì 9 alle ore 15:00 presso la sala di lettura della Biblioteca di Gozzano, in via Dante 90, per discutere del libro La famiglia Karnowski di I. J. Singer.
Infine venerdì 24 ci sarà l’incontro e la presentazione del libro Sei romanzi e una scrittrice della scrittrice Daniela Nolli. La serata avrà inizio alle ore 21:00 presso la Sala Stemmi del Comune.

martedì, aprile 23, 2024

Bis! 2 Laghi 2 Palchi a Gozzano e Baveno - Quarto Appuntamento


“BIS! 2 laghi 2 palchi”

VIVALDI IN PARADISO

Gozzano venerdì 26 aprile - ore 21.00

Baveno sabato 27 aprile - ore 21.00

 

La rassegna “BIS! 2 laghi 2 palchi”, realizzata da La Finestra sul La
go in collaborazione con Piemonte dal Vivo, è giunta al suo quarto appuntamento e propone lo spettacolo VIVALDI IN PARADISO, venerdì 26 aprile a Gozzano, presso la Somsi, e sabato 27 aprile a Baveno presso il Centro Culturale Nostr@domus, alle ore 21.00.

VIVALDI IN PARADISO è un concerto che è anche uno spettacolo teatrale: musica e teatro vanno a braccetto per raccontare il personaggio e la vita del “Prete rosso”.

Una rivisitazione in chiave moderna delle melodie più conosciute del grande musicista veneziano, dalle Quattro Stagioni al concerto La Tempesta di Mare, dal tema della Follia all’Estro Armonico, con incursioni nello swing e nel rock.

Lo spettacolo racconta di quando Antonio Vivaldi, dopo la morte, si appresta a essere accolto in cielo. Ma le sue vicende terrene non proprio limpide, le sue amicizie chiacchierate e, soprattutto, la sua assidua frequentazione con la giovanissima cantante Anna Giraud, vengono tutte a galla. L’abate Vivaldi, che smise di dire messa nel 1712, a soli 34 anni, per una supposta malattia dei bronchi, ma che viaggiava in tutta Europa e trovava il tempo di scrivere un numero incredibile di concerti, sonate, sinfonie, 52 opere in partitura, e tantissima musica sacra, è costretto a sostenere le proprie ragioni di fronte a Suor Griselda. Arrivano a testimoniare illustri personaggi e in una accorata arringa finale l’abate si difende direttamente di fronte a Dio, prendendo le parti di tutti gli artisti del mondo.

 

Scritto e diretto da Giovanni Mongiano, che interpreta Antonio Vivaldi, con Anna Antonia Mastino nella parte di Suor Griselda e BA-ROCK Ensemble: Marina Martianova e Bruno Raiteri ai violini, Davide Bogni al violoncello, Nicola Brancaccio al sax soprano, Riccardo Giusti alla batteria, Gabriele Ferro al basso. Produzione Teatro Lieve.

Biglietto intero € 10 – Biglietto Ridotto e Under 12 € 5

Per info e prenotazioni:

info@bavenoturismo.it – tel.0323924632 - somsigozzano@gmail.com - tel.3383970302

lafinestrasullago@libero.it - tel 3284732653 - www.lafinestrasullago.it


lunedì, aprile 01, 2024

Finalmente Orta Avrà una Discoteca

Deserted hotel Albergo Orta in Orta San Giulio

La stagione turistica è appena cominciata ma già un'esplosione di novità ha agitato la tranquillità del Lago d'Orta: l'iconico Albergo Orta, situato in Piazza Motta e chiuso ormai da anni, potrebbe venire trasformato in una discoteca a tre piani. L'incredibile notizia è stata confermata da una società olandese di intrattenimento che ha annunciato ambiziosi piani per rinnovare completamente l'edificio e trasformarlo in un'esperienza di vita notturna senza precedenti.
Secondo il comunicato stampa rilasciato dalla società, l'Hotel Orta subirebbe una radicale metamorfosi abbracciando un'estetica contemporanea e vibrante senza però abbandonare la sua eleganza classica. I tre piani dell'edificio verrebbero dedicati a diverse atmosfere e stili musicali, offrendo agli ospiti un'esperienza multisensoriale unica nel suo genere.

Un ristorante ed un cocktail bar a pian terreno, con la suggestiva terrazza sul lago, accoglieranno gli avventori con una selezione sofisticata di cibi e bevande, mentre il primo piano ospiterà una pista da ballo glamour, animata da DJ internazionali e performance live. Il pezzo forte dell'esperienza sarà il terzo piano, dove una lussuosa terrazza panoramica offrirà vista sul lago e sulle montagne circostanti, diventando il luogo perfetto per feste esclusive e eventi speciali.

L'annuncio ha scatenato un mix di reazioni nella comunità locale, con alcuni entusiasti della prospettiva di una nuova attrazione notturna nel cuore di Orta San Giulio, mentre altri esprimono preoccupazione per il potenziale impatto sulla tranquillità del luogo e sulla sua identità storica.

Tuttavia la società olandese si è impegnata a collaborare strettamente con le autorità locali e le associazioni culturali per garantire che la trasformazione dell'Hotel Orta rispetti il tessuto sociale e culturale della comunità, oltre a promuovere un turismo sostenibile e responsabile.

Nonostante le incertezze e le polemiche che circondano questa sorprendente notizia, una cosa è certa: l'Hotel Orta sta per intraprendere un viaggio verso un nuovo destino, offrendo agli ospiti un'esperienza indimenticabile che fonde il fascino del passato con l'energia del presente. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti su questa avvincente trasformazione che promette di cambiare il volto della vita notturna sul Lago d'Orta.