Visualizzazione post con etichetta gemellaggi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta gemellaggi. Mostra tutti i post

martedì, marzo 26, 2019

Muri d’Autore: Sopralluoghi di Artisti sul Lago d’Orta

Ultimi sopralluoghi a Legro di Orta per tre dei sei artisti che dovranno realizzare nuove opere nell’ambito di Muri d’autore 2019.
La borgomanerese Simona Munaro e gli ossolani Alessandro Giozza e Ornella Pelfini hanno  effettuato nei giorni scorsi i sopralluoghi prendendo confidenza con le facciate dei muri che  dovranno affrescare. Simona Munaro, è una nota restauratrice di Borgomanero  con una attività ben conosciuta in tutta la provincia; a lei toccherà lavorare su una grande facciata in piazza della Chiesa di proprietà della famiglia Perrone per la quale realizzerà un omaggio al film “Pane amore e fantasia”. Alessandro Giozza e Ornella Pelfini vengono invece da Domodossola e ricorderanno, sulla facciata di casa Pizzuto, il giorno di tanti anni fa quando Fabrizio Morea, presidente dell’Accademia delle Arti, portò a Craveggia, in Valle Vigezzo l’emittente televisiva di Mediaset Rete 4 per una diretta con la trasmissione “La domenica del villaggio”, condotta da Rosita Celentano e Davide Mengacci. Entrambe le opere saranno realizzate entro il mese di aprile.

Intanto, nei prossimi giorni si apriranno i “Cantieri dell’arte” con la lavorazione vera e propria dei ritratti nella “Galleria degli Artisti”: Il trio di artisti di Omegna Gilberto Carpo, Ornella Stefanetti e Michela Mirici Cappa  dipingeranno le tre opere ispirate rispettivamente ai film “Addio alle armi”, “L’Andreana”  e “La Banca di Monate”. Quest’ultimo film messo al muro è stato finanziato in parte dalla città di Omegna, scelta come location per il lavoro tratto dall’omonimo romanzo di Piero Chiara. Prossimi alla realizzazione, ma dopo il mese di giugno, due opera di artisti siciliani: Salvo Caramagno, per “Pane amore e fantasia” e Denise Desire ispirata al film “La corrispondenza”.
Infine il grande lavoro degli studenti del Liceo Boccioni, di Milano: sulla facciata de “La piccola”, edificio che ospita la sede di ‘Accademia delle arti’, renderanno uno spettacolare omaggio a Mario Soldati.
Per concludere si annuncia in estate un gemellaggio con la Provincia di Varese e, in particolare, con il comune di Casalzuigno alla cui frazione Arcumeggia, si deve la nascita dei ‘paesi dipinti di Legro d’Orta e di Pogno.

mercoledì, dicembre 16, 2009

Gemellaggio Lago d'Orta - Abruzzo



Una bella iniziativa del Consorzio Cusio Turismo e dell’Ufficio Scolastico Provinciale ha permesso di consolidare il legame tra il nostro lago e la popolazione abbruzzese. Già a luglio il Lago d’Orta aveva accolto gli studenti abruzzesi e si è voluto ricambiare la visita.
Venerdì scorso quindi alcuni studenti hanno raggiunto Santo Stefano di Sessanio con i rappresentanti dei due enti, tra cui il presidente del Consorzio Cusio Turismo Andrea Giacomini, il provveditore Giuseppe Bordonaro, la presidente dell’ATL di Novara Maria Rosa Fagnoni e il preside dell’Omar Francesco Ticozzi.
La visita è iniziata a Navelli dove la delegazione ha incontrato imprenditori locali ed alcuni produttori del famoso zafferano dop. Sabato, si è svolto invece un convegno dedicato al tema delle eccellenze territoriali ed economiche. Nel pomeriggio visita a L'Aquila mentre in serata, a Teramo, si è svolta la cena preparata dagli allievi dell’alberghiero “Di Poppa” e dal campione delle Olimpiadi Mondiali del Riso Paolo Viviani, chef dell’hotel San Rocco di Orta che ha cucinato il suo “risotto per l’Abruzzo”, rivisitazione del famoso piatto con cui lo chef ha vinto le olimpiadi. In tavola prodotti piemontesi e abruzzesi, mentre ad allietare la serata ci hanno pensato i musicisti dell’associazione nazionale “Zampogne e ciaramelle d’Abruzzo”.
Numerose le iniziative di solidarietà realizzate ed in corso di realizzazione. Tra le tante è stato deciso di donare “casa efficiente” in collaborazione con l’Associazione Industriali di Novara. Si tratta un prefabbricato in legno realizzato con le migliore tecnologiche impiantistico-strutturali del distretto rubinettiero del lago d’Orta. La costruzione monta una caldaia a idrogeno e impianti termosanitari brevettati da aziende del territorio e sarà donata alla parrocchia di San Sisto. Sabato, nel tardo pomeriggio, si è svolta la consegna delle chiavi, un gesto simbolico al quale poi seguirà la donazione vera e propria.
Il tour si è concluso domenica sul Gran Sasso, con una visita al Santuario di San Gabriele.
L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Ministero per l’Istruzione Università e Ricerca e si è svolta con il sostegno di Confindustria Piemonte, dell’Associazione Industriali di Novara, della Banca Popolare di Novara, della Camera di Commercio e della Diocesi novarese.