Visualizzazione post con etichetta sanità. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta sanità. Mostra tutti i post

domenica, gennaio 10, 2021

Vaccinazioni all’Opera Pia Curti


Nel primo pomeriggio di sabato 9 gennaio, all’Opera Pia Curti di Borgomanero, sono state somministrate le dosi di vaccino anticovid  a 10 ospiti e 11 operatori della RSA che non sono mai stati a contatto con il covid-19. Tra 21 giorni, allo stesso gruppo, sarà effettuato il cosiddetto richiamo. L’operazione, a sei giorni da quella effettuata alla Casa Famiglia di Santo Stefano, è stata eseguita da un team specifico di vaccinatori costituita da un medico del SiSp, un medico dell’Usca e infermieri dell’Asl Novara.


Da sottolineare che, la stessa RSA, ha effettuato giovedì 7 gennaio, i tamponi ad ospiti e personale, risultati tutti negativi. Ospiti e personale sono regolarmente sottoposti, a regolari controlli, ogni 15 giorni.
E’ importante tutelare le fasce più deboli ed esposte al rischio di contagio – ha detto il Sindaco Bossile notizie che giungono dall’Asl, in merito ai tamponi eseguiti, sono confortanti; tuttavia non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia e continuare sulla strada intrapresa della prevenzione”.
Stiamo lavorando per completare il ‘primo giro’ in tutte le RSA del territorio dell’Asl Novara – ha aggiunto Arabella Fontana direttore generale ASL No – durante il quale abbiamo vaccinato, il primo gruppo tra operatori e ospiti e, a distanza di tre settimane, sarà effettuato il secondo giro per la seconda dose. Auspichiamo di poter ampliare il numero di ospiti che saranno vaccinati comprendo anche coloro che al momento non hanno ancora potuto esprime un valido consenso in quanto privi di  un tutore/amministratore di sostegno”.  

Nelle foto: 1. Vaccinazioni all'Opera Pia Curti. 2. Il direttore della RSA Opera Pia Curti, Giovanni Tinivella si sottopone alla vaccinazione.

mercoledì, aprile 21, 2010

Nuovi Ingressi per Ospedale e Pronto Soccorso di Borgomanero


Dal 6 Aprile 2010 è stata modificata la viabilità interna dell'Ospedale "SS. Trinità" di Borgomanero. Tra le novità più importanti, lo spostamento dell'ingresso in via Mons. Cavigioli (mentre l'uscita è rimasta su viale Zoppis) e il rilascio di un pass, non superiore a 20 minuti, che sarà dato solo agli accompagnatori di utenti diretti in Pronto Soccorso, alle donne (e loro accompagnatori) in evidente stato di gravidanza, agli accompagnatori di pazienti non autosufficienti o con problemi di deambulazione. Per facilitare gli utenti, l'ASL ha predisposto un apposito pieghevole con tutte le informazioni utili.