venerdì, agosto 31, 2018

Festa dei Santini 2018 a Bolzano Novarese


Notizie della Settimana dal Comune di Borgomanero

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.

mercoledì, agosto 29, 2018

Visita Guidata Gratuita alla Fondazione Calderara


SABATO 15 SETTEMBRE VISITA GUIDATA GRATUITA ALLA FONDAZIONE ANTONIO E CARMELA CALDERARA

La Collezione Antonio Calderara nacque grazie alle acquisizioni e agli scambi che il Maestro fece con artisti suoi contemporanei, a lui legati da rapporti di stima e amicizia o di affinità di ricerca. Così egli compose quella che con semplicità e modestia volle intitolare "La storia di Antonio Calderara e una scelta di artisti contemporanei suoi amici", composta da 327 opere di pittura e scultura - di cui 56 di sua stessa mano e 271 di diversi artisti europei, americani, giapponesi e cinesi. Fu proprio il Maestro, consapevole del valore della sua collezione, ad aprire le porte della sua casa-studio In un palazzo secentesco a Vacciago di Ameno, un piccolo paese sulla sponda orientale del Lago d'Orta.

La Fondazione Antonio e Carmela Calderara, per ricordare il pittore a 40 anni dalla sua scomparsa, offre ai visitatori delle visite guidate alla importante Collezione allestita dall'artista stesso nella sua casa museo sabato 15 settembre dalle 16 alle 18.

Visite gratuite.
Per prenotazione, telefonare ai seguenti numeri:
Martina       3494176340
Francesca. 3492837865

In questa occasione è possibile visitare anche la mostra "Storia di unaCollezione", a cura dell'Archivio Calderara, che racconta la genesi e il cuore della Collezione.

Un Paese a Sei Corde Master 2018 - Concerto ad Invorio


Domenica 2 settembre – Invorio - Cortile Casa Curioni - Via G.B.Martinoli, 3 – ore 21.00 – ingresso libero.

Concerto di Chiara Asquini, Elisa Marchetti nell’ambito della sezione Chitarra Femminile Singolare,  dedicata alla musica classica eseguita da famose chitarriste selezionate dal direttore artistico Maestro Francesco Biraghi, docente al Conservatorio G.Verdi di Milano.



Chiara Asquini è nata a Gorizia nel 1985, ha iniziato gli studi musicali a 6 anni; dopo il diploma a pieni voti ha conseguito la laurea di secondo livello con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste. Successivamente ha conseguito il Master of Art in Music Performance, indirizzo musica contemporanea, ed il Master of Arts in Music Pedagogy presso l’HKB Hochschule der Künste Bern, entrambi con il massimo dei voti e la lode. Contemporaneamente agli studi accademici si è perfezionata con il Maestro Lena Kokkaliari, direttrice della rivista musicale specialistica “Il Fronimo” e ha affinato e approfondito gli studi con il Maestro Oscar Ghiglia. Grazie alla forte personalità, all’eleganza del tocco e alla sua spiccata musicalità è sempre rientrata tra i vincitori in importanti concorsi internazionali e nazionali. Nel 2005 ha vinto il “Premio Giovani Solisti” al Festival Internazionale “N. Paganini” di Parma, che le ha permesso di suonare al Festival Paganini a Parma nel 2006. Nel 2011 ha preso parte come Solista nel ruolo di “Sorella” (Chitarra elettrica, Banjo, Attrice e Cantante) alla prima esecuzione mondiale dell’opera in tre atti “Der Wunsch Indianer zu werden” del compositore svizzero Leo Dick presso la Stadt Theater Bern nell’ambito della Biennale di Berna. L’opera è stata registrata per la radio svizzera DRS2. Nel 2011 ha collaborato con il compositore Maurizio Pisati, creando la versione per chitarra elettrica, nastro magnetico, video e voce recitante dell’opera “Yuki-Onna”, successivamente a lei dedicata. Il brano è stato eseguito in prima mondiale nel 2012 e pubblicato poi nel 2013. Dal 2012 è docente titolare della cattedra di chitarra classica al Conservatorio di Zurigo. Dal 2014 è Professoressa all’Hochschule der Künste Bern in pedagogia musicale con un seminario basato sul metodo da lei scritto nel 2013 “Una chitarra da favola”.


Elisa Marchetti si è diplomata nel 2009 in clarinetto presso l’ISSM Conservatorio “G. Cantelli” di Novara, nel 2011 ha conseguito nello stesso Istituto il Diploma Accademico di Secondo Livello con il massimo dei voti e la lode. Nel 2015 ha conseguito, sempre col massimo dei voti, il Master of Arts in Music Performance presso la Hochschule der Künste Bern. Ha concluso nel 2017 il Master of Arts in Music Pedagogy presso la stessa scuola con il massimo dei voti e la lode. Parallelamente al clarinetto si è specializzata nel clarinetto basso e nel corno di bassetto. La sua formazione musicale ed artistica è passata anche per gli incontri con musicisti del panorama internazionale come Patrick Messina, Sabine Meyer, Calogero Palermo e Stefano Cardo. Nel 2014 ha formato il quartetto di clarinetti Quatuor Chouette, con il quale ha vinto 2 primi premi in Concorsi Internazionali di Musica da Camera (“Premio Contea” di Vidor nel 2015 e “Città di Chieri” nel 2016). Nello stesso anno ha formato il duo clarinetto e chitarra Tandem Duo, specializzato nel repertorio di Astor Piazzolla sia con brani originali che con propri arrangiamenti. Con questo ensemble nel 2015 ha registrato il CD Live “The Best of Tandem Duo”. Ha collaborato con altri ensemble cameristici, principalmente in Svizzera. Clarinetto solista del Solistenensemble der HKB, nel 2015 ha registrato live il CD “La Création Du Monde” in occasione del Musikfestival Bern. A partire dallo stesso anno si è esibita più volte come solista col Concerto per Clarinetto di Aaron Copland e il concerto per clarinetto basso e wind orchestra “Spotlights on the bass clarinet” di Jan Hadermann in Italia e in Svizzera. All’attività solistica e cameristica ha affiancato quella orchestrale, collaborando come clarinetto e clarinetto basso con diverse orchestre filarmoniche.
Si è esibita con direttori come Jos van Immerseel, François-Xavier Roth, Ekkehard Klemm, Gergely Madaras, Valerio Galli e Aldo Salvagno. Ha eseguito e preso parte a diverse première, collaborando con compositori italiani e svizzeri. Da Strane Costellazioni per orchestra dello svizzero Beat Furrer a Il silenzio dell’ulivo, dedicato al Quatuor Chouette dall’italiana Emanuela Ballio, dalla colonna sonora del cortometraggio Evermore scritta da Rajiv Satapati al ciclo dei 3 Preludi e dei 6 Capricci per clarinetto basso, quest’ultimo con dedica ad Elisa Marchetti stessa, di Andrea Vezzoli. Ha all’attivo concerti per importanti committenti quali la Raiffeisen Bank, il Parlamento svizzero, la Berner Fachhoschschule, EXPO Milano 2015, il Governatore Generale d´Australia, il Comitato Organizzativo delle Olimpiadi Invernali Torino 2006, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero dell’Ambiente. Si è esibita in prestigiose sale in tutta Italia, Francia, Spagna, Svizzera e Germania. Dal 2010 è collaboratrice del C.I.R.C.B. – International Bass Clarinet Research Center come responsabile della biblioteca e ricercatrice, e dal 2016 è membro dell’IBCA – International Bass Clarinet Association. Dal 2016 è Referent Artist per la ditta Ligaphone Paris.



Per ulteriori informazioni: www.unpaeseaseicorde.it



La rassegna Un Paese a Sei Corde viene realizzata con il contributo della Compagnia di San Paolo che sostiene il progetto "Un Paese a Sei Corde Master" realizzato in parternariato con l'Associazione Culturale Il MosaiKo nell’ambito dell’edizione 2018 del bando “Performing Arts"  e con i contributi della Fondazione CRT nell’ambito dell’edizione 2018 del bando "Not&Sipari" e della Fondazione Banca Popolare di Novara.

venerdì, agosto 24, 2018

Laghi e Monti Today della Settimana



Come tutte le settimane il Distretto Turistico dei Laghi ha pubblicato il suo settimanale Today con gli appuntamenti del weekend.
Potete visionare la pubblicazione nel riquadro in alto oppure scaricarlo a questo indirizzo.