Visualizzazione post con etichetta Santuario della Bocciola. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Santuario della Bocciola. Mostra tutti i post

mercoledì, agosto 21, 2019

Festa della Beata Vergine Maria Santuario della Bocciola


mercoledì, febbraio 10, 2016

Visite Guidate al Santuario della Bocciola


In occasione della XXVII Giornata Internazionale della Guida Turistica Domenica 21 Febbraio 2016, dalle 14 alle 18, sarà possibile visitare il Santuario della Bocciola accompagnati da guide qualificate. Il ritrovo è davanti il banchetto accoglienza allestito per l'occasione dalla Pro Loco nel piazzale antistante il Santuario a Vacciago di Ameno
Le guide illustreranno la storia e le opere conservate all'interno dell'edificio, con visita-gioco riservata ai piccoli visitatori. Un momento sarà dedicato all'illustrazione del panorama sul Cusio che si gode dal piazzale del Santuario.
Non è necessario prenotare - Per tutte le Info chiamare il 346 6463178
Le visite sono gratuite!

mercoledì, luglio 14, 2010

Presentazione del Restauro dell'Affresco del Miracolo alla Bocciola


Sabato 17 Luglio 2010, alle ore 21 presso il Santuario della Bocciola, a Vacciago di Ameno avverrà la presentazione del Restauro dell’affresco del miracolo del 1543, realizzato con il contributo del Soroptimist Club Alto Novarese.
All’incontro, organizzato dalla Parrocchia di Vacciago, Soroptimist Club Alto Novarese e Associazione Culturale Cusius, interverranno:
Don Gianni Remogna, Parroco di Vacciago e rettore del Santuario della Bocciola
Dott. Mariella Comazzi, Presidente Soroptimist Alto Novarese
Dott. Fiorella Mattioli, Presidente Associazione Cusius
Prof. Carlo Carena che illustrerà le origini del santuario
Dott. Valeria Moratti, della Soprintendenza beni storico artistici del Piemonte che illustrerà il restauro dell’affresco
Prof. Edoardo Villata, Università cattolica di Milano, “L’affresco della Bocciola nel panorama della pittura cusiana del Cinquecento”
Dott. Daniele Pescarmona, Soprintendenza beni storico artistici della Lombardia “Gli affreschi neoclassici di Agostino Comerio alla Bocciola”

Il gruppo corale San Cipriano eseguirà due brani di Carlo Giuseppe Novarina (1712-1790), primo parroco di Corconio, all’organo M° Alessio Lucchini.

mercoledì, settembre 09, 2009

Dal Canto Gregoriano a Tomas Luis de Victoria a Vacciago

Sabato 12 Settembre 2009 alle ore 21:00 si terrà presso il Santuario Madonna della Bocciola di Vacciago un concerto della Camerata Polifonica di Milano, diretta da Giuseppe Reggiori, intitolato “…dal canto gregoriano a Tomas Luis de Victoria…". La serata è organizzata  dall'Associazione Vacciaghese e dalla Parrocchia di Vacciago.
Nel seguito il programma.


L.de Victoria (1548 – 1611) Tantum Ergo Inno, feria V in coena Domini, ad Laudes

Anonimo (XIV secolo) Mariam Matrem Llibre Vermell de Monserrat

T.L.de Victoria (1548 – 1611) Ave Maria mottetto attribuito a T.L. de Victoria

C. de Morales (1500 – 1553) Sacerdos et Pontifex comun de confesor Pontefice

.L.de Victoria (1548 – 1611) Animam meam dilecta responsorio, feria VI in Passione Domini, ad Matutinum
D.Ortiz (1510 – 1570) Te lucis ante terminum ad Complentorium Hymnus

T.L.de Victoria (1548 – 1611) Tamquam ad Latronem responsorio, feria VI in Passione Domini, ad Matutinum

Juan de Castro (1540 – 1600) Ave Verum Corpus mottetto

T.L.de Victoria (1548 – 1611) Caligaverunt oculi mei responsorio, feria VI in Passione Domini, ad Matutinum

T.L.de Victoria (1548 – 1611) Missa Dominicalis attribuita a T.L. de Victoria

Kyrie Eleison

Gloria

Sanctus

Beneduictus

Agnus Dei

Il Progetto:

Dal canto gregoriano a Tomas Luis de Victoria (1548 – 1611)” e un progetto che punta a mettere in evidenza l’importanza dell’antico canto della Chiesa Cristiana d’Occidente, quale elemento fondamentale, fonte di ispirazione per le nuove composizioni polifoniche, che hanno costituito il repertorio della musica liturgica fino al tardo rinascimento. La penisola iberica fu tra le regioni piu prolifiche in Europa ed ha riconosciuto in Tomas Luis de Victoria il compositore di maggior importanza. T.L.de Victoria, Castigliano di nascita, inizio i propri studi con maestri del luogo. Nel 1565 si trasferi a Roma per studiare nel ''Seminario Romano'' dove fu condiscepolo di due figli del Giovanni Pierluigi da Palestrina. Nel 1571 succedette a questi come maestro di cappella. Nel 1575 prese gli ordini religiosi ed entro nell'Oratorio dei Padri Filippini. Nel 1581 rientro in patria dove fu nominato maestro di cappella del monastero de las Descalzas Reales di Madrid, nonche canonico di Maria di Spagna, vedova dell'imperatore Massimiliano II del Sacro Romano Impero, che vi si era ritirata. Fu richiesto come maestro di cappella nelle cattedrali di Siviglia e Saragozza, ma rinunciò per rimanere a Madrid. Le sue opere gli diedero notorieta e ricchezza ma il suo carattere rimase umbratile e teso al misticismo. La Camerata Polifonica di Milano, quest’anno ha voluto dedicare il proprio studio al grande musicista spagnolo e ad alcuni suoi contemporanei e predecessori con l’intento di divulgarne l’ opera ad un pubblico piu vasto ed eterogeneo possibile.